Service Registry Repository Opensource implementato su Semantic Media Wiki
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Like this? Share it with your network

Share

Service Registry Repository Opensource implementato su Semantic Media Wiki

on

  • 438 views

Un Service Registry Repository Opensource basato su modelli ontologici e Semantic Media Wiki

Un Service Registry Repository Opensource basato su modelli ontologici e Semantic Media Wiki

Statistics

Views

Total Views
438
Views on SlideShare
430
Embed Views
8

Actions

Likes
0
Downloads
5
Comments
0

1 Embed 8

https://twitter.com 8

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Service Registry Repository Opensource implementato su Semantic Media Wiki Presentation Transcript

  • 1.  Agenda UN SERVICE REGISTRY REPOSITORY OPENSOURCE Matteo Busanelli  Perché Service Registry e Repository?  Funzionalità base di un SRR  Tipologie di utenti  Una soluzione open: modello + strumenti  Funzionalità offerte  Un esempio di domande a cui potrebbe rispondere SRR  Esempio di modello  Informazioni gestite  Architettura 1 Approccio e architettura
  • 2. Perché Service Registry e Repository? Service Registry Repository (SRR) Repository Registry UN SERVICE REPOSITORY OPENSOURCE 2  Registry: (runtime) Nasceva dall’esigenza di disaccoppiare provider e consumer del servizio definendo un luogo dove il primo potesse pubblicare meta informazioni sul servizio necessarie al cunsumer per trovare (discovering) e usare (binding) il servizio stesso.  Repository: (design time e build-time) Offre funzionalità abilitanti per l’intero lifecycle SOA. Permette di gestire tutte le informazioni e gli artifact relativi ai servizi, i metadati e lo storing di tutti gli asset fisici connessi (es. documentazione e linee guida). I trend di mercato e l’esperienza mostrano che i due componenti sempre più spesso tendono a fondersi in un unico strumento che integri le diverse funzionalità  Registry + Repository = SRR (Service Registry Repository) Combinazione dei due strumenti:  descrizione e classificazione dei servizi  descrizione funzionale (es. operazioni)  descrizione tecnica e operativa (wsdl, xsd)  relazioni con i relativi artifact (es. SLA, Test case, analisi)  relazioni con entità esterne (es. Business Object Model)
  • 3. Funzionalità base di un SRR SRRNavigazione consultazione e ricerca dei servizi Data entry/editing •Linee guida e documentazione •Input assistito degli item da form •Upload wsdl e xsd Versioning dei servizi •Gestione di più versioni di uno stesso servizio •Gestione dello storico dei servizi Monitoring dei servizi •Verifica KPI •Verifica rispetto degli SLA Reporting •Aggregazione dati •Viste diversificate per ruoli Quering •Interrogazione delle info sui servizi anche dall’esterno Integrazione con fonti esterne •Importazione massiva dati •Riferimenti puntuali a documentazione e dati esterni UN SERVICE REPOSITORY OPENSOURCE 3
  • 4. Tipologie di utenti  Provider:  gli sviluppatori dei servizi  sistemi automatici di alimentazione innescati dai processi di sviluppo e deployment  Consumer:  sviluppatori che devono utilizzare i servizi  service owner’s  Altri (da prospettive differenti):  analisti  architetti  … UN SERVICE REPOSITORY OPENSOURCE 4
  • 5. Una soluzione open: modello + strumenti  Modello:  Descrizione formale e condivisa dei concetti e relazioni per la gestione dei servizi  Descrizione di eventuali concetti “accessori” utili ad una gestione più avanzata del lifecycle  Totale indipendenza dai tool e da specifiche logiche applicative  Aperto e standard  Semantic Media Wiki (SMW):  Wiki basato sulla famosa piattaforma opensource Mediawiki (es. wikipedia)  Estensione semantica: consultazione, interrogazione, data-entry , annotazione rispetto alle relazioni e concetti definiti nel modello  Caricamento di dati provenienti anche da sorgenti esterne ed eterogenee ma semanticamente correlate  WSO2 (a supporto):  Metadata registry opensource  storing degli artifact tecnici relativi ai servizi censiti (wsdl, xsd ed eventuali altri media)  Sistema di integrazione:  allineamento e sincronizzazione delle varie componenti  Storage centralizzato (eventuale)  Mantenimento dei modelli e dei dati  Accessibilità a condivisione con altri tools  Endpoint per le interrogazioni dirette UN SERVICE REPOSITORY OPENSOURCE 6
  • 6. Funzionalità offerte  Consultazione e ricerca via SMW  Ricerca testuale  Composizione di filtri (faceted browsing)  Interrogazioni via query direttamente da pagine wiki  Data-entry e alimentazione  Form generate automaticamente dal modello per l’input/editing assistito  Pagine wiki di documentaione con testo libero e annotazioni rispetto alle relazioni con gli item del modello  Creazione di riferimenti verso entità esterne (diagrammi, wsdl o altri media) o pagine web  Upload degli artifact tecnici che descrivono i servzi: wsdl, xsd  Importazioni dati da fonti esterne  Notifica  Via RSS su canali di aggiornamento diversificati in base ai ruoli  Reporting  Creazione di viste diversificate a secondo del ruolo  Diagrammi, tabelle e grafici  Integrazione con sorgenti esterne  Importazione di informazioni già esistenti da fogli excel, DB e altre fonti eterogenee  Storing centralizzato del modello/dati e accessibilità dall’ esterno  Programmaticamente via API  Via query  Tramite altri tool di navigazione/ricerca/reporting specifici UN SERVICE REPOSITORY OPENSOURCE 7
  • 7. Un esempio di domande a cui potrebbe rispondere SRR  Quali servizi, applicazioni o eventuali processi sono coinvolti in un progetto?  e viceversa: in quali progetti è utilizzato servizio?  Quali servizi sono invocati da una applicazione?  e viceversa: da quali applicazioni è richiamato un dato servizio?  Quali altri servizi sono invocati da un dato servizio/processo?  Quali servizi utilizzano un dato WSDL?  e viceversa: qual'è il WSDL di un servizio?  Dato un WSDL si vuole sapere se esso definisce internamente i tipi XSD o se ne ha di associati e definiti esternamente.  Quali sono le operazioni fornite da un servizio? Quali le entità coinvolte?  Esistono una o più classificazioni dei serivizi? Se si quali?  Quale Suite di Test è stata definita per un dato servizio  Che analisi è stata fatta relativamente ad ad un servizio?  Quali servizi sono più usati e su quali operazioni  Quali sono tutte le versioni in produzione per un dato servizio?  … UN SERVICE REPOSITORY OPENSOURCE 8
  • 8. Un esempio di Modello UN SERVICE REPOSITORY OPENSOURCE 9 Concetti direttamente correlati ai servizi Concetti esterni (accessori)
  • 9. Principali informazioni gestite  Le entità gestite inizialmente sono le seguenti:  Servizio  Applicazione  (Progetto )  (Processo)  Operazioni  Analisi  Test-Case  WSDL  XSD  Relativamente ai servizi è necessario gestire:  Lifecycle dei serivizi (inizializzazione, analisi, design, implementazione, utilizzo, ritiro)  Ambienti dei servizi (sviluppo, test, produzione)  Versioni dei servizi  Classificazioni dei servizi (inizialmente Business e Tecnico successivamente altre da definire)  elenco e numero delle operazioni per servizio  Relazioni base:  progetto  servizio/applicazione/processo  applicazione  servizio/processo  servizio  servizio  servizio  versioni  servizio  analisi  servizio  test-case  servizio  WSDL  WSDL  XSD UN SERVICE REPOSITORY OPENSOURCE 10
  • 10. Architettura SRR UN SERVICE REPOSITORY OPENSOURCE 12 S T O R I N G (modello + dati) S M W WSO2 DB allineamento diretto harvasting alimentazione dati e modello allineamento dati WSDL XSD RDB XLS Importazione sorgenti esterne Endpoint per interrogazioni DB CSV
  • 11. Screenshot: homepage UN SERVICE REPOSITORY OPENSOURCE 13
  • 12. Screenshot: tassonomia della governance UN SERVICE REPOSITORY OPENSOURCE 14
  • 13. Screenshot: navigazione modello UN SERVICE REPOSITORY OPENSOURCE 15
  • 14. Screenshot: dettaglio di un servizio UN SERVICE REPOSITORY OPENSOURCE 16
  • 15. Screenshot: editing UN SERVICE REPOSITORY OPENSOURCE 17
  • 16. Screenshot: diagrammi e relazioni UN SERVICE REPOSITORY OPENSOURCE 18
  • 17. Screenshot: filtri su servizi UN SERVICE REPOSITORY OPENSOURCE 19
  • 18. DOMANDE, DUBBI, CURIOSITÀ? Question Time UN SERVICE REPOSITORY OPENSOURCE 20
  • 19.  Più di 20 anni di esperienza nell’Enterprise IT  Consulenza e Skill Transfer su Architetture, Integrazione e Processo  OMG Influence Member, JSR 312 Expert Group, CSI, WWISA, OpenESB Key Partner, NetBeans Strategic Partner  Semantic Web company, now!  Ricerca applicata, formazione, progetti  DBin, Semantic Web for user communities  ISWC 2006 Semantic Web Challenge 3rd. classificato  La comunita’ italiana dedicata a Java  10 anni di articoli, pubblicazioni, libri, eventi, training  Dai programmatori agli architetti  Piu’ di 1.000.000 pagine lette al mese UN SERVICE REPOSITORY OPENSOURCE 21