Social media dall'interruzione all'influenza

  • 228 views
Uploaded on

Il vecchio marketig era fondato sul potere dell'interruzione. Le nuove tecnologie, con in testa i social media, palesano una volta per tutte l'inefficacia di quegli approcci. Proviamo a capire come.

Il vecchio marketig era fondato sul potere dell'interruzione. Le nuove tecnologie, con in testa i social media, palesano una volta per tutte l'inefficacia di quegli approcci. Proviamo a capire come.

More in: Business
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
228
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
0
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. “Se non posso interromperti, come ti raggiungo?„
  • 2. Dall’interruzione all’influenza
  • 3. 1. Un pizzico di storia
  • 4. #televisione Prime time Domenica In Hit parade Blockbuster? Consigli per gli acqu Comunicazione di massa Growing costs AuditelAudience Cultura di massa Telepromozioni telecomando Palinsesto Carosello
  • 5. #canali #tv Mano a mano che i canali aumentavano, aumentavano anche i messaggi, e diminuiva la loro efficacia E alla fine la massificazione del messaggio pubblicitario produsse rigetto! Meno del 20% delle decisioni d’acquisto dipendono da spot televisivi Oltre il 60% delle persone afferma di essere influenzato negativamente da essi
  • 6. #web1.0(Tim Berners-Lee, 1991)
  • 7. #dotcom #bubble Durante la fase del web 1.0 i vecchi modelli di business validi per il mondo delle culture di massa e delle televisioni furono applicati convinti che fossero la chiave per moltiplicare le ricchezze. Non funzionò! Lo chiamarono dot.com bubble burst, pensando segnasse il crollo di internet, ma si sbagliavano di grosso.
  • 8. #web2.0  Blog / Microblog  Chat  Wiki  Forum  Social Media sites  Podcast  Mashup  Video sharing sites  …(Tim O’Reilly 2004)
  • 9. 2. Come cambia il web (i Social Media)
  • 10. #socialmedia? Conversazione + Internet
  • 11. #online #ascoltoFondamentalmente, la gente online parla E chi parla, soprattutto, desidera essere ascoltato
  • 12. «the medium is the message»
  • 13. #web2.0 #socialnetworksPossiamo pubblicare i ns video su YouTube, spedire i nssms al ns mondo su Twitter, parlare con gli amici conFaceBook, condividere dettagli della ns vitaprofessionale con LinkedIn, aprire uno anche dieci blogcon Wordpress, convidere playlist, progetti, foto,presentazioni, …
  • 14. #socialmediaI Social Media sono la prima applicazione di internet ad avere superato la pornografiaFaceBook è la terza Nazione del mondo con oltre 900 milioni di utenti, Twitter ne ha 500 milioniUn under 30 passa più tempo sui SM che davanti alla TV Qualcuno avrebbe mai pensato, fino a pochi anni fa, che i nuovi billionaire sarebbero stati ragazzi che mettevano in piedi siti internet che forniscono servizi gratuiti?
  • 15. #generations Baby Boomers: 1945 – 1962 Generation X: 1963 – 1979 Generation Y (the Millenials): 1980 – 2000 Generation Z: 2001 +Generation Y > Baby Boomers96% Generation Y è suqualche Social Media
  • 16. “Social media è un termine generico che indica tecnologie e pratiche online che le persone adottano per condividere contenuti testuali, immagini, video e audio. I professori Andreas Kaplan e Michael Haenlein hanno definito i social media come un gruppo di applicazioni Internet basate sui presupposti ideologici e tecnologici del Web 2.0 che consentono la creazione e lo scambio di contenuti generati dagli utenti„ Wikipedia
  • 17. 3. Come cambia il marketing
  • 18. #numeri #statisticheIncremento delle vendite raddoppiando gli investimenti in pubblicità: 1-2%Percentuale di pubblicità TV che genera un ROI positivo: 18%Ritorno medio in vendite per ogni $1 speso in pubblicità: 54 centsQuelli che saltano la pubblicità in TV: 90%Failure rate per nuovi prodotti: 95%Quanti si fidano della pubblicità: 14%Quelli che evitano di comprare prodotti di marchi che fannotroppa pubblicità: 56%
  • 19. #marketing #trendNon che il vecchio marketing fosse poi così differente, infattinon da adesso i dipartimenti di marketing sono divenuti parteintegrante e fondamentale di ogni azienda di dimensionimedio-grandiMa più si pensa che vendere un prodotto sia un «cappello» sulla testa del processo di produzione (modello Ford T), più si è destinati a fallire
  • 20. #marketing #outbound44% of direct mail is never opened.86% of people skip through television commercials.84% of 25 to 34 year olds have clicked out of a website because of an “irrelevant or intrusive ad. Il Marketing tradizionale – outbound m. – è basato sull’interruzione: Telemarketing Spamming Tv spot Billboards …
  • 21. #marketing #inboundIl Marketing inbound è basato sul concetto di influenza: Blog Video Seo Invece che muovermi io verso i potenzial acquirenti, Podcast lascio che siano loro a venire a me Social Media Marketing …Non compro la tua attenzione, me la guadagno Costa di meno, rende di più
  • 22. «Half the money I spend on advertisingis wasted; I just don’t know which half»
  • 23. #keyword #passaparolaUna ricerca del 2004 compiuta in UK dalla MediaEdge su 10 000 consumatoriscoprì che il 76% citava il passaparola come principale fonte di influenzanelle decisioni di acquisto;Negli Stati Uniti una ricerca della NOP mostrava come il 92% degli Americanicitava il passaparola come loro principalefonte di informazione sui prodottiLa Euro RSCG ha rilevato che, quandosi tratta di generare eccitazionecirca nuovi prodotti il passaparolaè 10 volte più efficace della pubblicitàin televisione o sulla stampa
  • 24. #womm #wordofmouth #marketing Hotmail (1996) – 12 mln di nuove sottoscrizioni in 18 mesi – 500.000 $ budget Unilever Dove ‘Share a Secret’ (1998) – 10% ↑ market share The Blair Witch Project website (1999) – 75 mln di visite – 15.000 $ Sony Ericson T68i ‘Fake Tourist’ (2002) Burger King ‘Subservient Chicken’ (2004) – 286 mln di visite Orange ‘Orange Wednesday’ (2004) – pull technology
  • 25. 4. Il potere dell’influenza
  • 26. #interruzione #influenzaIl marketing old-school era basato sull’INTERRUZIONETi offrivo un prodotto e in cambio mi prendevo un po’ della tua attenzionee ne approfittavo per cercare di venderti qualcosa
  • 27. #push #pullLa parola chiave è PULL: dopo un periodo nel quale marketing erafondamentalmente sinonimo di interruzione, quindi basato suparadigmi PUSH, dando seguito alla trasformazione del consumatore,ci si è resi conto che esiste una massa di gente, sempre più numerosa,che preferisce avere il controllo delle iniziative commerciali alle qualirispondere
  • 28. #influenceNon è il vs numero di follower, friend o subscriberNon è il Google PageRank del vs sitoNon è il numero di post del vs blog, o di articoli, di libri, …Non è una misura per l’attività di PR!
  • 29. #influenceIl potere di modificare le credenze o le azioni di qualcunoSiete stati influenzati quando pensate in un modo che non avreste fatto, o agite come non avreste fatto
  • 30. #influencerEsistono persone che, attraverso il web, la televisione, o qualsivoglia altro canale, hanno il potere di influenzare altre personeIn questa presentazione li chiamiamo influencer (la trad. in italiano non ci piace)
  • 31. #influencerQueste persone hanno un enorme effetto sui vs affari e ciò che assolutamente dovete fare è:1. Trovarli2. Costruire una relazione con loro3. Studiarli per identificare le ragioni del loro potere
  • 32. #opinion #leadersCome trovare gli influencer nel vostro segmento di mercato1. Self designation – P&G www.tremor.com2. Professional activity – 3M segretarie CEO3. Digital trace – Siemens mobile ricerca sui forum di settore4. Key informantants – Hasbro: who’s the coolest kid you know?5. Sociometry – Costi?
  • 33. #p&g #tremorHa aiutato a sviluppare campagne pubblicitarie: claim, musiche, modelle, persino logoVotare per nuovi prodotti / modifiche per quelli vecchi (ad esempio: l’essenza da aggiungere a uno shampoo)Dare il nome a film prodotti da P&GVotare strategie commerciali
  • 34. #media #influence
  • 35. #keyword #misurazionePer migliorare bisogna misurare La misurazione fornisce dati I dati alimentano le analisi Le analisi portano alla comprensione La comprensione è un requisito essenziale per prendere decisioni Prendere decisioni meditate migliora le performance
  • 36. #cioIn un futuro prossimo possiamo immaginare nuove figure aziendali che si occupino della gestione dell’influenza: CIO – Chief Influence Officer Figure che renderanno la citazione di Lord Leverhulme (metà di quanto spendo in pubblicità è inutile, ma non so quale) desueta
  • 37. #reminder