Europa, la lettura è anche il futuro (e twinning)

2,961 views

Published on

Proyecto eTwinning que durante el curso 2010-2011 desarrollan el Colegio Tremañes (Xixón, Asturies) y la Scuola dell'Infanzia Opera (Milano, Italia).

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
2,961
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1,666
Actions
Shares
0
Downloads
8
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Europa, la lettura è anche il futuro (e twinning)

  1. 1. ProProProProgettogettogettogetto eTwinningeTwinningeTwinningeTwinning –––– AnnoAnnoAnnoAnno 2010201020102010////2011201120112011 Scuola dell’InfanziaScuola dell’InfanziaScuola dell’InfanziaScuola dell’Infanzia F.lli CerviF.lli CerviF.lli CerviF.lli Cervi (Noverasco di Opera, Milano, Italia)(Noverasco di Opera, Milano, Italia)(Noverasco di Opera, Milano, Italia)(Noverasco di Opera, Milano, Italia) ColegioColegioColegioColegio de Educación Infantil y Primariade Educación Infantil y Primariade Educación Infantil y Primariade Educación Infantil y Primaria Tremañes (Xixón, Asturies, Estado español)Tremañes (Xixón, Asturies, Estado español)Tremañes (Xixón, Asturies, Estado español)Tremañes (Xixón, Asturies, Estado español) TítTítTítTítoooolo:lo:lo:lo: Europe: Reading isEurope: Reading isEurope: Reading isEurope: Reading is also the Futurealso the Futurealso the Futurealso the Future Europa: La Lettura è anche il Futuro Europa: La Lectura también es el Futuro Logo:Logo:Logo:Logo:
  2. 2. Scuola dell’Infanzia F.lli Cervi– Noverasco di Opera (Milano) País:País:País:País: Italia Scuole cheScuole cheScuole cheScuole che partecipano:partecipano:partecipano:partecipano: Colegio de Educación Infantil y Primaria Tremañes – Xixón (Asturies) País:País:País:País: Estado español DuraDuraDuraDuratatatata:::: De settembre 2010 al luglio 2011 CCCCorsoorsoorsoorso:::: Scuola dell’infanzia EEEEtàtàtàtà:::: • Scuola dell’Infanzia F.lli Cervi– gruppo 4 anni (20 bambini) e gruppo 5 anni (20 bambini) di scuola dell’infanzia. • CEIP Tremañes – Aula 4 anni (16 bambini), aula 5 anni (13 bambini) di Formazione Infantile. Con la collaborazione musicale di aula di 6º Primaria (10 bambini). LinguaLinguaLinguaLingua del Progetto:del Progetto:del Progetto:del Progetto: • Inglese • Spagnolo • Italiano Soggetto tematico:Soggetto tematico:Soggetto tematico:Soggetto tematico: • Progetto per la creazione di una campagna a favore della lettura a livello europeo e sviluppare un laboratorio collaborativo di scrittura creativa. Promozione dellaPromozione dellaPromozione dellaPromozione della dimensione europeadimensione europeadimensione europeadimensione europea:::: Il progetto eTwinning cerca di collegare i principali simboli dell’Unione europea1 (bandiera, inno e slogan) con la promozione alla lettura in ambito europeo. La bandiera dell’Unione europea2 è fonte d'ispirazione per creare il logo del progetto, dove i simboli ufficiali sono dodici stelle sostituite da figure in giallo di una ragazza che legge. L'inno dell’Unione europea3 è musicato con il flauto da un gruppo di 1 http://europa.eu/abc/symbols/index_es.htm 2 http://europa.eu/abc/symbols/emblem/download_es.htm
  3. 3. studenti del 6º della Formazione Primaria, che serve come accompagnamento per i video dei loro colleghi più giovani. Inoltre, lo slogan dell’Unione europea4 ("Uniti nella diversità") ha influenzato l’idea di questo progetto, questo motto esprime come la diversità delle culture, delle tradizioni e delle lingue d'Europa è il bene più grande. Come si vede qui di seguito, ha ispirato la scelta della frase che racchiude la filosofia del progetto eTwnning, la lettura intesa come riconoscimento del valore della diversità e garanzia del collettivo. La filosofia del nostroLa filosofia del nostroLa filosofia del nostroLa filosofia del nostro progetto in una frase:progetto in una frase:progetto in una frase:progetto in una frase: ““““LLLLEGGENDO SIAMO CONTEMPORANEI DI TUTTIEGGENDO SIAMO CONTEMPORANEI DI TUTTIEGGENDO SIAMO CONTEMPORANEI DI TUTTIEGGENDO SIAMO CONTEMPORANEI DI TUTTI GLI UOMINI E CITTADINI DI TUTTI I PAESIGLI UOMINI E CITTADINI DI TUTTI I PAESIGLI UOMINI E CITTADINI DI TUTTI I PAESIGLI UOMINI E CITTADINI DI TUTTI I PAESI”””” [Ode, XV, à l’Académie française] AntAntAntAntoine Houdar de La Motteoine Houdar de La Motteoine Houdar de La Motteoine Houdar de La Motte (1672-1731), scrittore e drammaturgo francese. Ci sono vari modi per i cittadini europei si sentono parte del futuro stesso. Ma siamo convinti che una di queste strade, chiaro, diretto, gratificante, stimolante, coinvolgente e liberatorio è la lettura. I bambini delle nostre scuole, gli amanti dei libri e della biblioteca scolastica sono i migliori rappresentanti di questo messaggio: Europe: Reading is also the Future. Europa: La Lettura è anche il Futuro. Europa: La Lectura también es el Futuro. 3 http://europa.eu/abc/symbols/anthem/index_es.htm 4 http://europa.eu/abc/symbols/motto/index_es.htm
  4. 4. DescrizionDescrizionDescrizionDescrizione dele dele dele del progetto:progetto:progetto:progetto: • Tipo di progetto e-Twinning: gemellaggio tra due scuole, nove insegnanti, quattro gruppi di studenti di educazione della prima infanzia e un gruppo di studenti dai 6º di istruzione primaria. Due scuole con alunni della scuola dell’infanzia e la collaborazione musicale di una classe della scuola primaria, collaborano nella progettazione e realizzazione della campagna per la promozione della lettura in Europa, lo sviluppo di un laboratorio collaborativo letterario e il mantenimento di un blog sui libri per bambini. Entrambe le scuole condividono la loro amicizia e lo scambio di idee, la creazioni di risorse e metodi, usando la tecnologia dell'informazione e della comunicazione. I bambini interagiscono nella lettura e nella scrittura creativa attraverso le TIC. Obiettivi:Obiettivi:Obiettivi:Obiettivi: • Lavorare per migliorare il processi di insegnamento- apprendimento stessi consapevoli degli sviluppi in altre scuole europee. • Acquisire familiarità con l'uso di altre lingue europee, ottenendo il primato dello scambio di informazione e di formazione su barriere linguistiche. • Uso delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione nei processi di insegnamento-apprendimento, così come la collaborazione fra scuole e agli scambi educativi. • Incoraggiare il lavoro interdisciplinare di équipe degli insegnanti e la collaborazione di studenti di diverse età nel raggiungimento degli obiettivi condivisi. • Scambiare esperienze, conoscenze e risorse educative legate alla letteratura per bambini, la introduzione alla lettura e scrittura, la biblioteca scolastica e la promozione della lettura. • Promuovere l'autostima nei nostri studenti attraverso la fede nelle potenzialità creative delle loro idee e della loro utilità sociale. • Rafforzare il ruolo della letteratura, i libri e la lettura nella gamma di interessi e valori dei nostri studenti. • Fornire ai nostri studenti esperienze nuove espandere le loro capacità creative letterarie. • Aiutare gli studenti a conoscere la diversità culturale e linguistica dell'Europa e dei popoli europei hanno tutto in comune. • Ampliare e rafforzare l'atteggiamento positivo delle nostre comunità educative per il libro e la lettura. • Continuare a blog "Hablamos de Literatura Infantil – Parliamo di Letteratura Infantile” (http://infantiltremanes.wordpress.com). Metodologia:Metodologia:Metodologia:Metodologia: • Progettazione e realizzazione della campagna infantile di promozione della lettura a livello europeo. • Sviluppo di un laboratorio collaborativo di scrittura creativa. • Manutenzione del blog "Hablamos de Literatura Infantil -
  5. 5. Parliamo di Letteratura Infantile" (http://infantiltremanes.wordpress.com). Attività:Attività:Attività:Attività: FASE 1FASE 1FASE 1FASE 1 Progettazione e la negoziazione dei progetto, la stesura della sua programmazione. Presentazione della scolaresca e dell’insegnante che partecipa al progetto. ContenutoContenutoContenutoContenuto: Vengono stabilite due gruppi di bambini attraverso corrispondenti classi nella stessa età: • Ciascuno dei 13 bambini di 5 anni di Tremañes viene assegnato un corrispondente o due dei 20 bambini della stessa età di Noverasco. • Ognuno dei 16 bambini di 4 anni di Tremañes viene assegnato un corrispondente o due dei 20 bambini della stessa età di Noverasco. Il lavoro consisterà nella presentazione e nella condivisione di foto, presentazioni PowerPoint, video o una presentazione di giochi. Ogni scuola deciderà in modo autonomo. Utilizzando un programma di chat-video (Windows Live Messenger, Skype o simili), i bambini avranno un incontro virtuale con i corrispondenti deposito loro età. Nelle cartelle TwinSpace verranno create per ogni coppia o piccolo gruppo di corrispondenti, come una classe virtuale. In queste cartelle saranno depositati i materiali da condividere con i loro corrispondenti. Fase 2Fase 2Fase 2Fase 2 Scambio di un pacchetto-regalo. ContenutoContenutoContenutoContenuto: Scambio, per posta postale, di un pacchetto di regali sorpresa per i corrispondenti. Il pacchetto conterrà caramella e un segnalibro per ogni bambino. Fase 3Fase 3Fase 3Fase 3 3.1. Sviluppo dalla campagna pubblicitaria a beneficio della lettura in Europa. 3.2. Scrittura colaborativa di un racconto. ContenutoContenutoContenutoContenuto: 3.1. Sviluppo dalla campagna pubblicitaria a beneficio della lettura in
  6. 6. Europa I bambini potranno sviluppare questa parte del progetto in collaborazione con i corrispondenti colleghi che sono stati assegnati, formando così coppie o piccoli gruppi. Ogni bambino deciderà un motivo per il quale è importante leggere o una ragione per cui godere della lettura di libri, esprimendola in una frase breve. Se sono due i bambini che hanno un stesso corrispondente, i due insieme decidono una sola frase. Ogni bambino potrà inviare la sua idea sulla lettura e la sua foto al suo corrispondente o corrispondenti. Quindi, in ogni scuola lavoreranno con le idee dei corrispondenti, così i bambini si abitueranno ad utilizzare le idee degli altri, rispettarle, valorizzarle e badanti. Con ogni idea sarà preparato due lavori: Primo compito: Potranno creare un piccolo manifesto fotografico: foto del bambino che sostiene la foto del suo amico corrispondente; alle foto viene aggiunto un fumetto fumetto col testo dell'idea del corrispondente. A discrezione degli insegnanti, i bambini possono participare alla scrittura del testo. Tutti i cartelli avranno lo stesso formato concordato (volume, titoli, logo…). Questi cartelli saranno pubblicati come schedari di immagine in formato JPEG , coi testi in inglese, italiano e spagnolo. Secondo compito: Si creeranno insieme ai bambini dei video clip dove i bambini espongono l’idea dei loro corrispondenti tenendo in mano la loro foto. I criteri sono stati concordati in anticipo. I bambini avranno un simbolo europeo delle mani (logo eTwinning, le stelle gialle che richiamano la bandiera europea ...) o di uno sfondo della bandiera europea. Ogni scuola registrerà il video nella propria lingua (spagnolo o italiano) e tutti saranno sottotitolati in inglese. Il sottofondo sarà una musica registrata dagli studenti del 6 ° Formazione Primaria Tremañes CEIP interpreteranno con flauti l'"Inno alla gioia", riconosciuto come l'inno dell'Unione europea dal 1972. Questo pezzo è l'ultimo movimento della Nona Sinfonia, composta nel 1823 da una partita a Ludwig van Beethoven per la poesia "Ode alla Gioia", scritto da Friedrich von Schiller nel 1785 e che esprime la visione idealistica del genere umano, come fratelli. 3.2. Scritura colaborativa di un racconto Primo compito: Ogni aula lavorerà con l'aula corrispondente della sua stessa età per scrivere insieme un racconto. Per ciò metteranno in pratica la tecnica creativa conosciuta come i "Bit-racconti". Consiste nello scegliere tra 112 immagini di cui: 33 personaggi, 18 paesaggi, 8 animali, 10 veicoli, 43 oggetti quotidiani diversi. Dalle immagini bisogna scegliere le due classi
  7. 7. corrispondente sceglieranno: 2 personaggi, 1 paesaggio, 1 animale, 1 veicolo e 2 oggetti. Le 7 immagini selezionate appariranno nell'argomento del racconto. Una classe inizia il racconto e l'invia ai suoi corrispondenti; questa lo continua e la restituisce; la classe che inizia il racconto prepara due finali alternativi e l'altra classe decide quale finale scegliere e propone un titolo per la storia. Secondo compito: I bambini di ogni scuola disegnano il racconto. Ai disegni viene collegato il testo scritto con il computer, facendo una versione in italiana ed un'altra versione in spagnolo. I bambini possono participare, seguendo le proprie capacità della letto scrittura. Si prepara un libro digitale (Camaleo, Slide, Issuu…) e si pubblica in Internet. Fase 4Fase 4Fase 4Fase 4 4.1. Presentazione dei materiali della campagna nelle scuole ed Internet 4.2. Addio ai corrispondenti 4.3. Valutazione finale del progetto ContenutoContenutoContenutoContenuto: 4.1. Presentazione dei materiali della campagna nelle scuole, nelle Biblioteche comunali ed in Internet Tutto il materiale elaborato (video, cartelli e racconti) verrà esposto nel blog presentandolo come una campagna collaborativa a beneficio della lettura in Europa. Ogni scuola stampa i cartelli nella propria lingua e li espone, affinché possano essere visti da tutta la comunità scolastica per generare un appello a beneficio della lettura. Verrà allestita una mostra di questi materiali nella Biblioteca Comunale di Opera (Opera, Milano) e la Biblioteca Comunale di Ateneo de La Calzada (Xixón, Asturies). 4.2. Addio dei corrispondenti Utilizzando un programma di chat-video (Windows Live Messenger, Skype o simili), i bambini potranno salutarsi in un incontro virtuale . 4.3. Valutazione finale del progetto Mediante un report finale del progetto, nel quale si fà un'analisi del raggiungimento degli obiettivi previsti, dell'uso dei Tic, della partecipazione della scolaresca, dell'opinione della scolaresca e delle famiglie, etc. Fase 5Fase 5Fase 5Fase 5 Manutenzione del blog "Hablamos de Literatura Infantil – Parliamo di
  8. 8. Literatura Infantile". • Il progetto continuerà il blog "Hablamos de Literatura Infantil – Parliamo di Literatura Infantile" (http://infantiltremanes.wordpress.com), offrendo il materiale informativo del progetto e informazioni ed esperienze relative alla Letteratura per bambini, la introduzione alla lettura e scrittura, la biblioteca scolastica e la promozione della lettura. ProgrammazioneProgrammazioneProgrammazioneProgrammazione provvisoria:provvisoria:provvisoria:provvisoria: FASE 1FASE 1FASE 1FASE 1 Progettazione negoziazione dei progetto, stesura della sua programmazione. DurataDurataDurataDurata: Settembre e ottobre 2010. Presentazione della scolaresca e degli insegnanti che partecipno al progetto. DurataDurataDurataDurata: Ottobre e novembre 2010. Fase 2Fase 2Fase 2Fase 2 Scambio di un pacchetto-regalo. DurataDurataDurataDurata: Novembre e dicembre 2010. Fase 3Fase 3Fase 3Fase 3 3.1. Sviluppo dalla campagna pubblicitaria a beneficio della lettura in Europa. 3.2. Scrittura colaborativa di un racconto. DurataDurataDurataDurata: Da gennaio a maggio 2011. Fase 4Fase 4Fase 4Fase 4 4.1. Presentazione dei materiali della campagna nelle scuole e Internet 4.2. Saluto dei corrispondenti 4.3. Valutazione finale del progetto DurataDurataDurataDurata: Giugno 2011. Fase 5Fase 5Fase 5Fase 5 Manutenzione del blog "Hablamos de Literatura Infantil – Parliamo di Literatura Infantile". DurataDurataDurataDurata: Permanente.
  9. 9. RRRRiiiisultati attessultati attessultati attessultati attesiiii o prodottio prodottio prodottio prodotti definiti:definiti:definiti:definiti: (Web, videos, póster …)(Web, videos, póster …)(Web, videos, póster …)(Web, videos, póster …) • Materiali di presentazione per la conoscenza reciproca dei corrispondenti (foto, presentazioni, giochi ...). • Manifesti di promozione della lettura (immagine in formato JPEG). • Video di promozione della lettura (video in formato WMV). • Racconti creati in modo collaborativo quale parte di un laboratorio letterario (in formato e-book). • Inno dell'Unione europea ha registrato flauto da un gruppo di scuola (audio in formato MP3, video in formato WMV). • Blog in cui i materiali sono prodotti e raccolti durante il progetto. Hardware • Aule di informatica delle scuole. • Personal computer degli insegnati. • Scanner • Macchina fotografica digitale. • Macchina di video digitale. • Stampante. • Registratore di CD/DVD. • Webcam. Software • Unità di elaborazione del testo (Word) • Programmi del disegno (Publisher, Paint) • Programmi delle presentazioni (Powerpoint, Windows Movie Maker) • Programmi del trattamento delle immagini (Photoshop, Microsoft Office Picture Manager) • Programmi per la compressione dei file (WinZip, WinRar) • Riproduttivo delle multimedia dei materiali (Windows Media, Audacity) • Programmi di navigazione in Internet (Mozilla Firefox, Internet Explorer) • Strumenti di composizione dei libri digitali (Camaleo, Slide, Issuu...) Risorce tecnologicheRisorce tecnologicheRisorce tecnologicheRisorce tecnologiche necessarie:necessarie:necessarie:necessarie: Attrezzi della comunicazione • Posta elettronica • Videoconferenza (Windows Live Messenger, Skipe...) • Blog

×