Technogym

  • 1,680 views
Uploaded on

Technogym Brand Analysis, Advanced Marketing - University of Padua, Fall 2008 [Italian]

Technogym Brand Analysis, Advanced Marketing - University of Padua, Fall 2008 [Italian]

More in: Business
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
1,680
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
17
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. A group production 生产的 组 M&M’s
  • 2. in 意大利在中國
  • 3. The Wellness Company TM 公司的療養TM
  • 4. L’azienda - 該公司 • Fondata nel 1983 • Nasce in un garage di Gambettola, un piccolo centro vicino a Cesena • Cresce con un ritmo del 40% l’anno • 385 milioni di fatturato (87% all’estero) • Specialista italiano di attrezzature per il fitness • Marchio internazionale nel settore delle attrezzature da ginnastica di alta gamma • Sulle macchine Technogym si allenano celebrità come Madonna, sportivi come Michael Schumacher e Ricardo Kakà, ma anche tanti petrolieri mediorientali e manager che viaggiano con la «wellness bag» • Dopo Sydney, Atene e Torino 2006, Technogym è fornitore ufficiale esclusivo dei Giochi di Pechino 2008: un club nel quale è l’unica non cinese.
  • 5. Wellness tra tradizione e Occidente - 健康之間的傳統和西部 • Già dagli anni 90 i cinesi hanno iniziato il processo di revisione del proprio ideale di bellezza e benessere secondo i canoni occidentali senza tuttavia fare tabula rasa della propria cultura millenaria. • Con il mutare del contesto di vita cittadino, sempre più caotico e ostile, il traguardo dello star bene si lega alla ricerca di un equilibrio tra prodotti e servizi dall’Occidente e il rinnovamento di rimedi e soluzioni tradizionali. • Il Tai Chi Chuan è l’attività fisica più diffusa tra i cinesi che lo praticano perché ripristina un corretto funzionamento dell’organismo e crea un’armonia fra mente e corpo; spesso si vedono gruppi di persone di tutte l’età che lo praticano nei parchi delle città. • La Cina, pur così immensa, di palestre ne ha meno della Lombardia.
  • 6. TechnoGym in Cina - 泰諾在中國 • 800 centri fitness in Cina (contro gli 8 mila italiani) • La Cina: un’ottima opportunità, ma anche un mercato da affrontare con estrema cautela • Potenzialità dei centri fitness in Cina sono altissime: su 30 milioni di cinesi benestanti che possono permettersi di frequentare una palestra, solo lo 0,8% lo fa • Grazie alla spinta delle Olimpiadi, l’entusiasmo cinese per il fitness all’occidentale potrebbe presto esplodere • Precedente incoraggiante: il mercato del fitness triplica in Corea dopo le olimpiadi di Seul del 1988 • Presidente Nerio Alessandri: «Stiamo affrontando il mercato cinese, ragionando da cinesi» •Primo approccio commerciale in Cina nel 2000: posizionare le macchine per il fitness nelle più prestigiose catene alberghiere, come l’HYATT e all’HILTON di Shanghai, poi nelle catene di palestre e successivamente nei mega centri residenziali.
  • 7. TechnoGym in Cina (2) - 泰諾在中國 (2) • Nuova serie di biglietti da visita con traduzione in ideogrammi • Produzione di migliaia di T-Shirts in vendita su E-Bay • Lo spot nel quale la protagonista è una ragazza che entra in scena con un salto mortale, è andato in onda per tre settimane nelle metropoli cinesi • La campagna promozionale è stata chiamata “elevator campaign”, in quanto è stata diffusa esclusivamente dai televisori piazzati dentro gli ascensori che fanno la spola tra un piano e l’altro negli enormi grattacieli delle grandi città cinesi •Spot indirizzato ai “white collars” cinesi, si differenzia nella forma dai tradizionali format caratterizzati da ambientazioni esotiche e colonne sonore, proponendo una situazione plausibile, divertente e dove l’azione è predominante. Ciò lo rende estremamente differente dagli altri ed estremamente efficace
  • 8. La campagna pubblicitaria in Cina – 该广告在中国 Collega: Anna: Pronto? Anch’io! Anna! E’ per te, è per te! Voce esterna: I campioni si allenano con TechnoGym!
  • 9. La campagna pubblicitaria in Cina – 该广告在中国 Tutto comincia dalla natura. La salute, la moda, il movimento.
  • 10. I gusti dei cinesi in fatto di fitness - 中国和健身 • Adorano l’entertainment, e in Cina dunque spopola la linea cardio-fitness “Excite” con TV incorporata • Alessandri parla con soddisfazione del centro fitness “Alexander”di Pechino, il più grande del genere al mondo (8000 mq) allestito con macchine TechnoGym • In Cina, Technogym allestisce anche palestre aziendali a servizio dei dipendenti
  • 11. Olimpiadi di Pechino 2008 – 2008年北京奧運會 • TechnoGym si è aggiudicata la fornitura ufficiale dei Giochi Olimpici di Pechino in esclusiva, per la preparazione atletica dei 12mila atleti provenienti da tutto il mondo, oltre che la fornitura personale del team cinese • Unica azienda non-cinese partecipante alla selezione, ha vinto grazie al riconoscimento della qualità e dell’ampiezza della gamma dei propri prodotti e servizi, e grazie alla lunga esperienza acquisita • TechnoGym infatti è fornitrice dei Giochi Olimpici già dal 2000 • L’azienda oltre alle attrezzature fornisce anche personale tecnico e soprattutto numerosi preparatori qualificati nell’allenamento di atleti professionisti • Durante i giochi la squadra TechnoGym è arrivata a contare 150 elementi. Il grosso è stato costituito da trainers multilingue selezionati e reclutati in tutto il mondo, anche tramite un annuncio in inglese comparso a marzo sul sito aziendale • Marco Treggiari, manager director a Shanghai per la Cina, è stato il primo italiano a portare la fiaccola olimpica
  • 12. Un distretto industriale in Cina? – 一个工业区的中国 • Nerio Alessandri chiama a raccolta gli imprenditori italiani che vogliono fare business sul mercato del Far East • Per affrontare il mercato cinese è indispensabile unire risorse e disponibilità. Da imprenditore “illuminato”, egli è dell’idea che in Cina gli imprenditori italiani debbano fare squadra, creare un vero e proprio sistema, con l’obiettivo di affrontare le problematiche di approccio con il gigante asiatico. • Lancia una proposta ai nostri imprenditori: «Variamo un distretto industriale italiano in Cina, in modo da condividere le risorse e i servizi. Ritengo che questo sia un passaggio strategico molto importante per le aziende italiane intenzionate a fare business in quell’area» • «Non toccheremo certo la produzione “Made in Italy”. Se decideremo di aprire siti produttivi in Cina, saranno diretti esclusivamente a quel mercato, con software e display in cinese, e prezzi mirati. E’ questa, a mio avviso, la vera globalizzazione»
  • 13. «La Cina è un gigante addormentato e quando si sveglierà, stupirà il mondo intero» (Napoleone)
  • 14. THE END 完 Matteo Brotto & Marco Danesi 马修 布洛特 & 马科 丹麦语