• Like
  • Save
Presentazione di Maurizio Goetz al BarCamp Torino 2006
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

Presentazione di Maurizio Goetz al BarCamp Torino 2006

  • 2,693 views
Published

Presentazione al BarCamp di Torino. Esiste un pensiero digitale? Il pensiero digitale è opposto al pensiero analogico? Quale è il ruolo dei blogger come comunicatori della transizione al digitale? I …

Presentazione al BarCamp di Torino. Esiste un pensiero digitale? Il pensiero digitale è opposto al pensiero analogico? Quale è il ruolo dei blogger come comunicatori della transizione al digitale? I blogger rappresentano un elite oppure riescono a creare nuovi spazi anche nel mondo fisico?

Published in Technology
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
No Downloads

Views

Total Views
2,693
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
0
Comments
0
Likes
5

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Il pensiero digitale Bar Camp Torino 2006 2 dicembre 2006 Maurizio Goetz
  • 2. Io, sono digitale
  • 3.  
  • 4. ma, sono un immigrante digitale
  • 5.  
  • 6. Mie figlie sono native digitali
  • 7.  
  • 8. La rete è digitale
  • 9.  
  • 10. Digitale vuole dire conoscenza distribuita
  • 11.  
  • 12. Digitale significa aggregazione
  • 13.  
  • 14. Digitale è ricombinazione
  • 15.  
  • 16. Digitale vuol dire conversazione
  • 17. Fatevi ascoltare
  • 18. Il Digitale sovverte le gerarchie
  • 19.  
  • 20. Essere in rete vuol dire collaborare
  • 21. Cosa si fa per creare fiducia?
  • 22. Essere in rete significa condividere
  • 23.  
  • 24. Il pensiero digitale è veloce
  • 25.  
  • 26. Il pensiero analogico è lento
  • 27.  
  • 28. Il pensiero digitale ci impone di non fermarci
  • 29.  
  • 30. Il pensiero digitale è spesso elitario
  • 31. Sono chiari i listini prezzi delle imprese?
  • 32. La rete è anche caos
  • 33. E’ facile interagire con un call center?
  • 34. Ci siamo dimenticati di chiederci cosa sia realmente importante
  • 35.  
  • 36. In rete cerchiamo le persone a noi simili
  • 37.  
  • 38. Ia rete non è aperta come amiamo pensare
  • 39. Abbandoniamo gli schemi rigidi
  • 40. I blog sono un mondo autoreferenziale
  • 41. Siamo troppo distanti dalla gente!
  • 42. On line e offline sono due mondi spesso seperati
  • 43.  
  • 44. Il divario è ancora enorme
  • 45.  
  • 46. Il linguaggio digitale è fatto di 0 e di 1
  • 47.  
  • 48. La reputazione è fondamentale in rete
  • 49.  
  • 50. La reputazione è un concetto analogico, non digitale
  • 51.  
  • 52. Il numero di link di un blog non sono un parametro della sua reputazione
  • 53.  
  • 54. Perché non inserire un indicatore, che mi dice quanto quel post mi ha fatto sentire bene?
  • 55.  
  • 56. Noi dobbiamo aprire la rete
  • 57.  
  • 58. Per fare questo dobbiamo anche uscire dalla rete
  • 59. Serve un marketing più empatico
  • 60. Il pensiero digitale è fatto di 0 ed 1
  • 61.  
  • 62. Io sono digitale
  • 63.  
  • 64. Ma il mio pernsiero è analogico
  • 65.  
  • 66. Perché è fatto di chiari e scuri
  • 67.  
  • 68. Non abbiamo ancora trovato un equilibrio
  • 69.  
  • 70. Ci vogliamo lavorare?
  • 71.  
  • 72.  
  • 73. [ Maurizio Goetz] www.marketingusabile.blogspot.com [email_address]
  • 74. Tutte le immagini di questa presentazione sono state reperite in rete, ringrazio tutti i contributors All the images of this presentation have been acquired on the web, thanks