Your SlideShare is downloading. ×
Presentazione artour guide
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Presentazione artour guide

2,872

Published on

Università Cattolica - Milano …

Università Cattolica - Milano
2011

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
2,872
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Università Cattolica del Sacro Cuore
  • 2. Cos’è Artour Guide?
    • E’ un sistema informativo territoriale di tipo partecipativo dedicato all’arte e alla cultura.
    • Artour Guide è un portale unico, molto simile ad un
    • social - network su rete dedicata e protetta
    • per tutti i luoghi d’arte, spettacolo e cultura,
    • facile da gestire, con più modi di accesso,
    • con strumenti di gestione e di ricerca tra i più evoluti;
  • 3. La rete INTERNET è un vero e proprio luogo di comunicazione globale, dove milioni di utenti quotidianamente si cambiano messaggi personali e pubblici, consultano e producono informazioni, studiano e giocano, lavorano ed acquistano beni. La rete dunque sembra ereditare la funzione di tutti i mezzi di comunicazione che la hanno preceduta storicamente, ma, grazie alla convergenza digitale, nel fare questo li integra tutti in un medesimo spazio informativo. A differenza dei tradizionali sistemi di comunicazione di massa, Internet è uno strumento in grado di garantire a tutti i suoi utenti il libero accesso all'informazione e la più ampia capacità di partecipazione attiva alla comunicazione.
  • 4. I Social Network Sono siti di aggregazione sociale che permettono di mettersi in contatto con una moltitudine eterogenea di utenti. I legami tra le persone iscritte ai social network possono essere di diverso tipo: sociali, casuali, lavorativi, familiari. Le motivazioni che spingono le persone ad iscriversi a questi siti sono molteplici, ma la creazione di relazioni tra gli utenti di solito nasce da interessi o argomenti comuni . Grazie alla rivoluzione che si è avuta nel Web con i Social Network gli utenti si sono trasformati da utilizzatori passivi ad autori attivi di contenuti. I social network principalmente usati presentano strutture differenti e strumenti molto diversi tra loro; nonostante ciò essi sono legati da due scopi comuni: la condivisione di contenuti e l' interazione tra utenti.
  • 5.
    • Artour Guide è uno strumento in grado di creare un filo diretto
    • interculturale e multilingua, grazie all’uso di nuove tecnologie (Internet, telefonia mobile, sistemi di
    • navigazione satellitare), tra il visitatore/spettatore occasionale oppure esperto con i luoghi d’arte e spettacolo, promuovendo, tra l’altro una gestione organizzata ed ordinata delle visite.
  • 6. Dalla Competizione.. ..alla Collaborazione
    • Collaborazione significa migliore comunicazione e
    • rapporto più stretto tra luoghi d’arte e spettacolo con
    • i visitatori e turisti, condivisione e coordinamento
    • delle offerte. La Rete può giocare un ruolo
    • fondamentale. ARTOURGUIDE si configura
    • pertanto come una sorta di hub virtuale e attrattore
    • culturale, un luogo d’incontro per la gestione e la
    • pubblicazione delle offerte culturali ed artistiche.
  • 7. Immissione rapida delle offerte culturali e nuovo spazio di ricerca
    • La rapidità della Rete garantisce una comunicazione immediata
    • dell’offerta e lo spazio diventa lo spazio complesso di ricerca
    • dell’offerta culturale nel territorio.
    • Lo spazio metrico utilizzato dai comuni navigatori satellitari, viene
    • arricchito di più dimensioni, quali il tempo, il costo di viaggio, il prezzo
    • del biglietto, ecc:.
    • Per questa ragione, data la disomogeneità dello spazio dell’offerta
    • culturale rispetto a quello metrico, affinché ci sia una distribuzione
    • più equilibrata dei punti di interesse e ci sia una situazione di pari
    • opportunità dei singoli luoghi nello spazio di ricerca, si è previsto
    • di modificare lo spazio complesso in modo tale da rendere rintracciabili
    • anche le piccole realtà: la galleria dietro l’angolo, la chiesa non
    • segnalata dalle guide, i luoghi poco accessibili ecc.
  • 8. Promozione turistica
    • Il sistema naturalmente multilingua offre la garanzia di
    • trovare esattamente ciò che si vuole visitare. Per
    • estensione il processo crea la base per la pianificazione
    • del marketing territoriale partecipativo . In questo
    • ambito la promozione dei beni culturali e dello
    • spettacolo, si avvale, cioè delle informazioni che in
    • “ tempo reale” vengono immesse nel sistema. Si crea
    • quindi una guida turistica dinamica .
  • 9. Cosa abbiamo fatto?
    • Gli studenti divisi in gruppi, in base alle zone di Milano,
    • hanno ricercato i musei, le gallerie, i luoghi d’interesse
    • (chiese, monumenti, gallerie commerciali, ecc..)
    • appartenenti alla città, recuperando le informazioni
    • necessarie per costruire il portale. Terminata la ricerca, si
    • è andato ad inserire in
    • un database tutti i dati
    • raccolti portando a
    • conclusione il primo
    • grande obiettivo.
  • 10. Come funziona?
    • Recandosi sul sito, il singolo visitatore/spettatore
    • effettua con una ricerca, secondo i suoi interessi, il
    • luoghi da visitare inserendo semplicemente una parole
    • chiave (per esempio: Museo di Storia Naturale); egli
    • potrà successivamente, previa registrazione al sito,
    • accedere alla pagina del museo in oggetto e visionare gli
    • orari, il prezzo del biglietto,
    • le opere esposte e tutte le
    • informazioni di cui lui necessita.
  • 11. … percorsi dinamici
    • Artour Guide permette inoltre di costruire o visionare
    • dei percorsi culturali/turistici da poter effettuare in base
    • alle esigenze del visitatore valutando il cosiddetto spazio
    • tempo, ossia il tempo di percorrenza tra un museo e
    • l’altro e la distanza per arrivarvi appoggiandosi, se
    • necessario, ai mezzi di trasporto di cui si avvale la città
    • di Milano. Ciò permette inoltre di effettuare un percorso
    • guidato che punta direttamente all’obiettivo senza
    • perdersi in problemi di tipo logistico e, perché no, dare
    • spazio ai piccoli piaceri tra un museo e l’altro.
  • 12.
    • Il Social Network darà ai musei e alle gallerie la
    • possibilità di avere un loro spazio dedicato ed
    • autoconfigurabile, con cataloghi, video, foto, mappe
    • e tutto il materiale inerente. Ognuno di essi potrà
    • autonomamente aggiornare il suo profilo tutte le
    • volte che lo desidera
    • avendo un contatto
    • diretto con i visitatori.
  • 13. Siamo andati anche in radio..
    • www.youtube.com  ARTOUR GUIDE
  • 14.
    • Presentazione a cura di: Martina Cozzi
    • Con la collaborazione di:
    • Mauro Preda docente di geografia economica e sistemi
    • informativi geografici e il prezioso contributo dei suoi
    • studenti iscritti al corso di Laurea magistrale in
    • Economia e gestione dei beni culturali e dello spettacolo
    • Università Cattolica del Sacro Cuore

×