VOCI.
Chi è Dacia Maraini?
Probabilmente la più conosciuta scrittrice femminista italiana, e la più tradotta nel mondo,
Dacia Ma...
Il suo ingresso ufficiale nel mondo letterario nazionale, iniziò quindi negli Anni '50,
quando si trasferì a Roma ed entrò...
Cosa è un giallo?
Il giallo è un genere di narrativa popolare di successo nato
verso la metà del XIX secolo e sviluppatosi...
L'oggetto principale della
letteratura gialla è la
descrizione di un crimine e
dei personaggi coinvolti,
siano essi crimin...
Lessico utile
1.Rapina a.Violentare una persona
2.Ricatto b.Commettere un reato per raggiungere
un obiettivo politico
3.Ra...
VOCI…
Trama: Michela Canova, giornalista di una radio privata,
viene incaricata di condurre un'inchiesta sulla violenza
ur...
PERSONAGGI
Michela Angela Bari
Stefana e Giovanni
Mario Torres Augusta Glauco
Marco Ludovica Bari Sabrina
Nando Adelè Sòfi...
Roma…
Dacia maraini
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Dacia maraini

874 views
804 views

Published on

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
874
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
284
Actions
Shares
0
Downloads
4
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Dacia maraini

  1. 1. VOCI.
  2. 2. Chi è Dacia Maraini? Probabilmente la più conosciuta scrittrice femminista italiana, e la più tradotta nel mondo, Dacia Maraini, nacque a Firenze nel 1936, dal famoso etnologo Fosco Maraini e dalla pittrice, Topazia Alliata. Desideroso di lasciare l'Italia fascista, Fosco Maraini chiese di essere trasferito in Giappone, dove visse con la sua famiglia, tra il 1938 e il 1947. Dal 1943 al 1946, la famiglia Maraini, insieme con altri italiani, fu internata in un campo di concentramento, per essersi rifiutata di riconoscere ufficialmente il governo militare giapponese. Nella sua collezione di poesie Mangiami pure, del 1978, la scrittrice racconta delle atroci privazioni e sofferenze, provate in quegli anni. Questa scrittrice ha diviso la sua carriera in tre fasi principali. Una prima, in cui la scrittura le permise di superare l'alienazione che sentiva, attraverso la descrizione e l'analisi delle vita di alcune donne. Una seconda, una volta presa più confidenza con la scrittura, in cui iniziò ad esprimere le sue ideologie e a sostenere il cambiamento politico e sociale. Ed una terza, infine, che riguarda ancora oggi la scrittrice, nel quale si è impegnata a combattere le "certezze ideologiche, attraverso la realtà". Molti dei racconti scritti dalla Maraini durante l'adolescenza, furono pubblicati nei giornali della scuola, e nel 1956, insieme con altri scrittori, fondò la rivista letteraria Tempo della letteratura.
  3. 3. Il suo ingresso ufficiale nel mondo letterario nazionale, iniziò quindi negli Anni '50, quando si trasferì a Roma ed entrò in contatto con molti scrittori di rilievo. A Roma incontrò anche Alberto, Moravia che nel '62 lasciò la moglie Elsa Morante, per lei. Lo stesso anno, Dacia Maraini, pubblicò il suo primo romanzo, La vacanza, a cui successero, L'età del malessere (1963), che vinse il premio Formentor per opere inedite, Mio marito (1968), una collezione di racconti, e sette altri romanzi, di cui due sono diventati dei film. Nel 1985, la scrittrice ha vinto il premio Fregene per Isolina, e nel 1990, il prestigiosissimo premio Campiello, per il suo romanzo storico La lunga vita di Marianna Ucrìa. Ma la fama della Maraini è dovuta anche al suo grande talento come critico, poetessa e drammaturgo. Questa scrittrice si è dedicata moltissimo al teatro, che essa vede come il miglior luogo per informare il pubblico riguardo a specifici problemi sociali e politici. Dal 1967, ha collaborato con diversi gruppi sperimentali romani, e ha fondato La Compagnia del Porcospino; nel 1969, ha fondato il Teatro di Centocelle, e, nel 1973, la compagnia de La Maddalena, la prima compagnia teatrale interamente femminile. Dal 1967 ad oggi, la Maraini ha scritto più di trenta opere teatrali, molte delle quali sono giunte in Europa e in America. Assidua collaboratrice anche di giornali e riviste, nel 1987, ha pubblicato una parte dei suoi articoli nel volume La bionda, la bruna e l'asino, edito da Rizzoli. Ancora estremamente prolifica, viaggia attraverso il mondo partecipando a conferenze e prime dei suoi spettacoli. Ora risiede a Roma.
  4. 4. Cosa è un giallo? Il giallo è un genere di narrativa popolare di successo nato verso la metà del XIX secolo e sviluppatosi nel Novecento. Dalla letteratura il giallo si è esteso agli altri mass media, prima alla radio e al cinema, poi ai fumetti e alla televisione.
  5. 5. L'oggetto principale della letteratura gialla è la descrizione di un crimine e dei personaggi coinvolti, siano essi criminali o vittime. Si parla in modo più specifico di poliziesco quando, assieme a questi elementi, ha un ruolo centrale la narrazione delle indagini che portano alla luce tutti gli elementi della vicenda criminale. Poiché il suo oggetto è molto vasto, spesso il genere giallo si sovrappone con altri generi letterari, come la fantascienza ed il romanzo storico.
  6. 6. Lessico utile 1.Rapina a.Violentare una persona 2.Ricatto b.Commettere un reato per raggiungere un obiettivo politico 3.Rapimento c.Prendere una persona in ostaggio e chiedere in cambio soldi 4.Furto d.Uccidere qualcuno 5.Assassinio e.Rubare qualcosa a una persona per strada 6.Stupro f.Chiedere denaro o altro minacciando una persona di rivelare qualche informazione o fare qualcosa contro i suoi interessi 7.Scippo g.Predendere oggetti che appartengono ad altri 8.Spaccio di droga h.Rubare da un negozio o da una banca 9.Terrorismo i.Vendere sostanze stupefacenti illegali.
  7. 7. VOCI… Trama: Michela Canova, giornalista di una radio privata, viene incaricata di condurre un'inchiesta sulla violenza urbana, in particolare sulla violenza subita dalle donne. Coincidenza vuole che proprio nel condominio in cui abita sia stata assassinata una donna pochi giorni prima; nella sua ricerca l'indagine su questo omicidio e le cronache dell'orrore quotidiano vengono ad intrecciarsi in una mistura di inquietudini e di interrogativi che solo con difficoltà si scioglieranno in una finale chiarificazione.
  8. 8. PERSONAGGI Michela Angela Bari Stefana e Giovanni Mario Torres Augusta Glauco Marco Ludovica Bari Sabrina Nando Adelè Sòfia Giulio Carlini
  9. 9. Roma…

×