Your SlideShare is downloading. ×
0
Il Trattamento di dati personali nella videosorveglianza Padova 17 novembre 2011 AICQ Triveneta – Comitato AICQ per la “qu...
titolo incaricato del tratt. strumenti elettronici titolare / resp. del tr. finalità del tratt. operazioni di tratt. infor...
Dati Personali <ul><li>dato personale </li></ul><ul><li>è  qualunque  informazione </li></ul><ul><li>relativa a </li></ul>...
“ indirettamente ” <ul><li>Secondo la 1^ direttiva “Privacy” (art. 2) </li></ul><ul><li>si considera  identificabile  la p...
le immagini <ul><li>è pacifico che le immagini </li></ul><ul><li>SONO DATI PERSONALI </li></ul><ul><li>pertanto, come anch...
tipi di dati <ul><li>Dati identificativi   (permettono l’identificazione diretta dell’interessato) </li></ul><ul><li>Dati ...
dati sensibili <ul><li>sono i dati personali </li></ul><ul><li>idonei a rivelare </li></ul>l'origine razziale ed etnica   ...
trattamento di d.p. <ul><li>qualsiasi  operazione (o  complesso  di operazioni) </li></ul><ul><li>con  o  senza  l'ausilio...
trattamento di d.p. <ul><li>secondo la direttiva CE del 1995: </li></ul><ul><li>qualsiasi  operazione o insieme di operazi...
il trattamento <ul><li>con l’ausilio di strumenti elettronici (art. 34) </li></ul><ul><li>senza  l’ausilio di strumenti el...
il trattamento <ul><li>in tutti i casi (art. 31)  – tutti i titolari, tutti i trattamenti </li></ul><ul><li>I dati persona...
sicurezza <ul><li>TUTTI  I TRATTAMENTI –  TUTTI  I TITOLARI </li></ul><ul><li>GLI OBBLIGHI DI SICUREZZA </li></ul><ul><li>...
trattamento con l’ausilio di strumenti elettronici videosorveglianza
misure minime strumenti elettronici ART. 34 : Il trattamento di dati personali effettuato con strumenti elettronici è cons...
misure minime strumenti elettronici e) protezione degli strumenti elettronici e dei dati rispetto a trattamenti illeciti d...
misure specifiche videosorveglianza
misure specifiche videosorveglianza
soggetti <ul><li>Titolare del trattamento </li></ul>
soggetti <ul><li>Responsabile del trattamento </li></ul>
soggetti <ul><li>Responsabile del trattamento </li></ul><ul><li>( Art. 29)  NON  è obbligatorio : è designato dal titolare...
soggetti <ul><li>Incaricati del trattamento </li></ul><ul><li>(Art. 30) </li></ul><ul><li>Operano sotto la diretta autorit...
soggetti <ul><li>L’interessato </li></ul><ul><li>gode dei  diritti  di cui all’art. 7 </li></ul><ul><li>deve ricevere idon...
l’interessato videosorveglianza <ul><li>Deve essere assicurato agli interessati identificabili </li></ul><ul><li>l'effetti...
finalità <ul><li>protezione e incolumità degli individui ,  </li></ul><ul><li>ivi ricompresi i  profili attinenti alla sic...
bilanciamento <ul><li>In quanto trattamento di d.p. la videosorveglianza  è lecita: </li></ul><ul><li>tuttavia, in conside...
informativa (Art. 13) L’interessato – o la persona presso la quale sono raccolti i d.p. – deve essere  previamente  inform...
informativa videosorveglianza <ul><li>Gli interessati devono essere  sempre  informati che stanno per accedere in una zona...
informativa videosorveglianza <ul><li>Il Garante ritiene  auspicabile </li></ul><ul><li>che l'informativa, resa in forma s...
informativa e sicurezza <ul><li>Talune disposizioni del Codice, tra le quali quella riguardante l'obbligo di fornire una p...
verifica preliminare <ul><li>I trattamenti di dati personali nell'ambito di una attività di videosorveglianza devono esser...
video terminato Avv.  M arzio  V . Vaglio – Padova www.vaglio.org – marzio@vaglio.org   Grazie per la Vostra attenzione
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

2011 11-17 videosorveglianza

576

Published on

L’ AICQ (Associazione Italiana Cultura Qualità) sezione Triveneta e il Comitato AICQ
per la “Qualità del Software e dei Servizi IT” il 17 novembre 2011 hanno organizzato a Padova, nell’ambito della "Settimana della Qualità”, un convegno dal titolo: Videosorveglianza problematiche di Privacy, gestione della videoregistrazione, centrali di
televideosorveglianza …

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
576
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
21
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "2011 11-17 videosorveglianza"

  1. 1. Il Trattamento di dati personali nella videosorveglianza Padova 17 novembre 2011 AICQ Triveneta – Comitato AICQ per la “qualità del software e dei servizi IT”
  2. 2. titolo incaricato del tratt. strumenti elettronici titolare / resp. del tr. finalità del tratt. operazioni di tratt. informativa obblig. d.p .: ogg. del tratt.
  3. 3. Dati Personali <ul><li>dato personale </li></ul><ul><li>è qualunque informazione </li></ul><ul><li>relativa a </li></ul><ul><li>una persona fisica </li></ul><ul><li>una persona giuridica </li></ul><ul><li>( pubblica o privata ) </li></ul><ul><li>un ente o associazione </li></ul>identificata identificabile ovvero, anche solo … identificabile anche indirettamente , mediante riferimento a qualsiasi altra informazione …
  4. 4. “ indirettamente ” <ul><li>Secondo la 1^ direttiva “Privacy” (art. 2) </li></ul><ul><li>si considera identificabile la persona che può essere identificata, </li></ul><ul><li>direttamente o indirettamente , </li></ul><ul><li>in particolare mediante riferimento ad un numero di identificazione o ad uno o più elementi specifici caratteristici della sua identità fisica, fisiologica, psichica, economica, culturale o sociale. </li></ul>
  5. 5. le immagini <ul><li>è pacifico che le immagini </li></ul><ul><li>SONO DATI PERSONALI </li></ul><ul><li>pertanto, come anche il Garante ha precisato (Provvedimento in materia di videosorveglianza - 8 aprile 2010) </li></ul><ul><li>La raccolta, la registrazione, la conservazione e, in generale, l'utilizzo di immagini configura un trattamento di dati personali . </li></ul>
  6. 6. tipi di dati <ul><li>Dati identificativi (permettono l’identificazione diretta dell’interessato) </li></ul><ul><li>Dati sensibili </li></ul><ul><li>Dati giudiziari </li></ul><ul><li>Dati anonimi (che in origine, o a seguito di trattamento, non può essere associato ad un interessato identificato o identificabile) </li></ul><ul><li>Dati relativi al traffico (reti di comunicazioni elettroniche) </li></ul><ul><li>Dati relativi all’ubicazione (la posizione geografica dell'apparecchiatura terminale dell'utente di un servizio di comunicazione elettronica accessibile al pubblico) </li></ul><ul><li>Dati personali di tipo valutativo </li></ul><ul><li>Dati biometrici </li></ul><ul><li>Dati idonei a rivelare </li></ul><ul><li>Dati genetici </li></ul><ul><li>la sfera psichica </li></ul><ul><li>la vita sessuale </li></ul><ul><li>lo stato di salute </li></ul>
  7. 7. dati sensibili <ul><li>sono i dati personali </li></ul><ul><li>idonei a rivelare </li></ul>l'origine razziale ed etnica le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere le opinioni politiche l'adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale lo stato di salute e la vita sessuale
  8. 8. trattamento di d.p. <ul><li>qualsiasi operazione (o complesso di operazioni) </li></ul><ul><li>con o senza l'ausilio di strumenti elettronici </li></ul><ul><li>concernente </li></ul><ul><li>la raccolta </li></ul><ul><li>la registrazione </li></ul><ul><li>l'organizzazione </li></ul><ul><li>la conservazione </li></ul><ul><li>la consultazione </li></ul><ul><li>l'elaborazione </li></ul><ul><li>la modificazione </li></ul><ul><li>la selezione </li></ul><ul><li>l'estrazione </li></ul><ul><li>il raffronto </li></ul><ul><li>l'utilizzo </li></ul><ul><li>l'interconnessione </li></ul><ul><li>il blocco </li></ul><ul><li>la comunicazione </li></ul><ul><li>la diffusione </li></ul><ul><li>la cancellazione </li></ul><ul><li>e la distruzione </li></ul>di dati personali (anche se non registrati in una banca di dati)
  9. 9. trattamento di d.p. <ul><li>secondo la direttiva CE del 1995: </li></ul><ul><li>qualsiasi operazione o insieme di operazioni </li></ul><ul><li>compiute con o senza l'ausilio di processi automatizzati </li></ul><ul><li>e applicate a dati personali </li></ul><ul><li>come la raccolta </li></ul><ul><li>la registrazione </li></ul><ul><li>l'organizzazione </li></ul><ul><li>la conservazione </li></ul><ul><li>l'elaborazione o la modifica </li></ul><ul><li>l'estrazione </li></ul><ul><li>la consultazione </li></ul><ul><li>l'impiego </li></ul><ul><li>la comunicazione mediante trasmissione, diffusione o qualsiasi altra forma di messa a disposizione </li></ul><ul><li>il raffronto </li></ul><ul><li>l'interconnessione </li></ul><ul><li>il congelamento </li></ul><ul><li>la cancellazione o la distruzione </li></ul>
  10. 10. il trattamento <ul><li>con l’ausilio di strumenti elettronici (art. 34) </li></ul><ul><li>senza l’ausilio di strumenti elettronici (art. 35) </li></ul><ul><li>in concreto: </li></ul><ul><li>è sempre da considerarsi “ misto ” </li></ul><ul><li>con e senza l’impiego di strumenti elettronici </li></ul>
  11. 11. il trattamento <ul><li>in tutti i casi (art. 31) – tutti i titolari, tutti i trattamenti </li></ul><ul><li>I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico , alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento , </li></ul><ul><li>in modo da ridurre al minimo, </li></ul><ul><li>mediante l'adozione di idonee e preventive </li></ul><ul><li>MISURE DI SICUREZZA </li></ul>i rischi <ul><li>di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati </li></ul><ul><li>di accesso non autorizzato </li></ul><ul><li>o di trattamento non consentito </li></ul><ul><li>o non conforme alle finalità della raccolta </li></ul>
  12. 12. sicurezza <ul><li>TUTTI I TRATTAMENTI – TUTTI I TITOLARI </li></ul><ul><li>GLI OBBLIGHI DI SICUREZZA </li></ul><ul><li>valgono per qualsiasi trattamento di dati personali </li></ul><ul><li>da chiunque effettuato </li></ul><ul><li>con strumenti elettronici </li></ul><ul><li>senza strumenti elettronici </li></ul>
  13. 13. trattamento con l’ausilio di strumenti elettronici videosorveglianza
  14. 14. misure minime strumenti elettronici ART. 34 : Il trattamento di dati personali effettuato con strumenti elettronici è consentito solo se sono adottate, nei modi previsti dal disciplinare tecnico contenuto nell’allegato B , le seguenti MISURE MINIME a) autenticazione informatica; b) adozione di procedure di gestione delle credenziali di autenticazione; c) utilizzazione di un sistema di autorizzazione; d) aggiornamento periodico dell’individuazione dell’ambito del trattamento consentito ai singoli incaricati e addetti alla gestione o alla manutenzione degli strumenti elettronici; …segue…
  15. 15. misure minime strumenti elettronici e) protezione degli strumenti elettronici e dei dati rispetto a trattamenti illeciti di dati, ad accessi non consentiti e a determinati programmi informatici; f) adozione di procedure per la custodia di copie di sicurezza, il ripristino della disponibilità dei dati e dei sistemi; g) tenuta di un aggiornato documento programmatico sulla sicurezza ; h) adozione di tecniche di cifratura o di codici identificativi per determinati trattamenti di dati idonei a rivelare lo stato di salute o la vita sessuale effettuati da organismi sanitari.
  16. 16. misure specifiche videosorveglianza
  17. 17. misure specifiche videosorveglianza
  18. 18. soggetti <ul><li>Titolare del trattamento </li></ul>
  19. 19. soggetti <ul><li>Responsabile del trattamento </li></ul>
  20. 20. soggetti <ul><li>Responsabile del trattamento </li></ul><ul><li>( Art. 29) NON è obbligatorio : è designato dal titolare facoltativamente . </li></ul><ul><li>Se viene designato </li></ul><ul><li>deve essere scelto tra soggetti che per esperienza, capacità ed affidabilità forniscano idonea garanzia del pieno rispetto delle vigenti disposizioni in materia di trattamento , ivi compreso il profilo relativo alla sicurezza; </li></ul><ul><li>i compiti affidati al responsabile sono analiticamente specificati per iscritto dal titolare (non c’è responsabile senza incarico scritto) ; </li></ul><ul><li>il responsabile effettua il trattamento attenendosi alle istruzioni impartite dal titolare il quale ha un obbligo di vigilanza ; </li></ul><ul><li>Possono essere designati più responsabili del trattamento. </li></ul>
  21. 21. soggetti <ul><li>Incaricati del trattamento </li></ul><ul><li>(Art. 30) </li></ul><ul><li>Operano sotto la diretta autorità del titolare e/o del responsabile. </li></ul><ul><li>Devono attenersi alle istruzioni impartite. </li></ul><ul><li>Devono essere designati per iscritto , con istruzioni specifiche . </li></ul>
  22. 22. soggetti <ul><li>L’interessato </li></ul><ul><li>gode dei diritti di cui all’art. 7 </li></ul><ul><li>deve ricevere idonea preventiva informativa </li></ul><ul><li>di regola gli si deve chiedere il previo consenso </li></ul><ul><li>tra l’altro, ha diritto di ottenere </li></ul><ul><li>la cancellazione, </li></ul><ul><li>la trasformazione in forma anonima </li></ul><ul><li>o il blocco dei dati </li></ul><ul><li>trattati in violazione di legge , compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati </li></ul>
  23. 23. l’interessato videosorveglianza <ul><li>Deve essere assicurato agli interessati identificabili </li></ul><ul><li>l'effettivo esercizio dei diritti ex art. 7, in particolare quello di accedere ai dati e di verificare finalità, modalità e logica del tr. </li></ul><ul><li>il diritto di accesso a dati registrati deve riguardare tutti quelli attinenti al richiedente identificabile e può comprendere eventuali dati riferiti a terzi nei soli casi in cui la scomposizione dei dati trattati o la privazione di alcuni elementi renda incomprensibili i dati personali relativi all'interessato </li></ul><ul><li>in riferimento alle immagini registrate non è in concreto esercitabile il diritto di aggiornamento, rettificazione o integrazione in considerazione della natura intrinseca dei dati raccolti </li></ul><ul><li>l'interessato ha comunque il diritto di ottenere il blocco dei dati qualora essi siano trattati in violazione di legge </li></ul>
  24. 24. finalità <ul><li>protezione e incolumità degli individui , </li></ul><ul><li>ivi ricompresi i profili attinenti alla sicurezza urbana, </li></ul><ul><li>all'ordine e sicurezza pubblica , alla prevenzione , accertamento o repressione dei reati svolti dai soggetti pubblici, alla razionalizzazione e miglioramento dei servizi al pubblico volti anche ad accrescere la sicurezza degli utenti, nel quadro delle competenze di legge; </li></ul><ul><li>protezione della proprietà ; </li></ul><ul><li>rilevazione, prevenzione e controllo delle infrazioni svolti dai soggetti pubblici, nel quadro delle competenze ad essi attribuite dalla legge; </li></ul><ul><li>acquisizione di prove . </li></ul>
  25. 25. bilanciamento <ul><li>In quanto trattamento di d.p. la videosorveglianza è lecita: </li></ul><ul><li>tuttavia, in considerazione della necessità di garantire un livello elevato di tutela dei diritti e delle libertà fondamentali rispetto al trattamento dei dati personali, l’utilizzo di sistemi di v.s. non deve determinare un'ingerenza ingiustificata nei diritti e nelle libertà fondamentali degli interessati. </li></ul><ul><li>principio di liceità </li></ul><ul><li>rispetto della disciplina in materia di protezione dei dati personali </li></ul><ul><li>nonché delle altre disposizioni dell'ordinamento applicabili </li></ul><ul><li>per es. disciplina in materia di: </li></ul><ul><li>interferenze illecite vita privata (civ./ pen.) </li></ul><ul><li>controllo a distanza dei lavoratori </li></ul><ul><li>sicurezza presso impianti sportivi </li></ul><ul><li>musei, biblioteche statali e archivi di Stato </li></ul><ul><li>navi da passeggeri (viaggi nazionali) </li></ul><ul><li>porti, aeroporti e stazioni ferroviarie </li></ul><ul><li>stazioni delle ferrovie metropolitane </li></ul><ul><li>linee di trasporto urbano </li></ul>
  26. 26. informativa (Art. 13) L’interessato – o la persona presso la quale sono raccolti i d.p. – deve essere previamente informato oralmente / per iscritto a) le finalità e le modalità del trattamento cui sono destinati i dati; b) la natura obbligatoria o facoltativa del conferimento dei dati; c) le conseguenze di un eventuale rifiuto di rispondere; d) i soggetti o le categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati, e l’ambito di diffusione dei dati medesimi; e) i diritti di cui all’articolo 7; f) gli estremi identificativi del titolare e, se designato, del responsabile .
  27. 27. informativa videosorveglianza <ul><li>Gli interessati devono essere sempre informati che stanno per accedere in una zona videosorvegliata: </li></ul>Il modello è adattabile a varie circostanze. In presenza di più telecamere, in relazione alla vastità dell'area oggetto di rilevamento e alle modalità delle riprese, potranno essere installati più cartelli . prima del raggio di azione della telecamera... chiaramente visibili in ogni condizione di illuminazione ambientale (anche di notte)...
  28. 28. informativa videosorveglianza <ul><li>Il Garante ritiene auspicabile </li></ul><ul><li>che l'informativa, resa in forma semplificata avvalendosi del predetto modello, poi rinvii a un testo completo contenente tutti gli elementi di cui all'art. 13, comma 1, del Codice, disponibile agevolmente senza oneri per gli interessati, con modalità facilmente accessibili anche con strumenti informatici e telematici (in particolare, tramite reti Intranet o siti Internet, affissioni in bacheche o locali, avvisi e cartelli agli sportelli per gli utenti, messaggi preregistrati disponibili digitando un numero telefonico gratuito) </li></ul>
  29. 29. informativa e sicurezza <ul><li>Talune disposizioni del Codice, tra le quali quella riguardante l'obbligo di fornire una preventiva informativa agli interessati, non sono applicabili al trattamento di dati personali effettuato , anche sotto forma di suoni e immagini, dal Centro elaborazione dati del Dipartimento di pubblica sicurezza o da forze di polizia sui dati destinati a confluirvi in base alla legge, ovvero da organi di pubblica sicurezza o altri soggetti pubblici per finalità di tutela dell'ordine e della sicurezza pubblica, prevenzione, accertamento o repressione dei reati , effettuati in base ad espressa disposizione di legge che preveda specificamente il trattamento (art. 53 del Codice). </li></ul><ul><li>il trattamento deve comunque essere effettuato in base ad espressa disposizione di legge che lo preveda specificamente </li></ul>
  30. 30. verifica preliminare <ul><li>I trattamenti di dati personali nell'ambito di una attività di videosorveglianza devono essere effettuati rispettando le misure e gli accorgimenti prescritti dal Garante (d'ufficio o a seguito di un interpello del titolare), quando vi sono rischi specifici per i diritti e le libertà fondamentali, nonché per la dignità degli interessati , in relazione alla natura dei dati o alle modalità di trattamento o agli effetti che può determinare. </li></ul><ul><li>In tali ipotesi devono ritenersi ricompresi i sistemi di raccolta delle immagini associate a dati biometrici ovvero l’impiego di sw “intelligenti”: riconoscimento del volto, rilevamento e segnalazione automatica di comportamenti o eventi anomali </li></ul><ul><li>nessuna approvazione implicita può desumersi dall’inoltro al Garante di documenti relativi a progetti di videosorveglianza cui non segua un esplicito riscontro dell'Autorità (no silenzio-assenso) </li></ul>
  31. 31. video terminato Avv. M arzio V . Vaglio – Padova www.vaglio.org – marzio@vaglio.org Grazie per la Vostra attenzione
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×