Your SlideShare is downloading. ×
0
Matrice social -
Matrice social -
Matrice social -
Matrice social -
Matrice social -
Matrice social -
Matrice social -
Matrice social -
Matrice social -
Matrice social -
Matrice social -
Matrice social -
Matrice social -
Matrice social -
Matrice social -
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Matrice social -

472

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
472
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
5
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Conversazioni Pubbliche di Marzio Mazzara Digital Marketing, Social Media Marketing, Marketing e Comunicazione. Scrittura letteratura e umanità varia Social Media e posizionamento del Brand: una proposta per una Social Media Matrix Conversazioni Pubblichemarziomazzara.wordpress.com marziomazzara@hotmail.com Blog di Marzio Mazzara
  • 2. Matrice social: costruire un framework actionablePerché una matrice social?La costruzione di una matrice social nasce dall’esigenza di avereUn Framework interpretativo sia delle caratteristiche strutturalidei Social Media che delle Features caratteristiche del singolocanale social Media.Quello che segue non vuole assolutamente essere uno schemaesaustivo ma è un percorso da testare trial and error. Conversazioni Pubblichemarziomazzara.wordpress.com marziomazzara@hotmail.com Blog di Marzio Mazzara
  • 3. Matrice social: costruire un framework actionableRispondiamo a due domande…La Social Matrix intende rispondere a due quesiti fondamentali: – come funziona il Sistema Social Media nel suo complesso? – un brand come sceglie il canale social media in funzione degli obiettivi di comunicazione? Conversazioni Pubblichemarziomazzara.wordpress.com marziomazzara@hotmail.com Blog di Marzio Mazzara
  • 4. Primo step: individuare gli indicatori su cui fondare la matriceFondamentale è individuare gli indicatori su cui costruire laMatrice.Quali sono gli obiettivi di comunicazione che ci prefiggiamo?In che stadio siamo della Brand Experience ?Da queste due domande ricaviamo due tipologie di Indicatori:• MODALITA’ DI TRASMISSIONE DEL MESSAGGIO• OBIETTIVI DI COMUNICAZIONE Conversazioni Pubblichemarziomazzara.wordpress.com marziomazzara@hotmail.com Blog di Marzio Mazzara
  • 5. Primo step: individuare gli indicatori su cui fondare la matriceFondamentalmente le tipologie di trasmissione del messaggiosono due: Conversazioni Pubblichemarziomazzara.wordpress.com marziomazzara@hotmail.com Blog di Marzio Mazzara
  • 6. Primo step: individuare gli indicatori su cui fondare la matriceE 4 i principali obiettivi di comunicazione: Conversazioni Pubblichemarziomazzara.wordpress.com marziomazzara@hotmail.com Blog di Marzio Mazzara
  • 7. Costruire l’engagement passando dall’attention alla reputation Conversazioni Pubblichemarziomazzara.wordpress.com marziomazzara@hotmail.com Blog di Marzio Mazzara
  • 8. Costruire l’engagement passando dall’attention alla reputationLa tipologia di trasmissione del messaggio è direttamente collegataall’obiettivo di comunicazione che si sta perseguendo nel mondosocial, in un percorso graduale in cui il Brand passa da: – una prima fase in modalità Broadcast (quadrante 1 e 2) durante la quale deve catturare l’attenzione e poi coinvolgere – una seconda fase in modalità Conversation (quadrante 3 e 4) con l’avvio di una Conversazione che è la base per la costruzione di un rapporto di fiducia con il proprio pubblico (REPUTATION e TRUST) e quindi per la realizzazione di una relazione solida (ENGAGEMENT) Conversazioni Pubblichemarziomazzara.wordpress.com marziomazzara@hotmail.com Blog di Marzio Mazzara
  • 9. Costruire l’engagement passando dall’attention alla reputationInizialmente la Comunicazione è one way: L’azione parte dal Brand che deve guadagnarsi il suo spazio e la sua share of attention nel mondo Social. Una volta che questa relazione si è attivata, allora sono possibili le ulteriori azioni per consolidare il rapporto e far partire una conversazione. Da quel momento in poi nasce la relazione two way Conversazioni Pubblichemarziomazzara.wordpress.com marziomazzara@hotmail.com Blog di Marzio Mazzara
  • 10. Costruire l’engagement passando dall’attention alla reputation Conversazioni Pubblichemarziomazzara.wordpress.com marziomazzara@hotmail.com Blog di Marzio Mazzara
  • 11. Costruire l’engagement passando dall’attention alla reputationIn ogni quadrante, per ogni stadio è indicato: – la modalità principale di interazione – l’obiettivo principale di comunicazione e marketing che un Brand può generare – il core target Conversazioni Pubblichemarziomazzara.wordpress.com marziomazzara@hotmail.com Blog di Marzio Mazzara
  • 12. I Canali SocialPer avere un quadro completo posizioniamo i singoli CanaliSocial all’interno della matrice.Sono stati scelti quelli più utilizzati in Italia o più pertinentiper gli obiettivi di social marketing communication individuati. Facebook, Youtube, Twitter, Linkedin e Slideshare. Conversazioni Pubblichemarziomazzara.wordpress.com marziomazzara@hotmail.com Blog di Marzio Mazzara
  • 13. I Canali Social Abbiamo scelto di utilizzare un Brand come Microsoft per la molteplicità di sub-brands e prodotti-brand cui il Corporate Brand Microsoft fa da endorser e per la molteplicità di communities e audiences specifiche cui si rivolge con interessi e approcci diversi tra di loro. Le occorrenze trovate in Rete hanno valore puramente esemplificativo ai fini della Matrice, non sono valutazioni su Microsoft. Conversazioni Pubblichemarziomazzara.wordpress.com marziomazzara@hotmail.com Blog di Marzio Mazzara
  • 14. I Canali Social Youtube e Facebook: da utilizzare nella fase dell’Attention e dell’Involvement: contenuti fun e light conversations sono tra le caratteristiche che ben si prestano a soddisfare questi obiettivi di comunicazione. Twitter un must per la costruzione della Reputation, perché in grado di generare conversazioni mirate e di lanciare contenuti che potranno poi essere ripresi su FB e Youtube Linkedin e Slideshare utilissimi per la costruzione di contenuti rilevanti e di nicchia, fondamentali per il raggiungimento dell’engagement Conversazioni Pubblichemarziomazzara.wordpress.com marziomazzara@hotmail.com Blog di Marzio Mazzara
  • 15. Una matrice può bastare?L’universo dei Social Media è così vasto e così in rapidaevoluzione, che la necessità di avere un Framework diriferimento cresce ogni giorno di più, per fornire risposte chiaree operative ai Brand che decidono di approcciare il mondo social.Creare un codice interpretativo comune, una prospettivacondivisa da tutti quelli che si occupano di digital mediamarketing media dovrebbe essere nell’agenda di tutti i DigitalConsultants. Conversazioni Pubblichemarziomazzara.wordpress.com marziomazzara@hotmail.com Blog di Marzio Mazzara

×