Designing per la internet delle cose

916 views
842 views

Published on

Presentazione BIP - Building interactive playground (Elettrowave) - Casa della Creatività - Firenze, Venerdì 4 giugno

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
916
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
12
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide












  • Designing per la internet delle cose

    1. 1. Il Designing per la Internet delle Cose Maurizio Caporali - Università di Siena Dip. di Scienze della Comunicazione caporali@unisi.it
    2. 2. Ambienti comunicativi ibridi I nuovi media digitali stanno diventando ambienti comunicativi ibridi: Il linguaggio digitale ormai non è più confinato al World Wide Web e al PC, ma comincia a far dialogare tutti i dispositivi tecnologici che circondano, nel lavoro e nel tempo libero. OGGI: Mobilità avanzata: iPhone, Android, iPad, Slate Computer e Social Network divengono portatori sani di sensori DOMANI: Oggetti e Sensori Connessi alla Rete, evolvono in una enorme rete RealTime “Internet of Things”
    3. 3. “The computing revolution was about digitizing information. The wireless-communication revolution is about making digital information about anything, available anywhere, at almost no cost (…) Huge amounts of data that were once impossible or too expensive to collect will become the backbone of entirely new services. (…) A disruptive change is occurring in the digital environment thanks to physical computing, pervasive networks and abundant digital storage” (Aprile 2007) http://www.economist.com/opinion/displaystory.cfm?story_id=E1_JDRDDNQ
    4. 4. Internet delle Cose Per quanto Internet sia pervasiva, oggi il numero degli oggetti/device connessi alla Rete è ridicolmente inferiore rispetto al numero degli oggetti NON connessi. La prossima rivoluzione del mercato sarà data dalla necessità di sostituire gli oggetti non connessi, nonché di collegare in Internet Reti di Sensori.
    5. 5. Cosa abilita la Internet of Things?
    6. 6. Abilitatore Hardware Costi sempre più bassi Miniaturizzazione dei componenti Integrazione dei componenti Sensori (MEMS) Wireless Open Hardware
    7. 7. Open Apps e Micro OS Web 2.0 -> Web Services and API Mobile 2.0 -> Micro OS Web Services and API < - > Micro OS
    8. 8. Interazione Gesture e Tangible User Interface Natural User Interface Where: il luogo dell’interazione Interazione legata alle attività sociali Interazione di gruppo
    9. 9. Progettare la Internet of Things
    10. 10. I progetti degli studenti •Progetto Pet • Progetto WiTube

    ×