Your SlideShare is downloading. ×

Relazione "la circolazione"

1,987

Published on

Scuole Medie Seveso "Leonardo da Vinci" …

Scuole Medie Seveso "Leonardo da Vinci"
Classe 2B (a.c.2008-2009)
Relazione sull'apparato circolatorio

1 Comment
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,987
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
20
Comments
1
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Classe 2B LA CIRCOLAZIONETESTI: Maghazy AmhedIMMAGINI: Maffei Federico Perticaroli AndreaDOMANDE: Zanchettin Luca Mehmood GianniDOCENTE: Massa Andrea
  • 2. L’APPARATO CIRCLATORIOTutte le cellule del nostro corpo hanno bisogno di sostanze nutritive e diossigeno per svolgere le loro funzioni vitali.A questo compito provvede il sangue, un fluido che circolacontinuamente nel nostro organismo.La circolazione del sangue si compie in un circuito formato da canali, ovasi sanguigni, di vario calibro: le arterie e le vene.Ciò che assicura il movimento continuo del sangue è un organo chefunziona come una pompa: il cuore.Il sangue, le vene e le arterie e il cuore costituiscono l’apparatocircolatorio.
  • 3. IL SANGUEIl sangue è un tessuto speciale, formato da una parte liquida, il plasma,ed una parte“corpuscolata” rappresentata dai globuli rossi, dai globuli bianchi e dalle piastrine.I GLOBULI ROSSI TRASPORTANO OSSIGENO E ANIDRIDE CARBONICAI globuli rossi detti anche eritrociti, sono cellule molto piccole a forma di disco biconcavo. Essivengono continuamente prodotti nel midollo osseo; i globuli rossi contengono grandi quantitàdi una proteina, l’emoglobina, alla quale devono loro il colore e che rende il sangue capace ditrasportare ossigenoI GLOBULI BIANCHI SONO CELLULE DI DIFESAI globuli bianchi detti anche leucociti, sono cellule trasparenti e incolori , provviste di nucleo. I globuli bianchi sono più grossi dei globulirossi, ma molto meno numerosi. Sono in grado di emettere “protuberanze” dette “pseudopodi”, che permettono loro di attraversare lepareti dei vasi sanguigni. I globuli bianchi costituiscono quindi il principale strumento di difesa del nostro organismo. I linfociti sono ingrado di produrre sostanze, che, circolando nel sangue, aiutano a neutralizzare gli agenti che causano le malattie.LE PIASTRINE INTERVENGONO NELLA COAGULAZIONE DEL SANGUELe piastrine non sono cellule intere, ma frammenti di grosse cellule; esse intervengono nella coagulazione del sangue. Le piastrineliberano una sostanza che trasforma il fibrinogeno, una proteina presente nel plasma, in fibrina, una proteina filamentosa che formauna fitta rete che intrappola le cellule del sangue in una sorta di “tappo”, il coagulo, che blocca l’emorragia. Attraverso le maglie dellarete può filtrare solo un liquido, il siero, costituito dal plasma privo di fibrogenoNEL PLASMA SONO DISCIOLTE NUMEROSE SONSTANZEIl plasma è formato da massima parte da acqua, in cui sono disciolti numerosi vasi minerali, glucosio, amminoacidi, grassi, vitamine esostanze di rifiuto delle attività cellulari.
  • 4. I VASI SANGUIGNIIl sangue si sposta nel corpo seguendo un percorso “obbligatorio” echiuso, quello dei vasi sanguigni.LE ARTERIELe arterie sono vasi che portano il sangue dal cuore verso la periferiadel corpo. Le arterie più grosse contengono nelle loro pareti fibremuscolari lisce e fibre elastiche che garantiscono la robustezza el’elasticità necessaria a reggere la pressione del sangue spinto dalcuore. Le arterie scorrono in profondità. Una loro lesione, anchepiccola, può provocare, data la forte pressione sanguigna, unagravissima emorragia. Le arterie si ramificano in arterie più piccole, learteriole, e queste in capillari ancora più piccoli.LE VENELe vene sono vasi che trasportano il sangue dalla periferia verso il cuore. Originano dei capillari checonfluiscono in venule e si fanno via via più grosse man mano che si avvicinano al cuore. Hannopereti più sottili delle arterie e con scarse fibre muscolari ed elastiche, perché il sangue vi scorrecon una pressione assai inferiore a quella che possiedono le arterie. Il movimento del sangue versoil cuore è dovuto sia alla contrazione dei muscoli vicini alle vene, sia alla presenza lungo le vene divalvole, dette a nido di rondine.I CAPILLARI SANGUIGNII capillari sanguigni sono vasi sottilissimi, le ultime ramificazioni delle arterie e le prime radici delle vene, che vengono in contatto fraloro nei tessuti. Essi costituiscono la maggior parte dei quasi 100.000 km di vasi che formano il sistema circolatorio.
  • 5. IL CUOREIl cuore è un muscolo cavo, costituito da un particolaretessuto muscolare, il miocardio.Una robusta parete verticale lo divide interamente indue parti: - La parte sinistra riceve dai polmoni il sangue ricco di ossigeno, che verrà distribuito a tutte le cellule - La parte destra riceve dalle vene il sangue povero di ossigeno che dovrà andare a ossigenarsi nei polmoni.La parte destra e la parte sinistra sono due pompeIL CUORE E’ DIVISO IN QUATTRO CAVITA’Ciascuna parte del cuore è a sua volta divisaorizzontalmente in due cavità:una superiore più piccola,chiamata atrio , e una cavità inferiore, più grande, dettaventricolo. Pertanto il cuore ha quattro cavità: due atri edue ventricoli.
  • 6. IL CICLO CARDIACOIl cuore è dotato di una proprietà specifica, quella di contrarsi in modo automatico eritmico senza essere stimolato dall’esterno. Il suo lavoro consiste nella successionecontinua di una dilatazione, o diastole, e di una contrazione, o sistole, e si compie inquattro diverse “tappe” o fasi. 1- di sangue. L’atrio sinistro riceve il sangue portato dalle due vene cave, superiore e inferiore. 2- Sistole degli arti: i due arti si contraggono e spingono il sangue nei rispettivi ventricoli. 3- Diastole dei ventricoli: i due ventricoli si dilatano per ricevere il sangue proveniente dai rispettivi atri e le valvole tricuspide e bicuspide sono aperte. 4- Sistole dei ventricoli: i due ventricoli si contraggono e spingono con forza il sangue nelle arterie. Il ventricolo sinistro spinge il sangue nell’arteria aorta e il ventricolo destro spinge il sangue nell’arteria polmonareIl succedersi ritmico delle quattro fasi costituisce il ciclo cardiaco. In realtà le fasisono due, perché la sistole degli atri è contemporanea alla diastole dei ventricoli, ela sistole dei ventricoli è contemporanea alla diastole degli atri. L’intero ciclocardiaco corrisponde a un battito; perciò in un minuto il cuore batte circa 70 volte. Ilnumero dei battiti cardiaci in un minuto si chiama frequenza cardiaca e varia conl’età, il sesso, l’attività fisica e lo stato emotivo dell’individuoIMPULSI ELETTRICI NEL CUOREL’attività cardiaca produce una debole corrente elettrica; grazie a un’apparecchiatura munita di punta scrivente, chiamataelettrocardiografo, la corrente viene “registrata” su un foglio di carta e si ottiene un tracciato, chiamato elettrocardiogramma (ECG)
  • 7. LA CIRCOLAZIONE DEL SANGUEIl sangue deve svolgere due compiti fondamentali: - Rifornirsi di ossigeno e di nutrimento da distribuire a tutte le cellule; - Raccogliere i prodotti del metabolismo delle cellule che devono essere portati all’esterno.Per poter svolgere questi compiti il sangue segue due distinti percorsi di differente lunghezza e destinazione:la grande e la piccolacircolazione.La grande circolazione (o circolazione corporea) inizia con la sistole del ventricolo sinistro e, tramite l’arteria aorta e le sue ramificazioninei capillari, porta il sangue a tutte le parti del corpo.Questo sangue attraverso i capillari venosi e vene via via più grandi, arriverà nelle due vene cave, una superiore e una inferiore, che loriverseranno nell’atrio destro. Perciò la grande circolazione inizia dal ventricolo sinistro e termina nel ventricolo destro.La piccola circolazione (o circolazione polmonare) inizia con la sistole del ventricolo destro, che spinge il sangue nell’arteria polmonareche lo porta ai polmoni. Qui il sangue si libera di sostanze prodotte dalle cellule e si carica di ossigeno; Il sangue ossigenato ritornaattraverso le vene polmonari, all’atrio sinistro.Perciò la piccola circolazione inizia dal ventricolo destro e termina nell’atrio sinistro. In conclusione, la circolazione nell’uomo è definitadoppia perché il sangue segna due distinti percorsi, e completa perchè il sangue ossigenato non si mescola mai con quello nonossigenato
  • 8. IL SISTEMA LINFATICOLo spazio tra le cellule non è vuoto ma contiene un liquido, illiquido interstiziale, costituito da acqua e altre sostanze chefiltrano continuamente attraverso le pareti dei capillari,permeabili a queste sostanze.L’ossigeno e le sostanze nutritive passano per diffusione delsangue nel liquido interstiziale e successivamente, sempre perdiffusione, dal liquido all’interno delle cellule (l’anidride carbonicae altre sostanze compiono il percorso inverso). Il liquidointerstiziale tende col tempo ad accumularsi, ma c’è un sistema divasi, detto sistema linfatico, che provvede al suo continuo“smaltimento” e riciclo.Ciò avviene per mezzo dei capillari linfatici a fono cieco che“pescano”nel liquido interstiziale: questo passa al loro interno eprende il nome di linfa.Dai capillari linfatici la linfa confluisce in vasi linfatici più grandi.La linfa viene tenuta in movimento dalla contrazione dei muscoliche circondano i vasi linfatici; la presenza nei vai di valvole a nidodi rondine impedisce che essa rifluisca.
  • 9. I LINFONODI PRODUCONO I LINFOCITILungo il decorso dei vasi linfatici si trovano degli ingrossamenti a forma dinodi, i linfonodi, costituiti da ghiandole linfatiche. I linfonodi filtrano la linfa e contengono particolari globuli bianchi, ilinfociti, che svolgono importanti funzioni di difesa. Alcuni di questidistruggono direttamente gli agenti patogeni inglobandoli; altri glineutralizzano producendo particolari sostanze, gli anticorpi.Del sistema linfatico fanno parte anche: - La milza che oltre a svolgere funzioni simili a quelle dei linfonodi, provvede alla demolizione dei globuli rossi “vecchi”e al recupero del ferro dell’emoglobina. - Il timo che provvede alla produzione e alla maturazione di particolari linfociti chiamati linfociti T. - Le tonsille proteggono dalle infezioni l’apparato respiratorio. - Il midollo osseo.
  • 10. VACCINAZIONE E IMMUNITA’Quando il sangue o altri tessuti sono invasi da agenti patogeni, reagiscono producendo sostanze proteiche dette anticorpi . E’ unareazione di difesa contro un tipo di cellula batterica detta geneticamente antigene. Gli anticorpi prodotti dopo una prima infezionerestano nel sangue anche quando la malattia è superata: è ciò che si chiama immunità . La vaccinazione è ciò che succede quando deglianticorpi vengono prodotti nel corpo artificialmente. Per ogni malattia si prepara il vaccino più opportuno. I vaccini provocano unarisposta immunitaria senza causare la malattia. A differenza del vaccino in siero è una sostanza che contiene gli anticorpi che certianimali hanno prodotto per vaccinazione. I GRUPPI SANGUIGNIUn tempo la trasfusione del sangue poteva causare la morte, ma nel 1930 si scoprì la causa: si comprese che esistono quattro tipiprincipali di globuli rossi che a loro volta danno origine a quattro gruppi sanguigni differenti: A, B, AB e 0. Le sostanze che si trovano suiglobuli rossi sono proteine chiamate agglutinogeni: ne esistono due tipi (A è B) che danno origine a quattro combinazioni:gruppo A – gruppo B – Gruppo AB – gruppo 0Nel sangue vi sono altre proteine come ,l’importantissimo, fattore rh UN AUMENTO DELLA TEMPERATURA CHE DIFENDE: LA FEBBRELa febbre è un aumento anomalo della temperatura del corpo, causato da un alterazione di questi meccanismi. Non è una malattia, mauna sorta di campanello che ci avverte quando c’è qualcosa che non va. Si tratta il più delle volte di un’infezione di un agente patogenoo di alterazioni dovute a traumi o lesioni. Tuttavia, oltre un certo limite, la febbre può danneggiare anche l’organismo; perciò occorreabbassare la temperatura con farmaci antipiretici. Se l’organismo non guarisce spontaneamente dall’infezione, il medico puòprescrivere una cura con antibiotici specifici .
  • 11. DOMANDE1.Com’è composta la parte corpuscolata del sangue?La parte corpuscolata del sangue è composta da globuli rossi, globuli bianchi e dalle piastrine.2. Perché i globuli rossi sono chiamati in questo modo?I globuli rossi sono chiamati in questo modo perché essi contengono l’emoglobina che da il colore rosso ai globuli.3. Qual è il compito dei globuli rossi?I globuli rossi hanno il compito di portare l’ossigeno a tutte le cellule del corpo.4. Che cos’è l’emoglobina?L’emoglobina è una proteina che si trova dentro ai globuli rossi.5. Che cosa sono i globuli bianchi? Quali funzioni compiono?I globuli bianchi sono cellule vive senza colore e con un nucleo. Essi hanno la funzione di bloccare gli agenti patogeni e intervenirequando c’è un’infezione.6. Quante piastrine si trovano in 1 mm3 di sangue?In 1 mm3 di sangue si trovano 300.000 piastrine.7. Che cos è la fibrina? E il siero?La fibrina è una proteina filamentosa in grado di formare una fitta rete in modo che le cellule siano intrappolate come un “tappo”.Ilsiero è un liquido composto dal plasma privo di fibrinogeno.
  • 12. 8. Spiega che cos è il plasma.Il plasma è formato quasi interamente d’ acqua in cui sono disciolti numerosi sali minerali.9. Che cosa sono le arterie? E le arteriole?Le arterie sono vasi che trasportano il sangue dal cuore al corpo. Mentre le arteriole sono delle ramificazioni delle arterie.10. Che cos è una vena?La vena è un vaso che trasporta il sangue dalla periferia del corpo al cuore.11. Quanti tipi di capillari esistono?Esistono tre tipi di capillari: • capillari sanguigni • capillari arteriosi • capillari venosi.12. Com’ è la parete dei capillari?La parete dei capillari è così sottile che è formata da un solo strato di cellule.13. Che cos’è il miocardio?Il miocardio è il tessuto che forma il cuore.14. Che cos’è il pericardio?Il pericardio è un involucro che protegge il cuore.15. Quante sono le cavità del cuore?E come si chiamano?
  • 13. Le cavità del cuore sono quattro: due atri e due ventricoli16. Dove si trova la valvola mitrale?La valvola mitrale si trova tra l’atrio sinistro e il suo ventricolo.17. Dove si trova la valvola tricuspide?La valvola tricuspide si trova tra l’atrio destro e il suo ventricolo18.Che cos’ è la sistole degli atri?La sistole degli atri sono due atri che si contraggono e spingono il sangue ai rispettivi ventricoli.19.Che cos’ è la diastole dei ventricoli?La diastole dei ventricoli sono due ventricoli che si dilatano per ricevere il sangue proveniente dalle valvole cuspide e tricuspide.20.Quante vote batte mediamente il cuore in 1 minuto?In 1 minuto il cuore batte mediamente 70 volte.21.Che cos’ è l’ECG?L’ECG è un elettrocardiogramma che fornisce informazioni importanti sullo stato salutare del cuore22. Descrivi il percorso del sangue nella grande circolazione e nella piccola circolazione.Nella grande circolazione o circolazione corporea, inizia dalla sistole del ventricolo sinistro e arriva all’arteria aorta, mentre nellapiccola circolazione incomincia dalla sistole del ventricolo destro e arriva ai polmoni.23. Che cos’ è la linfa?Da quali sostanze è costituita?La linfa è un liquido intestinale ed è costituita dai capillari linfatici.
  • 14. 24. Quali sono gli organi del sistema linfatico?Gli organi del sistema linfatico sono: la milza, il timo, le tonsille e il midollo osseo.25. Quali funzioni svolge la milza?La milza oltre a svolgere i compiti simili a quelle dei linfonodi, provvede a demolire i globuli rossi “vecchi” e al recupero del ferrodell’emoglobina.26. Quali funzioni svolgono i linfonodi?I linfonodi filtrano la linfa e contengono particolari globuli bianchi.

×