• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Come pubblicare le proprie foto digitali: da Internet alla stampa
 

Come pubblicare le proprie foto digitali: da Internet alla stampa

on

  • 1,370 views

Presentazione durante il congresso Webdays del 25 settembre 2005

Presentazione durante il congresso Webdays del 25 settembre 2005

Statistics

Views

Total Views
1,370
Views on SlideShare
1,368
Embed Views
2

Actions

Likes
1
Downloads
2
Comments
0

1 Embed 2

http://www.slideshare.net 2

Accessibility

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Come pubblicare le proprie foto digitali: da Internet alla stampa Come pubblicare le proprie foto digitali: da Internet alla stampa Presentation Transcript

    • Webdays v 6.0 Domenica 25 settembre 2005 Come pubblicare le proprie foto digitali: da Internet alla stampa A cura di Massimo Schiro
    • Di cosa parleremo…
      • Fotografia digitale: premessa
      • I formati e i Megapixel
      • La pubblicazione su Internet
      • I blog (flickr + foto dal telefonino)
      • La stampa digitale (totem, via internet, presso i negozi)
      • Link utili WWW
      • Considerazioni sul contenuto della conferenza
      • Nessuna preferenza commerciale
      • Poco tempo, potenzialmente molte cose da dire
      • Esclusa teoria fotoritocco
      • Approfondimenti selezionati dalla rete secondo un criterio di casualità/qualità del contenuto
      • Spazio lasciato allo scambio: domande e dibattito
    • Partiamo dalla foto
      • Contenuto : nessun dispositivo o software digitale è importante quanto un bel soggetto, una buona idea e una buona realizzazione.
      • Un aiuto:
      • http://www.nital.it/corso_foto_digitale/index.php
      • http://www.fotoflash.it/corso/fotografia/
      • http://fotografia.pastrugni.com/
      • http://www.apogeonline.com (libri “fotografia digitale”– acquisto online)
      • http://www.abc-fotografia.com/ (sezione corsi)
    • La macchina fotografica digitale
      • Qualità ottica
      • Sensore digitale
      • Megapixel (prossima slide)
      • Presenza di funzioni manuali
      • Durata e tipo batterie
      Consigli per gli acquisti http://www.abc-fotografia.com/artic/acquisti.htm Consideriamo una 4 Mega Pixel
    • Megapixel Approfondimento: http://www.abc-fotografia.com/artic/risoluzione.htm 21 x 16 cm 2560 x 1920 5 19 x 14 cm 2272 x 1704 4 17 x 12 cm 2016 x 1512 3 13,5 x 10 cm 1600 x 1200 2 Dimensioni di stampa max Risoluzione Megapixel Risoluzioni massime e dimensioni di stampa rapportate ai megapixel
    • Fotografia  destinazioni WEB STAMPA TV – PC - Archivio
    • Operazioni e output
      • Selezione / Organizzazione
      • Archiviazione (CD o DVD Dati alla massima risoluzione)
      • Presentazione fotografica su TV (DVD video)
      • Presentazione fotografica con CD-DVD dati
      • Stampa delle fotografie su carta
      • Pubblicazione delle foto su Internet (Utilizzo di resampler )
    • Foto e PC (1/3): Selezione / Organizzazione
      • Rotazione, classificazione, parole chiave, archiviazione
      • Utilizzo di strumenti da sistema operativo (cartelle, proprietà dei files)
      • Utilizzo di software specifici per photo browsing
        • http://picasa.google.com/download/ (free)
        • http://it.acdsystems.com (40 €)
    • Foto e PC (2/3): Archivio
      • E’ importante utilizzare la massima risoluzione digitale per formare l’archivio delle foto
      • E’ importante classificare bene le cartelle e la nomenclatura dei files
      • Piuttosto di inserire numeri progressivi che possono essere identici in più cartelle o sottocartelle lasciare invariato il nome del file generato dalla macchina fotografica (sequenziale continuo)  problema se si volessero selezionare foto e inserirle nella stessa cartella
      • Ok all’utilizzo di hard disk capienti per archivio “a portata di mano” ma effettuare sempre copie su CD o DVD dati.
    • Foto e PC (3/3): JPEG Resampling!
      • http://software.macek.cc/resampler.php
    • Output: Presentazione su TV
      • Collegando fotocamere direttamente alla TV (solo alcuni modelli di fotocamera, spesso non è possibile ruotare foto direttamente da software interno)
      • Masterizzando foto su CD o DVD come dati e utilizzando lettore dvd da tavolo che prevede funzione di lettura JPEG (attenzione ai nomi delle cartelle)
      • Producendo Video Slideshow in formato VCD o DVD video con software specifici
        • i software sono a pagamento (poco freeware)
        • risoluzione delle foto viene ridotta a formato PAL 720x576 (0,5 MPxl) interlacciato
        • Possibilità di inserire colonna sonora
        • Altro discorso occorre fare per una presentazione su schermi o videoproiettori che permettano definizioni superiori a 1280 x 720 [ HDTV ] con collegamenti diretti al PC (VGA o DVI)
    • Output: Stampa (1/2)
      • Consegna a mano  In un centro specializzato (fotografo, centro commerciale, etc.) è possibile consegnare la scheda memoria o un altro supporto (CD o DVD) precedentemente masterizzato
      • Totem automatizzato  varie possibilità (bluetooth, CD, DVD, schede tutti i formati, …)
        • rapidità del servizio,
        • costi lievemente ridotti,
        • non sempre funzionano correttamente, soprattutto quelle senza il diretto controllo dell’esercente,
        • occorre controllare (magari con stampa di prova) la qualità di stampa,
        • difficoltosa la scelta delle foto da stampare se non è stata fatta precedentemente
    • Output: Stampa (2/2)
      • Stampa casalinga  con stampante a getto di inchiostro (qualità fotografica) e carta fotografica.
        • Utile per esperimenti, stampe di fotoritocchi o creazioni artistiche
        • Poco economica per grandi quantità di stampe (costo carta e cartucce stampante)
        • Spesso non si raggiungono alte qualità di stampa con stampanti economiche, occorre utilizzare quelle a trasferimento termico di inchiostro.
      • Servizi Stampa via Internet  moltissimi servizi in rete. Vanno valutati in base a:
        • velocità di produzione e consegna
        • servizio clienti di helpdesk telefonico o telematico
        • sistema di upload verso il server centrale delle foto (velocità del server, possibilità di download del software in locale, possibilità di invio multiplo di foto, possibilità di attivare/disattivare i correttori elettronici di stampa)
        • meglio effettuare delle prove prima di inviare grandi quantitativi di foto
    • Stampa via Internet: qualche link WWW
      • Qualche link per stampare foto via internet:
        • http:// www.mediaworld.it
        • http:// www.photocity.it
        • http:// www.pixdiscount.it
        • http:// www.mypixmania.com
        • http://www.sviluppofoto.net
        • http://www.excite.it/foto
        • http://print.aruba.it
        • http://sviluppofoto.supereva.it
        • http://www.pixaco.it
    • Output: pubblicare una gallery sul Web (1/4)
      •  In passato era necessario disporre di un accesso FTP sul web server, effettuare un upload del file con l’immagine e successivamente pubblicarlo all’interno di una pagina HTML
      • <html>
      • <img src=“http://www.maxschiro.com/images/piojera.jpg” />
      • </html>
      •  Oggi è possibile avvalersi di tecnologie che permettono di usare la rete e il PC in modo più “trasparente” per l’utente. Questo ha permesso la nascita del fenomeno dei BLOG e delle PhotoGallery; spesso collegati danno vita ai PhotoBlog .
      • (link esempio: http://www.photoblogs.org )
    • Output: pubblicare una gallery sul Web (2/4)
      • Per pubblicare una gallery sul web è possibile:
      • utilizzare un proprio spazio web su un dominio che disponga di funzionamento linguaggio php e database mysql, per installare sistemi opensource gratuiti per la pubblicazione di gallery online.
      • Ad esempio:
        • Gallery http://gallery.menalto.com/
        • Coppermine http://coppermine-gallery.net/
      • (sistema + evoluto  esperienza / aiuto di programmatore)
      • utilizzare un servizio messo a disposizione di providers gratuiti, come ad esempio Yahoo Foto, Flickr ( www.flickr.com ), …
      • (sistema + semplice  necessaria minima esperienza)
    • Output: pubblicare una gallery sul Web (3/4) Esempio 1: Gallery opensource “ Coppermine ”
    • Output: pubblicare una gallery sul Web (4/4) Esempio 2: l’ambiente e la comunità flickr
    • Bio & Contatti
      • Massimo Schiro è laureato in Scienze della Comunicazione con una tesi sulla Personal TV e T-Government con il Digitale terrestre, dal 1994 si occupa di comunicazione multimediale prima off-line e poi sul web.
      • Dal ’99 è impiegato al CSP - Innovazione nelle ICT ( www.csp.it ).
      • Ha tenuto corsi di formazione professionale, un ciclo di seminari-laboratorio presso l’Università di Torino e conferenze su temi relativi all’innovazione nella comunicazione multimediale (Webbit - Padova 2004, Webdays Torino 2002-03-04)
      E-mail: [email_address] Sito Web con Blog personale, curriculum, Info e queste slides : http://www.maxschiro.com