PRESENTAZIONE PROGETTO TEORIA DELL’ INFORMAZIONE: “OBAMA” Arcangeli Paolo, Letizi Vania, Ninfali Giulia, Orazi Silvia, Pao...
OGGETTO DELLA RICERCA: <ul><li>Presidente degli Stati Uniti  Barack  Hussein  Obama . </li></ul>E’ stato scelto questo arg...
OBIETTIVI RICERCA: <ul><li>Mostrare l’immagine e l’opinione che gli utenti hanno di Obama e analizzare come è cambiata la ...
STRUMENTI DI RICERCA <ul><li>Google in </li></ul><ul><ul><li>Google bl </li></ul></ul><ul><ul><ul><li>Flickr </li></ul></u...
GOOGLE INSIGHTS FOR SEARCH <ul><li>PRIMA STRINGA DI RICERCA: </li></ul><ul><ul><li>Keyword:  Obama ( sembra essere il term...
Questa tabella mostra in quali  regioni hanno ricercato maggiormente la keyword “Obama” Questa tabella mostra i temi corre...
<ul><li>SECONDA STRINGA DI RICERCA: </li></ul><ul><ul><li>Keyword :Obama </li></ul></ul><ul><ul><li>Date range : novembre ...
<ul><li>TERZA STRINGA DI RICERCA: </li></ul><ul><ul><li>Keyword:  Obama(come primo termine di ricerca) McCain(secondo term...
ANALISI DI GOOGLE INSIGHTS FOR SEARCH <ul><li>Analizzando i dati reperiti attraverso questo strumento abbiamo potuto notar...
GOOGLE BLOG SEARCH <ul><li>Keyword:  “Obama” (riteniamo che le persone per parlare del presidente più probabilmente usino ...
PRINCIPALI TEMI TRATTATI   <ul><li>CONFRONTO FRA PRESIDENTE ITALIANO E PRESIDENTE AMERICANO </li></ul><ul><li>I blogger co...
<ul><li>CAMBIAMENTO, PROGRESSO, INNOVAZIONE </li></ul><ul><li>Le persone proiettano nella figura di Obama le loro speranze...
<ul><li>CONFRONTO FRA OBAMA E MC CAIN </li></ul>Non sempre si parla male di Mc Cain ma nel momento in cui si confrontano i...
<ul><li>VITTORIA DI OBAMA </li></ul><ul><li>La maggior parte della gente spera che Obama vinca perché ripone in lui tante ...
<ul><li>COLORE DELLA PELLE </li></ul><ul><li>È proprio questa sua caratteristica che ha attirato su di lui così tanta atte...
<ul><li>AVVENIMENTO STORICO, ROTTURA CON IL PASSATO </li></ul><ul><li>Queste elezioni rappresentano un punto di svolta nel...
<ul><li>IMPRESSIONI E PARERI SULLA POLITICA </li></ul><ul><li>La maggior parte dei blog esprime consenso verso la politica...
CONCLUSIONI Anche dal grafico possiamo vedere che la maggior parte delle impressioni riscontrate dall’analisi dei blog è a...
FLICKR <ul><ul><li>N.B. L’ algoritmo di Flickr realizza la classificazione delle immagini tenendo in considerazione i segu...
La prima foto non è, come ci si potrebbe aspettare, quella di Obama, bensì è un messaggio per il presidente: “non essere b...
Un messaggio per Obama:la ragazza crede in lui. Le tag sono: ritratto, digitale e self. McCain vs Obama. Confronto fra i p...
<ul><li>SECONDA STRINGA DI RICERCA: </li></ul><ul><li>Keyword:  “Barak Obama” </li></ul><ul><ul><li>Ulteriori criteri di r...
Il titolo dell’ immagine “Yes we can” è anche lo slogan della sua campagna elettorale. Appare per la prima volta l’ immagi...
ANALISI DI FLICKR <ul><li>Analizzando le immagini notiamo che non sempre sono correlate alla figura di Obama ma il più del...
YOU TUBE <ul><li>Keyword:  “Obama” </li></ul><ul><li>Ulteriori criteri di ricerca: </li></ul><ul><ul><li>Ricerca per numer...
PARODIA DI “SINGLE LADY” DI BEJONCE
ANALISI DI YOU TUBE <ul><li>Dall’ analisi dei video emerge che la maggior parte di essi sono ironici e di tipo propagandis...
CONCLUSIONI FINALI <ul><li>Obama in rete è uno dei nomi più cercati, cliccati, discussi e “taggati”. La maggior parte dei ...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Presentazione Progetto Teoria Dell’ Informazione: "OBAMA"

875
-1

Published on

cosa si poensa di Obama attraverso i contenuti generati in rete

0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
875
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
8
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Presentazione Progetto Teoria Dell’ Informazione: "OBAMA"

  1. 1. PRESENTAZIONE PROGETTO TEORIA DELL’ INFORMAZIONE: “OBAMA” Arcangeli Paolo, Letizi Vania, Ninfali Giulia, Orazi Silvia, Paolasini Mattia.
  2. 2. OGGETTO DELLA RICERCA: <ul><li>Presidente degli Stati Uniti Barack Hussein Obama . </li></ul>E’ stato scelto questo argomento in quanto è interessante il grande impatto mediatico e storico che ha creato la figura del presidente fin dall’ inizio della campagna elettorale.
  3. 3. OBIETTIVI RICERCA: <ul><li>Mostrare l’immagine e l’opinione che gli utenti hanno di Obama e analizzare come è cambiata la sua popolarità, prima e dopo le elezioni, utilizzando i contenuti generati in rete. </li></ul>
  4. 4. STRUMENTI DI RICERCA <ul><li>Google in </li></ul><ul><ul><li>Google bl </li></ul></ul><ul><ul><ul><li>Flickr </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><ul><li>Youtube </li></ul></ul></ul></ul>
  5. 5. GOOGLE INSIGHTS FOR SEARCH <ul><li>PRIMA STRINGA DI RICERCA: </li></ul><ul><ul><li>Keyword: Obama ( sembra essere il termine più chiaro ed efficace) </li></ul></ul><ul><ul><li>Date range: febbraio 2007 (candidatura alla campagna elettorale che corrisponde all’ inizio della sua popolarità) – aprile 2009 (fino i giorni nostri per avere una visione generale) </li></ul></ul>Vediamo che il il picco più alto del grafico corrisponde al periodo che va dal 2 novembre 2008 all’8 novembre 2008 e corrisponde ai giorni vicini alle elezioni e il giorno delle elezioni stesse. L’altro picco corrisponde agli ultimi giorni di gennaio in cui il presidente si è insediato alla Casa Bianca.
  6. 6. Questa tabella mostra in quali regioni hanno ricercato maggiormente la keyword “Obama” Questa tabella mostra i temi correlati alla keyword “Obama” in ordine di importanza
  7. 7. <ul><li>SECONDA STRINGA DI RICERCA: </li></ul><ul><ul><li>Keyword :Obama </li></ul></ul><ul><ul><li>Date range : novembre 2008 (da quando il presidente ha vinto le elezioni) – aprile 2009 </li></ul></ul>Notiamo che c’è un picco di interesse che corrisponde ai giorni compresi fra il 2 novembre 2008 e l’8 novembre 2008 vale a dire i giorni attorno le elezioni Un’ altro picco di interesse è riscontrato tra il 18 e il 24 gennaio, giorni del suo insediamento alla Casa Bianca; poi l’ interesse cala e rimane costante fino aprile 2009
  8. 8. <ul><li>TERZA STRINGA DI RICERCA: </li></ul><ul><ul><li>Keyword: Obama(come primo termine di ricerca) McCain(secondo termine di ricerca) </li></ul></ul><ul><ul><li>Date Range: febbraio 2007 – aprile 2009 </li></ul></ul>Si nota che la popolarità di McCain è in relazione alla popolarità di Obama, ma in proporzione nettamente inferiore rispetto al Presidente.
  9. 9. ANALISI DI GOOGLE INSIGHTS FOR SEARCH <ul><li>Analizzando i dati reperiti attraverso questo strumento abbiamo potuto notare che la popolarità di Obama ha un andamento legato ad eventi che lo coinvolgono. </li></ul><ul><li>Inoltre la maggior parte delle persone che sui blog ha usato la parola “Obama” provengono dalle regioni del Sud Africa, come l’Etiopia e il Kenya; in seguito troviamo inaspettatamente gli Stati Uniti. </li></ul><ul><li>Un altro grafico ci mostra che le parole correlate alla keyword “Obama” sono “Barak” e “McCain” ai primi posti, ciò indica che le persone quando parlano di Obama lo fanno confrontandolo con il rivale politico, quindi si parla del presidente dal punto di vista politico. </li></ul>
  10. 10. GOOGLE BLOG SEARCH <ul><li>Keyword: “Obama” (riteniamo che le persone per parlare del presidente più probabilmente usino questa keyword) </li></ul><ul><li>Daterange: dal 2 novembre 2008 all’ 8 novembre 2008 (momento di grande attenzione legato al giorno del verdetto delle elezioni) </li></ul><ul><li>Ulteriori criteri di selezione: </li></ul><ul><ul><ul><li>Solo blog italiani (per problemi legati alla traduzione di blog in inglese) </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>I blog sono stati classificati per ordine di data </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>Sono stati selezionati i primi 20 blog di ogni giorno </li></ul></ul></ul>
  11. 11. PRINCIPALI TEMI TRATTATI <ul><li>CONFRONTO FRA PRESIDENTE ITALIANO E PRESIDENTE AMERICANO </li></ul><ul><li>I blogger confrontano il presidente americano ed il premier italiano, criticando la politica di quest’ultimo a favore del primo. </li></ul><ul><li>“ C'è un discorso di Obama in cui dice: </li></ul><ul><li>&quot;Aumenterò i finanziamenti per gli asili e per le scuole elementari...&quot;. </li></ul><ul><li>Mi viene un magone. </li></ul><ul><li>E poi un moto di rabbia e di invidia per quel Paese dall'anima giovane che ha votato il </li></ul><ul><li>cambiamento. </li></ul><ul><li>Secondo la Carfagna, che si è commossa per Obama, e secondo la Gelmini, che ha seguito </li></ul><ul><li>Obama per la sua riforma scolastica (mi sa che ha cannato presidente), Berlusconi ha avuto il </li></ul><ul><li>coraggio di cambiare l'Italia. </li></ul><ul><li>Non la finiscono proprio con i droga-party...” </li></ul>
  12. 12. <ul><li>CAMBIAMENTO, PROGRESSO, INNOVAZIONE </li></ul><ul><li>Le persone proiettano nella figura di Obama le loro speranze e i loro desideri per un mondo che dal 4 novembre 2008 possa cambiare in meglio. </li></ul><ul><li>La gente comune crede e spera in lui come portatore di cambiamento. </li></ul><ul><li>“ Yes We Can! </li></ul><ul><li>… per quanto possiamo anche se non siamo americani, queste elezioni </li></ul><ul><li>saranno decisive per il futuro dell'economia mondiale e per far </li></ul><ul><li>tornare l'armonia tra le diverse nazioni. Obama è ciò che serve, </li></ul><ul><li>giovane, intelligente, con un piano preciso e deciso a cambiare </li></ul><ul><li>tutto.” </li></ul>
  13. 13. <ul><li>CONFRONTO FRA OBAMA E MC CAIN </li></ul>Non sempre si parla male di Mc Cain ma nel momento in cui si confrontano i due candidati emerge che Obama è sempre più favorito rispetto al suo rivale. “ Domani gli Stati Uniti d'America si troveranno a scegliere il 44° Presidente della loro Storia. I due candidati in lotta, Barack Obama e John McCain, sono due pezzi davvero pregiati. Se il primo è diventato un vero e proprio fenomeno, per fortuna non solo mediatico, il secondo può vantare una storia di battaglie vinte e coraggio che basterebbero per essere fiduciosi in caso di sua vittoria (e non solo per la storia del Vietnam). Dovessi scegliere, però, darei la mia preferenza a Barack Obama. Non solo per i programmi, non solo perchè ha dimostrato una visione che condivido pienamente in politica estera e non solo perchè il colore della sua pelle ha un valore che gli conferisce un qualcosa di storico. Voterei Obama soprattutto per dimostrare che sì, è possibile attuare un rinnovamento generazionale in grado di proiettarci finalmente in quello che sarà (ma ancora non è del tutto) il XXI secolo. “
  14. 14. <ul><li>VITTORIA DI OBAMA </li></ul><ul><li>La maggior parte della gente spera che Obama vinca perché ripone in lui tante speranze. </li></ul><ul><li>“ Obama è stato eletto. </li></ul><ul><li>Lunga vita ad Obama. </li></ul><ul><li>Ora, a sentire i commentatori dovremmo entrare in una </li></ul><ul><li>nuova età dell’oro” </li></ul><ul><li>“ Ieri il mondo ha tirato un sospiro di solievo, quello che era nell'aria </li></ul><ul><li>si è fortunatamente avverato, Obama a vinto e a gennaio si </li></ul><ul><li>trasferirà alla Casa Bianca, certo ancora l'attuale inquilino ha due </li></ul><ul><li>mesi e mezo per fare il suo colpo d'uscita ad effetto.” </li></ul>
  15. 15. <ul><li>COLORE DELLA PELLE </li></ul><ul><li>È proprio questa sua caratteristica che ha attirato su di lui così tanta attenzione mediatica, perché rappresenta il superamento delle barriere razziali e la rivincita delle persone di colore. </li></ul><ul><li>“ Barack è, con il suo carisma e la sua solidità, una figura che rimarrà a lungo </li></ul><ul><li>impressa nella mente della popolazione morale. Un uomo in grado di superare </li></ul><ul><li>ogni barriera ( razziale, culturale…) per portare alla vittoria i suoi ideali di libertà, </li></ul><ul><li>solidarietà, uguaglianza. Parole che troppo spesso sembrano mancare dal </li></ul><ul><li>vocabolario quotidiano di quei paesi che continuano a volersi definire democratici. </li></ul><ul><li>Nelle parole di Barack c’è, infatti, l’eco di un’America dai tratti onirici. L’utopia, </li></ul><ul><li>più che il sogno a stelle e strisce. Un utopia che rischia, in queste ore, di </li></ul><ul><li>trasformarsi in una radiosa realtà. C’è, in quest’uomo discreto, tutto il potere della </li></ul><ul><li>gente semplice. E’ per questo che fa di questo piccolo grande uomo il punto di riferimento di </li></ul><ul><li>una nazione, e addirittura di un mondo desiderosi di cambiare, crescere e migliorare. </li></ul><ul><li>Per Obama, con Obama…YES WE CAN! “ </li></ul>
  16. 16. <ul><li>AVVENIMENTO STORICO, ROTTURA CON IL PASSATO </li></ul><ul><li>Queste elezioni rappresentano un punto di svolta nella storia americana e nel mondo perché rappresentano un cambiamento sia politico che culturale. </li></ul><ul><li>“ L’America cambia e, forse, con lei lo farà tutto il mondo. Barack Obama è nella storia. </li></ul><ul><li>… </li></ul><ul><li>Ha vinto Obama, ha vinto grazie al suo background multi etnico, alla sua sensibilità e la sua coscienza sociale. Ha vinto il suo impegno nel volontariato, la sua freschezza, la sua capacità di fare politica nell’era di internet e del social network. </li></ul><ul><li>… </li></ul><ul><li>Ha vinto Obama ma anche il partito democratico che ha conquistato dopo ben 14 anni il controllo del ramo legislativo sia del ramo esecutivo.” </li></ul>
  17. 17. <ul><li>IMPRESSIONI E PARERI SULLA POLITICA </li></ul><ul><li>La maggior parte dei blog esprime consenso verso la politica democratica di Obama, ma si possono trovare anche pareri negativi, scettici verso la reale attuazione del suo programma. </li></ul><ul><li>“ Obama ha saputo vincere perché ha ridato sogni e speranze al popolo </li></ul><ul><li>americano. Ha cercato le mani della gente, le ha parlato al cuore. </li></ul><ul><li>Speriamo sia l’inizio di un lungo percorso, capace di migliorare non solo </li></ul><ul><li>l’America ma anche gli altri paesi del mondo. Perché la democrazia è </li></ul><ul><li>l’unica strada verso la libertà.” </li></ul><ul><li>“ Se vince Obama, si accende una stella. Infatti vuol dire che le cose </li></ul><ul><li>possono cambiare e che a vincere non è sempre l'uomo bianco, neanche in </li></ul><ul><li>America. Se Obama vince è perché una fase si è chiusa e la nuova fase non </li></ul><ul><li>si può affrontare con le idee e con le armi di prima.” </li></ul>
  18. 18. CONCLUSIONI Anche dal grafico possiamo vedere che la maggior parte delle impressioni riscontrate dall’analisi dei blog è a favore di Obama.
  19. 19. FLICKR <ul><ul><li>N.B. L’ algoritmo di Flickr realizza la classificazione delle immagini tenendo in considerazione i seguenti parametri: </li></ul></ul><ul><ul><ul><li>data di pubblicazione </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>numero di visualizzazioni </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>numero dei commenti ricevuti </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>numero di gruppi in cui la foto è stata inserita </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>fattore X - si tratta di una scelta casuale di diverse foto, dal gruppo di foto candidate, cioè tra quelle che hanno ottenuto un punteggio maggiore, risultante dal calcolo effettuato con i 5 parametri precedenti </li></ul></ul></ul><ul><li> Ovviamente il calcolo matematico fatto su questi dati non potrà mai dare un risultato che possa emulare il giudizio umano e questo spiega come foto meno significative siano accanto a dei capolavori. </li></ul><ul><li>PRIMA STRINGA DI RICERCA: </li></ul><ul><ul><li>Keyword: “Obama” </li></ul></ul><ul><ul><li>Ulteriori criteri di ricerca: ordine per importanza </li></ul></ul><ul><ul><li>(le immagini riportate sulla presentazione sono solo un campione dimostrativo; le immagini analizzate sono maggiori.) </li></ul></ul>
  20. 20. La prima foto non è, come ci si potrebbe aspettare, quella di Obama, bensì è un messaggio per il presidente: “non essere bigotto”. Le tag legate a questa immagine sono: vittoria di Barak, amore, giustizia, elezioni. 1 2 3 Le tag legate a questa foto sono: vita, famiglia, nero (come colore della pelle), USA. Questa immagine rappresenta il cielo Hawaiano: luogo di origine del presidente.
  21. 21. Un messaggio per Obama:la ragazza crede in lui. Le tag sono: ritratto, digitale e self. McCain vs Obama. Confronto fra i principali termini usati dai due. Le tag sono: politica, Obama. Immagine di enfasi per il presidente. Le tag sono: Usa, college, illustrazione. 4 5 6
  22. 22. <ul><li>SECONDA STRINGA DI RICERCA: </li></ul><ul><li>Keyword: “Barak Obama” </li></ul><ul><ul><li>Ulteriori criteri di ricerca: ordine per importanza </li></ul></ul>Anche in questa prima immagine non compare la figura di Obama, ma un messaggio per lui. Le tag sono: thanks, self. In questa immagine ritroviamo un murales che rappresenta uno dei poster utilizzati da Obama per la sua campagna elettorale. Le tag sono: poster, graffiti, politica. Questa immagine è stata scattata durante l’election night a New York. Le tag sono: ritratto, New York, storia, amore. 1 2 3
  23. 23. Il titolo dell’ immagine “Yes we can” è anche lo slogan della sua campagna elettorale. Appare per la prima volta l’ immagine del presidente. Le tag sono: Colorado, popolo, campagna, democratici. Il titolo di questa immagine è “we are choosing hope over fear” (“noi stiamo scegliendo la speranza invece della paura”). Le tag sono: California, parco, nuovo. John Edwards e Obama. Le tag sono: bianco e nero. 4 6 5
  24. 24. ANALISI DI FLICKR <ul><li>Analizzando le immagini notiamo che non sempre sono correlate alla figura di Obama ma il più delle volte richiamano tutto ciò che indirettamente il Presidente simbolizza e alle idee che ha cercato di trasmettere. </li></ul><ul><li>Dall’ analisi delle tag si è riscontrato che alla figura di Obama viene associato il colore della pelle, le elezioni, l’ America e il valore della famiglia. </li></ul><ul><li>Quindi il Presidente non rappresenta una mera figura politica ma è un simbolo di riscatto sociale, di cambiamento, speranza e miglioramento. (Forse incide il fatto che sia il primo presidente nero della storia dell’ America). </li></ul>
  25. 25. YOU TUBE <ul><li>Keyword: “Obama” </li></ul><ul><li>Ulteriori criteri di ricerca: </li></ul><ul><ul><li>Ricerca per numero di visualizzazioni </li></ul></ul><ul><ul><li>Selezione dei primi 10 risultati </li></ul></ul><ul><ul><li>Video italiani e non </li></ul></ul>
  26. 26. PARODIA DI “SINGLE LADY” DI BEJONCE
  27. 27. ANALISI DI YOU TUBE <ul><li>Dall’ analisi dei video emerge che la maggior parte di essi sono ironici e di tipo propagandistico (sia a favore che contro), piuttosto che video del presidente nei suoi momenti istituzionali o della vita di tutti i giorni. </li></ul><ul><li>Risultano infatti sei video a favore, due contro e due che rappresentano un confronto tra il presidente e McCain o Berlusconi. </li></ul><ul><li>Tra i primi dieci video non ne compare neanche uno sul suo giuramento, cosa che invece ci aspettavamo si verificasse. </li></ul><ul><li>Quindi alla keyword “Obama” corrispondono le idee di confronto e di contrapposizione oltre che riferimenti alla votazione. </li></ul>
  28. 28. CONCLUSIONI FINALI <ul><li>Obama in rete è uno dei nomi più cercati, cliccati, discussi e “taggati”. La maggior parte dei blogger italiani è a suo favore, tutti si aspettano molto: progresso, innovazione, cambiamento. Ad egli vengono associate figure simboliche forti ed importanti, il riscatto sociale dei neri d’America in primis. Bersaglio preferito della satira politica, primo ad utilizzare anche internet per diffondere il suo messaggio, un messaggio di speranza per il cambiamento, per una nuova America, e sperando per una nuova era…speriamo che sia così! </li></ul>
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×