La valutazione dei partecipanti GENNARO MEROLA MMG Padova
Percorso Re.V.A.N. <ul><li>20 MMG Facilitatori (la maggior parte Animatori di Formazione) </li></ul><ul><li>Ogni MMG facil...
Il Questionario <ul><li>Informazioni Generali </li></ul><ul><li>La registrazione di segni e sintomi di SC in cartella </li...
Il Questionario <ul><li>87 MMG su 92 (29%F – 71%M) </li></ul><ul><li>18% era Ricercatore Thales-HS </li></ul>
Metodologie Formative: <ul><li>  Gestione di un gruppo di Colleghi Motivati e disponibili a mettersi in discussione. </li>...
In che misura ritieni sia stato utile confrontare le tue conoscenze con le linee guida accreditate più recenti?
In che misura ritieni sia stato utile discutere i dati con i Colleghi del gruppo?
Il percorso di confronto e miglioramento previsto da Re.V.A.N. ti ha generato una qualche forma di disagio (ad es. timori ...
Frequenza delle riunioni GAL
Credi che i criteri in base ai quali è stata fatta la selezione del materiale didattico (lavori clinici e linea guida), e ...
Sei interessato a ricevere informazioni su altri progetti di audit in futuro?
Quale tipologia di evento formativo ritieni possa avere più impatto nella tua pratica clinica quotidiana
In generale qual è il tuo giudizio, in termini di gradimento, sul progetto Re.V.A.N.?
CONCLUSIONI <ul><li>Dai dati del questionario emerge una sostanziale soddisfazione dei partecipanti  </li></ul><ul><li>Son...
CONCLUSIONI 2 <ul><li>L’ulteriore sviluppo di avvisi ed allarmi nel software, aiuterebbe la gestione di patologie croniche...
GRAZIE PER L’ATTENZIONE
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Gennaro Merola

150

Published on

Presentazione REVAN

Published in: Health & Medicine, Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
150
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • Quando sono stato coinvolto in questo progetto di audit e formazione come “MMG facilitatore” sono stato molto incuriosito e stimolato ad intraprendere questa nuova metodica di aggiornamento che unendo ricerca, aggiornamento e confronto tra pari, si traduceva subito in applicazione pratica nelle nozioni apprese. L’aspetto che mi incuriosiva maggiormente era quello di verificare la capacità di coinvolgere e guidare altri colleghi in questa esperienza di confronto tra pari. La Struttura organizzativa è già stata descritta, ma sottolineo come il percorso prevedesse anche per i “MMG Facilitatori” incontri di formazione e confronto oltre alla distribuzione di materiale didattico per approfondimento personale e per la preparazione dei GAL (Gruppi Audit Locali) Si è sempre lavorato in parallelo con bibliografia inviata via email, discussione di casi clinici, esercitazione su casi concreti durante i gruppi di lavoro e aggiornamento dei propri archivi di lavoro, e l’estrazione dei dati eseguita all’inizio e alla fine del percorso ha permesso di evidenziare il progresso formativo ottenuto dai partecipanti.
  • Parere dei Ricercatori (5 per ogni Facilitatore): al termine del Progetto è stato chiesto ai partecipanti la compilazione di un questionario On line. Una parte del questionario riprendeva i concetti di diagnosi, clinica e terapia già affrontati con analogo questionario all’inizio del progetto, e una parte riguardava l’Efficacia, il gradimento ed eventuali criticità del percorso di AUDIT. Hanno risposto 87 MMG su 92 che hanno concluso il percorso (29%F; 71%M) di questi il 18% era ricercatore Thales-HS.
  • Parere dei Ricercatori (5 per ogni Facilitatore): Hanno risposto 87 MMG su 92 che hanno concluso il percorso (29%F; 71%M) di questi il 18% era ricercatore Thales-HS.
  • Il 70% dei ricercatori ReVAN hanno ritenuto molto utile confrontare le proprie conoscenze con le Linee Guida accreditate più recenti
  • e il 58% dei ricercatori ha ritenuto molto utile discutere i dati con i colleghi del gruppo
  • ma solo nel 16% dei casi il percorso di confronto e miglioramento previsto non ha generato forme di disagio
  • Circa metà 48% ha ritenuto adeguata la frequenza delle riunioni GAL
  • Gennaro Merola

    1. 1. La valutazione dei partecipanti GENNARO MEROLA MMG Padova
    2. 2. Percorso Re.V.A.N. <ul><li>20 MMG Facilitatori (la maggior parte Animatori di Formazione) </li></ul><ul><li>Ogni MMG facilitatore coinvolge 5 MMG per il Gruppo Audit Locale (GAL) </li></ul><ul><li>Percorsi formativi “flash” per i GAL, su obiettivi didattici parcellari </li></ul><ul><li>Bibliografia inviata via email, discussione di casi clinici, esercitazione su casi concreti </li></ul><ul><li>Aggiornamento / completamento dei propri archivi di lavoro </li></ul><ul><li>Estrazione dei dati </li></ul><ul><li>Analisi Dati </li></ul>
    3. 3. Il Questionario <ul><li>Informazioni Generali </li></ul><ul><li>La registrazione di segni e sintomi di SC in cartella </li></ul><ul><li>I Farmaci: il tuo uso abituale (escludi prescrizioni indotte) </li></ul><ul><li>Educazione Sanitaria: Gestione domiciliare </li></ul><ul><li>Efficacia ed eventuali criticità del percorso di AUDIT </li></ul>
    4. 4. Il Questionario <ul><li>87 MMG su 92 (29%F – 71%M) </li></ul><ul><li>18% era Ricercatore Thales-HS </li></ul>
    5. 5. Metodologie Formative: <ul><li>  Gestione di un gruppo di Colleghi Motivati e disponibili a mettersi in discussione. </li></ul><ul><li>La presenza di facilitatori come aiuto sul campo per stimolare, facilitare e anche risolvere problematiche che avrebbero potuto ostacolare l’esito dell’ audit. </li></ul>
    6. 6. In che misura ritieni sia stato utile confrontare le tue conoscenze con le linee guida accreditate più recenti?
    7. 7. In che misura ritieni sia stato utile discutere i dati con i Colleghi del gruppo?
    8. 8. Il percorso di confronto e miglioramento previsto da Re.V.A.N. ti ha generato una qualche forma di disagio (ad es. timori di performance non ottimale)?
    9. 9. Frequenza delle riunioni GAL
    10. 10. Credi che i criteri in base ai quali è stata fatta la selezione del materiale didattico (lavori clinici e linea guida), e le modalità di raccolta ed elaborazione dati, siano state esplicitate in maniera esaustiva e chiara?
    11. 11. Sei interessato a ricevere informazioni su altri progetti di audit in futuro?
    12. 12. Quale tipologia di evento formativo ritieni possa avere più impatto nella tua pratica clinica quotidiana
    13. 13. In generale qual è il tuo giudizio, in termini di gradimento, sul progetto Re.V.A.N.?
    14. 14. CONCLUSIONI <ul><li>Dai dati del questionario emerge una sostanziale soddisfazione dei partecipanti </li></ul><ul><li>Sono interessati ad essere informati su progetti di ricerca, e a partecipare ad altri progetti di audit in futuro. </li></ul><ul><li>Audit e Corsi brevi con valutazione dei database dei partecipanti e discussione di casi clinici reali, sono le tipologie più gradite dai partecipanti per il miglioramento della pratica clinica quotidiana. </li></ul><ul><li>Ritengono indispensabile un database ben aggiornato, ma ammettono una resistenza ad aggiornarlo regolarmente. </li></ul>
    15. 15. CONCLUSIONI 2 <ul><li>L’ulteriore sviluppo di avvisi ed allarmi nel software, aiuterebbe la gestione di patologie croniche. </li></ul><ul><li>L’estrazione di informazioni dal database trova ancora resistenza da parte medici, nonostante la fornitura di istruzioni molto dettagliate e precise e l’assistenza telefonica della segreteria. </li></ul><ul><li>Disagio nel confronto tra pari </li></ul>
    16. 16. GRAZIE PER L’ATTENZIONE
    1. A particular slide catching your eye?

      Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

    ×