Hotspot WiFi

  • 407 views
Uploaded on

 

More in: Technology , Business
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
407
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
8
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. HotSpot Wi-Fi LA TUA AT VITA’ TI WI- WI-FI GRATUITO + _____ = PIU’ CLIENTIUtility Line Italia srl Tel. +39 0362-540538 Email: info@uli.itVia Mezzera, 29/a Fax. +39 0362-540153 www.uli.it20030 Seveso (MB)
  • 2. CARAT STICHE TERIOffrire al proprio cliente la possibilità di navigare in Internetliberamente dal portatile o dallo Smartphone sulla vostra rete Wi-Fipuò essere vanto di qualità ed efficienza.Questo servizio comprende:• Linea ADSL 7Mb• Sistema di autenticazione Wireless HotSpot (già in regola con la Normativa italiana)• Pacchetto primi 1000 SMSCOSTO: 50,00 € al mese Utility Line Italia srl Tel. +39 0362-540538 Email: info@uli.it Via Mezzera, 29/a Fax. +39 0362-540153 www.uli.it 20030 Seveso (MB)
  • 3. Step 1 Accedi alla Rete Wi-Fi e apri il tuo IL FUNZIONAMENTO Browser preferito INTERNET Step 2 Inserisci il tuo numero di cellulare Step 3 Riceverai la password della rete tramite sms Step 4 Apri il Browser inserisci Username Username (n. di cellulare) e la password appena ricevuta Password Step 5 Buon divertimentoUtility Line Italia srl Tel. +39 0362-540538 Email: info@uli.it
  • 4. LA NORMATIVALa normativa italiana vigente in materia di connessione a Internet in ambiti aperti al pubblico si è orientata per diversi anni verso laregolamentazione dei mezzi attraverso i quali il collegamento viene veicolato. In particolare, diverse sono state le norme che hanno interessatoin questi anni le reti wireless.Fino al 2001 il riferimento legislativo per lutilizzo delle apparecchiature operanti nelle bande di frequenza utilizzate per la trasmissione wirelessLAN era dato dal DPR 447 del 5 Ottobre 2001. Il decreto stabiliva che tali frequenze potessero essere impiegate solo nellambito di LAN ad usoprivato, mentre per connettere una WLAN alla rete pubblica occorreva unautorizzazione generale del Ministero nonché il pagamento di uncanone.A partire dal gennaio 2002, il regolamento di attuazione dello stesso DPR 447 del 5 Ottobre 2001 consente lutilizzo di dispositivi di rete wirelessoperanti sulle bande di frequenza appositamente assegnate senza più la necessità di richiedere alcuna concessione.Il quadro regolamentare definitivo per lutilizzo della tecnologia Wi-Fi in ambito pubblico è dato però dal cosiddetto decreto Gasparri del 28Maggio 2003, che regola le condizioni per il rilascio delle autorizzazioni generali per la fornitura al pubblico dellaccesso Radio-LAN alle reti ed aiservizi di telecomunicazioni.Sul tema degli accessi in ambiti aperti al pubblico una delibera dellAutorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (num. 102/03/CONS) precisache non è necessario disporre di licenza o autorizzazione per lerogazione di servizi di connettività di rete nel caso lattività commerciale nonabbia come oggetto sociale principale lattività di telecomunicazioni (es. bar, alberghi, centri commerciali contrapposti a Internet-point).A limitare in misura minore la tendenza verso la liberalizzazione totale del servizio è recentemente intervenuto il Decreto "Misure urgenti per ilcontrasto del terrorismo internazionale", noto come decreto Pisanu, del 27 luglio 2005, con il quale alcune delle norme citateprecedentemente sono state variate.Larticolo 7 del Decreto, infatti, modifica la delibera dellAutorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (num. 102/03/CONS) precedentementecitata, indicando che è necessario dare comunicazione alla Questura qualora si mettano a disposizione del pubblico terminali telematici. Inparticolare, unautorizzazione va richiesta solo per chi fa della fornitura di accesso Internet al pubblico la propria attività prevalente o esclusiva(ad esempio gli Internet point) o per chi ha più di tre terminali installati e destinati allaccesso pubblico alla Rete. La nuova norma prevedeinoltre la "preventiva acquisizione di dati anagrafici riportati su un documento di identità dei soggetti che utilizzano postazioni pubbliche nonvigilate per comunicazioni telematiche ovvero punti di accesso ad Internet utilizzando tecnologia senza fili".Ladeguamento alle misure richieste dalla legge anti terrorismo implica che il gestore di Internet Point/locale pubblico che acquisisce i datidellutente che utilizza il servizio e registrandone i log, ricade pienamente nella definizione di "titolare" di un trattamento di dati personali aisensi della Legge sulla Tutela dei Dati Personali (DLgs 196703) ed è tenuto, pertanto, a rispettare le norme sullinformativa, il consenso, laconservazione e la sicurezza dei dati. Utility Line Italia srl Tel. +39 0362-540538 Email: info@uli.it Via Mezzera, 29/a Fax. +39 0362-540153 www.uli.it 20030 Seveso (MB)
  • 5. CONTATTIUtility Line Italia srlVia Mezzera, 29/a20030 Seveso (MB)Tel. +39 0362 540538Fax. +39 0362 540153Email: info@uli.itPEC: uli@postacertificata.comSito Web: www.uli.it Utility Line Italia srl Tel. +39 0362-540538 Email: info@uli.it Via Mezzera, 29/a Fax. +39 0362-540153 www.uli.it 20030 Seveso (MB)