• Like
Gli aracnidi
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
Uploaded on

 

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
348
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
7
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Gli aracnidi
  • 2. Le famiglie degli aracnidi• Scorpioni• Araneidi• AcariVivono per lo più nei luoghi aridi edesertici delle regioni tropicali esubtropicali.Detti RAGNI; vivono in tutto il mondoGli Aracnidi formano una classe piuttosto eterogenea.Comprendono 10 ordini attuali e 4 estinti. Furono i primianimali che colonizzarono le terre emerse.I più diffusi sono: N° di speci2.00041.00040.000Diffuse in tutto il mondo e in quasitutti gli ambienti
  • 3. Le parti degli aracnidi• Il corpo degli aracnidi è diviso in due parti. Quellaanteriore, chiamata prosoma, porta gli organi di senso, leparti boccali e gli arti, ma non ha antenne. Esistononumerose paia di appendici. Il primo paio sono icheliceri, che possono terminare con chele o con unapunta velenosa; il secondo paio è rappresentato daipedipalpi, che possono avere la funzione di chele, organidi senso o di arti; le altre paia di appendici,generalmente quattro, vengono impiegate per ladeambulazione. La parte posteriore del corpo,lopistoma, è localizzata a livello delladdome e porta gliorifizi genitali ed altre strutture; solitamente è dotata dibranchie modificate, chiamate polmoni lamellari.Normalmente negli aracnidi la digestione del ciboavviene allesterno del corpo, prima dellingestione,mediante fluidi digestivi secreti dallorganismo suglialimenti.
  • 4. NutrizioneNutrizione senza predazioneNormalmente i ragni sono considerati predatori di altri animali, tuttavia esistono alcune eccezioni: adesempio, il ragno salticida ottiene il 90% del suo cibo da materiale vegetale abbastanza solidoprodotto dalle acacie in mutua relazione simbiotica con una specie di formica del genere.Le forme giovani (dette juvenilia) di alcuni ragni si alimentano col nettare secreto dalle piante. Studidi laboratorio mostrano che si comportano così intenzionalmente, per lunghi periodi e, mentre sialimentano, provvedono anche ad una pulizia periodica del loro corpo. Questi ragni preferisconoanche soluzioni zuccherine ad acqua semplice, il che indica che sono alla continua ricerca dinutrienti. Siccome molti ragni hanno abitudini notturne è probabile che sia stato sottostimato il lororicorso al consumo di nettare. Il nettare contiene amminoacidi, lipidi, vitamine, sali minerali oltre azucchero e vari studi hanno dimostrato che, quando queste integrazioni alimentari sono disponibili, iragni riescono a vivere più a lungo. Dal punto di vista strettamente ergonomico il ragno,alimentandosi di nettare, evita i rischi di lotte con le prede e il dispendio energetico nel produrreveleno ed enzimi digestivi.Diverse specie di ragni sono note per alimentarsi di artropodi morti (saprofagia), della seta delleragnatele ed anche delle loro cuticole esterne dopo la muta. Il polline intrappolato nella ragnatela puòessere mangiato e vari studi hanno dimostrato che i giovani ragni che hanno potuto nutrirsi di pollinehanno migliori possibilità di sopravvivenza. In cattività si hanno diverse notizie attendibili di ragni chesi cibano anche di banane, marmellate, salsicce e latte. Tutto ciò è meno insolito di quanto si pensi:fra gli insetti, gli esemplari giovani di una specie di mantide religiosa, si nutrono attivamente di polline,proprio come si comportano alcuni ragni adulti che catturano insetti allinterno dei fiori, (, ad esempio),cibandosi anche del polline per integrare lalimentazione.
  • 5. RiproduzioneNella maggior parte degli aracnidi il maschioutilizzando i pedipalpi, i cheliceri o gli arti ,con iquali trasferisce alla femmina una capsulacolma di spermatozoi (spermatofora).La femmina libera le uova. In alcune specie ipiccoli si sviluppano o nascono nel corpomaterno. Molti aracnidi hanno cura delle uova.
  • 6. Sostenimento• Tutti questi segmenti sono ricoperti dauna cuticola provvista di peli, alcuni deiquali si possono considerare veri e propriorgani di senso.• Gli artropodi usano per la locomozionemuscoli allinterno delloro esoscheletro per flettere i loro arti.• I ragni ed alcuni gruppi di artropodi usanoun sistema pressorio idraulico perdistenderli e contrarli.• A quanto risulta da alcuni esperimenti, iragni possono generare pressioni,internamente, fino ad otto volte la forzanecessaria ad estendere totalmente le lorozampe• I ragni salticidi possono saltare versolalto fino a cinquanta volte la lorolunghezza aumentando allimprovviso lapressione del sangue nel terzo e quartopaio di zampe.I ragni hanno quattro paia di zampe, ognuna delle quali è formata dasette segmenti 1° paio3° paio2° paio4° paioIIIIIIIVVVIVII
  • 7. Curiosità• LItalia, per la varietà di habitat che possiede lungo tutto larco peninsulare,è un paese candidato ad una buona biodiversità aracnologica. Al 2004 sonostati censiti 375 generi di 49 differenti famiglie, per complessive 1534 specierinvenute nel territorio della nazione.• I ragni del sottordine sono completamente assenti in territorio italiano.• I ragni migalomorfi, in Italia peraltro piuttosto rari, sono rappresentati da 5famiglie : è degna di nota la presenza dei Nemesiidae con 2 generi e 20specie rinvenute.• Per quanto riguarda gli araneomorfi, è una vera esplosione di biodiversità apartire dai Linyphiidae che con il 20% dei generi (126) e il 10% delle specie(427) rinvenute sul nostro territorio; per poi continuare con gli Gnaphosidae(23% dei generi e l8% delle specie), con i Theridiidae (28% dei generi e il5% delle specie) e i Lycosidae (13% dei generi e 5% delle specie).
  • 8. Schemaaracnidila parte anteriore si chiamaprosoma,porta gli organi disenso,la parte boccale e gli arti.Numerose paia di appendici,Il primo paio sono i cheliceri chepossono terminare con chele ocon una punta velenosa. Ilsecondo paio sono i pedipalpi.La parte posteriore del corpo èl’opistoma è dotata di polmonilamellari.