Mantenere equilibrio energetico

1,240 views
1,022 views

Published on

Quando tutti gli elementi del sistema energetico sono in perfetto equilibrio, l’individuo prova un profondo senso di soddisfazione e benessere.

Published in: Health & Medicine
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,240
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Mantenere equilibrio energetico

  1. 1. Mantenere equilibrio energetico Dr. Massimo Falsaci - Tecnologo Alimentare
  2. 2. Il metabolismo materiale ed energetico • Insieme di trasformazioni di materia (principi nutritivi) e di energia che si compiono nell’organismo vivente; • Energia viene trasformata: – Meccanica: per il lavoro muscolare; – Termica: mantenimento temperatura corporea; – Elettrica: trasmissione impulso nervoso.
  3. 3. Energia • Unità di misura: – joule (J); – Pari al lavoro compiuto dalla forza di 1 newton quando il suo punto di applicazione si sposta di un metro nella direzione della forza. • Misurata anche come quantità di calore: kcal che è pari a 4,186 kj: • Il potere energetico dei nutriente: – 1 g di glucidi libera 4 kcal; – 1 g di lipidi libera 9 kcal; – 1 g di proteine libera 4 kcal; – 1g di alcool libera 8 kcal.
  4. 4. Bilancio energetico • Tiene conto: – Della quantità di energia introdotta con gli alimenti; – Della quantità che viene consumata. • Se la quantità introdotta è superiore al fabbisogno energetico, il soggetto tende ad accumulare energia sotto forma di lipidi e pertanto acquisterà peso.
  5. 5. Fabbisogno energetico Apporto di energia di origine animale destinato a compensare la spesa energetica di individui che mantengano un livello di attività fisica economicamente necessaria e socialmente desiderabile e che abbiano dimensioni e composizione corporea compatibili con un buono stato di saluto a lungo termine.
  6. 6. Fabbisogno energetico • Definito sulla base del dispendio energetico risultante di quattro differenti componenti: – Costo energetico per il MB; – Costo energetico per lo svolgimento dell’attività fisica; – Costo energetico per la termoregolazione; – Costo energetico per la termogenesi indotta dalla dieta.
  7. 7. Stima del MB Maschi Kcal/die 10-17 MB = 17,5 * peso corporeo espresso in kg + 651 18-29 MB = 15,3 * peso corporeo espresso in kg + 679 30-59 MB = 11,6 * peso corporeo espresso in kg + 879 >60 MB = 12,3 * peso corporeo espresso in kg + 609 Femmine 10-17 MB = 12,2 * peso corporeo espresso in kg + 746 18-29 MB = 14,7 * peso corporeo espresso in kg + 496 30-59 MB = 8,7 * peso corporeo espresso in kg + 829 >60 MB = 9,0 * peso corporeo espresso in kg + 688
  8. 8. Livelli di attività fisica Fasce età Attività leggera Attività moderata Attività pesante Maschi 18-59 1,55 >60 1,78 2,01 1,45 1,64 1,82 Femmine 18-59 1,56 >60 1,48
  9. 9. Calcolo del fabbisogno energetico MB x LAF – MB = il metabolismo basale; – LAF = Livello di attività fisica giornaliera.
  10. 10. Credits Massimo Falsaci Via Umberto I, 44 28822 Cannobio (VB) Cell: 3282125180 falsaci@gmail.com http://mfconsulenza.wordpress.com

×