Gruppi istituzionali per l'integrazione scolastica
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Like this? Share it with your network

Share

Gruppi istituzionali per l'integrazione scolastica

  • 10,936 views
Uploaded on

materiali di approfondimento sulla tipologia e le finalità dei Gruppi istituzionali per l'integrazione scolastica.

materiali di approfondimento sulla tipologia e le finalità dei Gruppi istituzionali per l'integrazione scolastica.

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
No Downloads

Views

Total Views
10,936
On Slideshare
2,874
From Embeds
8,062
Number of Embeds
17

Actions

Shares
Downloads
22
Comments
0
Likes
3

Embeds 8,062

http://speculummaius.wordpress.com 5,794
http://www.genitoritosti.it 1,118
https://speculummaius.wordpress.com 390
http://ctscomo.it 350
http://www.ctscomo.it 199
http://didalearn.bibienne.com 139
http://www.google.it 23
http://luskinserver.no-ip.org 14
https://www.google.it 9
http://192.168.1.2 7
http://www.icpontoglio.it 6
http://www.visualforall.net 6
http://ricerca.virgilio.it 3
http://www.google.com 1
https://m.facebook.com&_=1381910159978 HTTP 1
http://feeds.feedburner.com 1
https://www.google.com 1

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. I GRUPPI ISTITUZIONALI PERLINTEGRAZIONE SCOLASTICAPresentazione strutturata a partire dal materialereperito sul sito dellAusilioteca della provincia di Frosinone
  • 2. Normativa da cui partire per capire di cosa stiamo parlando...
  • 3. Art. 15 Legge 104/92Gruppi di lavoro per lintegrazione scolastica.comma 1.Presso ogni ufficio scolastico provinciale è istituito ungruppo di lavoro composto da: un ispettore tecniconominato dal provveditore agli studi, un esperto della scuolautilizzato ai sensi dellarticolo 14, decimo comma, dellalegge 20 maggio 1982, n. 270, e successive modificazioni,due esperti designati dagli enti locali, due esperti delle unitàsanitarie locali, tre esperti designati dalle associazioni dellepersone handicappate maggiormente rappresentative alivello provinciale nominati dal provveditore agli studi sullabase dei criteri indicati dal Ministro della pubblica istruzioneentro novanta giorni dalla data di entrata in vigore dellapresente legge. Il gruppo di lavoro dura in carica tre anni.
  • 4. Art. 15 Legge 104/92Gruppi di lavoro per lintegrazione scolastica.comma 2.Presso ogni circolo didattico ed istituto di scuola secondariadi primo e secondo grado sono costituiti gruppi di studio e dilavoro composti da insegnanti, operatori dei servizi, familiarie studenti con il compito di collaborare alle iniziativeeducative e di integrazione predisposte dal piano educativo.
  • 5. DPR 24/02/94 art. 6Comma 1. Con frequenza, preferibilmente, correlata allordinariaripartizione dellanno scolastico o, se possibile, con frequenzatrimestrale (entro ottobre-novembre, entro febbraio-marzo, entromaggio-giugno), i soggetti indicati al comma 6 dellart. 12 della leggen. 104 del 1992, verificano gli effetti dei diversi interventi disposti elinfluenza esercitata dallambiente scolastico sullalunno in situazionedi handicap.Comma 2. Le verifiche di cui al comma precedente sono finalizzate ache ogni intervento destinato allalunno in situazione di handicap siacorrelato alle effettive potenzialità che lalunno stesso dimostri dipossedere nei vari livelli di apprendimento e di prestazionieducativo-riabilitative, nel rispetto della sua salute mentale.
  • 6. DPR 24/02/94 art. 6Comma 3.Qualora vengano rilevate ulteriori difficoltà (momento di crisispecifica o situazioni impreviste relative allapprendimento) nelquadro comportamentale o di relazione o relativo allapprendimentodel suddetto alunno, congiuntamente o da parte dei singoli soggettidi cui al comma 1, possono essere effettuate verifiche straordinarie,al di fuori del termine indicato dallo stesso comma 1. Gli esiti delleverifiche devono confluire nel P.E.I.
  • 7. Di quanti e quali gruppi stiamo parlando?
  • 8. ● GLIP presso Ufficio Scolastico Provinciale● Gruppo H presso Ufficio Scolastico Provinciale● GLH di Istituto● GLH operativo
  • 9. GLIP Gruppo di Lavoro Interistituzionale Provincialecostituito presso lUfficio Scolastico Provinciale (ex CSA) ● Art 15 Legge 104/92 ● D.M. 122/94 [PDF] Criteri per la costituzione dei gruppi di lavoro provinciali interistituzionali a nomina del provveditore agli studi, ai sensi dellart. 15 della legge- quadro 5 febbraio 1992, n. 104 , sullassistenza, lintegrazione sociale e i diritti delle persone handicappate
  • 10. GRUPPO H Gruppo di programmazione per l’Integrazione scolastica degli alunni in situazione di handicapcostituito presso l’Ufficio Scolastico Provinciale (ex CSA) ● C.M. 227/75 ● D.M. 122/94 ● C.M. 123/94
  • 11. GLH DI ISTITUTO Gruppo di studio e lavoro costituito presso le singole scuole● C.M. 262/88● Legge 104/92 (art. 15 comma 2)● D.M. 122/94
  • 12. GLH DI ISTITUTO COMPOSIZIONE ● DIRIGENTE SCOLASTICO ● DOCENTE COORDINATORE ● DOCENTI CURRICOLARI E DI SOSTEGNO ● REFERENTE ASL ● RAPPRESENTANTI DEI GENITORI ● RAPPRESENTANTE ALUNNI DISABILI ● RAPPRESENTANTE STUDENTIPossono farne parte anche rappresentanti di Enti edAssociazioni
  • 13. IL GLH DI ISTITUTO...● ...si riunisce in media 2 volte l’anno● ...la sua costituzione rientra tra gli obblighi che riguardano direttamente il Dirigente Scolastico● ...presiede alla programmazione generale dell’ integrazione scolastica nella scuola ed ha il compito di “collaborare alle iniziative educative e di integrazione previste dal piano educativo individualizzato” dei singoli alunni (Legge 104/92)
  • 14. COMPITI DEL GLH DI ISTITUTOInterviene per ● analizzare la situazione complessiva nell’ambito dei plessi di competenza (numero degli alunni in situazione di handicap, tipologia degli handicap, classi coinvolte) ● analizzare le risorse dell’Istituto, sia umane che materiali ● predisporre una proposta di calendario per gli incontri dei GLH operativi
  • 15. COMPITI DEL GLH DI ISTITUTOInterviene per ● verificare periodicamente gli interventi a livello di istituto ● formulare proposte per la formazione e l’ aggiornamento, anche nell’ottica di prevedere corsi di aggiornamento “comuni” per il personale delle scuole, delle ASL e degli Enti locali, impegnati in piani educativi e di recupero individualizzati
  • 16. COMPETENZE DI TIPO ORGANIZZATIVO DEL GLH DI ISTITUTO● Gestione delle risorse personali (assegnazione delle ore di attività di sostegno ai singoli alunni; utilizzo delle compresenze tra i docenti; pianificazione dei rapporti con gli operatori extrascolastici; reperimento di specialisti e consulenze esterne;…)● Definizione delle modalità di passaggio e di accoglienza dei minori in situazione di handicap; gestione e reperimento delle risorse materiali (sussidi, ausili tecnologici, biblioteche specializzate e/o centri di documentazione, ecc…)
  • 17. COMPETENZE DI TIPO ORGANIZZATIVO DEL GLH DI ISTITUTO● Censimento delle risorse informali (volontari, famiglie, alunni..)● Competenze di tipo progettuale e valutativo● Formulazione di progetti di continuità fra ordini di scuole● Progetti specifici per l’handicap● Progetti relativi all’organico● Progetti per l’aggiornamento del personale
  • 18. GLH OPERATIVO COMPOSIZIONE● DIRIGENTE SCOLASTICO O DELEGATO● DOCENTE COORDINATORE● DOCENTI CURRICOLARI E DI SOSTEGNO● REFERENTE E PERSONALE ASL● GENITORI
  • 19. FUNZIONI E COMPITI DEL GLH OPERATIVO● Unesaustiva descrizione è presente nelle slides (a partire dalla numero 7) della presentazione a cura di L. Crialesi, a cui rimando.