Chi siamo

Martina Carlino
Giovane organizzazione nata per passione
verso la creazione di eventi.

Il nostro nome ha origini africane, dato
l’amore c...
Lavoriamo spesso per enti pubblici e comitati esteri
con l’intento di creare interesse verso le tradizioni
culinarie delle...
Accademia Italiana della Cucina

Istituzione Culturale della Repubblica Italiana che nasce con l’intento di
salvaguardare ...
L’evento

Martina Carlino
A Palazzo Rospigliosi, il 18 febbraio 2012, sarà
possibile partire dalla celebrazione della
pubblicazione dell’ opera“La C...
Durante la mattinata invece, prenotando anticipatamente sul sito web dell’evento o
tramite l’Accademia Italiana della Cuci...
L’ideazione

Martina Carlino
Il caffè è l’elemento che affida il nome all’evento per stravolgere la tradizione, la quale
non avrebbe mai presentando co...
Una tra le più interessanti curiosità, a dare maggior rilievo al nostro evento è il soprannome
che venne affidato a Marine...
Il caffè è un prodotto altamente tradizionale,
ma paradossalmente affida il nome a
Marinetti, che pone invece come obietti...
Il caffè
La pianta di coffea è un albero tropicale legnoso, presente sotto differenti specie, le cui
principali provengono...
Durante l'epoca dei grandi velieri che solcavano il Mediterraneo, arrivò anche in Italia.
Il merito spetta al padovano Pro...
Alla descrizione delle stesse, si dedicarono differenti scrittori italiani, uno dei più noti,
originario dello stesso luog...
…ma non solo

Oggi utilizzato all’interno della cucina creativa come ingrediente nella
preparazione di diversi piatti, ass...
Riferendoci quindi all’opera “La cucina
Futurista” di Marinetti, intuiamo proprio come
alcuni dei suggerimenti hanno trova...
"Contrariamente alle critiche lanciate e quelle prevedibili, la rivoluzione cucinaria
futurista, si propone lo scopo alto ...
• Eliminazione dell’alimento amidaceo (pastasciutta), colpevole di ingenerare negli
assuefatti consumatori "fiacchezza, pe...
• La creazione dei bocconi simultanei e cangianti che contengano dieci, venti sapori
da gustare in pochi attimi. Questi bo...
L’introduzione di una nuova arte, quella di
alimentarsi, non offre soltanto
l’opportunità per dar sfogo alla creatività,
a...
Location

Martina Carlino
Palazzo Rospigliosi

Il palazzo seicentesco rispecchia i canoni di un’arte barocca ritraendo scene di vita nella
campagna ...
S C

Martina Carlino

Location
Sala 4 e 5
CUCINA FUTURISTA: 80 anni di vita
Queste sale saranno disposte per
presentare la cucina futurista, in modo da
e...
Marinetti stabilì delle “regole”, secondo le quali il commensale potesse liberarsi da
schemi preimpostati, godendo di ogni...
Tutto sarà accompagnato da una musica di sottofondo, realizzata
dall’Accademia Romana di Musica, scuola riconosciuta dal C...
“Mentre le compagnie di musica preconfezionata ancora esistenti procedono dalla
base di regolarizzare gli ambienti mettend...
Da questa musica, con il passare del tempo sei ricava un genere al quale vengono
applicati moduli della musica minimalista...
Caffè antipasto
Sala 8, 7 e 6
Partiamo dall’idea che a noi pare la più assurda.
Accettiamo la musica, la poesia, nuovi col...
La gola è un vizio che non finisce mai,
ed è quel vizio che cresce sempre
quanto più l’uomo invecchia.
“La bottega del caf...
Capsule
La creazione dei nuovi sistemi basati su capsule, invece di caricare a mano il caffè nella moka
o nelle classiche ...
Applicazioni

Attività di co-marketing tra due grandi aziende americane che consente di eliminare gli
spicci che uno tiene...
Rimane solo da chiederci:
quando anche il cellulare potrà fare il
caffè?

Martina Carlino

Location
Pomegranate Phone NS08

(sito)
Martina Carlino

Location
Pomegranate è un cellulare creato dalla campagna di comunicazione
lanciata il 30 settembre 2008 dal Governo della Nuova Sc...
Nella Sala 3 verranno svolte le attività di ufficio stampa per la
presenza di giornalisti più importanti e tv.
Sarà allest...
Obiettivi

Martina Carlino
Obiettivo principale dell’evento è celebrare la nascita della Cucina futurista, che ha permesso
uno sviluppo sia in campo ...
Budjet

Martina Carlino
Il comune di Roma ha dato a disposizione 25.000 euro, somma che
solitamente viene attribuita a bandi per eventi del genere...
Data

Martina Carlino
Data la location in uno dei palazzi più prestigiosi di roma, è stato
scelto preferibilmente il periodo invernale per lo sv...
Target

Martina Carlino
Tutti i possibili nuovi iscritti
all’accademia e possibili partecipanti
al concorso che il comune di Roma
presenterà quell...
Competitors

Martina Carlino
Dal 1 luglio al 20 settembre 2009 a Roma
In occasione del centenario del Futurismo
Esposizione di ricette e degustazioni s...
15 Maggio 2009
Cena futurista presso ristorante Gambrinus a
Milano.
Grande installazione artistico-culinaria curata
da gra...
Incontro e confronto tra aziende di moda e design.
5-8 ottobre 2007 presso Stazione Leopolda di Firenze.
Conferenze e spaz...
Nespresso Gourmet Experience
25 novembre 2011
Ristorante dell'Hotel Aldrovandi a Roma.
Percorso culinario studiato per che...
Segreteria organizzativa

Martina Carlino
Responsabile di progetto/direttore creativo

Ufficio stampa

Responsabile di produzione

Partner

Responsabile amministrat...
Ufficio stampa
e relativo materiale promozionale

Martina Carlino
Il comune di Roma in collaborazione con l’Accademia Italiana della Cucina si
occuperà di contattare i giornalisti più idon...
Dettaglio spese

Martina Carlino
ORGANIZZAZ

Fornitore

Prezzo
unitario

Location

Palazzo Rospigliosi

Pulizie

Palazzo Rospigliosi

incluse

Allestimeno
...
COMUNICAZ

Fornitore

Prezzo
unitario

Qnt

Manifesti

500 da 70x100

Volantini

600

Sito web

Prezzo tot.
400
1.200
1.00...
M aTu* 9.165
(Spese organizzazione) 11. 135 + (Spese comunicazione) 4.700 = 15.835
25.000 - 15.835 = 9.165
*ha concordato ...
Palinsesto della giornata

Martina Carlino
Ingresso al pubblico alle sale 4/8 dalle ore 15 alle 20
(ultimo ingresso ore 19.30)

Martina Carlino

Palinsesto della gio...
PROGRESSO TECNOLOGICO

INNOVIAMO LA CUCINA CON TECNOLOGIA
Quanti strumenti mancano e non ce ne siamo accorti..
PROJECT WOR...
INFLUENZA DELLA CUCINA FUTURISTA
CUCINARE NEL FUTURISMO
Dove far prendere posto al caffè
PROJECT WORK
Ore 10.00/13.00
Sala...
Ore 18.00
Caffè Antipasto
Dalla tradizione all’innovazione tecnologica
Apertura Sala 1 anche al pubblico
illustrazione eve...
Vi aspettiamo!

Martina Carlino
Martina Carlino
Relazioni pubbliche ed eventi

Roma, 13 gennaio 2012
Esame event category: Enogastronomia

Martina Carlino
Caffèantipasto - evento enogastronomico
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Caffèantipasto - evento enogastronomico

206

Published on

Ideazione evento enogastronomico

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
206
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Caffèantipasto - evento enogastronomico"

  1. 1. Chi siamo Martina Carlino
  2. 2. Giovane organizzazione nata per passione verso la creazione di eventi. Il nostro nome ha origini africane, dato l’amore che nutriamo verso tale terra, alla quale ci ispiriamo per le loro culture e particolarità. In Swahili MAT significa cibo MATU = l’uomo fa Utilizziamo questo gioco di parole per rendere visibile la nostra volontà di creare partendo proprio dalla gastronomia. Martina Carlino Chi siamo
  3. 3. Lavoriamo spesso per enti pubblici e comitati esteri con l’intento di creare interesse verso le tradizioni culinarie delle più lontane culture che si stanno integrando alla nostra. Recentemente l’ Accademia Italiana della Cucina ci ha contattati essendo a conoscenza della nostra passione verso le terre d’Africa, per costruire una storia attorno ad un loro originario prodotto, che si è posizionato ormai da anni all’interno della nostra cucina. Martina Carlino Chi siamo
  4. 4. Accademia Italiana della Cucina Istituzione Culturale della Repubblica Italiana che nasce con l’intento di salvaguardare il gusto: elemento essenziale per la difesa non solo della civiltà della tavola (insieme di usi e costumi, di stili di vita, di consuetudini e di tradizioni degli italiani), ma dell'identità stessa di questo popolo L’associazione per salvaguardare i valori della cucina italiana, promuovendoli e favorendone la conoscenza all'estero, volendo gestire l'evoluzione sempre nel rispetto della tradizione, organizza spesso eventi culturali e conviviali che possano formare accademici, autorità e ristoratori. Effettua ricerche, studi sui differenti territori italiani, che presenta nelle sue numerose riviste, guide e manuali. Martina Carlino Chi siamo
  5. 5. L’evento Martina Carlino
  6. 6. A Palazzo Rospigliosi, il 18 febbraio 2012, sarà possibile partire dalla celebrazione della pubblicazione dell’ opera“La Cucina Futurista” del 1932 di T. F. Marinetti, fondatore del Movimento Futurista, per lasciare spazio al continuo sviluppo in campo culinario. Il percorso aperto al pubblico sarà dedicato all’influenza della cucina futurista verso la creazione di nuovi abbinamenti per le pietanze e verso il progresso a cui ha dato vita, per la realizzazione di nuove strumentazioni tecnologiche. Martina Carlino L’evento
  7. 7. Durante la mattinata invece, prenotando anticipatamente sul sito web dell’evento o tramite l’Accademia Italiana della Cucina, sarà possibile partecipare ad incontri dedicati nello specifico ai temi trattati: INFLUENZA DELLA CUCINA FUTURISTA Conferenze e project work con incontri tra studiosi esperti di cucina, chimiciingegneri e cuochi su come la cucina futurista abbia influenzato quella creativa e molecolare e che ne sarà del rito culinario in un possibile futuro Martina Carlino PROGRESSO TECNOLOGICO Conferenze e project work rivolti a scuole superiori ed istituti universitari legati all’innovazione tecnologica partendo dal settore culinario fino ad arrivare al web e alla comunicazione che esso stesso attua verso la tecnologia L’evento
  8. 8. L’ideazione Martina Carlino
  9. 9. Il caffè è l’elemento che affida il nome all’evento per stravolgere la tradizione, la quale non avrebbe mai presentando come prima portata, uno tra gli alimenti che solitamente conclude il pasto, come fecero invece i successori di ideologia marinettiana. Oggi questo prodotto viene addirittura inserito per insaporire o condire vivande che aprono il convito ed è l’elemento dal quale scegliamo di partire quasi per assurdità al solo pensiero che possa essere servito come antipasto. Martina Carlino L’ideazione
  10. 10. Una tra le più interessanti curiosità, a dare maggior rilievo al nostro evento è il soprannome che venne affidato a Marinetti: caffeina d’Europa, in quanto portatore di eccitanti novità Martina Carlino L’ideazione
  11. 11. Il caffè è un prodotto altamente tradizionale, ma paradossalmente affida il nome a Marinetti, che pone invece come obiettivo quello di stravolgere tale tradizione. La particolarità del nostro evento che lo renderà vincente, sarà quella di esaltare la figura di Marinetti, non commemorando la pubblicazione della sua opera attraverso le solite mostre ed esposizioni; ma come egli stesso proferiva, ampliando la visione alla tecnologia ed al progresso. Quale forma migliore per celebrarlo? Martina Carlino L’ideazione
  12. 12. Il caffè La pianta di coffea è un albero tropicale legnoso, presente sotto differenti specie, le cui principali provengono dall’Etiopia, dall’ Uganda/Guinea e dalla Liberia. Originariamente dagli africani veniva chiamato buna, ma essendo presente prettamente nella regione etiopiana di Kaffa, ha acquisito la denominazione attuale. La bevanda che tutti noi oggi conosciamo, è prodotta dal succo dei semi di quest’albero, che vengono tostati per darne l’aroma e successivamente macinati. Caratteristica del liquido ottenuto, sono gli effetti eccitanti e stimolanti provocati dalla caffeina sostanza naturale al suo interno, secondo cui differenti leggende ne narrerebbero la scoperta. Gli Europei, vennero a conoscenza di questa pianta nel 1583 in merito a studi di un botanico tedesco; mentra la sua comparsa, verso la seconda metà del Seicento, dal ritrovamento di sacchi pieni di semi scuri, a seguito della cacciata dei Turchi che assediavano la citta' di Vienna. Fu un certo polacco che aveva vissuto a lungo in Turchia, a farsi consegnare i sacchi e ad aprire subito una bottega del caffè dove serviva questa bevanda nera ed amara, che la rese popolare in tutto il continente. Martina Carlino L’ideazione
  13. 13. Durante l'epoca dei grandi velieri che solcavano il Mediterraneo, arrivò anche in Italia. Il merito spetta al padovano Prospero Alpino, noto botanico e medico, che ne portò alcuni sacchi dall'Oriente. La prima città, in cui comparve, fu Venezia, dove inizialmente il costo era molto elevanto, permettendone l’acquisto soltanto ai più ricchi, poichè esso era inoltre venduto in farmacia. Ma a seguito dell’apertura delle prime botteghe del caffè, in breve tempo, divenne un prodotto altamente gradito, spesso segno di amicizia e amore: agli inizi del Settecento, corteggiatori presero l'abitudine di inviare alle predilette, vassoi ricolmi di cioccolato e caffè, esprimendo loro affetto. Il caffè moltiplicò i suoi consumatori quando, Papa Clemente VIII, assaggiatane una tazza, approvò il suo uso. Venne a breve apprezzato anche dagli uomini di cultura, che gli diedero perfino l'appellativo di bevanda intellettuale. Tutti lo conosciamo infatti per i famosi luoghi di incontro per letterati all’interno dei quali, si recavano a cercare ispirazioni. Il nuovo succo di semi scuri diventa il protagonista di questi lussuosi salotti borghesi, dominandone le giornate. Martina Carlino L’ideazione
  14. 14. Alla descrizione delle stesse, si dedicarono differenti scrittori italiani, uno dei più noti, originario dello stesso luogo in cui per primo in Italia comparve il caffè, fu Carlo Goldoni, che con le sue commedie produsse parodie sulla vita quotidiana di quel tempo, ritenendo che ogni individuo dovesse accettare il proprio posto nella scala sociale, rimanendo comunque fedele ai valori della tradizione mercantile, quali onestà e laboriosità, nonostante l’appartenenza a classi nobili più elevate. In Italia il consumo di caffè è diventato un “rito culturale”, una sorta di abitudine. Sentiamo dire dai nostri connazionali quando si recano all’estero: << Ah come fanno il caffè in Italia non si trova da nessuna parte >>. Gli italiani consumano l’espresso, diventato ormai uno degli ambasciatori della cultura all’estero. Per questo nasce nel 1998, l’Istituto Nazionale Espresso Italiano, con l’intento di salvaguardare l’espresso di qualità attraverso una certificazione che ne garantisca il brevetto nazionale, di questa bevanda preparata all’istante dando pressione all’acqua, ottenuta in tempo minore per poterla degustare sempre fresca estraendone tutto l’aroma e rilasciando in tazza un velo di crema che procuri una sensazione finale di morbidezza. Martina Carlino L’ideazione
  15. 15. …ma non solo Oggi utilizzato all’interno della cucina creativa come ingrediente nella preparazione di diversi piatti, associato a riso, carni, formaggi... Il caffè prima di un liquido è una bacca; può quindi essere usato nelle sue diverse forme: chicco,polvere, foglie… Martina Carlino L’ideazione
  16. 16. Riferendoci quindi all’opera “La cucina Futurista” di Marinetti, intuiamo proprio come alcuni dei suggerimenti hanno trovato applicazione. Non solo abbinamenti originali di sapori nelle pietanze, come abbiamo visto ne è un esempio anche il caffè, ma anche l’integrazione dei cibi con additivi e conservanti, l’adozione in cucina di strumenti tecnologici per tritare, polverizzare ed emulsionare. Martina Carlino L’ideazione
  17. 17. "Contrariamente alle critiche lanciate e quelle prevedibili, la rivoluzione cucinaria futurista, si propone lo scopo alto nobile ed utile a tutti di modificare radicalmente l'alimentazione della nostra razza, fortificandola, dinamizzandola e spiritualizzandola con nuovissime vivande in cui l'esperienza, l'intelligenza e la fantasia sostituiscano economicamente la qualità, la banalità, la ripetizione e il costo. Questa nostra cucina futurista, regolata come il motore di un idrovolante per alte velocità, sembrerà ad alcuni tremebondi passatisti pazzesca e pericolosa: essa invece vuole finalmente creare un'armonia tra il palato degli uomini e la loro vita di oggi e di domani. Nasce con noi futuristi la prima cucina umana, cioè l'arte di alimentarsi ." F. T. Marinetti Martina Carlino L’ideazione
  18. 18. • Eliminazione dell’alimento amidaceo (pastasciutta), colpevole di ingenerare negli assuefatti consumatori "fiacchezza, pessimismo e neutralismo" •Cristalleria vasellame abbinati coi sapori e colori delle vivande • Originalità assoluta delle vivande, la cui forma e colore nutra gli occhi ed ecciti la fantasia prima di tentare le labbra • L'abolizione della forchetta e del coltello che possono dare un piacere tattile prelabiale • L'uso di profumi per favorire la degustazione. Ogni vivanda deve essere preceduta da un profumo • La presentazione rapida tra vivanda e vivanda, sotto le nari e gli occhi dei convitati, di alcune vivande che essi mangeranno e di altre che essi non mangeranno, per favorire la curiosità, la sorpresa e la fantasia • L'uso dosato della poesia e della musica come ingredienti improvvisi per accendere con la loro intensità sensuale i sapori di una data vivanda • L'uso della musica limitato negli intervalli tra vivanda e vivanda perché non distragga la sensibilità della lingua e del palato e serva ad annientare il sapore goduto ristabilendo una verginità degustativa Martina Carlino L’ideazione
  19. 19. • La creazione dei bocconi simultanei e cangianti che contengano dieci, venti sapori da gustare in pochi attimi. Questi bocconi avranno la funzione analogica... di riassumere una intera zona di vita, lo svolgersi di una passione amorosa, o un intero viaggio nell'Estremo Oriente • Una dotazione di strumenti scientifici in cucina: ozonizzatori che diano il profumo dell'ozono a liquidi e a vivande; lampade per emissione di raggi ultravioletti • Elettrolizzatori per scomporre succhi estratti in modo da ottenere da un prodotto noto un nuovo prodotto con nuove proprietà • Strumenti per rendere possibile la polverizzazione di farine, frutta secca, droghe; apparecchi di distillazione a pressione ordinaria e nel vuoto, autoclavi centrifughe, dializzatori (l'uso di questi apparecchi dovrà essere scientifico, evitando l'errore di far cuocere le vivande in pentole a pressione di vapore, il che provoca la distruzione di sostanze attive come le vitamine a causa delle alte temperature) • Gli indicatori chimici renderanno conto dell'acidità e della basicità degli intingoli e serviranno a correggere eventuali errori: manca di sale, troppo aceto, troppo pepe, troppo dolce • Inversione dell’ordine delle portate • Aggiunta di tanta fantasia… Martina Carlino L’ideazione
  20. 20. L’introduzione di una nuova arte, quella di alimentarsi, non offre soltanto l’opportunità per dar sfogo alla creatività, alla ricerca di novità, all’invenzione tecnologia, alla partecipazione di chimici e ingegneri; ma attribuisce, forse lì per lì intenzionalmente, una fondamentale importanza al progresso culinario, che con gli anni assumerà grande rilievo. Martina Carlino L’ideazione
  21. 21. Location Martina Carlino
  22. 22. Palazzo Rospigliosi Il palazzo seicentesco rispecchia i canoni di un’arte barocca ritraendo scene di vita nella campagna romana e presentando sculture di Bernini di un’espressività che sfiora l’arte neoclassica volta al recupero dei modelli del primo 500 e dell’antichità, con la necessità di inciderla per renderla memorabile. Inserendo in un contesto del genere il concetto opposto che il futurismo ci trasmette, il visitatore si ritroverà a vivere una situazione paradossale: imprigionato all’interno di un ambiente classico, simbolo della tradizione, verrà costretto dal nostro allestimento, a una proiezione verso il futuro. Volgiamo creare questa sensazione con lo scopo di far partecipare il nostro pubblico ad un contesto futurista che vuole troncare nettamente con il passato, per riscattarsi alla memoria ai ricordi, alle guerre ai racconti, per costruire un nuovo avvenire dettato dalla velocità, dal movimento, dal dinamismo che coinvolga e travolga completamente. Martina Carlino Location
  23. 23. S C Martina Carlino Location
  24. 24. Sala 4 e 5 CUCINA FUTURISTA: 80 anni di vita Queste sale saranno disposte per presentare la cucina futurista, in modo da esporre gli ideali di tale arte. Il visitatore potrà addentrarsi in un ambiente ricco di testimonianze sia scritte che visuali su come Marinetti riteneva che la gastronomia dovesse acquisire creatività. Ci saranno inoltre all’ingresso della sala pannelli in cui verrà presentato l’evento e a cura di chi è stato realizzato. Martina Carlino Location
  25. 25. Marinetti stabilì delle “regole”, secondo le quali il commensale potesse liberarsi da schemi preimpostati, godendo di ogni aspetto sensoriale in cui il cibo poteva coinvolgerlo. Alcune di queste verrano scritte in grande su dei pannelli e saranno presenti un paio di schermi sui quali saranno trasmessi i video senza audio riguardanti le ricette che lo stesso scrittore ha voluto registrare, così che ogni persona si cimentasse a provarle. (video) Martina Carlino Location
  26. 26. Tutto sarà accompagnato da una musica di sottofondo, realizzata dall’Accademia Romana di Musica, scuola riconosciuta dal Comune, riprendendo le composizioni di Mike Patton, cantante e musicista statunitense, che nel 1997 con la pubblicazione del suo secondo album “Pranzo Oltranzista” si cimenta a sperimentare un nuovo tipo di musica basato sulla cucina futurista attraverso i cosidetti rumori nutrienti Questa musica viene ritenuta di genere ambient, termine,derivante del verbo Latino "ambire", che significa "circondare”, descrive una musica che crea atmosfera Martina Carlino Location
  27. 27. “Mentre le compagnie di musica preconfezionata ancora esistenti procedono dalla base di regolarizzare gli ambienti mettendo a tacere le loro idiosincrasie acustiche ed atmosferiche, la musica Ambient intende metterle in evidenza. E mentre la loro intenzione è di “far brillare” l'ambiente aggiungendogli stimoli (così supponendo di alleviare il tedio delle attività di routine e di livellare i naturali alti e bassi ai ritmi del corpo), la musica Ambient intende indurre calma e uno spazio per pensare. La musica Ambient deve essere capace di andare incontro a numerosi livelli di attenzione nell'ascolto senza esaltarne uno in particolare; deve essere tanto ignorabile quanto è interessante. Può essere ascoltata attivamente con attenzione come può essere facilmente ignorata, a seconda della scelta dell'ascoltatore” Brian Eno Martina Carlino Location
  28. 28. Da questa musica, con il passare del tempo sei ricava un genere al quale vengono applicati moduli della musica minimalista: utilizzato per le camere di decompressione (chill-out rooms) frequentate dopo i rave party da chi aveva bisogno di riprendersi dai differenti eccessi. Ora la musica chillout è diffusa nei club sostituendo quella ambient ed la stessa che più accompagna degustazioni di caffè o aperitivi. Sarà la musica a condurci nel cuore del nostro evento Martina Carlino Location
  29. 29. Caffè antipasto Sala 8, 7 e 6 Partiamo dall’idea che a noi pare la più assurda. Accettiamo la musica, la poesia, nuovi colori, forme e odori; ma cominciare una cena dal caffè?????? Niente più regole: la cucina diventa creativa… Nella cucina creativa vengono studiate le associazione di cibi che apparentemente possano sembrarci appartenere a due sfere completamente opposte, ma che a livello gustativo si abbinano in maniera eccellente per soddisfare il nostro palato Verranno espressi questi concetti sempre attraveso pannelli e banner, inoltre saranno esposti su dei tavoli i piatti realizzati durante il project work della mattina dai cuochi che se si sentiranno di partecipare, potranno fermarsi nelle sale a parlare con il pubblico, raccontandone la preparazione. Martina Carlino Location
  30. 30. La gola è un vizio che non finisce mai, ed è quel vizio che cresce sempre quanto più l’uomo invecchia. “La bottega del caffè” Carlo Goldoni E in quanto vizio, aumenta sempre di più il numero dei consumi. Il tempo libero a disposizione oggi sempre più breve ed i ritmi di vita sempre più frenetici, hanno permesso di concepire nuove tecnologie che facilitassero la preparazione del caffè, abitudine a cui l’italiano non può rinunciare. Le invenzioni più interessanti verranno presentate nell’ultima sala e all’interno di alcune conferenze.. ecco alcune anticipazioni Martina Carlino Location
  31. 31. Capsule La creazione dei nuovi sistemi basati su capsule, invece di caricare a mano il caffè nella moka o nelle classiche macchinette, richiede la pressione di un pulsante e voilà: il caffè è pronto in tazza. I marchi italiani puntando sul design e la qualità del caffè: circa 7 g contenuti in un involucro di alluminio o plastica di caffè pestato, viene aperto grazie alla pressione dell’acqua la cui temperatura è pari ai 60-66 gradi e liberato attraverso dei forellini, creati da parti appuntite della macchina, tutto in un tempo di erogazione intorno ai 25 secondi. Il modello è basato su un sistema chiuso dove tutto è gestito e controllato dallo stesso marchio: scelta del caffè, capsule, tecnologia. Varia la pressione dell’acqua a seconda del marchio e i metodi di infusione, tra i quali uno dei più nuovi presenta l’immersione del caffè in acqua gettata ad alta pressione, permettendo così una migliore estrazione dell’aroma. Il sistema è basato sia sull’infusione che sull’emulsione data anche la separazione dal caffè dell’aria presente, per migliorarene la consistenza cremosa. Martina Carlino Location
  32. 32. Applicazioni Attività di co-marketing tra due grandi aziende americane che consente di eliminare gli spicci che uno tiene in tasca o i cambi di banconote rischiano di ritrovarsi in tasca tanta moneta solo per prendere un caffè. La recente applicazione permette attraverso un codice a barre da mostrare alla cassa, di accedere in un qualsiasi bancone Starbucks e permettersi di gustare il caffè non tirando fuori un dollaro, pagando attraverso il proprio Android con una carta personalizzata che permetterà di accumulare stelle per l’ammontare dei premi. Martina Carlino Location
  33. 33. Rimane solo da chiederci: quando anche il cellulare potrà fare il caffè? Martina Carlino Location
  34. 34. Pomegranate Phone NS08 (sito) Martina Carlino Location
  35. 35. Pomegranate è un cellulare creato dalla campagna di comunicazione lanciata il 30 settembre 2008 dal Governo della Nuova Scozia , per attrarre interesso verso questo paese che necessitava di visibilità per aumentare il suo business. The Pomegranate phone è l’ultima della campagna riguardante l’iniziativa Communications Nova Scotia's Come to Life, promossa dal governo che ha speso $300,000 ma solo attraverso il sito ha ricevuto più di 3 milioni di visite da195 paesi differenti. Martina Carlino Location
  36. 36. Nella Sala 3 verranno svolte le attività di ufficio stampa per la presenza di giornalisti più importanti e tv. Sarà allestita con tavola rotonda disponendo di 25 posti. La Sala 1 ,con allestimento disposto a platea, verrà adibita per conferenze e project work, rivolti prettamente a studenti e giovani professionisti. Verrà aperta al pubblico per l’incontro con le autorità solo in chiusura dell’evento. La Sala 2, con allestimento a platea per 40 persone, adibita per conferenza. La Sala 9, con la gentile concessione dell’area cucina, verrà allestita con una tavola rotonda e lasciata per il project work di cucina rivolto a chef, ristoratori e altri esperti di settore. Martina Carlino Location
  37. 37. Obiettivi Martina Carlino
  38. 38. Obiettivo principale dell’evento è celebrare la nascita della Cucina futurista, che ha permesso uno sviluppo sia in campo gastronomico che tecnologico. Attraverso questo strumento culturale, atto a promuovere e divulgare la conoscenza culinaria in Italia, specialmente in questi anni in cui è stato valorizzato il made in Italy, l’obiettivo sarà quello di dare maggior visibilità all’Accademia Italiana della Cucina, con lo scopo di incrementare la partecipazione alle loro attività e di coinvolgere i creativi più giovani a partecipare al concorso che il Comune di Roma presenterà nella stessa giornata. Martina Carlino Obiettivi
  39. 39. Budjet Martina Carlino
  40. 40. Il comune di Roma ha dato a disposizione 25.000 euro, somma che solitamente viene attribuita a bandi per eventi del genere. Consideriamo che le spese da sostenere saranno sostanzialmente quelle verso i privati: location, catering e cash per i relatori esterni professionisti, che vengono contattati a partecipare. Le altre spese, meno rilevanti saranno, ove possibile, ammortizzate tramite partnership e sponsorizzazioni, che daranno alla società in questione, possibilità di ampliare la loro visibilità. Ritorno sarà soprattutto di immagine soprattutto verso il Comune di Roma che finanzia questo evento per promuovere la cultura culinaria, considerata una tra i più ricchi patrimoni d’Italia, rivolgendosi così ad una parte di pubblico sempre di più in aumento del settore enogastronomico e tecnologico. Il successo dell’evento invece porterà una maggiore iscrizione e partecipazione alle attività indette dall’Accademia Italiana della Cucina. Martina Carlino Budget
  41. 41. Data Martina Carlino
  42. 42. Data la location in uno dei palazzi più prestigiosi di roma, è stato scelto preferibilmente il periodo invernale per lo svolgimento dell’evento e il giorno in concomitanza con l’evento “futuroma” avvenuto il 20 febbraio del 2009, è stato scelto il giorno 18 essendo un sabato per facilitare sia le scuole superiori ad accompagnare i loro alunni, se interessati, sia gli studenti univesitari che professionisti chef in un giorno solitmente non lavorativo. Non ci sono altri eventi culinari importanti, secondo una ricerca svolta, in questo fine settimana. Martina Carlino Data
  43. 43. Target Martina Carlino
  44. 44. Tutti i possibili nuovi iscritti all’accademia e possibili partecipanti al concorso che il comune di Roma presenterà quello stesso giorno. Prettamente studenti e giovani professionisti tra i 18 e 30 anni: cuochi ristoratori, comunicatori, marketer, designer.. Martina Carlino Target
  45. 45. Competitors Martina Carlino
  46. 46. Dal 1 luglio al 20 settembre 2009 a Roma In occasione del centenario del Futurismo Esposizione di ricette e degustazioni sulla Cucina Futurista presso Museo Bilotti di Roma . In apertura aperitivo e cena futurista sulla terrazza del Museo a Villa Borghese. Martina Carlino Competitors
  47. 47. 15 Maggio 2009 Cena futurista presso ristorante Gambrinus a Milano. Grande installazione artistico-culinaria curata da grafici, cuochi, pittori, scultori, designer e cinematografi, per riproporre in chiave odierna il manifesto del Futurismo. Solo 50 posti, 45€ cadauno. Martina Carlino Competitors
  48. 48. Incontro e confronto tra aziende di moda e design. 5-8 ottobre 2007 presso Stazione Leopolda di Firenze. Conferenze e spazi espositivi con una particolare sezione dedicata al cafè: In questo spazio la mostra diverrà pausa, punto d’incontro, cafè. Nel lounge bar si scopriranno forme coinvolgenti che comunicano nuovi modi di vivere lo spazio-funzione, luci emozionali che trascinano in un mondo di stile e creatività. Bar, Lunge Bar, Café, Design Bar, Cool Bar, Fashion Café, Etnic Bar, sono solo alcune delle strade intraprese per aggiornare ed innovare il modo di concepire il punto d’aggregazione-ristoro dove diversificare servizi, messaggi culturali e target di riferimento. Martina Carlino Competitors
  49. 49. Nespresso Gourmet Experience 25 novembre 2011 Ristorante dell'Hotel Aldrovandi a Roma. Percorso culinario studiato per chef, sommelier e maître per dar modo di godere di una degustazione del caffè in ogni sua sfaccettatura, attraverso l'utilizzo dei cinque sensi. Cinque chef per cinque sensi: olfatto, udito, tatto, vista e gusto coinvolti in uno speciale esperimento gourmet che vede il caffè protagonista. Martina Carlino Competitors
  50. 50. Segreteria organizzativa Martina Carlino
  51. 51. Responsabile di progetto/direttore creativo Ufficio stampa Responsabile di produzione Partner Responsabile amministrativo Patrocinio Soprintendenza Martina Carlino Segreteria Organizzativa
  52. 52. Ufficio stampa e relativo materiale promozionale Martina Carlino
  53. 53. Il comune di Roma in collaborazione con l’Accademia Italiana della Cucina si occuperà di contattare i giornalisti più idonei al nostro evento, che potranno far uscire le notizie su riviste di settore e quotidiani. Inoltre si occuperà di ufficio stampa preparando cartelle stampa e comunicati per l’organizzazione della conferenza con i giornalisti e ogni tipo di attività che andrà a colpire direttamente il target interessato, quali microeventi di presentazioni dell’evento all’interno di scuole di cucina. Martina Carlino Ufficio stampa e relativo materiale promozionale
  54. 54. Dettaglio spese Martina Carlino
  55. 55. ORGANIZZAZ Fornitore Prezzo unitario Location Palazzo Rospigliosi Pulizie Palazzo Rospigliosi incluse Allestimeno Palazzo Rospigliosi incluso Proiettore Palazzo Rospigliosi incluso Plasma RomaSoundService 250 4 da 50” Casse RomaSoundService 150 2 impianti 300 Stampe SartoriGroup 15 25 375 Espositori SartoriGroup 80 10 800 Hostess AngelaSessa 60 6 360 Relatori Accademia Italiana della Cucina 300 8 2.400 4.000 SIAE 600 Prezzo tot. 1 giorno 4.000 700 Tecnici Qnt TOT 11.135 Martina Carlino Dettaglio spese 1.000 700 2 1.200
  56. 56. COMUNICAZ Fornitore Prezzo unitario Qnt Manifesti 500 da 70x100 Volantini 600 Sito web Prezzo tot. 400 1.200 1.000 Logo MaTu incluso Uff. stam Ministero incluso Attività scuole 2.000 Inviti giornalisti 25 TOT 4.700 Martina Carlino Dettaglio spese 100
  57. 57. M aTu* 9.165 (Spese organizzazione) 11. 135 + (Spese comunicazione) 4.700 = 15.835 25.000 - 15.835 = 9.165 *ha concordato con il Comune di Roma che il nosro ricavo sarà pari la somma rimanente a disposizione, rispetto a quella depositata inizialmente dal comune, a seguito di tutte le spese effettuate Martina Carlino Dettaglio spese
  58. 58. Palinsesto della giornata Martina Carlino
  59. 59. Ingresso al pubblico alle sale 4/8 dalle ore 15 alle 20 (ultimo ingresso ore 19.30) Martina Carlino Palinsesto della giornata
  60. 60. PROGRESSO TECNOLOGICO INNOVIAMO LA CUCINA CON TECNOLOGIA Quanti strumenti mancano e non ce ne siamo accorti.. PROJECT WORK Ore 10.00/13.00 Sala 1 (30 posti disponibili) Saranno presenti: Docente IED di Food Design: Francesco Subioli Ingegnere Chef COMUNICARE LA TECNOLOGIA Come divulgare il processo innovativo per una giusta recezione CONFERENZA Ore 15.00/17.00 Sala 1 (100 posti disponibili) Intervengono: Responsabile Digital Pr Roma: Vincenzo Cosenza Docente Ied di Food Design: Francesco Subioli Web Marketer Martina Carlino Palinsesto della giornata
  61. 61. INFLUENZA DELLA CUCINA FUTURISTA CUCINARE NEL FUTURISMO Dove far prendere posto al caffè PROJECT WORK Ore 10.00/13.00 Sala 9 + Cucine (30 posti disponibili) Saranno presenti: Esperto studioso Era Futurismo Chef cucina creativa Coffee somelier: Domenico Napolitano OLTRE IL FUTURISMO Che ne sarà della cucina creativa e molecolare? CONFERENZA Ore 15.00/17.00 Sala 2 (40 posti disponibili) Intervengono: Ministro della Salute: Renato Balduzzi Esperto studioso Era Futurismo Chef cucina creativa Chef cucina molecolare Chimico Palinsesto della giornata Martina Carlino
  62. 62. Ore 18.00 Caffè Antipasto Dalla tradizione all’innovazione tecnologica Apertura Sala 1 anche al pubblico illustrazione evento, risultati dei project work, ringraziamenti APERTURA DI UN BANDO RIVOLTO AI GIOVANI CREATIVI (18 / 30 anni) DA PARTE DEL COMUNE Intervengono: Ministro beni e attività culturali: Lorenzo Ornaghi Responsabile sede Roma dell’Accademia Italiana di Cucina: Maria Attila Fabbri Dall’Oglio Direttore dell’ Accademia Romana di Musica Delegato FERPi cultura: Elisa Greco Martina Carlino Palinsesto della giornata
  63. 63. Vi aspettiamo! Martina Carlino
  64. 64. Martina Carlino
  65. 65. Relazioni pubbliche ed eventi Roma, 13 gennaio 2012 Esame event category: Enogastronomia Martina Carlino

×