Patrizio Paoletti - L'arte della negoziazione

1,609 views

Published on

Breve presentazione dell'audio libro "L'arte della Negoziazione" di Patrizio Paoletti. Introduzione di Gilead Sher, capo negoziatore ai colloqui di pace di Camp David.

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,609
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
25
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Patrizio Paoletti - L'arte della negoziazione

  1. 1. Presentazione<br />
  2. 2. Il testo è introdotto da Gilead Sher, capo negoziatore ai colloqui di pace di Camp David del 2000 ed ex capo di Gabinetto del governo Barak.<br />1 .<br />
  3. 3. L'Unesco si occupa della civilizzazione dell'umanità e del suo possibile progresso. Oggi lo fa attraverso 4 punti fondamentali:<br /> 1) Imparare a conoscere; 2) Imparare a fare; 3) Imparare a vivere insieme; 4) Imparare ad essere.<br />Questi punti quattro punti si sviluppano su tre aree fondamentali: La cultura, la conoscenza scientifica e la comunicazione.<br />2 .<br />
  4. 4. La comunicazione, ultimo elemento inserito dall‘ Unesco tra i suoi punti chiave, e quello che consente di cambiare le nostre visioni. Parlare è il processo base della comunicazione, ma non è la comunicazione. Il reale processo della comunicazione coinvolge il pensiero, le emozioni e i comportamenti.<br />3 .<br />
  5. 5. Che cos'è la comunicazione, e cosa bisogna comunicare per negoziare realmente? <br /> Il primo punto analizzato dell'arte della negoziazione è l'importanza di dire sempre la verità, capendo però il vero, riconoscendolo e contenendolo.<br />4 .<br />
  6. 6. Per fare questo è necessario educarsi ai valori, focalizzando la propria esistenza su tre semplici cose:<br />5 .<br />
  7. 7. 1) Sapere. Utilizzare pochi dati ben organizzati. Non serve avere conoscenze enciclopediche se non si ha la capacità di selezionare tra queste. Bisogna utilizzare la nostra intelligenza, utilizzando quei pochi dati che organizzati ci consentiranno di comunicare ciò che vogliamo.<br />6 .<br />
  8. 8. 2) Fare. Di meno di più. Diventare consapevoli che è necessario fare il minimo perché mi permette di raggiungere il massimo. Mantenersi focalizzati sul proprio obiettivo cercando costantemente la legge della economicità.<br />7 .<br />
  9. 9. 3) Essere. Educarsi alla verità, non quella assoluta, ma quella contenibile dalle parti che si confrontano. L'essere vive di due momenti: la disciplina e la volontà. La capacità di disciplinare se stessi riduce l'intolleranza che nasce dall'estremo bisogno di attenzione e la volontà sostiene questo sviluppo nella direzione voluta.<br />8 .<br />
  10. 10. I negoziatori non possono perdere mai la speranza e vedono ogni fallimento come l'inizio di un futuro successo. La speranza è il fondamento del loro agire, e fino a qualche anno fa era impossibile spiegare questo fenomeno scientificamente. Oggi, la pedagogia ha trovato supporto nelle recenti scoperte neuro scientifiche. Le ricerche effettuate sui neuroni specchio hanno scoperto le basi celebrali dell'altruismo. <br />9 .<br />
  11. 11. Grazie dell’Attenzione.<br />www.edizioni3p.it<br />www.patriziopaoletti.it<br />www.21min.org<br />10.<br />

×