Your SlideShare is downloading. ×
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Il Simbolo
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Il Simbolo

3,357

Published on

Published in: Education, Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
3,357
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
32
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. IL SIMBOLO Di Martino Sacchi Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 2. COSA IL SIMBOLO NON E' La parola “simbolo” è ambigua e non va confusa con: Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 3. COSA IL SIMBOLO NON E' La parola “simbolo” è ambigua e non va confusa con: SEGNO (esprime una correlazione biunivoca e arbitraria tra due oggetti, per esempio un cartello stradale e la città che esso indica) Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 4. COSA IL SIMBOLO NON E' La parola “simbolo” è ambigua e non va confusa con: SEGNO (esprime una correlazione biunivoca e arbitraria tra due oggetti, per esempio un cartello stradale e la città che esso indica) ALLEGORIA (è la raffigurazione di una situazione o di una virtù: per esempio la donna alata è allegoria della vittoria Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 5. IL SIMBOLO: ETIMOLOGIA Nel mondo greco antico il “simbolo” (da “symbolon”) era un oggetto qualsiasi che veniva spezzato in due Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 6. IL SIMBOLO: ETIMOLOGIA Nel mondo greco antico il “simbolo” (da “symbolon”) era un oggetto qualsiasi che veniva spezzato in due In questo modo due persone che si erano incontrate e poi perse di vista potevano riconoscersi anche molto tempo dopo accostando i due pezzi Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 7. IL SIMBOLO: ETIMOLOGIA Nel mondo greco antico il “simbolo” (da “symbolon”) era un oggetto qualsiasi che veniva spezzato in due In questo modo due persone che si erano incontrate e poi perse di vista potevano riconoscersi anche molto tempo dopo accostando i due pezzi Quindi il simbolo era un “segno di riconoscimento” Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 8. IL SIGNIFICATO DEL SIMBOLO Il simbolo quindi è Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 9. IL SIGNIFICATO DEL SIMBOLO Il simbolo quindi è qualcosa che separa e unisce insieme Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 10. IL SIGNIFICATO DEL SIMBOLO Il simbolo quindi è qualcosa che separa e unisce insieme rievocando l'idea di una unità che esisteva ed è andata perduta, ma che può essere recuperata Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 11. IL SIGNIFICATO DEL SIMBOLO Il simbolo quindi è qualcosa che separa e unisce insieme rievocando l'idea di una unità che esisteva ed è andata perduta, ma che può essere recuperata Nel simbolo quindi è essenziale l'idea del “rinvio a qualcosa d'altro da sé” Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 12. IL SIGNIFICATO DEL SIMBOLO /2 Il simbolo quindi Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 13. IL SIGNIFICATO DEL SIMBOLO /2 Il simbolo quindi annuncia qualcosa che non può essere completamente risolto in una conoscenza razionale Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 14. IL SIGNIFICATO DEL SIMBOLO /2 Il simbolo quindi annuncia qualcosa che non può essere completamente risolto in una conoscenza razionale indica un contenuto di significato che non può mai essere esaurito completamente Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 15. IL SIGNIFICATO DEL SIMBOLO /2 Il simbolo quindi annuncia qualcosa che non può essere completamente risolto in una conoscenza razionale indica un contenuto di significato che non può mai essere esaurito completamente è in qualche modo legato all'esperienza personale di chi lo incontra Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 16. IL SIGNIFICATO DEL SIMBOLO /3 Il simbolo permette di cogliere ed esprimere una relazione che la ragione non può definire Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 17. IL SIGNIFICATO DEL SIMBOLO /3 Il simbolo permette di cogliere ed esprimere una relazione che la ragione non può definire perché in tale relazione un termine è noto (l'oggetto, l'immagine, il suono che noi conosciamo in modo sensibile) Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 18. IL SIGNIFICATO DEL SIMBOLO /3 Il simbolo permette di cogliere ed esprimere una relazione che la ragione non può definire perché in tale relazione un termine è noto (l'oggetto, l'immagine, il suono che noi conosciamo in modo sensibile) ma l'altro termine no Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 19. SIMBOLO E RELIGIOSITA' Il simbolo quindi assume sempre una dimensione religiosa Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 20. SIMBOLO E RELIGIOSITA' Il simbolo quindi assume sempre una dimensione religiosa non nel senso delle religioni “positive” Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 21. SIMBOLO E RELIGIOSITA' Il simbolo quindi assume sempre una dimensione religiosa non nel senso delle religioni “positive” ma nel senso della religiosità “naturale” che è presente in ogni uomo Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 22. MAPPA DI LAVORO Di seguito discuteremo: la nozione simbolica di spazio Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 23. MAPPA DI LAVORO Di seguito discuteremo: la nozione simbolica di spazio la nozione simbolica di tempo Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 24. MAPPA DI LAVORO Di seguito discuteremo: la nozione simbolica di spazio la nozione simbolica di tempo I principali simboli della natura Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 25. LO SPAZIO Spazio e tempo sono le coordinate fondamentali dell'esperienza umana Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 26. LO SPAZIO Spazio e tempo sono le coordinate fondamentali dell'esperienza umana Sono vissute in modo diverso dall'uomo contemporaneo, a-simbolico, e dall'uomo tradizionale, simbolico Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 27. LO SPAZIO / 2 Per l'uomo simbolico: Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 28. LO SPAZIO / 2 Per l'uomo simbolico: lo spazio non è omogeneo (= tutto uguale) Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 29. LO SPAZIO / 2 Per l'uomo simbolico: lo spazio non è omogeneo (= tutto uguale) ma possiede un CENTRO che gli dà significato Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 30. LO SPAZIO / 3 Per l'uomo non simbolico (dal XVII secolo in poi), al contrario: Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 31. LO SPAZIO / 3 Per l'uomo non simbolico (dal XVII secolo in poi), al contrario: lo spazio è assolutamente omogeneo (spazio cartesiano) Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 32. LO SPAZIO / 3 Per l'uomo non simbolico (dal XVII secolo in poi), al contrario: lo spazio è assolutamente omogeneo (spazio cartesiano) non possiede un CENTRO che gli dia significato Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 33. IL TEMPO Lo stesso vale per il tempo: per l'uomo simbolico il tempo è ciclico Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 34. IL TEMPO Lo stesso vale per il tempo: per l'uomo simbolico il tempo è ciclico ossia è dotato di una struttura che si ripete Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 35. IL TEMPO Lo stesso vale per il tempo: per l'uomo simbolico il tempo è ciclico ossia è dotato di una struttura che si ripete scandendo dei momenti-chiave (tempo sacro delle feste) che danno senso al resto Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 36. IL TEMPO / 2 Per l'uomo non simbolico, al contrario: Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 37. IL TEMPO / 2 Per l'uomo non simbolico, al contrario: il tempo è lineare e unidirezionale Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 38. IL TEMPO / 2 Per l'uomo non simbolico, al contrario: il tempo è lineare e unidirezionale viene concepito sul modello dello spazio omogeneo, ossia senza “momenti forti”: ogni attimo è uguale a ogni altro Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 39. IL TEMPO / 2 Per l'uomo non simbolico, al contrario: il tempo è lineare e unidirezionale viene concepito sul modello dello spazio omogeneo, ossia senza “momenti forti”: ogni attimo è uguale a ogni altro è ridotto a cosa (simbolicamente, l'orologio) Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 40. IL TEMPO / 3 Ultima, parziale memoria del tempo simbolico nella vita quotidiana dell'uomo non simbolico Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 41. IL TEMPO / 3 Ultima, debole e parziale memoria del tempo simbolico nella vita quotidiana dell'uomo non simbolico l'alternanza di giorni lavorativi e di vacanza, in particolare i week-end Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 42. IL TEMPO / 3 Ultima, debole e parziale memoria del tempo simbolico nella vita quotidiana dell'uomo non simbolico l'alternanza di giorni lavorativi e di vacanza, in particolare i week-end nei week-end infatti ciclicamente alteriamo i nostri abituali ritmi di vita (senza tuttavia alcun riferimento simbolico o religioso) Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 43. I SIMBOLI DELLA NATURA Adesso diremo qualcosa dei quattro principali simboli dell'esperienza naturale Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 44. I SIMBOLI DELLA NATURA Adesso diremo qualcosa dei quattro principali simboli dell'esperienza naturale cielo Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 45. I SIMBOLI DELLA NATURA Adesso diremo qualcosa dei quattro principali simboli dell'esperienza naturale cielo terra Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 46. I SIMBOLI DELLA NATURA Adesso diremo qualcosa dei quattro principali simboli dell'esperienza naturale cielo terra acqua Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 47. I SIMBOLI DELLA NATURA Adesso diremo qualcosa dei quattro principali simboli dell'esperienza naturale cielo terra acqua fuoco Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 48. I SIMBOLI DELLA NATURA Adesso diremo qualcosa dei quattro principali simboli dell'esperienza naturale cielo terra acqua fuoco più altri simboli speciali (albero, pozzo, monte...) Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 49. IL CIELO
  • 50. IL CIELO È la prima e più fondamentale esperienza religiosa, nel senso del rapporto a “qualcosa d'altro” Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 51. IL CIELO È la prima e più fondamentale esperienza religiosa, nel senso del rapporto a “qualcosa d'altro” Il cielo (e l'aria) infatti hanno molte delle caratteristiche del divino Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 52. IL CIELO È la prima e più fondamentale esperienza religiosa, nel senso del rapporto a “qualcosa d'altro” Il cielo (e l'aria) infatti hanno molte delle caratteristiche del divino sono dappertutto Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 53. IL CIELO È la prima e più fondamentale esperienza religiosa, nel senso del rapporto a “qualcosa d'altro” Il cielo (e l'aria) infatti hanno molte delle caratteristiche del divino sono dappertutto non si vedono direttamente ma agiscono (vento, pioggia) Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 54. LA TERRA La terra è simbolo della Madre che fa nascere e sostiene la vita in tutte le sue forme Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 55. LA TERRA La terra è simbolo della Madre che fa nascere e sostiene la vita in tutte le sue forme anche storicamente la divinità della Grande Madre Terra viene prima di tutte le divinità agricole per il suo nesso con la generazione è strettamente legata alla donna Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 56. LA TERRA / 2 Il nesso con la donna si articola almeno in tre punti: Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 57. LA TERRA / 2 Il nesso con la donna si articola almeno in tre punti: identificazione della donna e della terra arabile Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 58. LA TERRA / 2 Il nesso con la donna si articola almeno in tre punti: identificazione della donna e della terra arabile identificazione del fallo e del vomere Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 59. LA TERRA / 2 Il nesso con la donna si articola almeno in tre punti: identificazione della donna e della terra arabile identificazione del fallo e del vomere identificazione del lavoro agricolo e dell'atto generatore Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 60. L'ACQUA Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 61. L'ACQUA L'acqua è un simbolo profondo è articolato. Essa esprime: Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 62. L'ACQUA L'acqua è un simbolo profondo è articolato. Essa esprime: la trasformazione perenne Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 63. L'ACQUA L'acqua è un simbolo profondo è articolato. Essa esprime: la trasformazione perenne la sorgente della vita Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 64. L'ACQUA L'acqua è un simbolo profondo è articolato. Essa esprime: la trasformazione perenne la sorgente della vita la purificazione e la rigenerazione Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 65. L'ACQUA / 2 L'acqua come simbolo di trasformazione Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 66. L'ACQUA / 2 L'acqua come simbolo di trasformazione non è mai completamente ferma e identica a se stessa Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 67. L'ACQUA / 2 L'acqua come simbolo di trasformazione non è mai completamente ferma e identica a se stessa Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 68. L'ACQUA / 3 L'acqua come sorgente di vita Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 69. L'ACQUA / 3 L'acqua come sorgente di vita senza l'acqua la vita è impossibile Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 70. L'ACQUA / 4 L'acqua come fonte di purificazione e di rigenerazione Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 71. L'ACQUA / 4 L'acqua come fonte di purificazione e di rigenerazione viene utilizzata da tutte le religioni, in particolare il Cristianesimo col rito del Battesimo Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 72. L'ACQUA / 5 Occorre sempre distinguere le varie forma che l'acqua può assumere Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 73. L'ACQUA / 5 Occorre sempre distinguere le varie forma che l'acqua può assumere la superficie sempre in moto allude all'esistenza, sempre variegata Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 74. L'ACQUA / 5 Occorre sempre distinguere le varie forma che l'acqua può assumere la superficie sempre in moto allude all'esistenza, sempre variegata le profondità simboleggiano l'inconscio Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 75. IL FUOCO Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 76. IL FUOCO Il fuoco, come tutti i simboli, possiede una duplicità profonda Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 77. IL FUOCO Il fuoco, come tutti i simboli, possiede una duplicità profonda allude alla continua trasformazione vitale del cosmo Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu
  • 78. IL FUOCO Il fuoco, come tutti i simboli, possiede una duplicità profonda allude alla continua trasformazione vitale del cosmo ma può simboleggiare anche le forze cosmiche che distruggono la realtà (o anche la purificano) Martino Sacchi /www.ariannascuola.eu

×