Your SlideShare is downloading. ×

Pyrox&TerniGreen

444
views

Published on

Press clippings of various articles about the close relationship between Pyrox Italia and Terni Green in the making of a new generation P850 gassification plant.

Press clippings of various articles about the close relationship between Pyrox Italia and Terni Green in the making of a new generation P850 gassification plant.


0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
444
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. TerniGreen: avviati lavori realizzazione centraleBorgosesiaTERNI (MF-DJ)--TerniGreen ha avviato i lavori di realizzazione di unimpianto di pirogassificazione alimentato a biomasse (legno vergine) nelComune di Borgosesia. Limpianto progettato e fornito da Pyrox Italia,partner di Pyrox GmbH, trasforma gli scarti del legno in syngas perlalimentazione di un motore ad alta efficienza che, collegato a ungeneratore, produce energia con emissioni in atmosfera molto inferiori ailimiti di legge, contribuendo al raggiungimento degli obiettivi nazionaliche prevedono un incremento del 17% della produzione di energia da fontirinnovabili entro il 2020.In particolare, informa una nota, limpianto potra trattare 8.000tonnellate/anno di legno vergine, per il recupero di 850 kW elettrici e1.100 kW termici e una produzione di energia elettrica attesa di 5,4GWh/anno.La centrale cogenerativa prevede un investimento complessivo di circa 5mln euro ed entrera in funzione entro il 2012, potendo in tal modobeneficiare ancora della tariffa omnicomprensiva di 0,28 euro/kWh,riconosciuta fino alla fine dellanno in corso dalle politiche diincentivazione governativa alla produzione energetica da fonti rinnovabili.Stefano Neri, presidente e a.d. di Ternigreen, ha dichiarato che "conlinizio dei lavori per la realizzazione della centrale di Borgosesia,TerniGreen raggiunge un altro target tra quelli previsti dalle lineestrategiche di sviluppo del gruppo, con lingresso nel settore deltrattamento e del recupero di energia da biomasse. Lattivita industrialedel pirogassificatore sara particolarmente rilevante anche sul versantedella sostenibilita ambientale e dellinnovazione impiantistica, anchegrazie allintroduzione di concetti innovativi in materia tecnologica e dirapporto con i territori per lapprovvigionamento della materia prima. Larealizzazione dellimpianto in Piemonte permettera, inoltre, allaSocieta di allargare il portafoglio attivita su scala nazionale erispetto alle iniziative gia intraprese nei settori produttivi delrecupero dei Pneumatici fuori uso, della biodigestione e compostaggiodella frazione organica dei rifiuti solidi urbani, del decommissioning,della bonifica ambientale di acque e suoli e della produzione di apparatitecnologici nel segmento Cleantech".Andreas Marocco, Head of Management di Pyrox Italia, ha infine spiegatoche "il progetto sfrutta una tecnologia particolarmente innovativa perottenere livelli di efficienza e output senza precedenti per un impiantodi questa tipologia. Siamo particolarmente fieri del contributo che lanostra tecnologia potra fornire in direzione dellincremento dellaproduzione energetica da fonti rinnovabili, riducendo limpattoambientale. Per lalimentazione di questo impianto, infatti, siutilizzeranno fonti di combustibile abbondanti come le biomasse derivantidagli scarti del legno, in linea con quanto previsto dal Piano dAzioneNazionale italiano che prevede che il 45% dellenergia nazionale pulitaprovenga da biomassa, di cui il 60% da biomasse solide come il legno.Esiste una forte tendenza in questa direzione: in Italia infatti luso dibiomasse legnose a fini di produzione energetica ha registrato un aumentodel 7% negli ultimi due anni".com/albalberto.chimenti@mfdowjones.it(fine)MF-DJ NEWS
  • 2. Ternigreen: al via lavori per centrale a biomasse aBorgosesiaCONDIVIDI:12:51 07 MAG 2012(AGI) - Terni, 7 mag. - TerniGreen ha avviato i lavori di realizzazione di un impianto di pirogassificazione alimentato abiomasse (legno vergine) nel Comune di Borgosesia (VC). Limpianto progettato e fornito da Pyrox Italia Srl, partner di Pyrox GmbH, trasforma gli scarti del legno in syngas perlalimentazione di un motore ad alta efficienza che, collegato a un generatore, produce energia con emissioni inatmosfera molto inferiori ai limiti di legge, contribuendo al raggiungimento degli obiettivi nazionali che prevedono unincremento del 17% della produzione di energia da fonti rinnovabili entro il 2020. In particolare, limpianto autorizzato conprocedura autorizzativa semplificata dal Comune di Borgosesia potra trattare 8.000 tonnellate/anno di legno vergine, peril recupero di 850 kW elettrici e 1.100 kW termici e una produzione di energia elettrica attesa di 5,4 GWh/anno. La centrale cogenerativa prevede un investimento complessivo di circa 5 milioni di euro ed entrera in funzione entro il2012, potendo in tal modo beneficiare ancora della tariffa omnicomprensiva di 0,28 euro/kWh, riconosciuta fino alla finedellanno in corso dalle politiche di incentivazione governativa alla produzione energetica da fonti rinnovabili. "Con linizio dei lavori per la realizzazione della centrale di Borgosesia - ha dichiarato Stefano Neri, presidente eamministratore delegato - TerniGreen raggiunge un altro target tra quelli previsti dalle linee strategiche di sviluppo delGruppo, con lingresso nel settore del trattamento e del recupero di energia da biomasse. Lattivita industriale delpirogassificatore sara particolarmente rilevante anche sul versante della sostenibilita ambientale e dellinnovazioneimpiantistica, anche grazie allintroduzione di concetti innovativi in materia tecnologica e di rapporto con i territori perlapprovvigionamento della materia prima". "La realizzazione dellimpianto in Piemonte - prosegue il manager -permettera, inoltre, alla Societa di allargare il portafoglio attivita su scala nazionale e rispetto alle iniziative giaintraprese nei settori produttivi del recupero dei Pneumatici fuori uso, della biodigestione e compostaggio della frazioneorganica dei rifiuti solidi urbani, del decommissioning, della bonifica ambientale di acque e suoli e della produzione diapparati tecnologici nel segmento Cleantech". Per Andreas Marocco, Head of Management di Pyrox Italia, "il progettosfrutta una tecnologia particolarmente innovativa per ottenere livelli di efficienza e output senza precedenti per unimpianto di questa tipologia. Siamo particolarmente fieri del contributo che la nostra tecnologia potra fornire in direzionedellincremento della produzione energetica da fonti rinnovabili, riducendo limpatto ambientale. Per lalimentazione diquesto impianto, infatti, si utilizzeranno fonti di combustibile abbondanti come le biomasse derivanti dagli scarti del legno,in linea con quanto previsto dal Piano dAzione Nazionale italiano che prevede che il 45% dellenergia nazionale pulitaprovenga da biomassa, di cui il 60% da biomasse solide come il legno. Esiste una forte tendenza in questa direzione: inItalia infatti luso di biomasse legnose a fini di produzione energetica ha registrato un aumento del 7% negli ultimi dueanni". Il funzionamento del pirogassificatore TerniGreen a regime si articolera in quattro fasi: essiccazione del legno,gassificazione attraverso un procedimento di pirolisi, raffreddamento e depurazione del gas e , infine, combustione delsyngas in un motore a ciclo otto che produce energia elettrica e termica. La centrale di Borgosesia si propone comemodello di avanguardia anche rispetto ai rapporti con il territorio e le filiere di approvvigionamento. Con lobiettivo dialimentare limpianto a "chilometri zero", mantenendo lintero valore delle filiere di esbosco e raccolta in ambito locale,sono state infatti attuate le seguenti strategie: ? con la delegazione Piemontese dellUncem Piemonte (lUnione deiComuni e degli Enti montani) si e avviata una collaborazione in ambito istituzionale volta al coinvolgimento degli entilocali del territorio nellorganizzazione di filiere locali di approvvigionamento in modo da favorire una pianificazionesostenibile degli interventi di esbosco. (AGI) .
  • 3. TERNIGREEN: AL VIA LAVORI PER CENTRALE ABIOMASSE A BORGOSESIAEfficienza Energeticalunedì 7 maggio 2012 12.16(AGI) - Terni, 7 mag. - TerniGreen ha avviato i lavori di realizzazione di un impianto di pirogassificazionealimentato a biomasse (legno vergine) nel Comune di Borgosesia (VC). Limpianto progettato e fornito daPyrox Italia Srl, partner di Pyrox GmbH, trasforma gli scarti del legno in syngas per lalimentazione di unmotore ad alta efficienza che, collegato a un generatore, produce energia con emissioni in atmosferamolto inferiori ai limiti di legge, contribuendo al raggiungimento degli obiettivi nazionali che prevedono unincremento del 17% della produzione di energia da fonti rinnovabili entro il 2020. (AGI) Red/Ccc (Segue)(AGI) - Terni, 7 mag. - In particolare, limpianto autorizzato con procedura autorizzativa semplificata dalComune di Borgosesia potra trattare 8.000 tonnellate/anno di legno vergine, per il recupero di 850 kWelettrici e 1.100 kW termici e una produzione di energia elettrica attesa di 5,4 GWh/anno. La centralecogenerativa prevede un investimento complessivo di circa 5 milioni di euro ed entrera in funzione entroil 2012, potendo in tal modo beneficiare ancora della tariffa omnicomprensiva di 0,28 euro/kWh,riconosciuta fino alla fine dellanno in corso dalle politiche di incentivazione governativa alla produzioneenergetica da fonti rinnovabili. "Con linizio dei lavori per la realizzazione della centrale di Borgosesia - hadichiarato Stefano Neri, presidente e amministratore delegato - TerniGreen raggiunge un altro target traquelli previsti dalle linee strategiche di sviluppo del Gruppo, con lingresso nel settore del trattamento edel recupero di energia da biomasse. Lattivita industriale del pirogassificatore sara particolarmenterilevante anche sul versante della sostenibilita ambientale e dellinnovazione impiantistica, anche grazieallintroduzione di concetti innovativi in materia tecnologica e di rapporto con i territori perlapprovvigionamento della materia prima". (AGI) Red/Ccc (Segue)(AGI) - Terni, 7 mag. - "La realizzazione dellimpianto in Piemonte - prosegue il manager - permettera,inoltre, alla Societa di allargare il portafoglio attivita su scala nazionale e rispetto alle iniziative giaintraprese nei settori produttivi del recupero dei Pneumatici fuori uso, della biodigestione e compostaggiodella frazione organica dei rifiuti solidi urbani, del decommissioning, della bonifica ambientale di acque esuoli e della produzione di apparati tecnologici nel segmento Cleantech". Per Andreas Marocco, Head ofManagement di Pyrox Italia, "il progetto sfrutta una tecnologia particolarmente innovativa per ottenerelivelli di efficienza e output senza precedenti per un impianto di questa tipologia. Siamo particolarmentefieri del contributo che la nostra tecnologia potra fornire in direzione dellincremento della produzioneenergetica da fonti rinnovabili, riducendo limpatto ambientale. Per lalimentazione di questo impianto,infatti, si utilizzeranno fonti di combustibile abbondanti come le biomasse derivanti dagli scarti del legno,in linea con quanto previsto dal Piano dAzione Nazionale italiano che prevede che il 45% dellenergianazionale pulita provenga da biomassa, di cui il 60% da biomasse solide come il legno. Esiste una fortetendenza in questa direzione: in Italia infatti luso di biomasse legnose a fini di produzione energetica haregistrato un aumento del 7% negli ultimi due anni". Il funzionamento del pirogassificatore TerniGreen aregime si articolera in quattro fasi: essiccazione del legno, gassificazione attraverso un procedimento dipirolisi, raffreddamento e depurazione del gas e , infine, combustione del syngas in un motore a ciclo ottoche produce energia elettrica e termica. La centrale di Borgosesia si propone come modello diavanguardia anche rispetto ai rapporti con il territorio e le filiere di approvvigionamento. Con lobiettivo dialimentare limpianto a "chilometri zero", mantenendo lintero valore delle filiere di esbosco e raccolta inambito locale, sono state infatti attuate le seguenti strategie: ? con la delegazione Piemontese dellUncemPiemonte (lUnione dei Comuni e degli Enti montani) si e avviata una collaborazione in ambitoistituzionale volta al coinvolgimento degli enti locali del territorio nellorganizzazione di filiere locali diapprovvigionamento in modo da favorire una pianificazione sostenibile degli interventi di esbosco. (AGI)Red/Ccc
  • 4. TerniGreen: avviati lavori per centrale a biomasse in provincia di VercelliFinanzaonline.com - 7.5.12/08:22TerniGreen comunica che sono stati avviati i lavori di realizzazione di un impianto di pirogassificazione alimentato abiomasse nel comune di Borgosesia (VC). Limpianto progettato e fornito da Pyrox Italia, partner di Pyrox GmbH,trasforma gli scarti del legno in syngas per lalimentazione di un motore ad alta efficienza che, collegato a un generatore,produce energia con emissioni in atmosfera inferiori ai limiti di legge. In particolare, limpianto potrà trattare 8.000tonnellate allanno di legno vergine, per il recupero di 850 kW elettrici e 1.100 kW termici e una produzione di energiaelettrica attesa di 5,4 GWh/anno. La centrale prevede un investimento complessivo di circa 5 milioni di euro ed entrerà infunzione entro il 2012, potendo in tal modo beneficiare ancora della tariffa omnicomprensiva di 0,28 euro/kWh,riconosciuta fino alla fine dellanno in corso dalle politiche di incentivazione governativa alla produzione energetica dafonti rinnovabili.Fonte: Finanza.com
  • 5. TerniGreen: avviati lavori per centrale a biomasse inprovincia di Vercelliflavia scarano7 maggio 2012 - 08:22MILANO (Finanza.com)TerniGreen comunica che sono stati avviati i lavori di realizzazione di un impianto dipirogassificazione alimentato a biomasse nel comune di Borgosesia (VC). Limpiantoprogettato e fornito da Pyrox Italia, partner di Pyrox GmbH, trasforma gli scarti del legnoin syngas per lalimentazione di un motore ad alta efficienza che, collegato a ungeneratore, produce energia con emissioni in atmosfera inferiori ai limiti di legge. Inparticolare, limpianto potrà trattare 8.000 tonnellate allanno di legno vergine, per ilrecupero di 850 kW elettrici e 1.100 kW termici e una produzione di energia elettricaattesa di 5,4 GWh/anno. La centrale prevede un investimento complessivo di circa 5milioni di euro ed entrerà in funzione entro il 2012, potendo in tal modo beneficiare ancoradella tariffa omnicomprensiva di 0,28 euro/kWh, riconosciuta fino alla fine dellanno incorso dalle politiche di incentivazione governativa alla produzione energetica da fontirinnovabili.
  • 6. TERNIGREEN, REALIZZAZIONE DI UNIMPIANTO DI PIROGASSIFICAZIONE ABIOMASSE NEL COMUNE DIBORGOSESIAStefano Neri: "Svolta rilevante per la sostenibilità ambientalee dell’innovazione impiantistica"TerniGreen, società attiva nel settore ambientale, del recupero di materia ed energia e dello sviluppo eproduzione di tecnologie, parte del gruppo T.E.R.N.I. Research, comunica che sono stati avviati i lavoridi realizzazione di un impianto di pirogassificazione alimentato a biomasse (legno vergine) nel Comunedi Borgosesia (VC).L’impianto progettato e fornito da Pyrox Italia Srl, partner di Pyrox GmbH, trasforma gli scarti del legnoin syngas per l’alimentazione di un motore ad alta efficienza che, collegato a un generatore, produceenergia con emissioni in atmosfera molto inferiori ai limiti di legge, contribuendo al raggiungimento degliobiettivi nazionali che prevedono un incremento del 17% della produzione di energia da fonti rinnovabilientro il 2020. In particolare, l’impianto autorizzato con Procedura Autorizzativa Semplificata dalComune di Borgosesia potrà trattare 8.000 tonnellate/anno di legno vergine, per il recupero di 850 kWelettrici e 1.100 kW termici e una produzione di energia elettrica attesa di 5,4 GWh/anno.La centrale cogenerativa prevede un investimento complessivo di circa Euro 5 milioni ed entrerà infunzione entro il 2012, potendo in tal modo beneficiare ancora della tariffa omnicomprensiva di Euro0,28/kWh, riconosciuta fino alla fine dell’anno in corso dalle politiche di incentivazione governativa allaproduzione energetica da fonti rinnovabili.Stefano Neri, Presidente e Amministratore Delegato, ha dichiarato:“Con l’inizio dei lavori per la realizzazione della centrale di Borgosesia, TerniGreen raggiunge un altrotarget tra quelli previsti dalle linee strategiche di sviluppo del Gruppo, con l’ingresso nel settore deltrattamento e del recupero di energia da biomasse. L’attività industriale del pirogassificatore saràparticolarmente rilevante anche sul versante della sostenibilità ambientale e dell’innovazioneimpiantistica, anche grazie all’introduzione di concetti innovativi in materia tecnologica e di rapporto coni territori per l’approvvigionamento della materia prima. La realizzazione dell’impianto in Piemonte
  • 7. permetterà, inoltre, alla Società di allargare il portafoglio attività su scala nazionale e rispetto alleiniziative già intraprese nei settori produttivi del recupero dei Pneumatici fuori uso, della biodigestione ecompostaggio della frazione organica dei rifiuti solidi urbani, del decommissioning, della bonificaambientale di acque e suoli e della produzione di apparati tecnologici nel segmento Cleantech”.Andreas Marocco, Head of Management di Pyrox Italia, ha commentato:“Il progetto sfrutta una tecnologia particolarmente innovativa per ottenere livelli di efficienza e outputsenza precedenti per un impianto di questa tipologia. Siamo particolarmente fieri del contributo che lanostra tecnologia potrà fornire in direzione dell’incremento della produzione energetica da fontirinnovabili, riducendo limpatto ambientale. Per l’alimentazione di questo impianto, infatti, siutilizzeranno fonti di combustibile abbondanti come le biomasse derivanti dagli scarti del legno, in lineacon quanto previsto dal Piano dAzione Nazionale italiano che prevede che il 45% dellenergianazionale pulita provenga da biomassa, di cui il 60% da biomasse solide come il legno. Esiste una fortetendenza in questa direzione: in Italia infatti luso di biomasse legnose a fini di produzione energetica haregistrato un aumento del 7% negli ultimi due anni”.Il funzionamento del pirogassificatore TerniGreen a regime si articolerà in quattro fasi: essiccazione dellegno, gassificazione attraverso un procedimento di pirolisi, raffreddamento e depurazione del gas e ,infine, combustione del syngas in un motore a ciclo otto che produce energia elettrica e termica. Lacentrale di Borgosesia si propone come modello di avanguardia anche rispetto ai rapporti con ilterritorio e le filiere di approvvigionamento. Con l’obiettivo di alimentare l’impianto a “chilometri zero”,mantenendo l’intero valore delle filiere di esbosco e raccolta in ambito locale, sono state infatti attuatele seguenti strategie: con la delegazione Piemontese dell’Uncem Piemonte (l’Unione dei Comuni e degli Enti montani) si èavviata una collaborazione in ambito istituzionale volta al coinvolgimento degli enti locali del territorio.nell’organizzazione di filiere locali di approvvigionamento in modo da favorire una pianificazionesostenibile degli interventi di esbosco. Con l’Ipla S.p.A. – l’Istituto per le Piante da Legno e l’Ambiente controllato dalla Regione Piemonte –nel 2010 è stato sottoscritto un accordo per la fornitura di materiale combustibile proveniente dallecoltivazioni a rapido accrescimento della azienda sperimentale che l’Istituto gestisce a Prato Sesia. Taliapporti garantiranno circa il 20% del fabbisogno totale di biomassa della centrale. Attraverso la Società AEnergo Italia, infine, si rafforzeranno le relazioni dirette con i proprietari deiboschi e gli operatori di settore al fine ottenere forniture di biomassa legnosa con caratteristiche diumidità, stagionatura e pezzatura adeguate alle necessità di alimentazione della centrale.
  • 8. Notizie Radiocor - FinanzaTerniGreen: avviati lavori per centrale a biomasse da 5 GWh lannoA Borgosesia: investimento da 5 mln, in funzione entro 2012 (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Roma, 07 mag - Terni Green haavviato i lavori di realizzazione di un impianto di pirogassificazione alimentato a biomasse (legno vergine) nel Comune diBorgosesia (Vc). Lo comunica una nota precisando che limpianto potra trattare 8.000 tonnellate/anno di legno vergine,per il recupero di 850 kW elettrici e 1.100 kW termici e una produzione di energia elettrica attesa di 5,4 GWh/anno. Lacentrale cogenerativa prevede un investimento complessivo di circa 5 milioni di euro ed entrera in funzione entro il 2012,potendo in tal modo beneficiare ancora della tariffa omnicomprensiva di Euro 0,28/kWh, riconosciuta fino alla finedellanno in corso dalle politiche di incentivazione governativa alla produzione energetica da fonti rinnovabili.Lapprovvigionamento di biomassa sara garantito dalle filiere locali.Com-Ale(RADIOCOR) 07-05-12 08:27:39 (0067)ENE,,RIN 5 NNNN
  • 9. TerniGreen entra nel settore delle biomasse RINNOVABILI biomasse 7 May, 2012 - 16:18 — redazione TerniGreen ha avviato i lavori per la realizzazione di una centrale a biomasse in Piemonte a Borgosesia, in provincia di Vercelli. Si tratta di un impianto di pirogassificazione da 850 kW elettrici e 1.100 kW termici che potrà trattare circa 8.000 tonnellate l’anno di legno vergine -che verrà fornito dalle filiere locali promosse da UNCEM Piemonte e dall’Istituto per le Piante da Legno e l’Ambiente (IPLA)- per una produzione totale di circa 5,4 GWh/anno. Progettato e fornito da Pyrox Italia, l’impianto verrà realizzato grazie a un investimento di circa 5 milioni di euro e dovrebbe entrare in funzione entro la fine dell’anno in modo da beneficiare della tariffa omnicomprensiva (0,28 €/kWh). Il funzionamento del pirogassificatore TerniGreen a regime si articolerà in quattro fasi: essiccazione del legno, gassificazione attraverso un procedimento di pirolisi, raffreddamento e depurazione del gas e, infine, combustione del syngas (gas sintetico) in un motore a ciclo otto che produce energia elettrica e termica. “La centrale di Borgosesia -spiega la società in una nota- si propone come modello di avanguardia anche rispetto ai rapporti con il territorio e le filiere di approvvigionamento, con l’obiettivo di alimentare l’impianto a chilometri zero, mantenendo l’intero valore delle filiere di esbosco e raccolta in ambito locale”. In questo contesto rientrano le collaborazioni stabilite tra le quali, oltre a quelle con le già citate
  • 10. UNCEM Piemonte e IPLA, anche l’accordo con la società AEnergo Italia per il rafforzamento delle relazionidiretto con i proprietari dei boschi e gli operatori del settore.“Con l’inizio dei lavori per la realizzazione della centrale di Borgosesia - commentaStefano Neri,presidente e a.d. della società- TerniGreen raggiunge un altro target tra quelli previsti dalle lineestrategiche di sviluppo del Gruppo, con l’ingresso nel settore del trattamento e del recupero di energia dabiomasse. La realizzazione dell’impianto in Piemonte ci permetterà di allargare il portafoglio attività suscala nazionale rispetto alle iniziative già intraprese nei settori produttivi del recupero dei pneumaticifuori uso, della biodigestione e compostaggio della frazione organica dei rifiuti solidi urbani, deldecommissioning, della bonifica ambientale di acque e suoli e della produzione di apparati tecnologici nelsegmento cleantech”.
  • 11. NotizieLUNEDI 7 MAGGIO 2012TerniGreen: avviati lavori per centrale a biomasse da 5 GWh lannoA Borgosesia: investimento da 5 mln, in funzione entro 2012 (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Roma,07 mag - Terni Green ha avviato i lavori di realizzazione di un impianto di pirogassificazionealimentato a biomasse (legno vergine) nel Comune di Borgosesia (Vc). Lo comunica una notaprecisando che limpianto potra trattare 8.000 tonnellate/anno di legno vergine, per il recuperodi 850 kW elettrici e 1.100 kW termici e una produzione di energia elettrica attesa di 5,4GWh/anno. La centrale cogenerativa prevede un investimento complessivo di circa 5 milioni dieuro ed entrera in funzione entro il 2012, potendo in tal modo beneficiare ancora della tariffaomnicomprensiva di Euro 0,28/kWh, riconosciuta fino alla fine dellanno in corso dalle politichedi incentivazione governativa alla produzione energetica da fonti rinnovabili.Lapprovvigionamento di biomassa sara garantito dalle filiere locali. Com-Ale (RADIOCOR)07-05-12 08:27:39 (0067)ENE,,RIN 5 NNNN
  • 12. Energie Rinnovali, Terni Green sbarca in Piemonteper il pirogassificatoreInvestimento da 5 milioni di euroIl presidente Stefano Neri: "Raggiungiamo così un altro target per lo sviluppo del gruppo"Impianto pirogassificatore MondovìTerni, 7 naggio 2012 - TerniGreen, la società attiva nel settore ambientale, del recupero di materia edenergia e dello sviluppo e produzione di tecnologie che fa parte del gruppo T.E.R.N.I. Research, sbarca inPiemonte per la costruzione di un impianto di pirogassificazione alimentato a biomasse (legnovergine) nel Comune di Borgosesia, in provincia di Vercelli. Un investimento da 5 milioni di euro per laproduzione annua di 5,4 GWh di energia pulita. L’impianto progettato e fornito da Pyrox Italia Srl, partnerdi Pyrox GmbH, trasforma gli scarti del legno in syngas per l’alimentazione di un motore ad altaefficienza che, collegato a un generatore, produce energia con emissioni in atmosfera molto inferiori ai limitidi legge, contribuendo al raggiungimento degli obiettivi nazionali che prevedono un incremento del 17%
  • 13. della produzione di energia da fonti rinnovabili entro il 2020. In particolare, l’impianto autorizzato conProcedura Autorizzativa Semplificata dal Comune di Borgosesia potrà trattare 8.000 tonnellate/anno dilegno vergine, per il recupero di 850 kW elettrici e 1.100 kW termici e una produzione di energia elettricaattesa di 5,4 GWh/anno. Sarà attivato entro la fine dell’anno così da beneficiare ancora della tariffaomnicomprensiva di 0,28 euro per chilowattora riconosciuta fino al prossimo 31 dicembre dalle politiche diincentivazione governativa alla produzione energetica da fonti rinnovabili. Il legno vergine arriverà dallefiliere locali del Piemonte. “Con l’inizio dei lavori per la realizzazione della centrale di Borgosesia –commenta Stefano Neri, presidente e amministratore delegato di TerniGreen – Terni Green raggiungeun altro target tra quelli previsti dalle linee strategiche di sviluppo del Gruppo, con l’ingresso nel settore deltrattamento e del recupero di energia da biomasse. L’attività industriale del pirogassificatore saràparticolarmente rilevante anche sul versante della sostenibilità ambientale e dell’innovazione impiantistica,anche grazie all’introduzione di concetti innovativi in materia tecnologica e di rapporto con i territori perl’approvvigionamento della materia prima”.
  • 14. TerniGreen realizzerà una centrale biomassea Borgosesia 07 maggio 2012 - 08.34 Condividi:Nel Comune di Borgosesia sono stati avviati i lavori di realizzazione di un impianto dipirogassificazione alimentato a biomasse (legno vergine). Lo fa sapere TerniGreen, societàattiva nel settore ambientale, del recupero di materia ed energia e dello sviluppo eproduzione di tecnologie, precisando che la centrale cogenerativa prevede un investimentocomplessivo di circa 5 milioni di euro ed entrerà in funzione entro il 2012, potendo in talmodo beneficiare ancora della tariffa omnicomprensiva di Euro 0,28/kWh, riconosciuta finoalla fine del 2012, dalle politiche di incentivazione governativa alla produzione energeticada fonti rinnovabili.
  • 15. TerniGreen realizzerà una centrale biomasse a Borgosesia07/05/2012 8.34.17(Teleborsa) - Roma, 7 mag - Nel Comune di Borgosesia sono stati avviati i lavori di realizzazione di un impianto dipirogassificazione alimentato a biomasse (legno vergine). Lo fa sapere TerniGreen, società attiva nel settore ambientale,del recupero di materia ed energia e dello sviluppo e produzione di tecnologie, precisando che la centrale cogenerativaprevede un investimento complessivo di circa 5 milioni di euro ed entrerà in funzione entro il 2012, potendo in tal modobeneficiare ancora della tariffa omnicomprensiva di Euro 0,28/kWh, riconosciuta fino alla fine del 2012, dalle politiche diincentivazione governativa alla produzione energetica da fonti rinnovabili.
  • 16. TerniGreen, avviati i lavori per la realizzazione di una centrale a biomassea BorgosesiaTerniGreen, società attiva nel settore ambientale, del recupero di materia ed energia e dello sviluppo eproduzione di tecnologie, parte del gruppo T.E.R.N.I. Research, ha comunicato che sono stati avviati ilavori di realizzazione di un impianto di pirogassificazione alimentato a biomasse (legno vergine) nelComune di Borgosesia (VC). L’impianto progettato e fornito da Pyrox Italia Srl, partner di Pyrox GmbH,trasforma gli scarti del legno in syngas per l’alimentazione di un motore ad alta efficienza che, collegato aun generatore, produce energia con emissioni in atmosfera molto inferiori ai limiti di legge, contribuendoal raggiungimento degli obiettivi nazionali che prevedono un incremento del 17% della produzione dienergia da fonti rinnovabili entro il 2020. In particolare, l’impianto autorizzato con ProceduraAutorizzativa Semplificata dal Comune di Borgosesia potrà trattare 8.000 tonnellate/anno di legnovergine, per il recupero di 850 kW elettrici e 1.100 kW termici e una produzione di energia elettricaattesa di 5,4 GWh/anno. La centrale cogenerativa prevede un investimento complessivo di circa 5 milionidi euro ed entrerà in funzione entro il 2012, potendo in tal modo beneficiare ancora della tariffaomnicomprensiva di Euro 0,28/kWh, riconosciuta fino alla fine dell’anno in corso dalle politiche diincentivazione governativa alla produzione energetica da fonti rinnovabili. Il funzionamento delpirogassificatore TerniGreen a regime si articolerà in quattro fasi: essiccazione del legno, gassificazioneattraverso un procedimento di pirolisi, raffreddamento e depurazione del gas e infine combustione delsyngas in un motore a ciclo otto che produce energia elettrica e termica.
  • 17. Ternigreen: avviati i lavori pergassificatoreTerniGreen, società attiva nel settore ambientale, del recupero di materia ed energia e dellosviluppo e produzione di tecnologie, parte del gruppo T.E.R.N.I. Research, ha reso noto chesono stati avviati i lavori di realizzazione di un impianto di pirogassificazione alimentato abiomasse (legno vergine) nel Comune di Borgosesia (VC).L’impianto progettato e fornito da Pyrox Italia Srl, partner di Pyrox GmbH, trasforma gli scartidel legno in syngas per l’alimentazione di un motore ad alta efficienza che, collegato a ungeneratore, produce energia con emissioni in atmosfera molto inferiori ai limiti di legge,contribuendo al raggiungimento degli obiettivi nazionali che prevedono un incremento del 17%della produzione di energia da fonti rinnovabili entro il 2020.In particolare, l’impianto autorizzato con Procedura Autorizzativa Semplificata dal Comune diBorgosesia potrà trattare 8.000 tonnellate/anno di legno vergine, per il recupero di 850 kWelettrici e 1.100 kW termici e una produzione di energia elettrica attesa di 5,4 GWh/anno.La centrale cogenerativa prevede un investimento complessivo di circa Euro 5 milioni edentrerà in funzione entro il 2012, potendo in tal modo beneficiare ancora della tariffaomnicomprensiva di Euro 0,28/kWh, riconosciuta fino alla fine dell’anno in corso dalle politichedi incentivazione governativa alla produzione energetica da fonti rinnovabili.
  • 18. Biomasse: TerniGreen avvia lavori di realizzazione di unimpianto da 5mln di euro a Borgosesia (VC)Scritto da Redazione GreenBiz.itLunedì 07 Maggio 2012 11:44 TerniGreen ha avviato i lavori di realizzazione di un impianto dipirogassificazione alimentato a biomasse nel Comune di Borgosesia (VC). L’impianto progettato e fornito da PyroxItalia Srl, partner di Pyrox GmbH, trasforma gli scarti del legno in syngas per l’alimentazione di un motore ad altaefficienza che, collegato a un generatore, produce energia con emissioni in atmosfera molto inferiori ai limiti dilegge, contribuendo al raggiungimento degli obiettivi nazionali che prevedono un incremento del 17% dellaproduzione di energia da fonti rinnovabili entro il 2020. In particolare, l’impianto autorizzato con ProceduraAutorizzativa Semplificata dal Comune di Borgosesia potrà trattare 8.000 tonnellate/anno di legno vergine, per ilrecupero di 850 kW elettrici e 1.100 kW termici e una produzione di energia elettrica attesa di 5,4 GWh/anno.La centrale cogenerativa prevede un investimento complessivo di circa 5 milioni di euro ed entrerà in funzione entroil 2012, potendo in tal modo beneficiare ancora della tariffa omnicomprensiva di 0,28/kWh, riconosciuta fino alla finedell’anno in corso dalle politiche di incentivazione governativa alla produzione energetica da fonti rinnovabili.“Con l’inizio dei lavori per la realizzazione della centrale di Borgosesia, TerniGreen raggiunge un altro target tra quelliprevisti dalle linee strategiche di sviluppo del Gruppo, con l’ingresso nel settore del trattamento e del recupero di energiada biomasse. L’attività industriale del pirogassificatore sarà particolarmente rilevante anche sul versante dellasostenibilità ambientale e dell’innovazione impiantistica, anche grazie all’introduzione di concetti innovativi in materiatecnologica e di rapporto con i territori per l’approvvigionamento della materia prima" ha commentato StefanoNeri, presidente e amministratore delegato della società."La realizzazione dell’impianto in Piemonte permetterà, inoltre, alla Società di allargare il portafoglio attività su scalanazionale e rispetto alle iniziative già intraprese nei settori produttivi del recupero dei Pneumatici fuori uso, dellabiodigestione e compostaggio della frazione organica dei rifiuti solidi urbani, del decommissioning, della bonificaambientale di acque e suoli e della produzione di apparati tecnologici nel segmento Cleantech”, ha aggiunto Neri.“Il progetto sfrutta una tecnologia particolarmente innovativa per ottenere livelli di efficienza e output senza precedentiper un impianto di questa tipologia. Siamo particolarmente fieri del contributo che la nostra tecnologia potrà fornire indirezione dell’incremento della produzione energetica da fonti rinnovabili, riducendo limpatto ambientale. Perl’alimentazione di questo impianto, infatti, si utilizzeranno fonti di combustibile abbondanti come le biomasse derivantidagli scarti del legno, in linea con quanto previsto dal Piano dAzione Nazionale italiano che prevede che il 45%dellenergia nazionale pulita provenga da biomassa, di cui il 60% da biomasse solide come il legno. Esiste una fortetendenza in questa direzione: in Italia infatti luso di biomasse legnose a fini di produzione energetica ha registrato unaumento del 7% negli ultimi due anni" ha concluso Andreas Marocco, Head of Management di Pyrox Italia. Redazione GreenBiz.it
  • 19. TerniGreen inzia i lavori della centrale di BorgosesiaL’impianto progettato e fornito da Pyrox Italia Srl, partner di PyroxGmbH, trasforma gli scarti del legno in syngas per l’alimentazione di...Partono i lavori per un impianto di pirogassificazione alimentato a biomasse (legno vergine)nel Comune di Borgosesia (VC). A realizzarlo TerniGreen, società attiva nel settoreambientale, del recupero di materia ed energia e dello sviluppo e produzione di tecnologie,parte del gruppo Terni Research.L’impianto progettato e fornito da Pyrox Italia Srl, partner di Pyrox GmbH, trasforma gli scartidel legno in syngas per l’alimentazione di un motore ad alta efficienza che, collegato a ungeneratore, produce energia con emissioni in atmosfera molto inferiori ai limiti di legge,contribuendo al raggiungimento degli obiettivi nazionali che prevedono un incremento del 17%della produzione di energia da fonti rinnovabili entro il 2020. La centrale cogenerativa prevedeun investimento complessivo di circa 5 milioni di euro ed entrerà in funzione entro il 2012.
  • 20. 08:27 07/05/2012TerniGreen: avviati lavori per centrale a biomasse da 5 GWhlannoA Borgosesia: investimento da 5 mln, in funzione entro 2012 Roma, 07 mag - Terni Green ha avviato i lavori direalizzazione di un impianto di pirogassificazione alimentato a biomasse (legno vergine) nel Comune di Borgosesia(Vc). Lo comunica una nota precisando che limpianto potra trattare 8.000 tonnellate/anno di legno vergine, per ilrecupero di 850 kW elettrici e 1.100 kW termici e una produzione di energia elettrica attesa di 5,4 GWh/anno. Lacentrale cogenerativa prevede un investimento complessivo di circa 5 milioni di euro ed entrera in funzione entro il2012, potendo in tal modo beneficiare ancora della tariffa omnicomprensiva di Euro 0,28/kWh, riconosciuta fino allafine dellanno in corso dalle politiche di incentivazione governativa alla produzione energetica da fonti rinnovabili.Lapprovvigionamento di biomassa sara garantito dalle filiere locali. Com-Ale 07-05-12 08:27:39 (0067)ENE,,RIN 5
  • 21. LA COGENERAZIONEImpianto di pirogassificazione a biomassenel Comune di BorgosesiaPosted on 07/05/2012TERNIGREEN: avviati i lavori per la realizzazione di una centrale a biomasse a Borgosesia (VC)  L’impianto da 850 kW elettrici e 1.100 kW termici utilizza la tecnologia Pyrox Italia per la gassificazione del legno vergine  Avvio dell’attività prevista entro il 2012 per una produzione annua di 5,4 GWh  L’approvvigionamento di biomassa sarà garantito dalle filiere locali promosse da UNCEM Piemonte e dall’Istituto per le Piante da Legno e l’Ambiente, controllato da Regione Piemonte e partecipato da Regione Valle d’Aosta e Comune di TorinoTerniGreen, società attiva nel settore ambientale, del recupero di materia ed energia e dello sviluppo eproduzione di tecnologie, parte del gruppo T.E.R.N.I. Research, comunica che sono stati avviati i lavoridi realizzazione di un impianto di pirogassificazione alimentato a biomasse (legno vergine) nel Comunedi Borgosesia (VC).L’impianto progettato e fornito da Pyrox Italia Srl, partner di Pyrox GmbH, trasforma gli scarti dellegno in syngas per l’alimentazione di un motore ad alta efficienza che, collegato a un generatore,produce energia con emissioni in atmosfera molto inferiori ai limiti di legge, contribuendo alraggiungimento degli obiettivi nazionali che prevedono un incremento del 17% della produzione dienergia da fonti rinnovabili entro il 2020. In particolare, l’impianto autorizzato con ProceduraAutorizzativa Semplificata dal Comune di Borgosesia potrà trattare 8.000 tonnellate/anno di legno
  • 22. vergine, per il recupero di 850 kW elettrici e 1.100 kW termici e una produzione di energia elettricaattesa di 5,4 GWh/anno.La centrale cogenerativa prevede un investimento complessivo di circa Euro 5 milioni ed entrerà infunzione entro il 2012, potendo in tal modo beneficiare ancora della tariffa omnicomprensiva di Euro0,28/kWh, riconosciuta fino alla fine dell’anno in corso dalle politiche di incentivazione governativa allaproduzione energetica da fonti rinnovabili.Stefano Neri, Presidente e Amministratore Delegato, ha dichiarato: “Con l’inizio dei lavori per larealizzazione della centrale di Borgosesia, TerniGreen raggiunge un altro target tra quelli previsti dallelinee strategiche di sviluppo del Gruppo, con l’ingresso nel settore del trattamento e del recupero dienergia da biomasse. L’attività industriale del pirogassificatore sarà particolarmente rilevante anche sulversante della sostenibilità ambientale e dell’innovazione impiantistica, anche grazie all’introduzione diconcetti innovativi in materia tecnologica e di rapporto con i territori per l’approvvigionamento dellamateria prima. La realizzazione dell’impianto in Piemonte permetterà, inoltre, alla Società di allargare ilportafoglio attività su scala nazionale e rispetto alle iniziative già intraprese nei settori produttivi delrecupero dei Pneumatici fuori uso, della biodigestione e compostaggio della frazione organica dei rifiutisolidi urbani, del decommissioning, della bonifica ambientale di acque e suoli e della produzione diapparati tecnologici nel segmento Cleantech”.Andreas Marocco, Head of Management di Pyrox Italia, ha commentato: “Il progetto sfrutta unatecnologia particolarmente innovativa per ottenere livelli di efficienza e output senza precedenti per unimpianto di questa tipologia. Siamo particolarmente fieri del contributo che la nostra tecnologia potràfornire in direzione dell’incremento della produzione energetica da fonti rinnovabili, riducendol’impatto ambientale. Per l’alimentazione di questo impianto, infatti, si utilizzeranno fonti dicombustibile abbondanti come le biomasse derivanti dagli scarti del legno, in linea con quanto previstodal Piano d’Azione Nazionale italiano che prevede che il 45% dell’energia nazionale pulita provenga dabiomassa, di cui il 60% da biomasse solide come il legno. Esiste una forte tendenza in questa direzione:in Italia infatti l’uso di biomasse legnose a fini di produzione energetica ha registrato un aumento del7% negli ultimi due anni”.Il funzionamento del pirogassificatore TerniGreen a regime si articolerà in quattro fasi: essiccazione dellegno, gassificazione attraverso un procedimento di pirolisi, raffreddamento e depurazione del gas e ,infine, combustione del syngas in un motore a ciclo otto che produce energia elettrica e termica. Lacentrale di Borgosesia si propone come modello di avanguardia anche rispetto ai rapporti con ilterritorio e le filiere di approvvigionamento. Con l’obiettivo di alimentare l’impianto a “chilometrizero”, mantenendo l’intero valore delle filiere di esbosco e raccolta in ambito locale, sono state infattiattuate le seguenti strategie:
  • 23. Con la delegazione Piemontese dell’Uncem Piemonte (l’Unione dei Comuni e degli Enti montani) si èavviata una collaborazione in ambito istituzionale volta al coinvolgimento degli enti locali del territorionell’organizzazione di filiere locali di approvvigionamento in modo da favorire una pianificazionesostenibile degli interventi di esbosco.Con l’Ipla S.p.A. – l’Istituto per le Piante da Legno e l’Ambiente controllato dalla Regione Piemonte –nel 2010 è stato sottoscritto un accordo per la fornitura di materiale combustibile proveniente dallecoltivazioni a rapido accrescimento della azienda sperimentale che l’Istituto gestisce a Prato Sesia. Taliapporti garantiranno circa il 20% del fabbisogno totale di biomassa della centrale.Attraverso la Società AEnergo Italia, infine, si rafforzeranno le relazioni dirette con i proprietari deiboschi e gli operatori di settore al fine ottenere forniture di biomassa legnosa con caratteristiche diumidità, stagionatura e pezzatura adeguate alle necessità di alimentazione della centrale.
  • 24. BORGOSESIA - Centrali a biomasse: a Borgosesia nessuno diceniente - L’avvio dell’impianto è previsto entro il 2012 con unaproduzione annua di 5,4 GWhUna centrale TerniGreenL’impianto da 850 kW elettrici e 1.100 kW termici utilizza la tecnologia Pyrox Italia per la gassificazione dellegno vergineAvvio dell’attività prevista entro il 2012 per una produzione annua di 5,4 GWhL’approvvigionamento di biomassa sarà garantito dalle filiere locali promosse da UNCEM Piemonte edall’Istituto per le Piante da Legno e l’Ambiente, controllato da Regione Piemonte e partecipato da RegioneValle d’Aosta e Comune di TorinoTerniGreen, società attiva nel settore ambientale, del recupero di materia ed energia e dello sviluppo eproduzione di tecnologie, parte del gruppo T.E.R.N.I. Research, comunica che sono stati avviati i lavori direalizzazione di un impianto di pirogassificazione alimentato a biomasse (legno vergine) nel Comune diBorgosesia (VC). L’impianto progettato e fornito da Pyrox Italia Srl, partner di Pyrox GmbH, trasforma gliscarti del legno in syngas per l’alimentazione di un motore ad alta efficienza che, collegato a un generatore,produce energia con emissioni in atmosfera molto inferiori ai limiti di legge, contribuendo alraggiungimento degli obiettivi nazionali che prevedono un incremento del 17% della produzione di energiada fonti rinnovabili entro il 2020. In particolare, l’impianto autorizzato con Procedura AutorizzativaSemplificata dal Comune di Borgosesia potrà trattare 8.000 tonnellate/anno di legno vergine, per ilrecupero di 850 kW elettrici e 1.100 kW termici e una produzione di energia elettrica attesa di 5,4GWh/anno. La centrale cogenerativa prevede un investimento complessivo di circa Euro 5 milioni edentrerà in funzione entro il 2012, potendo in tal modo beneficiare ancora della tariffa omnicomprensiva diEuro 0,28/kWh, riconosciuta fino alla fine dell’anno in corso dalle politiche di incentivazione governativaalla produzione energetica da fonti rinnovabili. Stefano Neri, Presidente e Amministratore Delegato, hadichiarato:“Con l’inizio dei lavori per la realizzazione della centrale di Borgosesia, TerniGreen raggiunge un altro targettra quelli previsti dalle linee strategiche di sviluppo del Gruppo, con l’ingresso nel settore del trattamento edel recupero di energia da biomasse. L’attività industriale del pirogassificatore sarà particolarmenterilevante anche sul versante della sostenibilità ambientale e dell’innovazione impiantistica, anche grazieall’introduzione di concetti innovativi in materia tecnologica e di rapporto con i territori perl’approvvigionamento della materia prima. La realizzazione dell’impianto in Piemonte permetterà, inoltre,alla Società di allargare il portafoglio attività su scala nazionale e rispetto alle iniziative già intraprese neisettori produttivi del recupero dei Pneumatici fuori uso, della biodigestione e compostaggio della frazioneorganica dei rifiuti solidi urbani, del decommissioning, della bonifica ambientale di acque e suoli e dellaproduzione di apparati tecnologici nel segmento Cleantech”. Andreas Marocco, Head of Management diPyrox Italia, ha commentato: “Il progetto sfrutta una tecnologia particolarmente innovativa per ottenerelivelli di efficienza e output senza precedenti per un impianto di questa tipologia. Siamo particolarmentefieri del contributo che la nostra tecnologia potrà fornire in direzione dell’incremento della produzioneenergetica da fonti rinnovabili, riducendo limpatto ambientale. Per l’alimentazione di questo impianto,infatti, si utilizzeranno fonti di combustibile abbondanti come le biomasse derivanti dagli scarti del legno, inlinea con quanto previsto dal Piano dAzione Nazionale italiano che prevede che il 45% dellenergianazionale pulita provenga da biomassa, di cui il 60% da biomasse solide come il legno. Esiste una forte
  • 25. tendenza in questa direzione: in Italia infatti luso di biomasse legnose a fini di produzione energetica haregistrato un aumento del 7% negli ultimi due anni”. Il funzionamento del pirogassificatore TerniGreen aregime si articolerà in quattro fasi: essiccazione del legno, gassificazione attraverso un procedimento dipirolisi, raffreddamento e depurazione del gas e , infine, combustione del syngas in un motore a ciclo ottoche produce energia elettrica e termica. La centrale di Borgosesia si propone come modello di avanguardiaanche rispetto ai rapporti con il territorio e le filiere di approvvigionamento. Con l’obiettivo di alimentarel’impianto a “chilometri zero”, mantenendo l’intero valore delle filiere di esbosco e raccolta in ambitolocale, sono state infatti attuate le seguenti strategie: con la delegazione Piemontese dell’Uncem Piemonte(l’Unione dei Comuni e degli Enti montani) si è avviata una collaborazione in ambito istituzionale volta alcoinvolgimento degli enti locali del territorio nell’organizzazione di filiere locali di approvvigionamento inmodo da favorire una pianificazione sostenibile degli interventi di esbosco.Con l’Ipla S.p.A. – l’Istituto per le Piante da Legno e l’Ambiente controllato dalla Regione Piemonte – nel2010 è stato sottoscritto un accordo per la fornitura di materiale combustibile proveniente dallecoltivazioni a rapido accrescimento della azienda sperimentale che l’Istituto gestisce a Prato Sesia. Taliapporti garantiranno circa il 20% del fabbisogno totale di biomassa della centrale. Attraverso la SocietàAEnergo Italia, infine, si rafforzeranno le relazioni dirette con i proprietari dei boschi e gli operatori disettore al fine ottenere forniture di biomassa legnosa con caratteristiche di umidità, stagionatura epezzatura adeguate alle necessità di alimentazione della centrale.Il presente comunicato stampa è disponibile anche sul sito internet della Società www.ternigreen.com e sulsito www.irtop.com. TerniGreen, le cui azioni ordinarie sono quotate sul sistema multilaterale dinegoziazione denominato AIM Italia, attiva dal settembre 2010 e parte del gruppo T.E.R.N.I. Research,opera nel settore ambientale, del recupero di materia ed energia e dello sviluppo e produzione ditecnologie. In particolare, la Società è attiva nel recupero pneumatici fuori uso, nel trattamento di rifiutibiodegradabili attraverso l’implementazione di biodigestori, nella gestione di un impianto di depurazionebiologica; nel decommissioning di impianti industriali, nel recupero di metalli da demolizione e nellebonifiche di siti industriali; nello sviluppo e produzione di apparati tecnologici. Il codice di negoziazionedelle azioni ordinarie (ticker) è TEG.MI e il codice ISIN è IT0004768047.