Coaching Creativo. La metodologia per liberare soluzioni

1,487 views

Published on

Il Coaching Creativo è la metodologia che abbiamo elaborato in anni di ricerca e sviluppo
per progettare e realizzare interventi di consulenza, formazione e coaching. Il punto di partenza
del nostro lavoro con le aziende è conoscere le passioni, gli scopi e i talenti delle persone che
incontriamo, per aiutarle ad attingere alle loro risorse interne e a sviluppare le potenzialità.

Published in: Business
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,487
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
179
Actions
Shares
0
Downloads
58
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Coaching Creativo. La metodologia per liberare soluzioni

  1. 1.       COACHING CREATIVO la metodologia per liberare soluzioni    
  2. 2.       La metodologia per liberare soluzioni Il Coaching Creativo è la metodologia che abbiamo elaborato in anni di ricerca e sviluppo per progettare e realizzare interventi di consulenza, formazione e coaching. Il punto di partenza del nostro lavoro con le aziende è conoscere le passioni, gli scopi e i talenti delle persone che incontriamo, per aiutarle ad attingere alle loro risorse interne e a sviluppare le potenzialità. Utilizziamo un approccio integrato che si avvale di tecniche originali Conoscere  le   per facilitare il processo di innovazione, per produrre idee, creare soluzioni e catalizzare i cambiamenti aziendali. I percorsi di Coaching Creativo si basano passioni,  gli   sull’esperienza e l’apprendimento del processo creativo e contemplano scopi  e  i   momenti di formazione e di coaching per rendere il cambiamento e la talenti   crescita più rapidi, efficaci e concreti. Il Coaching Creativo è una metodologia di lavoro che mira a incrementare le performance aziendali, a sviluppare e potenziare team di valore per affrontare le sfide del Riattivare  le   cambiamento. Lo scopo, la natura e la funzione degli strumenti utilizzati, (metodologie, procedure, tecniche) consentono di valorizzare le persone, risorse   riattivare le “risorse creative” per trovare nuove opzioni, alimentare gli creative   scambi e facilitare i flussi di comunicazione. A tale fine si ripercorrono le cinque fasi del processo creativo per coordinare al meglio le funzioni utilizzate dal nostro cervello: • • • • • la ricerca la decodifica l’elaborazione la produzione il feedback. La struttura delle cinque fasi è un macro-processo che organizza le operazioni complesse della mente. La funzione della metodologia e delle sue attività è facilitare la disposizione di tali operazioni secondo la loro sequenza naturale e sviluppare una visione multidimensionale. Ciò significa aprire diverse finestre sulle molteplici dimensioni entro cui si colloca qualsiasi elemento della realtà: lungo la linea del tempo e tra i diversi sistemi di riferimento.    
  3. 3.       I nostri percorsi sono disegnati in modo da stimolare le funzioni della mente per: RICERCARE Ricercare gli scopi e creare le mappe   VERIFICARE Valutare per apportare cambiamenti PRODURRE Pianificare e agire     DECODIFICARE Scegliere i criteri e organizzare i dati ELABORARE Dare vita a nuove possibilità e combinazioni
  4. 4.       1 2 3 "Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi". M. Proust "Il caso favorisce solo le menti preparate" L. Pasteur "Creatività è unire elementi esistenti con connessioni nuove, che siano utili" M. Poincaré   4 5       "Se puoi sognarlo puoi farlo" Walt Disney “Cambiate il modo di vedere le cose e le  cose cambieranno” Wayne Dyer RICERCARE GLI SCOPI E CREARE LE MAPPE La lente della Ricerca consente di aprire una finestra sul divenire delle possibilità. È il momento in cui ricevere l’ispirazione per generare nuove idee e affrontare le sfide. SCEGLIERE I CRITERI E ORGANIZZARE I DATI Trovare nuovi modi di rappresentare le cose, consente di esplorare la stessa realtà da prospettive multiple. Si stabiliscono le priorità e si forgiano le chiavi di lettura che schiudono il passaggio verso il cuore del processo creativo. DARE VITA A NUOVE POSSIBILITÀ E COMBINAZIONI La strada maestra per dare forma all’eccellenza e creare cambiamenti è valorizzare le risorse più preziose: le persone. Le competenze creative e le rinnovate potenzialità guidano ad attraversare il ponte dell’innovazione. PIANIFICARE E AGIRE La sfida innovativa va sostenuta e rinforzata con motivazione, impegno ed energia. La dedizione allo scopo, l’energia creativa e le risorse supportano il viaggio verso il conseguimento degli obiettivi. E’ il momento in cui si trasformano i progetti in performance di successo. VALUTARE PER APPORTARE CAMBIAMENTI Il processo creativo stimola l’apertura alle novità, l’attenzione alle distinzioni, la sensibilità al contesto e l’evoluzione verso una nuova ricerca.
  5. 5.       Coaching Creativo in azione I nostri interventi contemplano le tecniche creative più aggiornate che, attraverso le cinque fasi del processo creativo, permettono di utilizzare pienamente le funzioni dell’emisfero destro e di quello sinistro, così da incoraggiarne l’integrazione. Realizziamo attività che stimolano l’emisfero sinistro per: - www.dsart.com   incrementare l’orientamento agli obiettivi e ai risultati favorire il pensiero convergente utilizzare catene logiche aumentare le capacità descrittive analizzare i fatti e focalizzare l’attenzione sui dettagli identificare relazioni di causa-effetto ragionare per categorie definire e risolvere i problemi realizzare output descrittivi con immediate applicazioni Le attività che stimolano le funzioni dell’emisfero destro sono, invece, orientate alle possibilità. L’esperienza che ne deriva, favorisce il pensiero divergente, l’immaginazione, l’uso delle metafore e delle rappresentazioni emotive. Queste attività consentono di realizzare output di tipo analogico, caratterizzati dalla percezione del quadro complessivo. orientamento alle possibilita’ metafore     immaginazione emozioni     pensiero divergente quadro complessivo     analogie      
  6. 6.       Alternare e coordinare queste due modalità di lavoro, in percorsi calibrati sulle esigenze dei partecipanti, facilita l’integrazione delle funzioni mentali. Ciò consente di ottenere diversi vantaggi in azienda: migliorare i comportamenti organizzativi, aumentare la flessibilità e l’apertura al cambiamento, sviluppare maggiore energia, migliorare la capacità di adattamento nelle persone (essere in grado di gestire l’incertezza e la complessità), incrementare la coerenza, la stabilità e l’orientamento allo scopo.   Nei percorsi per creare team di successo alterniamo attività di simulazione a sessioni di team work       ATTIVITA’ DI SIMULAZIONE Nei momenti di simulazione si sviluppa una strategia creativa per realizzare “missioni impossibili” che ricalcano metaforicamente la situazione aziendale e le sfide affrontate dal team. Gli scenari della simulazione sono realizzati ad hoc per le specifiche esigenze del team e dell’azienda. Si tratta di esperienze ad alto impatto emotivo e creativo che consentono una rapida integrazione tra i partecipanti.           •   • •                     SESSIONI DI TEAM WORK Nelle sessioni dedicate al team work si considerano gli aspetti operativi, i processi organizzativi, l’analisi e la risoluzione delle criticità, la realizzazione di progetti innovativi. Con l’ausilio di tecniche originali, scelte di volta in volta, i partecipanti hanno l’opportunità di apprendere nuovi metodi, da utilizzare nell’immediato con il supporto dei trainer.   L’originalità dell’intervento è costituita da tecniche e strumenti operativi innovativi (come ad esempio le Carte del Coaching Creativo), da scenari di simulazione disegnati su misura e dalla serrata alternanza tra le due modalità di lavoro. Grazie a questi fattori le persone coinvolte sperimentano una potente alchimia di pensiero per:       • osservare le situazioni da una molteplicità di prospettive; porre maggiore attenzione alle possibilità e alle opportunità; creare nuove categorie mentali che consentono di comprendere le situazioni; sviluppare nuovi modi di pensare, sentire e agire.
  7. 7.       SCHEMA DI UN PERCORSO DI COACHING CREATIVO IN CUI SI ALTERNANO ATTIVITA’ DI SIMULAZIONE A SESSIONI DI TEAM WORK RICERCA DECODIFICA 1° fase SIMULAZIONE Attivare lo spirito creativo del gruppo 2° fase TEAM WORK Decodificare le cause 1° fase TEAM WORK Mappare processi e criticità 2° fase SIMULAZIONE Organizzare il processo creativo ELABORAZIONE PRODUZIONE FEEDBACK       3° fase SIMULAZIONE Attivare le risorse creative del gruppo 3° fase TEAM WORK Formulare gli obiettivi del cambiamento 4° fase TEAM WORK Mappare le risorse e progettare le azioni 4° fase SIMULAZIONE Produrre rappresentazioni creative 5° fase SIMULAZIONE Condividere e ricevere feedback 5° fase TEAM WORK Realizzare strumenti di monitoraggio e valutazione
  8. 8.       Con il Coaching Creativo abbiamo accompagnato le aziende a realizzare:     REENGINEERING DEI PROCESSI   STORYBOARD CREATIVI DEI PROCESSI AZIENDALI   SVILUPPO CREATIVO DI IDEE DI BUSINESS     SVILUPPO DELLA NUOVA FUNZIONE DEL CREATIVE MANAGER   coach     PREPARAZIONE DELL’EXECUTIVE MANAGER ALLO SVILUPPO E GESTIONE DELLE RISORSE   CRUSCOTTI SNELLI PER MISURARE I PROCESSI E LE PERFORMANCE SVILUPPO DEL RUOLO DEL COACH INTERNO   www.dsart.com   AUMENTO DELL’EFFICIA DELLE SESSIONI CREATIVE CON UNA METODOLOGIA ORIGINALE   FLUSSI DI COMUNICAZIONE SEMPLICI E COSTRUTTIVI TRA LE AREE AZIENDALI         CREAZIONE DI TEAM SPECIALIZZATI AD AFFRONTARE I PROCESSI D’INNOVAZIONE SUPPORTO DEI MANAGER AL RAGGIUNGIMENTO DEGLI MBO               ALLINEAMENTO TRA OBIETTIVI AZIENDALI DEI TEAM E DELLE PERSONE RISTRUTTURAZIONE DI ORGANIGRAMMI E JOB DESCRIPTION Kairos Solutions s.r.l Roma tel. 0692957552, cell. 3392357166 info@kairossolutions.it, www.kairossolutions.it

×