Masseria Cusmai - Catalogo prodotti 2013
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Like this? Share it with your network

Share

Masseria Cusmai - Catalogo prodotti 2013

on

  • 494 views

Il catalogo dei prodotti della Masseria Cusmai, Andria BT Puglia, Italia.

Il catalogo dei prodotti della Masseria Cusmai, Andria BT Puglia, Italia.

Statistics

Views

Total Views
494
Views on SlideShare
401
Embed Views
93

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

1 Embed 93

http://www.masseriacusmai.com 93

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Masseria Cusmai - Catalogo prodotti 2013 Document Transcript

  • 1. il catalogo dei prodotti
  • 2. MASSERIA CUSMAI il catalogo dei prodottiOgni brochure è pensata per essere assemblata e cucita in MasseriaCusmai. Viene stampata su carta riciclata, nel rispetto dell’ambiente. fantastici@masseriacusmai.com Masseria Cusmai è Azienda Certificata Biologica n. 2790 - ICEA, MiPAAF
  • 3. La famiglia Cusmai, storia di una campagna di Puglia —La famiglia Cusmai è dedita all’agricoltura dagli inizi del 1900, pro-prietaria di un podere nell’agro tra Andria e Cerignola di circa 20 et-tari coltivati per la quasi totalità a uliveto. Qui dimorano tre cultivar,rinnovate agli inizi degli anni ‘50: l’autoctona Coratina, l’Ogliarolae la Peranzana. La produzione e la lavorazione si sono poi estese alpomodoro, alle olive da tavola ai sottoli e ai prodotti da forno. L’a-zienda è certificata biologica: n. 2790 - ICEA, MiPAAF.Raccontare la storia della Masseria Cusmai significa raccontare diuna campagna ordinata e sonora: Salvatore Cusmai, che diede avvioall’attività agricola, chiamava campanelli d’oro le sue olive. Raccon-tare i prodotti della Masseria Cusmai significa raccontare di un uli-veto ben potato, dove ogni ramo ha la sua giusta parte di aria e diluce. Di un caldo fortissimo, secco. Di un pomodoro rosso e di olive lacui coltivazione e crescita è condotta nel pieno rispetto della natura edei suoi tempi. Raccontarne la storia significa restituirvi il caldo e ilsapore di una Puglia ancora, e da sempre, alacre e semplice: innamo-rata dell’essenziale. –www.masseriacusmai.com/storia-di-una-famiglia.html
  • 4. Rosso pomodoro Masseria Cusmai —La coltivazione del pomodoro si concentra nei mesi più caldi dell’an-no. Sono i cinque mesi, da aprile a agosto, in cui la pianta, messa adimora (aprile), si sviluppa e offre i primi frutti (luglio e agosto). Ipomodori della Masseria Cusmai provengono dalle campagne di Pu-glia, terre fertili e assolate. La coltivazione avviene all’aperto in filariariosi e ordinati (quelli dei ciliegini distano anche due metri l’unodall’altro). In questi cinque mesi le piante non riceveranno molta ac-qua. I ciliegini non ne riceveranno affatto: il metodo si chiama inseccagna. Con poca acqua sarà più sapido il pomodoro, più deciso ilsuo colore. In agosto i pomodori tingono di rosso le piante e a manoverranno raccolti: si ripasserà dalla stessa pianta diverse volte, perraccogliere i pomodori già maturi, lasciando il tempo agli altri di di-ventarlo.In Masseria Cusmai i pomodori arrivano in cassetta poco tempo dopola raccolta. Qui verranno adagiati un po’ alla volta su alcuni tavo-li per essere selezionati e privati a mano del peduncolo. I pomodoriverranno poi lavati in acqua corrente. I ciliegini intatti andrannodirettamente nei vasi di vetro. Gli altri verranno sfilettati, passati opelati: ciascuno seguirà la propria strada. Il segreto della lavorazionedei pomodori in Masseria Cusmai è in realtà un non segreto: tuttosta nella selezione accurata della pianta, del terreno e del pomodoro.Che colori, i rossi della linea Rosso Pomodoro! ricordano il baroccodei papi o i dipinti di ispirazione orientale degli italiani nell’ottocen-to; rossi accesi, spenti, densi, carichi di luce eppure rossi di natura,autentici. All’assaggio ogni pomodoro, ogni cucchiaio di Passata o diSugo ortolano restituisce un sapore semplice, deciso, autentico. Tuttii prodotti della linea rossa sono privi di conservanti e altre sostanzeestranee. –www.masseriacusmai.com/rosso-pomodoro.html -5-
  • 5. » PASSATA DI POMODORO « La passata di pomodoro è poi confezionata nei vasi in vetro con l’aggiunta di una foglia di basilico fre-Ingredienti pomodoro rosso fresco italiano (Puglia), sco.sale di Margherita di Savoia, una foglia di basilico Novità sono in arrivo i sughi pronti Masseria Cusmaifresco in tre varianti: alla cipolla e basilico, alle olive e — all’arrabbiata. Oltre all’ingrediente principale inI pomodori sono selezionati direttamente dalla tutti i sughi usiamo l’extravergine Intenso.Masseria Cusmai e privati a mano del peduncolo e •lavati in acqua corrente e infine scottati e passati. Formati 350gr, 500gr, 680gr e 3kg Confezioni 6pz - 350gr; 12pz - 500gr e 680gr; -6- 2pz - 3kg
  • 6. » POMODORI PELATI « Ingredienti Pomodoro rosso italiano oblungo (Pu- glia) intero e senza buccia, acqua, sale di Marghe- rita di Savoia — I pomodori sono selezionati a mano direttamente dalla Masseria Cusmai, privati del peduncolo e la- vati. Leggermenti sbollentati i pomodori vengono privati a mano della buccia e adagiati interi nei vasi di vetro. • Formati 400gr (peso netto sgocciolato) Confezioni 8pz - 400gr » CILIEGINO AL NATURALE «Ingredienti pomodori ciliegini, acqua e sale di Mar-gherita di Savoia —Coltivati in seccagna direttamente dalla MasseriaCusmai, nelle campagne tra Altamura e Spinazzola(Puglia), i pomodorini vengono selezionati e privatidel peduncolo a mano. Lavati, crudi e intatti vengo-no poi conservati nei vasi in vetro con l’aggiunta diacqua e sale e pastorizzati. • Formati 300gr e 2kg (peso netto sgocciolato) Confezioni 12pz - 300gr; 2pz - 2kg » SUGO ORTOLANO « » FILETTI DI POMODORO « Ingredienti Pomodoro rosso fresco italiano (Puglia),Ingredienti Pomodoro rosso italiano oblungo (Pu- peperoni, cipolla, carota, olio extravergine di olivaglia) con buccia e sfilettato, acqua, sale di Marghe- Intenso, sedano, prezzemolo, aglio, sale di Marghe-rita di Savoia rita di Savoia, basilico e peperoncino — —I pomodori sono selezionati a mano direttamente Alla Passata di pomodoro vengono aggiunte le ver-dalla Masseria Cusmai, privati del peduncolo e lava- dure fresche che cuociono per più di sei ore. Il sugoti. Ancora a mano vengono sfilettati e, crudi, ada- viene passato prima di essere confezionato.giati nei vasi con l’aggiunta di acqua e sale al 3%. • • Formati 270gr Formati 2,9kg (peso netto sgocciolato) Confezioni 12pz - 270gr Confezioni 2pz - 2,9kg -7-
  • 7. L’extravergine di oliva Masseria Cusmai nellequattro varianti di Fruttato Intenso, DOP -Terra di Bari Castel del Monte, Fruttato Deli-cato e Biologico nascono insieme e si rivolgono apubblici (e cucine) diverse: non hanno statuto dicondimenti, ma rivestono tutti un importante ruolodi ingredienti essenziali.Il sig. Kuzmay osserva la Masseria Cusmai e l’uliveto.Segui l’intera storia su www.masseriacusmai-com/la-storia-illustrata.html
  • 8. L’anno dell’olio extravergine di oliva Ci sono anche le prime irrigazioni: l’acqua rende l’o- — liva e l’olio che ne deriverà più equilibrati. La man-Per l’olio ci vuole passione, fatica e tanta volontà, canza d’acqua renderebbe invece l’olio amaro.perché è una storia che dura un anno, ogni anno. Ilsig. Kuzmay (ve lo ricordate, vero?!) l’ha imparato Come immaginate, in piena estate il sig. Kuzmaydalle tre generazioni che lo precedono. E poi lo sa, continua a irrigare. A luglio lo fa specialmente dil’ha visto tutti i giorni in questi anni... notte, perché è allora che la pianta si rilassa, apre gli stomi, e si predispone a ricevere l’acqua. Di gior-Gennaio e febbraio non sono certo i mesi del letargo no invece gli stomi sono chiusi. I pori della nostrainvernale. È tempo di concimare e potare… L’inizio epidermide funzionano nello stesso modo.dell’anno è il periodo migliore per nutrire il terreno Non è il momento di andare in vacanza. L’olivo hacon sostanze organiche. Poi si passa alla potatura ancora bisogno di attenzione.secca dell’olivo, quella che chiamano “di imposta-zione”. Si tagliano le parti secche, quelle che han- Ad agosto si tagliano i rami improduttivi. Sono ramino già prodotto nei mesi passati, e la pianta ringio- dritti, si chiamano polloni e succhioni a seconda chevanisce. La potatura è perpendicolare e la chioma nascano al colletto o sul tronco dell’albero. Un tem-dell’albero diventa a forma di vaso rovesciato. I po (e forse qualcuno ancora lo fa) questi rami si in-rami tagliati finiscono nel caminetto, per scaldarsi trecciavano per farne dei cesti.un po’ dopo le lunghe giornate in campagna. A settembre sono le olive ad attirare l’attenzione.E nel frattempo ci si ritrova a febbraio inoltrato; Bisogna stare attenti alla mosca dell’olivo, che at-dopo la potatura si trinciano le frasche che vanno tacca le drupe, rischiando di rovinare le caratteristi-ad arricchire il terreno; e poi, non dimentichiamolo, che sensoriali dell’olio che tutti a Masseria Cusmaisi fa una “coltivazione” del terreno, cioè lo si lavora aspettano con ansia. Arriva anche il momento dellaper un massimo di 30 centimetri di profondità. Per preparazione e dell’attesa. È ottobre e si lavora suglipredisporlo alla primavera. attrezzi e sui macchinari per la raccolta. Ci si assi-Comincia il risveglio vegetativo della pianta, e a cura che sia tutto pronto e si spera che vada per ilmarzo è la volta dei trattamenti fogliari con il rame meglio.e la calce. Ci si prende cura delle foglie e c’è un ri-spetto quasi sacro dei tempi dell’ulivo. Il due novembre il sig. Kuzmay dà il via alla rac- colta dell’oliva Coratina; la raccolta dell’OgliarolaGli ulivi hanno un’eleganza indiscussa. E così ad e della Peranzana invece è già cominciata da dueaprile il sig. Kuzmay, dopo i lavori pesanti, perfe- settimane. Quella di raccogliere le olive così presto,ziona la potatura degli alberi assecondando la loro quando sono ancora verdi, è una scelta ben precisa.vanità e sta attento a tutti i dettagli. A poche ore dalla raccolta si comincia a fare l’olio.Il risveglio vero è bianco, come i fiori che comincia- A dicembre si raccolgono le ultime olive rimaste. Ilno a spuntare sui rami degli olivi. Siamo a maggio sig.Kuzmay racconta che fare la raccolta a novem-e il sig. Kuzmay non sta più nella pelle: da un mo- bre fa perdere ogni anno qualche chilo di olio. Peròmento all’altro vedrà nascere i suoi frutti. se l’oliva è verde (e non è ancora diventata nera) laEd eccole che arrivano le prime olivette, che invi- qualità dell’olio extravergine sulla tavola sarà mol-tano all’estate. Bisogna prendersene cura e allora a to migliore.giugno c’è un nuovo trattamento, l’allegagione delle –olive. Si rinforzano i peduncoli, uno per uno, perché www.masseriacusmai.com/anno-olio-extravergine-le olive non cadano prima del tempo. di-oliva.html -9-
  • 9. - 10 -
  • 10. » OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA « FRUTTATO INTENSO —L’Intenso ha un colore verde smeraldo con riflessi dorati; il suo odore è potente efruttato netto di oliva completato da evidenti sensazioni di mandorla e carciofo.Il sapore dolce è contrastato da note accentuate di amaro e di piccante. L’In-tenso sta sulla terra, con il grano del pane, le carni, le verdure spontanee e non,i funghi murgiani, per citare solo alcuni suoi utilizzi. Le olive dell’Intenso sonodella cultivar Coratina, cui si lega la Peranzana. • Formati 250ml, 500ml, 750ml, in lattina 1l, 3l, 5l Confezioni 12pz - 250ml e 500ml; 6pz - 750ml e 1l; 4 pz - 3l e 2 pz da 5l » OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA « FRUTTATO DELICATO —Il Delicato ha un colore verde con riflessi gialli; il suo odore è leggero di oliva ar-ricchito da lievi profumi (sentori) di erbe e fiori e di pomodoro verde. Dal saporedolce, con discrete sensazioni amaro-piccanti, completati da una gradevole sen-sazione di mandorla fresca. Accompagna il mare e il suo pescato, salse leggere edè ottimo in pasticceria. Le olive del Delicato sono di qualità Ogliarola e Coratina. • Formati 250ml, 500ml, 750ml, in lattina 1l, 3l, 5l Confezioni 12pz - 250ml e 500ml; 6pz - 750ml e 1l; 4 pz - 3l e 2 pz da 5l - 11 -
  • 11. » OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA « BIOLOGICOIl Biologico ha un colore verde con riflessi gialli; il suo odore è leggero di olivaarricchito da lievi profumi di erbe, fiori e di pomodoro verde. Come il Delicatoaccompagna il mare e il suo pescato, salse leggere, ottimo in pasticceria. Dal sa-pore dolce, con discrete sensazioni amaro-piccanti, completati da una gradevolesensazione di mandorla fresca. Le olive del Biologico sono della varietà Ogliarolacui si aggiunge una piccola percentuale di Coratina, la coltivazione è interamenteorganica. • Formati 500ml, in lattina 1l, 3l, 5l Confezioni 12pz - 500ml; 6pz - 1l; 4 pz - 3l e 2 pz da 5l » OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA « DOP - TERRA DI BARI CASTEL DEL MONTEIl DOP ha un colore verde smeraldo con riflessi dorati; il suo odore è potente efruttato netto di oliva completato da evidenti sensazioni di mandorla e carciofo.Il sapore dolce è contrastato da note accentuate di amaro e di piccante. Il DOPcome l’Intenso sta sulla terra, con il grano del pane, le carni, le verdure sponta-nee e non, i funghi murgiani, per citare solo alcuni suoi utilizzi. Le olive del DOPsono della cultivar Coratina. • Formati 500ml, in lattina 1l, 3l, 5l Confezioni 12pz - 500ml; 6pz - 1l; 4 pz - 3l e 2 pz da 5l - 12 -
  • 12. - 13 -
  • 13. Anche se la produzione dell’extravergine è (dettocon ironia) il destino di ogni oliva, alcune di loro silasciano raccogliere e mangiare. Presentiamo qui trespecialità della Masseria Cusmai: l’oliva Sant’Ago-stino in salamoia, la Coratina sottolio e la Termite diBitetto.-www.masseriacusmai.com/olive-da-mangiare.html
  • 14. » CORATINA SOTTOLIO « » OLIVE SANT’AGOSTINO « IN SALAMOIAIngredienti Oliva di qualità Coratina, origano, pe-peroncino, aglio, prezzemolo, olio extravergine di Ingredienti Oliva di qualità Sant’Agostino, acqua,oliva Intenso Masseria Cusmai sale di Margherita di Savoia e finocchietto selvatico — —Loliva di qualità Coratina ha una duplice attitu- Le Olive SantAgostino (o Grossa dAndria) hannodine: la prima è quella allestrazione, la vede cioè una caratteristica tipica: la loro grandezza. Non èallorigine dellottimo olio extravergine; la seconda possibile fare lolio con questa qualità di oliva (oinvece, meno conosciuta, è quella da mensa. Loliva meglio la sua resa in olio è decisamente minima).ancora verde mantiene un retrogusto piacevolmen- L’albero ha foglie più allungate e dal colore verdete amarognolo, privata del nocciolo, arricchita con ma più spento rispetto alle foglie degli alberi per lei diversi ingredienti viene poi tuffata (e conservata) olive da olio. L’oliva Sant’Agostino è ideale per glinellextravergine, il suo. aperitivi e in cucina. • • Formati 200gr (peso netto sgocciolato) Formati 330gr (peso netto sgocciolato) Confezioni 12pz - 200gr Confezioni 12pz - 330gr
  • 15. » OLIVE TERMITE DI BITETTO « IN SALAMOIA Seguono alcune novità 2013 tra i prodotti dellaIngredienti Oliva Termite di Bitetto, acqua, sale di Masseria Cusmai. Sono i sottoli, una linea cheMargherita di Savoia e finocchietto selvatico presto si arricchirà anche dei lampascioni, dei — funghi cardoncelli e di altri fantasticiLa Termite di Bitetto, come la Sant’Agostino, non Masseria Cusmai.viene destinata alla produzione dell’olio. La varietàè originaria della terra di Bari (Bitetto è anche il Per maggiori informazioni scrivici a:nome della città alle porte del capoluogo pugliese) e fantastici@masseriacusmai.comviene selezionata dalla Masseria Cusmai che ne con-trolla direttamente la produzione.Il sapore leggermente amarognolo e la carnositàdell’oliva la rendono ideale come aperitivo, e perfet-ta da usare come ingrediente in cucina. • Formati 330gr (peso netto sgocciolato) Confezioni 12pz - 330gr - 16 -
  • 16. » MELANZANE SOTTOLIO « » POMODORI SECCHI SOTTOLIO «Ingredienti melanzane italiane (Puglia), olio extra- Ingredienti pomodori secchi (Puglia), olio extraver-vergine di oliva Intenso, aceto, aglio, sedano, pepe- gine di oliva Intenso, aceto, aglio, sedano, peperon-roncino, sale, origano cino — —Le melanzane, private a mano della buccia, ven- I pomodori tagliati a mano a metà vengono adagia-gono tuffate crude nel nostro olio extravergine In- ti al sole, dove s’asciugano lentamente. Dopo alcunitenso cui si aggiungono in parti equilibrate gli altri giorni vengono accomodati nei vasetti con i diversiingredienti. ingredienti in parti equilibrate e colmati d’olio ex- • travergine d’oliva, il nostro Intenso. Formati 230gr (peso netto sgocciolato) • Confezioni 12pz - 230gr Formati 230gr (peso netto sgocciolato) Confezioni 12pz - 230gr - 17 -
  • 17. » TARALLI SCALDATI ARTIGIANALI « Il tarallo è la sintesi di tre prodotti chiave dell’a- gricoltura pugliese: il grano, l’olio extravergine diIngredienti farina tipo “00”, vino bianco, olio extra- oliva e il vino. Una sintesi che, chiusa ad anello, civergine di oliva Intenso, sale e lievito naturale riconcilia con il territorio. —I taralli con lievito naturale e extravergine di oliva Oltre che al naturale, i taralli vengono prodotti almantengono una fragranza inattesa che si conserva sesamo, alla cipolla, al peperoncino.inalterata nel tempo. La loro produzione è curata •per intero dalla Masseria Cusmai che fornisce l’ex- Formati 400gr e 3kgtravergine di oliva. Confezioni 30pz - 400gr; 4pz - 3kgI taralli sono detti “scaldati” perché ancora crudivengono immersi in acqua bollente per circa un mi-nuto e poi, prima di essere infornati, messi ad asciu-gare all’aria, lentamente. - 18 -
  • 18. Masseria Cusmai, Andria, 2013 www.masseriacusmai.comRitrovaci su Facebook, Google+ e Pinterest info@masseriacusmai.com export@masseriacusmai.com
  • 19. MASSERIA CUSMAI di Cusmai Nicola & C. SAS via San Candido 15-19 Andria BT Puglia Italia t/fax +39 0883 562723 - +39 333 3540536 Partiva IVA 07166790720 www.masseriacusmai.com Ritrovaci su Facebook, Google+ e Pinterestinfo@masseriacusmai.com - export@masseriacusmai.com