Trovare lavoro con il web 2.0
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Trovare lavoro con il web 2.0

on

  • 1,818 views

Strategie di Personal Branding & Linkedin

Strategie di Personal Branding & Linkedin

Statistics

Views

Total Views
1,818
Views on SlideShare
654
Embed Views
1,164

Actions

Likes
1
Downloads
10
Comments
0

4 Embeds 1,164

http://www.scoop.it 1155
http://www.linkedin.com 7
http://pinterest.com 1
https://www.linkedin.com 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Trovare lavoro con il web 2.0 Trovare lavoro con il web 2.0 Presentation Transcript

  • Laboratorio a cura di Maria Cesaria Giordano ambito progettualeRiferimento Bibliografico:" - responsabile” Programma Scienziati inAzienda - XII Edizione Stresa, 26 settembre 2011 – 26 luglio 2012 . Project Worka cura di: Tammaro Claudio Bencivenga, Andrea Delle Grazie, Francesco Fiorillo, MariagraziaLofrese, Sara Muro, Marco Sampietro. 1/17
  • PROGRAMMA DEL GIORNO 1. Strategie di PERSONAL BRANDING (PB) 2. LINKEDIN 3. INFOGRAFICA 5. CONFRONTO 4. LETTURA 2/17
  • PERSONAL BRANDING In un momento storico di crisi economica diventa necessario fare MARKETING DI SE STESSI, differenziandosi dagli altri. 3/17
  • Cos’è il PB?“… qualsiasi sia la mia estrazione socialeo età, io sono di fatto ilpresidente, l’amministratore delegato eil responsabile marketing dell’aziendachiamata IO Spa”Tratto dall’ articolo di Tom Peters, CEO diFastCompany, “The Brand Called You” - 1999 4/17
  • Capacità da mettere a disposizione del mercato La capacità di far di valere la propria rete di contatti. Aiutarsi aSforzi per farsi notare vicenda, raggruppanddalla folla, la capacità osi sotto gli stessi di non dipendere da valori nessuno 5/17
  • Fare Personal Brand vuol dire sviluppare una strategia per individuare o definire i nostri punti di forza e riuscire a comunicarli in maniera efficace: Come lo sai fare?Perché il tuo prezzo è quello giusto? 6/17
  • Chi dovrebbe utilizzare il PB? Coloro che sono in cerca di lavoro o vogliono cambiare impiego Coloro che hanno una libera professioneColoro che vogliono portare il loro lavoro alivelli di eccellenza Coloro che hanno un’attività professionale da sviluppare 7/17
  • Unicità Personal Branding , il nostro Brand è imprescindibile dalla nostra personalità. Parte da noi, dalla nostra storia ed è quello che ci rende speciali e diversi dagli altri. Autenticità Sviluppo della propria immagine, della propria efficacia e della propria professionalità8/17
  • Gli strumenti di comunicazione del Personal Branding?Saper comunicare in maniera Strutturare un validoefficace durante il Curriculum vitaecolloquio di lavoro il Personal Brand. Avere padronanza dei mezzi del web 2.0 9/17
  • Strutturare un valido Curriculum Vitae Non menziona la pittura per la cappella di San Bernardo, non cita la sua precedente collaborazioneNel 1482 Leonardo Da con l’artista Andrea di Cione. Studia il suo futuro datore diVinci scrisse il primo No, non fa nessuna di queste lavoro e quello che puo farecurriculum professionale cose, perché quelle sono le per lui fornendogli un quadroche la storia ricordi. sue conquiste, e non le completo delle sue attitudiniAveva 30 anni e compilò esigenze del Duca. da ingegnere civile euna lettera di costruttore di macchinepresentazione come tanti belliche, nonchegiovani d’oggi. La sua era operative. Questoindirizzata a Ludovico il esattamente cio che ilMoro, Duca di Milano. curriculum deve fare. Parlare dei benefici per il vostro futuro datore di lavoro e come si adatta alla sue esigenze e desideri. 10/17
  • Avere padronanza dei mezzi del web 2.0Il web2.0 e i Social Media in generale, sono l’ambiente privilegiatoper sviluppare il proprio personal Brand. Si possono aggiungereinformazioni personali sul proprio profilo, inclusilink, interessi, propria occupazione e partecipazione alleconversazioni online.Nel web2.0 i protagonisti siamo noi, utilizzando i servizi a propriovantaggio, si possono generare allo stesso tempo i contenuti. 11/17
  • Avere padronanza dei mezzi del web 2.0 Facebook un sito web di reti sociali che conta fino a settembre 2011 unnumero di utenti attivi pari a 800 milioni.Facebook offre tutti gli strumenti per implementare una strategia di PB: sipossono condividere ogni tipo di risorsa multimediale, una messaggisticaavanzatissima dettagliata al momentoin circolazione.Twitter una sorta di Blog personale dove ciascuno ha un massimo di140 caratteri per esprimere il proprio stato corrente. E’ un serviziogratuito di rete sociale e microblogging che fornisce agli utenti unapagina personale.Gli aggiornamenti possono essere effettuati tramite il sito stesso, viaSMS, con programmi di messaggistica istantanea, posta elettronica.Ciascun utente ha la di aggiungere o rimuovere degli amici. 12/17
  • Linkedin una rete mondiale di professionisti.Qui che mai si applica il concetto di Capitale Sociale.Il il nostro saper fare, il nostri saper essere, la nostraprofessionalità, di essere flessibili ed adattarci alcambiamento. il nostro patrimonio di conoscenze, di legamiprofessionali e non, di persone e scambi reciproci che ci possono aiutare afare carriera, a migliorare il nostro business.Qui le persone a noi connesse sono in qualche modo anche garanti delnostro profilo.E’ il miglior canale online per la ricerca di lavoro.Annunci di lavoro e gruppi di discussione possono essere larma vincenteper trovare un nuovo impiego o semplicemente ricollocarsi nel mercatodel lavoro. 13/17
  • Il blog che riunisce tutte le tracce che lasciamo ogni giorno su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube e Foursquare: foto, link, checkin, tweet, post e foto. Il social hub è è automatico, intuitivo e immediato.14/17
  • InfograficaL’infografica si inserisce nel Visual Marketing,branca fondamentale del marketing moderno.Il Visual analizza al fine di ottimizzare il rapporto traoggetto, contesto e immagine, coniugando creatività edeconomia con la comunicazione visiva. Con l’Infografica si possono organizzare e rappresentare dati e informazioni in forma grafica fornendo un sacco di informazioni importanti facile da capire e in formati interessanti. 15/17
  • Se volete un curriculum che abbia un certo impatto da linkare magari su quello tradizionale in pdf, sui social network o volete crearvi una bella pagina che riassuma la vostra esperienza in un determinato campo vi consiglio: http://infogr.am/beta/ http://www.ionz.com.br/ http://piktochart.com/Per ulteriori informazioni: http://infografiche.com/risorse/lista-risorse-utili/ 16/17
  • Grazie per l’attenzione! 17/17