Università di Cagliari
Università
Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica
Corso di Studi in
Ingegneria delle T...
La circolazione dei diritti patrimoniali
                           sul software

   “La Compravendita”                   ...
LICENZA D’USO
                                                                    Licenza Singola: su singola
E’ il negozi...
In questa sede


Si tratterà di licenza d’uso
  per il trasferimento del               ESCLUSIVAMENTE DIRITTI
diritto di u...
TIPOLOGIA NEGOZIALE


  Compravendita? (art. 1470 s.s. c.c.)                Locazione? (art. 1571 s.s. c.c.)


        Pri...
Il modello più vicino è quello della locazione
                                         Su un bene mobile o
              ...
TIPOLOGIA NEGOZIALE
                                             E’ un contratto atipico

                                ...
QUALE DISCIPLINA ?
                                                                        CRITERIO
                      ...
NOTA: Il contenuto determinato liberamente dalle parti è integrato ex
lege dal d.lgs. 518/1992
                         Ri...
Le regole da seguire per la redazione del contratto di
                      Licenza d’Uso
                   CONSENSO DEL...
Le clausole tipiche delle Licenze d’Uso
                           Riserva della proprietà
Il programma rimane di esclusiv...
Le clausole tipiche delle Licenze d’Uso

                     LIMITAZIONI ALL’UTILIZZO
      Il licenziatario ha il diritt...
Le clausole tipiche delle Licenze d’Uso

                                              limitazioni contenutistiche e
     ...
LIMITAZIONI CONTENUTISTICHE E TEMPORALI RIGUARDANTI LA
1                        GARANZIA PER VIZI

                       ...
Esclusione di buona parte dei rimedi contrattuali
2                     generali riconosciuti al licenziatario
           ...
esclusione della responsabilità del licenziante per i
3           danni indiretti connessi all’utilizzazione del prodotto
...
PRECISAZIONE
È necessario verificare la qualificazione soggettiva delle parti
                                       Disci...
FORMA DEL CONTRATTO DI LICENZA D’USO
      FORMA LIBERA                               FORMA LIBERA
     (ad substantiam)  ...
Trasferimento a prestazioni
PRINCIPALI LICENZE D’USO                                    corrispettive;
                   ...
LE LICENZE OEM
                (Original Equipment Manufacturer)
              il problema del software preinstallato
    ...
ADUC vs. HP
                                               quot;qualora l'utente non accetti le condizioni del presente
  ...
Termini e licenza del documento



                       Grazie per l’attenzione


      Quest'opera è stata rilasciata s...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Il contratto di licenza d'uso per la distribuzione del software

11,543 views
11,422 views

Published on

Il trasferimento dei diritti patrimoniali d'autore, ricadenti in capo all'autore del software è un problema ancora aperto, in quanto il contratto maggiormente usato (la licenza d'uso) rappresenta una fattispecie eterogenea completamente rimessa alla libera volontà delle parti. La redazione di una licenza d'uso rispondente alle regole generali dettate dal codice civile in tema di contratti, elimina alla fonte i più diffusi contenziosi tra autore ed utilizzatore. Per redigere una valida ed efficace licenza d'uso è necessario, pertanto, superare le difficoltà di inquadramento del contratto di licenza d'uso affinchè si possano correttamente comprendere i diritti e i doveri delle parti coinvolte. Il seminario è rivolto agli autori (singoli o software house) per una breve illustrazione delle linee guida da seguire per la redazione di una licenza d'uso conforme alle regole codicistiche.

0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
11,543
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
264
Actions
Shares
0
Downloads
199
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Il contratto di licenza d'uso per la distribuzione del software

  1. 1. Università di Cagliari Università Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica Corso di Studi in Ingegneria delle Telecomunicazioni Il contratto di licenza d'uso per la distribuzione del software Massimo Farina http://www.massimofarina.it massimo@massimofarina.it
  2. 2. La circolazione dei diritti patrimoniali sul software “La Compravendita” “Il Leasing” “Il contratto di sviluppo del “Il contratto di Licenza software” d’Uso” Massimo Farina Università di Cagliari Università http://www.massimofarina.it Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica massimo@massimofarina.it Corso di Studi in Ingegneria delle Telecomunicazioni
  3. 3. LICENZA D’USO Licenza Singola: su singola E’ il negozio più usato per il trasferimento copia dei diritti di utilizzazione sul software Multilicenza: su “n” copie PRECISAZIONE Diritto di sfruttare economicamente l’opera (Corpus Mysticum) Con il termine licenza d’uso può avere due differenti significati Diritto di utilizzare la singola riproduzione dell’opera (Corpus Mechanicum) Di Interesse in questa sede Massimo Farina Università di Cagliari Università http://www.massimofarina.it Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica massimo@massimofarina.it Corso di Studi in Ingegneria delle Telecomunicazioni
  4. 4. In questa sede Si tratterà di licenza d’uso per il trasferimento del ESCLUSIVAMENTE DIRITTI diritto di utilizzazione sulla PATRIMONIALI singola copia Per Esempio: installare, utilizzare, accedere, visualizzare ed eseguire Massimo Farina Università di Cagliari Università http://www.massimofarina.it Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica massimo@massimofarina.it Corso di Studi in Ingegneria delle Telecomunicazioni
  5. 5. TIPOLOGIA NEGOZIALE Compravendita? (art. 1470 s.s. c.c.) Locazione? (art. 1571 s.s. c.c.) Principio dell’esaurimento Il comune denominatore è art. 64 bis, lett. c., legge 633/1941 senz’altro la cessione del diritto di “ […]La prima vendita di una copia del godimento sul programma dietro programma […] da parte del titolare dei diritti, […] esaurisce il diritto di distribuzione di detta corrispettivo pecuniario: copia […] ” gli altri effetti tipici della locazione, sono estranei alle principali distribuzioni di software pacchettizzato Massimo Farina Università di Cagliari Università http://www.massimofarina.it Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica massimo@massimofarina.it Corso di Studi in Ingegneria delle Telecomunicazioni
  6. 6. Il modello più vicino è quello della locazione Su un bene mobile o immobile Per un tempo Nelle licenze d’uso più determinato diffuse sono tutte Diritto di godimento presenti Dietro la corresponsione periodica di un corrispettivo (canone) La locazione è un Le licenze d’uso sono contratto di durata generalmente a tempo (non può eccedere i NON SUSSISTE PERFETTA IDENTITA’!!!! 30 anni ex art. 1573 indeterminato c.c.) Massimo Farina Università di Cagliari Università http://www.massimofarina.it Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica massimo@massimofarina.it Corso di Studi in Ingegneria delle Telecomunicazioni
  7. 7. TIPOLOGIA NEGOZIALE E’ un contratto atipico LIMITI RISPETTO DELLE NORME IMPERATIVE LIBERTA’ CONTRATTUALE (= regole inderogabili, neppure con il consenso dell'interessato) Art. 1322, II comma, c.c.: Esempio: art. 22, L. 633/1941: I diritti [morali] sono “Le parti possono anche concludere contratti inalienabili. che non appartengano ai tipi aventi una disciplina particolare, purché siano diretti a realizzare interessi meritevoli di tutela MERITEVOLEZZA DI TUTELA DEGLI INTERESSI secondo l’ordinamento giuridico” (Secondo l’interpretazione prevalente sono meritevoli di tutela i contratti che perseguono interessi socialmente utili) Massimo Farina Università di Cagliari Università http://www.massimofarina.it Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica massimo@massimofarina.it Corso di Studi in Ingegneria delle Telecomunicazioni
  8. 8. QUALE DISCIPLINA ? CRITERIO DELL’ASSORBIMENTO Individuazione del contratto prevalente, ed applicazione della relativa disciplina E’ un contratto misto CRITERIO DELLA Contiene elementi di COMBINAZIONE più contratti tipici Applicazione delle singole discipline di che si fondono in riferimento per ciascun elemento un’unica causa contrattuale NOTA: Il contenuto determinato liberamente dalle parti è integrato ex lege dal d.lgs. 518/1992 Massimo Farina Università di Cagliari Università http://www.massimofarina.it Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica massimo@massimofarina.it Corso di Studi in Ingegneria delle Telecomunicazioni
  9. 9. NOTA: Il contenuto determinato liberamente dalle parti è integrato ex lege dal d.lgs. 518/1992 Riproduzione del SW temporanea o permanente / totale o parziale IL TITOLARE Traduzione, adattamento, trasformazione Qualsiasi forma di distribuzione al pubblico Riprodurre, tradurre, adattare o trasformare il SW, solo se tali attività siano necessarie per l’uso di esso conformemente alla sua destinazione Effettuare una copia di riserva del L’UTILIZZATORE programma, qualora sia necessario per l’uso Osservare, studiare o sottoporre a prova di funzionamento il programma Massimo Farina Università di Cagliari Università http://www.massimofarina.it Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica massimo@massimofarina.it Corso di Studi in Ingegneria delle Telecomunicazioni
  10. 10. Le regole da seguire per la redazione del contratto di Licenza d’Uso CONSENSO DELL’AUTORE Non inserire clausole che perseguire interessi violano norme imperative meritevoli di tutela La licenza è temporanea (con scadenza) ovvero è illimitata nel tempo La licenza è trasferibile ovvero non può alienata Essere il più precisi a terzi possibile sui contenuti dei La licenza è utilizzabile su una sola postazione o diritti concessi su più postazioni all’utilizzatore La licenza è utilizzabile in un ambito territoriale ben delimitato oppure ovunque Massimo Farina Università di Cagliari Università http://www.massimofarina.it Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica massimo@massimofarina.it Corso di Studi in Ingegneria delle Telecomunicazioni
  11. 11. Le clausole tipiche delle Licenze d’Uso Riserva della proprietà Il programma rimane di esclusiva proprietà del Licenziante o dei suoi fornitori. E’ fatto espresso divieto al Licenziatario di distribuirli al pubblico ovvero di cederli in sublicenza a terzi o, comunque, di consentirne l’uso da parte di terzi sia a titolo gratuito che a titolo oneroso Se si cedesse la proprietà sarebbe una vendita, con tutte le conseguenze già viste Massimo Farina Università di Cagliari Università http://www.massimofarina.it Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica massimo@massimofarina.it Corso di Studi in Ingegneria delle Telecomunicazioni
  12. 12. Le clausole tipiche delle Licenze d’Uso LIMITAZIONI ALL’UTILIZZO Il licenziatario ha il diritto di utilizzare il software esclusivamente su (una sola macchina) Rientra nel potere di libertà delle parti BACK-UP Ai sensi dell’art. 64-ter LDA, è NULLA la clausola che vieta di effettuare una copia di riserva del SW, qualora sia necessaria per l’uso Nessuna libertà dei contraenti Massimo Farina Università di Cagliari Università http://www.massimofarina.it Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica massimo@massimofarina.it Corso di Studi in Ingegneria delle Telecomunicazioni
  13. 13. Le clausole tipiche delle Licenze d’Uso limitazioni contenutistiche e 1 temporali riguardanti la garanzia per vizi Le licenze d’uso più diffuse presentano alcune clausole esclusione di buona parte dei dirette a limitare le garanzie e 2 rimedi contrattuali generali le responsabilità per i vizi a riconosciuti al licenziatario carico del licenziante (rectius a limitare il diritto di tutela del esclusione della licenziatario) 3 responsabilità del licenziante per i danni indiretti connessi all’utilizzazione del prodotto Massimo Farina Università di Cagliari Università http://www.massimofarina.it Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica massimo@massimofarina.it Corso di Studi in Ingegneria delle Telecomunicazioni
  14. 14. LIMITAZIONI CONTENUTISTICHE E TEMPORALI RIGUARDANTI LA 1 GARANZIA PER VIZI ESEMPIO “La garanzia per vizi del licenziante è ridotta ai soli casi di funzionamento non conforme alle istruzioni contenute nel manuale d’uso per un periodo di novanta giorni dalla data di acquisto” Clausola nulla in quanto contrastante con le regole generali delle obbligazioni L’articolo 1229 c.c. considera nulli i patti che escludono o limitano “preventivamente la responsabilità del debitore, per dolo o per colpa grave” Massimo Farina Università di Cagliari Università http://www.massimofarina.it Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica massimo@massimofarina.it Corso di Studi in Ingegneria delle Telecomunicazioni
  15. 15. Esclusione di buona parte dei rimedi contrattuali 2 generali riconosciuti al licenziatario ESEMPIO “La responsabilità della (software house) ed i rimedi esclusivi dell'utente saranno, a discrezione della ( software house): a) la restituzione del prezzo pagato; b) la riparazione o la sostituzione del software o dell' hardware”. Clausola nulla in quanto contrastante con le regole generali delle obbligazioni (art. 1453 c.c.) L’art. 1453, comma 1, c.c., consente al licenziatario di “chiedere l’adempimento o la risoluzione del contratto, salvo, in ogni caso, il risarcimento del danno”. La clausola inibisce il ricorso alle azioni ex art. 1453 e prevede la restituzione del prezzo o, in alternativa, la riparazione o sostituzione del prodotto; non è previsto il risarcimento del danno Massimo Farina Università di Cagliari Università http://www.massimofarina.it Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica massimo@massimofarina.it Corso di Studi in Ingegneria delle Telecomunicazioni
  16. 16. esclusione della responsabilità del licenziante per i 3 danni indiretti connessi all’utilizzazione del prodotto ESEMPIO “In nessun caso la software house sarà responsabile per i danni derivanti dall'uso del prodotto software, anche nel caso che la software house sia stata avvertita della possibilità di tali danni” Clausola nulla in quanto contrastante con le regole generali delle obbligazioni (art. 1453 c.c.) L’articolo 1229 c.c. considera nulli i patti che escludono o limitano “preventivamente la responsabilità del debitore, per dolo o per colpa grave” I danni indiretti sono mutuati dall’ordinamento anglosassone. Il nostro ordinamento non li ammette (art. 1223 c.c.) “in quanto ne siano conseguenza immediata e diretta ”. Il riferimento è, pertanto, da intendersi genericamente al lucro cessante ed a tutte le perdite economiche eziologicamente collegate al difetto del software Massimo Farina Università di Cagliari Università http://www.massimofarina.it Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica massimo@massimofarina.it Corso di Studi in Ingegneria delle Telecomunicazioni
  17. 17. PRECISAZIONE È necessario verificare la qualificazione soggettiva delle parti Disciplina maggiormente Contratti con il consumatore protettiva per il licenziatario Artt. 33 e 36 del codice del consumo: prevedono la nullità delle clausole che “malgrado la buona fede, determinano a carico del consumatore un significativo squilibrio dei diritti e degli obblighi derivanti dal contratto”. Massimo Farina Università di Cagliari Università http://www.massimofarina.it Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica massimo@massimofarina.it Corso di Studi in Ingegneria delle Telecomunicazioni
  18. 18. FORMA DEL CONTRATTO DI LICENZA D’USO FORMA LIBERA FORMA LIBERA (ad substantiam) (ad probationem) Si applicano le regole il trasferimento dei diritti generali sui contratti patrimoniali deve essere provato per iscritto (art. 110 Legge 633/1941) Problema per la validità delle clausole vessatorie per i contratti di licenza d’uso stipulati con modalità […] non hanno effetto, se non sono “a strappo” o “point and clik” (art. specificamente approvate per iscritto […] 1341 – 1342 c.c.) Massimo Farina Università di Cagliari Università http://www.massimofarina.it Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica massimo@massimofarina.it Corso di Studi in Ingegneria delle Telecomunicazioni
  19. 19. Trasferimento a prestazioni PRINCIPALI LICENZE D’USO corrispettive; Alienazione a titolo oneroso TRASFERIMENTO COPYRIGHT immediato (l’acquirente è immediatamente obbligato a acquisto del diritto all’uso (godimento) del prodotto pagare il prezzo) accompagnato dal trasferimento in proprietà del L’utilizzatore acquista una serie di supporto materiale che lo contiene (floppy-disk, CD- poteri limitati dalla riserva dei ROM o DVD) diritti esclusivi di sfruttamento economico in capo all’autore, il quale conserva il controllo patrimoniale sulla circolazione del bene. TRASFERIMENTO COPYLEFT Libertà ideologica risultante da acquisto del diritto all’uso (godimento) del un’estrema compressione dei diritti prodotto accompagnato dal trasferimento dell’autore. della disponibilità del codice sorgente Non è esclusa l’onerosità dell’operazione Garantito all’autore il diritto morale di paternità sull’opera Massimo Farina Università di Cagliari Università http://www.massimofarina.it Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica massimo@massimofarina.it Corso di Studi in Ingegneria delle Telecomunicazioni
  20. 20. LE LICENZE OEM (Original Equipment Manufacturer) il problema del software preinstallato IL CASO Spesso i produttori di PC obbligano l'acquirente Limitazione della liberta all’acquisto del computer corredato di sistema operativo dell’utente/consumatore NOVEMBRE 2005 Ottobre 2007 L’ADUC cita in giudizio la Giudice di Pace di Firenze riconosce la vessatorietà del comportamento e la contrarietà al principio di correttezza società HP per ottenere il contrattuale e stabilisce che va rimborsato il valore del software rimborso del prezzo del non richiesto e preinstallato sul computer. L'importo del rimborso è sistema operativo preinstallato stato fissato in via equitativa per Euro 90,00 per Windows XP e per sul pc Euro 50,00 per Works 8 Massimo Farina Università di Cagliari Università http://www.massimofarina.it Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica massimo@massimofarina.it Corso di Studi in Ingegneria delle Telecomunicazioni
  21. 21. ADUC vs. HP quot;qualora l'utente non accetti le condizioni del presente LICENZA EULA contratto, non potra' utilizzare o duplicare il software e = dovra' contattare prontamente il produttore per ottenere End User License Agreement informazioni sulla restituzione del prodotto o dei prodotti e (Contratto con l'utente finale) sulle condizioni di rimborso in conformita' alle disposizioni stabilite dal produttore stessoquot;. Il Giudice ha affermato che quot;Le clausole contrattuali vanno eseguite secondo buona fede e perciò astenendosi da condotte vessatorie ed ostruzionistiche, come stabilisce l'art. 1375 cc Massimo Farina Università di Cagliari Università http://www.massimofarina.it Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica massimo@massimofarina.it Corso di Studi in Ingegneria delle Telecomunicazioni
  22. 22. Termini e licenza del documento Grazie per l’attenzione Quest'opera è stata rilasciata sotto la licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported. Per leggere una copia della licenza visita il sito web http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/ o spedisci una lettera a Creative Commons, 171 Second Street, Suite 300, San Francisco, California, 94105, USA. Diritti, marchi registrati e siti web riportati in immagini e url sono riservati e proprietà dei diretti interessati e relative aziende. IWA/HWG e l’associazione IWA Italy non sono direttamente o indirettamente responsabili dei contenuti riportati nel presente documento che sono ad esclusiva cura e responsabilità del relatore. Massimo Farina http://www.massimofarina.it massimo@massimofarina.it

×