Your SlideShare is downloading. ×
Verdi politico
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Verdi politico

107
views

Published on


0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
107
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. NEL BICENTENARIO DELLA NASCITA DEL GRANDE MAESTRO GIUSEPPE VERDI 10/10/1813 – 10/10/2013
  • 2. “IL VERDI POLITICO”
  • 3. Giovanni Boldini, Ritratto di Giuseppe Verdi, pastello su carta preparata, 1886, Roma, Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea.
  • 4. • PARTECIPE DEL RINNOVAMENTO CIVILE, ETICO-POLITICO DELL`ITALIA
  • 5. • FU PROTAGONISTA DELL`UNIFICAZIONE POLITICA E L`AVVENTO DI UN REGIME LIBERALE E PARLAMENTARE
  • 6. • NEL 1848 RECATOSI A LONDRA PER “I MASNADIERI” CONOBBE MAZZINI
  • 7. • SI ISCRISSE ALLA MASSONERIA
  • 8. • LE SUE OPERE FURONO VISSUTE COME OPERE POLITICHE
  • 9. CORO DEL “NABUCCO” (1842) L`ENTUSIASTA PUBBLICO SCALIGERO DI MILANO LESSE SUBITO LE PAROLE DEL CORO IN CHIAVE ANTIAUSTRIACA
  • 10. ALTRE OPERE POLITICHE • “ LOMBARDI ALLA PRIMA CROCIATA” • “L`ERNANI”
  • 11. • “LA BATTAGLIA DI LEGNANO” • “INNO DELLE NAZIONI” SU VERSI DI GOFFREDO MAMELI (1848)
  • 12. Frontespizio della riduzione per canto e pianoforte dell’Inno delle Nazioni, 1862 circa , Milano, Museo Teatrale alla Scala.
  • 13. INNO DELLE NAZIONI (1822) Musica: Giuseppe Verdi Testo: Arrigo Boito CORO DI POPOLO Gloria pei cieli altissimi, Pei culminosi monti, Pei limpidi orizzonti Gemmati dí splendor. In questo dí giocondo Balzi di gioia il mondo, Perchè vicino agli uomini È il regno dell’Amor, Gloria! I venturi popoli Ne cantin la memoria, Gloria pei cieli! . . . Gloria!
  • 14. • “L`INNO DELLE NAZIONI”, NON DIVENTÒ QUELLO SPERATO DA MAZZINI, UNA “MARSIGLIESE ITALIANA” MA FU INVECE UN INNO PRESTO DIMENTICATO
  • 15. • EBBE RAPPORTI COSTANTI CON IL CIRCOLO LIBERALE E RISORGIMENTALE DELLA CONTESSA MAFFEI DI MILANO
  • 16. • MUSICÒ I CORI DELLE TRAGEDIE DI MANZONI ED IL CINQUE MAGGIO SULLA MORTE DI NAPOLEONE
  • 17. • COMPOSE LA “MESSA DA REQUIEM” PER IL PRIMO ANNIVERSARIO DELLA MORTE DI MANZONI
  • 18. INCISIONE PER LA PRIMA ESECUZIONE DELLA “MESSA DA REQUIEM” (1874)
  • 19. • LEALE NEI CONFRONTI DELLA DINASTIA SABAUDA E ORGOGLIOSAMENTE NAZIONALISTA.
  • 20. • FAVORÌ UNA POLITICA CAPACE DI OFFRIRE ALL`ITALIA UN POSTO DEGNO NEL QUADRO INTERNAZIONALE
  • 21. SOFFRÌ IL CONTROLLO DELLA CENSURA
  • 22. NEL PERIODO DELLA FORMAZIONE (1849-1859) DEL REGNO D`ITALIA LA DICITURA “VIVA VERDI” FU PIU VOLTE UTILIZZATA DAI PATRIOTTI COME ACRONIMO DI “VIVA VITTORIO EMANUELE RE D`ITALIA” E SCRITTA SUI MURI
  • 23. MANIFESTAZIONI PATRIOTTICHE COL NOME DI V.E.R.D.I. (dal 1849 al 1859) Cartolina (1901). Milano. Civica Raccolta di Stampe “Achille” Bertarelli.
  • 24. • NEL 1859 RAPPRESENTÒ IL SUO PAESE NATALE, BUSSETO, ALL`ASSEMBLEA DEL DUCATO DI PARMA ALLORCHÈ I BUSSETANI DECISERO DI UNIRSI AL PIEMONTE.
  • 25. CAMILO BENSO, CONTE DI CAVOUR ARTIFICE DELL`UNITÀ ITALIANA (1852) Primo presidente del Consiglio dei Ministri del Regno d`Italia Dipinto di M. Gordigiani
  • 26. • NEL 1861 CAVOUR PREMETTE SU VERDI AFFINCHÉ SI PRESENTASSE ALLE ELEZIONI PER IL PRIMO PARLAMENTO DEL NUOVO REGNO D`ITALIA
  • 27. • ELETTO DEPUTATO (1861-1865) • NEL 1874 VIENE NOMINATO SENATORE DEL REGNO
  • 28. • PARTECIPÒ ALLA SEDUTA INAUGURALE DEL PRIMO PARLAMENTO DEL REGNO D`ITALIA
  • 29. INAUGURAZIONE DEL PARLAMENTO A PALAZZO MADAMA
  • 30. • PARTECIPÒ ALLE PIÙ IMPORTANTI SEDUTE
  • 31. • CONFERIMENTO A VITTORIO EMANUELE II DEL TITOLO DI RE D`ITALIA
  • 32. VERDI PRESENTA A VITTORIO EMANUELE II I RISULTATI DEI PLEBISCITI DELL`EMILIA ROMAGNA 1859
  • 33. • PARTECIPÒ AL DISCORSO DI CAVOUR SULLA QUESTIONE DEL CATTOLICESIMO NELLA NUOVA ITALIA LIBERALE
  • 34. • PARTECIPÒ ALL`APPROVAZIONE DELL`ORDINE DEL GIORNO PER ROMA CAPITALE.
  • 35. • NEL 1879 ENTRÒ A FAR PARTE DEL CONSIGLIO COMUNALE DI VILLANOVA D`ARDA (PIACENZA)
  • 36. • NEL 1889 VIENE ELETTO CONSIGLIERE PROVINCIALE NEL COLLEGIO DI CORTEMAGGIORE
  • 37. • IMPEGNATO CIVILMENTE E SOCIALMENTE IN OPERE QUALI “SIMON BOCCANEGRA” E “DON CARLOS”
  • 38. • SOSTENITORE DELL`UNITÀ D`ITALIA, CON ALCUNE DELLE SUE OPERE ACCESE LE RIVOLTE CONTRO GLI AUSTRIACI CHE ALLA FINE DELL`800 OCCUPAVANO ANCORA IL LOMBARDO-VENETO
  • 39. • L`ISOLAMENTO NELLA TORRE D`AVORIO DELL`ESTETISMO NON ERA DI SUO GUSTO.
  • 40. • MONUMENTO INAUGURATO IN COMMEMORAZIONE DEL CENTENARIO DELLA SUA NASCITA (10 OTTOBRE 1913) Scultore: Enrico Butti.