• Save
Relazione traffico stesura finale[1]
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Like this? Share it with your network

Share

Relazione traffico stesura finale[1]

on

  • 570 views

 

Statistics

Views

Total Views
570
Views on SlideShare
570
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Relazione traffico stesura finale[1] Document Transcript

  • 1. COMUNE DI FOLIGNO RAZIONALIZZAZIONE DEL TRAFFICO NEL CENTRO STORICO DI FOLIGNO PROPOSTA 12 gennaio 2012 1CITTÀ DI FOLIGNO - Piazza della Repubblica 10 - 06034 Foligno (Pg) - C.F. e P.IVA 00166560540Tel. 0742.3476110 - Fax 0742.3476988 - Sito Internet : www.comune.foligno.pg.it - Posta certificata : comune.foligno@postacert.umbria.it
  • 2. 1. PremessaNei programmi dell’Amm.ne Comunale è stata annunciata l’intenzione di rivedere l’assettoviario a ridosso (anello della città) e all’interno del centro storico con la redazione delnuovo Piano del Traffico. L’obiettivo è quello di realizzare un sistema di mobilità integratotra il mezzo privato, il trasporto urbano e quello ciclo-pedonale, in grado di migliorarel’accessibilità e di ridurre progressivamente la dipendenza dall’uso dell’auto per la mobilitàdei cittadini.Il centro storico di Foligno per attrarre cittadini e turisti deve essere in grado di raggiungerealti livelli di vivibilità e centralità e questo può avvenire solo se non è più semplice luogod’attraversamento o di collegamento con le diverse zone della città, ma diventa invece unpunto qualificato d’arrivo. Il centro dovrà pertanto essere dotato di servizi ad uso dellaresidenza, parcheggi pertinenziali e aree di sosta riservate, di servizi pubblici e privati perfacilitare la fruibilità degli uffici, di un commercio qualificato e dell’aumento dell’offertaculturale.L’opera di riqualificazione del centro storico, con la realizzazione delle nuovepavimentazioni che stanno completando la valorizzazione anche sul piano estetico,unitamente all’organizzazione di eventi ed offerte culturali all’aperto, sarà l’occasione perrivitalizzare ulteriori spazi urbani.Il centro storico del Comune di Foligno è attualmente interessato dai lavori di realizzazionedelle opere di urbanizzazione e della soprastante pavimentazione. I lavori sono inavanzata fase di realizzazione (realizzati ormai al 50%) e saranno conclusi entro il 2013, almassimo nei primi mesi del 2014. Tale intervento porterà che la gran parte delle strade delCentro Storico non saranno più ricoperte con materiale in conglomerato bituminoso, macon materiali lapidei (pietra serena e ciottoli) più consoni al tessuto storico della città.La nuova pavimentazione comporterà però alcune conseguenza gestionali-manutentivedel sistema viabilità che occorre affrontare anticipatamente rispetto alla fine lavori per nontrovarsi in situazioni di incompatibilità tra l’opera eseguita e gli obblighi derivanti dalrispetto del Codice della Strada e normativa collegata.Proprio per definire una proposta in ordine al traffico nel centro storico il Sindaco conDecreto n° 22 del 5.04.2011, integrato con il Decreto n° 25 del 14.04.2011, ha istituito ungruppo di lavoro composto: da tecnici ed amministratori comunali, esperti in viabilità etraffico, rappresentanti delle associazioni di categoria e di quelle ambientali con funzioni dicollaborazione in ordine alla individuazione delle problematiche attuali e di formulazione dipossibili assetti. 2CITTÀ DI FOLIGNO - Piazza della Repubblica 10 - 06034 Foligno (Pg) - C.F. e P.IVA 00166560540Tel. 0742.3476110 - Fax 0742.3476988 - Sito Internet : www.comune.foligno.pg.it - Posta certificata : comune.foligno@postacert.umbria.it
  • 3. Il presente documento è il frutto delle riflessioni e del confronto che si è sviluppatoall’interno del gruppo di lavoro istituito dal Sindaco, della elaborazione grafica dell’AreaLL.PP., del Comando dei Vigili Urbani per quanto riguarda la sosta e della DirezioneGenerale che si è fatta carico di raccogliere i vari contributi e sintetizzarli nella presenterelazione.Già nella precedente legislatura le Aree Lavori Pubblici e Governo del Territorioconcordarono una prima bozza di previsione di viabilità all’interno delle mura. Tale ipotesi,sviluppata in base ai primi intendimenti progettuali dell’intervento, sulla scorta delleprevisioni del Piano Parcheggi, è stata integrata con le più recenti proposte progettualidell’intervento in atto nel Centro Storico. In particolare viene segnalato il PUC 2, elaboratonel 2008, che sviluppava una strategia articolata per il miglioramento dell’accessibilità alnucleo antico attraverso una serie di interventi, alcuni dei quali, in corso di realizzazione.2. Viabilità cittadina ed accessibilità centro storicoLa definizione dell’indirizzo progettuale tiene conto altresì che all’atto dell’ultimazione deilavori di pavimentazione anche altre opere infrastrutturali interessanti la viabilità comunaledovrebbero essere terminate. Queste opere nello specifico sono la Variante Nord, checonsente i collegamenti tra i quartieri di Sportella Marini e San Paolo e le frazioni diVescia, Cappannaccio e Belfiore con il quartiere di Prato Smeraldo e la frazione di S.Giovanni Profiamma. Non solo, con il previsto adeguamento della Flaminia, nel trattoPanda - Ponte Centesimo, sarà possibile l’accesso diretto dalla viabilità comunale a quelladi interesse regionale e nazionale come la SS/3, la SS/77 e la SS/75 attraverso lo svincoloche sorgerà in prossimità del Panda. I lavori della variante nord sono ormai conclusi e laviabilità è già utilizzata mentre è in corso di progettazione la rotatoria di Via delleFornacette-Via Mameli. In questi giorni è stato approvato il progetto preliminare dellarotatoria che consentirà di mettere a sistema tutto l’arco stradale fino allo svincolo inprossimità della Croce Bianca a Madonna della Fiamenga. L’adeguamento della Flaminia,nel tratto Panda Pontecentesimo, è ormai finanziato ed appaltato ed entro la prossimaprimavera cominceranno i lavori. Il collegamento tra l’ex SS/319, in prossimità del nuovoospedale, e lo svincolo di Spello, per consentire un nuovo accesso dalla SS/75, è stato inparte già realizzato nella zona produttiva della Paciana e per la restante parte è statoappaltato. Fondamentale risulta assicurare il collegamento tra la strada sul retro del nuovoospedale, già realizzata fino a via del Roccolo, con la rotatoria di Corvia sulla stradaprovinciale per Montefalco (anch’essa realizzata) in modo tale da consentire un rapidocollegamento delle frazioni di Sterpete, Borroni e Corvia alla viabilità di interesse regionale 3CITTÀ DI FOLIGNO - Piazza della Repubblica 10 - 06034 Foligno (Pg) - C.F. e P.IVA 00166560540Tel. 0742.3476110 - Fax 0742.3476988 - Sito Internet : www.comune.foligno.pg.it - Posta certificata : comune.foligno@postacert.umbria.it
  • 4. e nazionale. Questo è la cosidetta “variante sud” che dalla ex SS/319 si dovrà connetterecon la SS/3 in località S. Eraclio che risulta inserita nelle opere complementariall’adeguamento della SS/77. Nel corso del 2012 verrà convocata la conferenza dei serviziper l’approvazione del progetto definitivo della “variante sud”.La realizzazione, in parte già avvenuta, in parte di prossima realizzazione di tali opere,andrà a ridisegnare le matrici Origine – Destinazione all’interno del territorio comunale,rendendo non più indispensabile per i collegamenti cittadini tra i vari quartieri della cittàl’anello esterno del Centro Storico.Questa è la principale novità conseguente alla realizzazione delle nuove infrastruttureviarie in questi anni che porta a ridefinire l’accessibilità al centro antico della città. L’anelloesterno è destinato, anche nel futuro, ad essere l’infrastruttura stradale principale perassicurare tutti gli accessi al centro storico con un miglioramento dell’attuale situazione inquanto progressivamente sgravato dal traffico di collegamento tra i quartieri della città Diconseguenza migliorerà la fluidità del traffico e si ridurranno i tempi di percorrenzadell’anello esterno che resterà a senso unico con gli attuali sensi di marcia. Ciò determinaanche una modifica del ruolo e delle funzioni dell’anello interno, intorno al quale nel corsodegli anni si era sviluppata una riflessione ed un dibattito per un suo eventualepotenziamento. Ora si è portati invece ad affermare che occorre prevedere sensi di marciache impediscano una continuità di traffico dell’anello interno che non deve esseresostitutivo di quello esterno, unica infrastruttura di distribuzione.Per il miglioramento dell’accessibilità al centro antico si fa espresso riferimento alleprevisioni del PUC 2 che ha previsto una serie di interventi che vanno dal potenziamentodella sosta, alla realizzazione di collegamenti protetti, a percorsi ciclo pedonali nonché alpotenziamento della stazione degli autobus di Via Fratelli Bandiera. Il disegno strategicodel PUC 2, a cui si rimanda per l’opportuna conoscenza, è quello di migliorare icollegamenti pedonali e ciclabili tra le aree di sosta esterne ed il centro antico aumentandola sicurezza dei pedoni, con il collegamento interrato tra il parcheggio di via FratelliBandiera e viale Marconi, con il potenziamento del collegamento pedonale sul ponte sulTopino che consente un utilizzo dei parcheggi dello Stadio di S. Pietro.La localizzazione dei parcheggi esterni ed i loro collegamenti con il centro antico sonoevidenziati nelle allegate planimetrie. 4CITTÀ DI FOLIGNO - Piazza della Repubblica 10 - 06034 Foligno (Pg) - C.F. e P.IVA 00166560540Tel. 0742.3476110 - Fax 0742.3476988 - Sito Internet : www.comune.foligno.pg.it - Posta certificata : comune.foligno@postacert.umbria.it
  • 5. 3. Principi Generali del nuovo piano del trafficoSi rimarca innanzitutto che il Centro Storico non dovrà essere lo snodo principale dellaviabilità urbana, ma ricopre il punto di attrazione finale, in quanto luogo delle eccellenze:culturali, monumentali, dei servizi, delle attività commerciali, e non di mero passaggiocome è allo stato attuale. Risulta evidente che la proposta tiene conto di questo principiogenerale ed ipotizza una serie di percorsi che non prevedono, in ogni caso,l’attraversamento del centro con percorsi meccanizzati. 3.1. Allargamento ZTL Si ipotizza un allargamento dell’attuale Zona a Traffico Limitato che interesserà la parte centrale del nucleo antico, come risulta evidente nelle tavole grafiche. Viene consentito ovviamente l’accesso ai parcheggi pubblici e privati presenti e da realizzare, consentendo di percorrere il centro solo in determinate direttrici obbligate anche per scoraggiare il più possibile il traffico di attraversamento. Tali direttrici risultano essere le seguenti: a) direttrice Porta Firenze – Via XX settembre - Via Corso Nuovo – Via Gentile da Foligno – Via Bolletta – (possibile uscita diretta su viale IV Novembre) - Porta Ancona (in alternativa prosecuzione per Porta S. Felicianetto – Porta Romana); b) direttrice Porta Ancona – Via Garibaldi – Piazza Giacomini – Via Umberto 1° - Porta Romana (in alternativa, a fasce orarie e per il solo traffico leggero, si consentirà il collegamento via Garibaldi - via Pagliarini – Largo Faloci – via Gentile da Foligno); c) direttrice Porta Firenze – Via Franco Ciri – Via S. Giovanni dell’Acqua – Via Palestro – Via Gramsci – Piazza S. Domenico – Porta Todi; d) direttrice Via Nazario Sauro – Via Cairoli – Via Mazzini - Piazza S. Domenico – Porta Todi; e) direttrice Porta Firenze – Via Franco Ciri – Via Madonna delle Grazie – Porta Todi; E’ prevista anche un’ipotesi alternativa che interessa le direttrici c), d) ed e) che risulta essere la seguente: c) direttrice Porta Firenze – Via Franco Ciri – Via S. Giovanni dell’Acqua – Via Palestro – Via Gramsci – Piazza S. Domenico – Viale Marconi – Via Madonna delle Grazie - Porta Todi; d) direttrice Porta Todi – Via S. Maria Infraportas . Piazza S. Domenico – via Mazzini - Via Cairoli – Via Nazario Sauro; 5CITTÀ DI FOLIGNO - Piazza della Repubblica 10 - 06034 Foligno (Pg) - C.F. e P.IVA 00166560540Tel. 0742.3476110 - Fax 0742.3476988 - Sito Internet : www.comune.foligno.pg.it - Posta certificata : comune.foligno@postacert.umbria.it
  • 6. e) direttrice Porta Todi - Via Madonna delle Grazie – Via Franco Ciri – Porta Firenze – Via XX Settembre – Via Gentile da Foligno etc. Le varie proposte dovranno comunque tener conto della scelta progettuale che l’Amm.ne Comunale individuerà per piazza San Domenico. Al momento il progetto approvato prevede oltre alla ripavimentazione della piazza la demolizione dell’attuale giardinetto presente, togliendo pertanto quella individuazione di senso rotatorio oggi presente. Nel caso si intenda perseguire tale progetto mantenendo il traffico saremmo costretti a posizionare degli elementi “posticci” per indirizzare la viabilità, come già avvenuto per piazza del Grano. Se non sarà più consentita la circolazione rotatoria in piazza San Domenico, i veicoli provenienti da via Santa Caterina (rimanendo l’attuale senso di marcia) non potranno più effettuare la rotatoria e saranno indirizzati obbligatoriamente verso via Mazzini non potendo più andare verso Porta Todi. In questo modo via Santa Caterina perderà le sue attuali caratteristiche di chiusura dell’anello interno ed il traffico che la interesserà sarà meramente dei residenti e non di altri utenti. Per il collegamento carrabile di Piazza del Grano, destinata ad essere confermata nel suo utilizzo per il mercato ortofrutticolo, si prevede l’accesso carrabile per la sola mattina lungo la direttrice via XX Settembre – Piazza del Grano – via Deli – Via Gramsci. E’ ipotizzabile che in alcuni periodi dell’anno o in alcune fasce orarie sia limitata l’accessibilità al traffico carrabile anche lungo le direttrici in precedenza indicate. Le zone dove attuare delle ZTL a fasce orarie sono: - la prima il tratto di via Garibaldi da piazza Giacomini e tutta via Umberto I; - la seconda il tratto di via S. Giovanni dell’Acqua ed il tratto finale di via Gramsci Per il rispetto del nuovo schema di traffico nel centro storico è ipotizzabile che, nel tempo, non ci si affiderà al solo controllo da parte delle forze di polizia ma si installeranno dei varchi-portali, nei punti indicati nelle planimetrie, affiancati da pannelli a messaggio variabile (già presenti in numerosi centri storici italiani) per l’indirizzamento degli utenti e l’individuazione di eventuali trasgressori. Per quanto riguarda la circolazione dei residenti all’interno del centro storico si propone di mantenere l’attuale disciplina che suddivide il nucleo antico in quattro settori “A”, “B”, “C”, “D” consentendo di circolare e parcheggiare negli spazi liberi disponibili, solo nel settore in cui è presente la residenza. 6CITTÀ DI FOLIGNO - Piazza della Repubblica 10 - 06034 Foligno (Pg) - C.F. e P.IVA 00166560540Tel. 0742.3476110 - Fax 0742.3476988 - Sito Internet : www.comune.foligno.pg.it - Posta certificata : comune.foligno@postacert.umbria.it
  • 7. 3.2. Allargamento area pedonale urbana L’area pedonale urbana viene potenziata assicurando il collegamento tra Corso Cavour e Piazza della Repubblica vietando totalmente l’attraversamento carrabile del quadrivio (salvo mezzi di soccorso ed eventuale carico e scarico e mezzi forze di polizia). Anche gli spazi circostanti l’asse Piazza della Repubblica – Corso Cavour saranno interessati dalla pedonalizzazione (Piazza Beata Angela, Piazza Piermarini; primo tratto di Via Garibaldi (fino a via Roncalli), Piazza Matteotti, primo tratto via Gramsci (fino a via Deli), primo tratto via Mazzini (fino a via C. Agostani dal quadrivio). All’interno dell’area pedonale sarà consentito il transito carrabile per i residenti, carico e scarico, mezzi di soccorso e forze di polizia, clienti diretti agli alberghi. Da subito, appena i lavori in corso di esecuzione lo permetteranno, verranno emessi provvedimenti sindacali per rendere pedonale il quadrivio ed impedire l’attraversamento carrabile. 3.3. Percorsi ciclabili Il potenziamento dell’utilizzo della bicicletta costituisce uno degli obiettivi dell’Amm.ne Comunale attraverso la realizzazione di piste ciclabili che debbono trovare la loro interconnessione anche con percorsi dedicati nel centro antico della città. Per la mobilità ciclistica sono stati individuati percorsi promiscui con i veicoli ed altri percorsi in sede propria e distinti anche dalle aree pedonali. Per quanto concerne il loro collegamento con la viabilità esterna al centro storico non sussistono problemi con le direttrici di viale Firenze, viale Roma e viale Ancona, mentre per la zona di Porta Todi si rappresenta che il P.U.T. approvato prevedeva che via D. Chiesa diventasse senso unico verso il centro storico e via Ferrero senso unico verso Tenne, alfine di consentire su dette vie la realizzazione di viabilità ciclabili in sede promiscua. Già dalla realizzazione del parcheggio in via dei Mille l’Area Lavori Pubblici aveva ipotizzato che tale parcheggio fosse collegato al Plateatico tramite la realizzazione di un percorso ciclopedonale costeggiante il Topino; tale schema è stato ripreso in tempi più recenti anche dal P.U.C. 2. La descrizione dei percorsi ciclabili nel centro storico risulta illustrata nelle tavole grafiche a cui si rimanda per lopportuna conoscenza. 7CITTÀ DI FOLIGNO - Piazza della Repubblica 10 - 06034 Foligno (Pg) - C.F. e P.IVA 00166560540Tel. 0742.3476110 - Fax 0742.3476988 - Sito Internet : www.comune.foligno.pg.it - Posta certificata : comune.foligno@postacert.umbria.it
  • 8. 4. La sostaLo schema di assetto della viabilità per il centro storico, in precedenza descritto, ipotizzauna progressiva riduzione del traffico carrabile, in particolare quello di attraversamento delcentro storico, ma consente ancora un traffico veicolare con ingressi ed uscite secondodirettrici determinate permettendo anche la sosta, sia nei parcheggi privati che negli spazipubblici.Da qui la necessità di disciplinare la sosta nel centro storico introducendo il principiogenerale che “all’interno del centro storico è possibile la sosta sia dei residenti che deglialtri utenti a pagamento nei parcheggi privati o in quelli pubblici”. Questo principiopersegue una politica di incentivazione della residenza, in quanto sono previste tariffeparticolarmente agevolate per i residenti, ma dall’altra tende ad una progressionediminuzione dell’utilizzo dell’automobile nel centro antico.Risulta necessario disciplinare il regime della sosta dei residenti nel centro storico conparticolare riferimento anche all’utilizzo degli stalli a pagamento. Un primo esperimento alriguardo è costituito dalla delibera della giunta comunale n° 329 del 6.8.2008 che consentela sosta dei residenti nei parcheggi a pagamento con il pagamento di una quota di 50 eurol’anno. 4.1. Parcheggi pubblici Le aree di sosta con parcometro del Comune di Foligno, affidate mediante contratto di concessione alla soc. SIPA S.p.A. Perugia, risultano essere dal capitolato n° 548. Alla data odierna, secondo la verifica effettuata dal Comando Vigili Urbani, sono disponibili n° 368 posti auto così suddivisi: aree con tariffe ad € 1,00 posti auto 294, aree con tariffa a € 0,70 posti auto 74. Nel dettaglio la situazione attuale dei parcheggi è descritta nella seguente tabella:AREE A PARCOMETRO CITTA DI FOLIGNOAREE posti auto da n° stalli di Variazione n° stalli di Variazione rispetto al bando bando di sosta al 18-10- rispetto al sosta al 20-10- gara 2010 bando 2011Via S. M. 10 19 9 18 +8InfraportasVia Madonna delle 97 96 -1 0 -97 non attivata perGrazie lavoriVia Marconi 21 21 0 20 -1Piazza S. 40 42 2 39 -1DomenicoVia Bolletta 54 54 0 54 0 8CITTÀ DI FOLIGNO - Piazza della Repubblica 10 - 06034 Foligno (Pg) - C.F. e P.IVA 00166560540Tel. 0742.3476110 - Fax 0742.3476988 - Sito Internet : www.comune.foligno.pg.it - Posta certificata : comune.foligno@postacert.umbria.it
  • 9. Piazza Giacomini 30 30 0 31 +1Via Corso Nuovo I 20 16 -4 16 -4trattoVia Corso Nuovo II 20 20 0 23 3 3 stalli soppressi pertratto cantiereVia S. Lucia 31 0 -31 0 -31 Soppressa per lavoriPiazza XX 31 27 -4 20 -11SettembreVia Umberto I 30 27 -3 0 -30 Soppressa per lavoriVia Oberdan 80 60 -20 82 +2Via Chiavellati 50 45 -5 45 -5Piazza San 22 20 -2 20 -2FrancescoVia Gentile da 12 12 0 0 -12 Soppressa per lavoriFolignoTotali 548 489 -59 368 -180 Rispetto alle previsioni del bando di gara si riscontra attualmente una differenza di circa n. 180 posti auto in meno (siamo vicini ai limiti imposti dal contratto), dovuti essenzialmente a diversi fattori quali: lavori di riqualificazione delle aree stradali, soppressioni per esigenze contingenti, diverso utilizzo delle medesime, ecc. Alcuni di questi posti auto, sono di prossima attivazione (Via Madonna delle Grazie e via S. Lucia) mentre per gli altri si prevede una soppressione nel lungo periodo. Nel prossimo biennio dovranno essere effettuati lavori in piazza S. Francesco, piazza XX settembre, piazza S. Domenico, piazza Giacomini, via Bolletta, Via Oberdan, con la conseguente riduzione di circa 235 posti auto solo in parte compensati da via Madonna delle Grazie e via S. Lucia con un aumento di 120 posti. Risulta pertanto un ulteriore saldo negativo di oltre 115 posti che si vanno aggiungere ai meno 180. 4.2. Parcheggi privati Come già riferito in precedenza lo schema proposto di assetto delle direttrici di traffico nel centro storico consente l’accesso a tutti i parcheggi privati esistenti all’interno del centro storico. Si confermano le previsioni di incremento dell’offerta con la realizzazione degli interventi già previsti dal PUC 2: parcheggio in via Pascoli (da parte dell’impresa Settimi) e raddoppio parcheggio via Garibaldi (della ditta Clarici). 9CITTÀ DI FOLIGNO - Piazza della Repubblica 10 - 06034 Foligno (Pg) - C.F. e P.IVA 00166560540Tel. 0742.3476110 - Fax 0742.3476988 - Sito Internet : www.comune.foligno.pg.it - Posta certificata : comune.foligno@postacert.umbria.it
  • 10. 4.3. Parcheggi pertinenziali Si prevede un potenziamento dei parcheggi pertinenziali all’interno del centro storico con la realizzazione dei seguenti interventi: via del Cassero (già affidato in concessione alla ditta Cimignoli di Spoleto), sull’area al di sotto di piazza Matteotti e sul retro dell’Auditorium, secondo quanto ipotizzato dal programma triennale delle opere pubbliche 2012-2014. 4.4. Parcheggi residenti Come ampiamente riferito in precedenza una ulteriore contrazione delle entrate dei parcheggi è determinata dall’utilizzo delle aree di sosta con parcometro dai residenti del centro storico, titolari di abbonamenti ad un costo annuo di €.50,00, con conseguente forte diminuzione dei proventi derivanti dalla gestione dei parcheggi pubblici. Non è neppure prevista una disciplina sul numero di auto per nucleo familiare che possono usufruire di tale agevolazione e sugli orari di utilizzo (differenziando il diurno dal notturno). Si ritiene pertanto opportuno una revisione del pagamento della sosta dei residenti nel centro storico prevedendo una maggiorazione dell’abbonamento annuo per la sosta della sola prima automobile del nucleo familiare residente sugli stalli a pagamento. Verranno individuati gli slarghi, vie e vicoli, o loro tratti, dove consentire la sosta dei residenti (saranno quelli dove la sezione è tale da consentire anche il passaggio dei mezzi di primo intervento). In quest’ultimo caso, qualora si decidesse di non realizzare alcun tipo di segnaletica orizzontale, laddove in presenza di pavimentazione lapidea, si potrebbe verificare la possibilità di ovviare al problema con della segnaletica verticale dedicata.5. Potenziamento trasporto pubblicoPer quanto concerne il trasporto pubblico si ipotizza di potenziare il servizio navetta dicollegamento dei quartieri periferici e dei parcheggi situati nell’immediata periferia con ilcentro storico. Lo schema di circolazione delle navette, che in copia si allega alla presenterelazione, tiene conto delle due ipotesi per le direttrici di accesso, in precedenza descrittee pertanto sono state formulate due ipotesi. Lo schema definitivo della circolazione dellenavette sarà approfondito in ogni aspetto in relazione alle direttrici di traffico per il centrostorico che l’Amm.ne Comunale approverà. 10CITTÀ DI FOLIGNO - Piazza della Repubblica 10 - 06034 Foligno (Pg) - C.F. e P.IVA 00166560540Tel. 0742.3476110 - Fax 0742.3476988 - Sito Internet : www.comune.foligno.pg.it - Posta certificata : comune.foligno@postacert.umbria.it
  • 11. 6. ConclusioniApplicando i principi generali in precedenza descritti sono state formulate due ipotesi delloschema viabile per il centro storico che di seguito vengono illustrate:6.1. La prima ipotesi, già a suo tempo presentata, è quella che meglio rispecchia l’obiettivo di svincolare il centro storico da una viabilità di attraversamento, rendendo il Centro un punto di attrazione ma non di attraversamento e pertanto non atto ad accorciare i percorsi andando così ad intasare la viabilità di sezione esigua presente all’interno del nucleo centrale. Le direttrici di traffico in entrata ed uscita risultano essere le seguenti: a) direttrice Porta Firenze – Via XX settembre - Via Corso Nuovo – Via Gentile da Foligno – Via Bolletta – (possibile uscita diretta su viale IV Novembre) - Porta Ancona (possibile uscita, in alternativa prosecuzione per Porta S. Felicianetto – Porta Romana); b) direttrice Porta Ancona – Via Garibaldi – Piazza Giacomini – Piazza Garibaldi – Via Garibaldi - Via Umberto 1° - Porta Romana (in alternativa, a fasce orarie e per il solo traffico leggero, si consentirà il collegamento Via Garibaldi - Via Pagliarini – Largo Faloci – Via Gentile da Foligno); c) direttrice Porta Firenze – Via Franco Ciri – Via S. Giovanni dell’Acqua – Via Palestro – Via Gramsci – Piazza S. Domenico – Viale Marconi – Via Madonna delle Grazie - Porta Todi; d) direttrice Porta Todi - Via S. Maria Infraportas – piazza S. Domenico - Via Mazzini - Via Cairoli – Via Nazario Sauro; e) direttrice Porta Todi - via Madonna delle Grazie – via Franco Ciri - Porta Firenze – Via XX Settembre – via Gentile da Foligno etc.;6.2. Nella seconda ipotesi sono state recepite alcune osservazioni riguardanti la chiusura dell’anello interno introducendo il cambio di senso di marcia su via Cairoli. Le direttrici di traffico in entrata ed uscita risultano essere le seguenti: a) direttrice Porta Firenze – Via XX settembre - Via Corso Nuovo – Via Gentile da Foligno – Via Bolletta – (possibile uscita diretta su viale IV Novembre) - Porta Ancona (possibile uscita, in alternativa prosecuzione per Porta S. Felicianetto – Porta Romana); b) direttrice Porta Ancona – Via Garibaldi – Piazza Giacomini – Piazza Garibaldi – Via Garibaldi - Via Umberto 1° - Porta Romana (in alternativa, a fasce orarie e 11CITTÀ DI FOLIGNO - Piazza della Repubblica 10 - 06034 Foligno (Pg) - C.F. e P.IVA 00166560540Tel. 0742.3476110 - Fax 0742.3476988 - Sito Internet : www.comune.foligno.pg.it - Posta certificata : comune.foligno@postacert.umbria.it
  • 12. per il solo traffico leggero, si consentirà il collegamento Via Garibaldi - Via Pagliarini – Largo Faloci – Via Gentile da Foligno); c) direttrice Porta Firenze – Via Franco Ciri – Via S. Giovanni dell’Acqua – Via Palestro – Via Gramsci – Piazza S. Domenico – viale S. Maria Infraportas - Porta Todi; d) direttrice Via Nazario Sauro – Via Cairoli – Via Mazzini - Piazza S. Domenico – Via S. Maria Infraportas - Porta Todi; e) direttrice Porta Todi – Via Madonna delle Grazie (possibile ritorno a Porta Todi per via Guarella e viale Marconi) – via Franco Ciri – Porta Firenze – via XX Settembre – via Gentile da Foligno etc. etc.La proposta di razionalizzazione del traffico nel centro storico si compone dei seguentielaborati: - relazione; - tavola grafica schema circolazione, piste ciclabili, parcheggi: ipotesi 1; - tavola grafica schema circolazione, piste ciclabili, parcheggi: ipotesi 2; - tavola grafica schema servizio navette centro storico – immediata periferia: ipotesi 1 - tavola grafica schema servizio navette centro storico – immediata periferia: ipotesi 2Il documento che illustra la proposta di razionalizzazione del traffico nel centro storico èstato sottoposto al gruppo di lavoro, costituito dal Sindaco, nella seduta del 10 gennaio2012, ottenendo una sostanziale condivisione tranne la modifica alla schema dicircolazione delle navette (ipotesi 2) che è stato rettificato come indicato durante l’incontro.I rappresentanti delle associazioni di categoria: Confcommercio, Confartigianato,Confindustria presenti all’incontro, nel condividere di massima la proposta, hannopresentato alcune osservazioni e proposte che risultano essere le seguenti:a) i parcheggi a pagamento previsti in Via Nazario Sauro e Via Fratelli Bandiera, a ridosso delle mura medievali, debbono essere gratuiti con disco orario massimo di due ore;b) apertura al traffico di via XX settembre, via del mercato, via Deli, via Gramsci e via Saffi, con eventuale chiusura a fasce orarie, contestuale a tutto il centro storico;c) via XX settembre e via del Mercato la mattina aperte al traffico per il mercato ortofrutticolo;d) quando viene chiuso il traffico in Via Garibaldi da piazza Giacomini o piazza Garibaldi, a fasce orarie, consentire accesso e ritorno a doppio senso di marcia; 12CITTÀ DI FOLIGNO - Piazza della Repubblica 10 - 06034 Foligno (Pg) - C.F. e P.IVA 00166560540Tel. 0742.3476110 - Fax 0742.3476988 - Sito Internet : www.comune.foligno.pg.it - Posta certificata : comune.foligno@postacert.umbria.it
  • 13. e) consentire l’uscita diretta da via Gentile da Foligno su viale IV Novembre senza arrivare a porta Ancona (semaforo esistente);f) rivedere il transito in via Gentile da Foligno all’uscita della scuola media Carducci;g) chiusura a fasce orarie delle direttrici di accesso al centro storico anche in base allo svolgimento degli eventi promossi;h) verificare la fattibilità del doppio senso di marcia in via Nazario Sauro;i) rivedere i prezzi dei parcheggi, almeno per le prime due ore.Intorno alle due ipotesi di direttrici di percorrenza (e di conseguenza anche per lo schemadel servizio navette) in precedenza descritte ed alle osservazioni e proposte dellecategorie economiche saranno sviluppate ulteriori riflessioni ed approfondimenti peraddivenire alla soluzione finale che sarà approvata dall’Amm.ne Comunale.Le direttrici di traffico di entrata ed uscita dal centro antico, l’allargamento della ZTL edell’area pedonale, insieme alle altre proposte contenute nella presente relazione,vengono rimesse all’attenzione di tutti i soggetti interessati e dopo una fase dipartecipazione, in cui si auspica il coinvolgimento largo non solo dei consiglieri comunali esoggetti organizzati ma anche dei cittadini, l’Amm.ne Comunale, individuerà lo schema diassetto della viabilità, l’allargamento della ZTL e dell’area pedonale urbana nonché lestrategie per la sosta che riterrà più opportune.Sulla scorta dell’atto di indirizzo che l’Amm.ne Comunale assumerà verrà aggiornato ilpiano del traffico, disciplinata la sosta e prevista la revisione del trasporto pubbliconell’area urbana con le navette.Foligno, 12 gennaio 2012 13CITTÀ DI FOLIGNO - Piazza della Repubblica 10 - 06034 Foligno (Pg) - C.F. e P.IVA 00166560540Tel. 0742.3476110 - Fax 0742.3476988 - Sito Internet : www.comune.foligno.pg.it - Posta certificata : comune.foligno@postacert.umbria.it