Semiotica industrial design 2 il segno

1,588 views
1,412 views

Published on

Published in: Business, Design
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,588
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
11
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Semiotica industrial design 2 il segno

  1. 1. Corso di Semiotica - INDUSTRIAL DESIGN 2. Il segno prof. Matteo Asti
  2. 2. Significante / significato Ogni interpretazione si basa su un segno che è per la semiotica l'elemento minimo a cui si possa attribuire una relazione ALIQUA pro ALIQUO Il segno si caratterizza quindi per essere, secondo il linguista Ferdinande de Saussure, un'unità indissolubile di due elementi, significante e significato. Es. il foglio di carta SIGNIFICANTE SIGNIFICATO
  3. 3. Significante / significato La visione più semplice di questo rapporto vede il significante come il suono e il significato come il concetto. Il dizionario diventa quindi la raccolta in una lingua delle corrispondenze tra significanti e significati. Ad ogni significante quindi corrisponde una certa area semantica. A S I N O SIGNIFICANTE SIGNIFICATO
  4. 4. Significante / significato Per Luis Prieto quindi il significato corrisponde ad una classe di singoli possibili contenuti mentali. Il significante è invece un modello astratto a cui si possono far corrispondere le sequenze sonore realizzate dai parlanti. Il segno si può quindi considderare uno STRUMENTO che è contraddistinto dalla sua funzionalità comunicativa. Es. Le posate “Asino...” SIGNIFICANTE SIGNIFICATO “ASINO!” “Asi - nò”
  5. 5. L'interpretante La relazione segnica implica una correlazione tra un contenuto e un'espressione. Serve quindi qualcosa in grado di creare un'associazione tra significante e significato. Il segno diventa quindi una RELAZIONE SOCIALE E CULTURALE La semiosi avviene quindi, secondo il filosofo Peirce, in una relazione a tre in cui un INTERPRETANTE istituisce una relazione tra significante e significato. La quale è stata istituita da un INTERPRETE. Es. La margherita
  6. 6. L'interpretante Mentre l'interprete è colui che coglie il legame tra significante e significato, l'interpretante (disegno, immagine mentale, altra parola) è un secondo significante che evidenzia in che modo un significante veicola un certo significato. Da qui deriva l'idea di Peirce di: SEMIOSI ILLIMITATA Ogni passaggio si basa su una scelta di pertinenza e in ogni comunicazione vi è una pertinenza e cioè una scelta di ciò che si vuole mettere in rilievo. Es. Il panda
  7. 7. I tipi di segno Peirce definisce tre possibili tipi di rapporto tra il segno e e l'oggetto a cui fa riferimento. ICONA: somiglianza (convenzionalità) INDICE: contiguità fisica SIMBOLO: arbitrarietà (codici) SIGARETTA
  8. 8. Connotazione / Denotazione Secondo Louis Hjelmslev per DENOTAZIONE si intende un termine della linguistica che distingue il significato principale di una parola o (enunciato) rispetto alla CONNOTAZIONE, ossia alla carica psicologica associata al termine. Es. La sedia PER LA PROSSIMA LEZIONE SUCCESSIVA PORTARE UN CATALOGO PUBBLICITARIO

×