ACCREDIA L’Ente Italiano di Accreditamento     L’accreditamento a garanzia della         conformità degli operatori       ...
L’Ente unico nazionale di accreditamentoIl percorsoACCREDIA 2009 – 2010 – 2011 - 2012Il nuovo Ente Unico Nazionale di accr...
L’Ente unico nazionale di accreditamentoI settori cogenti (Convenzioni e protocolli con i Ministeri)ACCREDIA – Ministero S...
L’Ente unico nazionale di accreditamento I settori cogenti (Convenzioni e protocolli con i Ministeri)ACCREDIA - MSE – Lavo...
L’Ente unico nazionale di accreditamentoI settori cogenti (Convenzioni e protocolli con i Ministeri)ACCREDIA – Agenzia Naz...
Il sistema italiano di assicurazione della qualità           ACCREDIA - Sistema di accreditamentoOrganismi di             ...
L’Ente unico nazionale di accreditamento L’operativitàACCREDIA articola la propria attività in quattro Dipartimenti:    C...
ACCREDIA Il settore cogenteIn base a quanto stabilito da queste convenzioni/protocolli,laccreditamento costituisce pre-req...
Il contesto internazionaleIl network degli Accordi di mutuo riconoscimento (MLA/MRA)  IAF International                   ...
L’Ente unico nazionale di accreditamentoGli Accordi internazionali di mutuo riconoscimentoACCREDIA è firmataria degli Acco...
L’Ente unico nazionale di accreditamentoGli accreditamentiA ottobre 2012 operano sotto accreditamento 1384 soggetti traLab...
L’Ente unico nazionale di accreditamentoGli accreditamenti degli OrganismiI 189 Organismi di Certificazione e ispezione de...
Il nuovo Ente unico nazionale di accreditamentoL’attività di valutazione: garanzia del sistemaSono c.a. 165mila i siti pro...
Il nuovo Ente unico nazionale di accreditamentoL’attività di valutazione: garanzia del sistemaLe verifiche sono istruite e...
Attuazione del Regolamento CE n. 842/2006I Regolamenti Tecnici ACCREDIA       DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA      REPUBBLICA...
Attuazione del Regolamento CE n. 842/2006 I Regolamenti Tecnici ACCREDIAIl Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Terr...
Attuazione del Regolamento CE n. 842/2006I Regolamenti Tecnici ACCREDIAEmissione da parte di ACCREDIA dei Regolamenti Tecn...
Attuazione del Regolamento CE n. 842/2006I Regolamenti Tecnici ACCREDIART-28Prescrizioni per l’accreditamento diOrganismi ...
Attuazione del Regolamento CE n. 842/2006 I Regolamenti Tecnici ACCREDIART-29Prescrizioni per l’accreditamento di Organism...
Attuazione del Regolamento CE n. 842/2006I Regolamenti Tecnici ACCREDIART-30Prescrizioni per l’accreditamento di Organismi...
Attuazione del Regolamento CE n. 842/2006I Regolamenti Tecnici ACCREDIADa una analisi fatta da una Associazione dicategori...
Attuazione del Regolamento CE n. 842/2006 I Regolamenti Tecnici ACCREDIAIl Comitato   Settoriale  di   AccreditamentoAmbie...
Attuazione del Regolamento CE n. 842/2006 I Regolamenti Tecnici ACCREDIAPer i cinque Organismi di Certificazione è stata d...
Attuazione del Regolamento CE n. 842/2006I Regolamenti Tecnici ACCREDIAPer un Organismo di Certificazione è stata delibera...
Attuazione del Regolamento CE n. 842/2006I Regolamenti Tecnici ACCREDIAGli Organismi di Certificazione che ottengonol’accr...
Processo di certificazioneL’Organismo di Certificazione deve predisporredocumenti per tenere sotto controllo:   Domanda (...
Processo di certificazioneDomanda (di certificazione)ISO 17024: L‘Organismo di Certificazione deve fornire, su richiesta,u...
Processo di certificazioneValutazioneISO 17024: Gli esami devono essere pianificati e strutturati in modo tale daassicurar...
Processo di certificazioneDecisione sulla certificazioneISO 17024: La decisione sulla certificazione deve essere presa uni...
Processo di certificazioneSorveglianzaISO 17024: L‘Organismo di Certificazione deve definire un processo disorveglianza pr...
Processo di certificazioneRinnovoISO 17024: L‘Organismo di Certificazione deve definire i requisiti per ilrinnovo … per ga...
Processo di certificazioneRegistro TelematicoÈ istituito, presso il Ministero dell‘Ambiente e della Tutela delTerritorio e...
Processo di certificazioneUso dei certificati e dei loghi/marchi Le revoche e le sospensioni delle certificazioni  devono...
ACCREDIA L’ente italiano di accreditamentoGrazie per l’attenzioneACCREDIAwww.accredia.itinfo@accredia.it             Dipar...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Accredia convegno (alessandria) 30 11-12

388

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
388
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
18
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • Prova, Taratura e Analisi Mediche
  • N°164.018
  • Accredia convegno (alessandria) 30 11-12

    1. 1. ACCREDIA L’Ente Italiano di Accreditamento L’accreditamento a garanzia della conformità degli operatori Alberto Musa ACCREDIA Alessandria, 30 novembre 2012 «L’accreditamento a garanzia della conformità degli operatori” Alberto MUSA 30 novembre 2012
    2. 2. L’Ente unico nazionale di accreditamentoIl percorsoACCREDIA 2009 – 2010 – 2011 - 2012Il nuovo Ente Unico Nazionale di accreditamento nasce dall’integrazionedelle attività di SINAL - Laboratori di prova, SINCERT - Organismi dicertificazione e ispezione, SIT - Laboratori di taratura e ISS - Laboratori diprova per la sicurezza degli alimenti. Reg. CE 765/2008 per l’accreditamento e la vigilanza del mercato. (Articolo 4 Principi generali 1. Ciascuno Stato membro designa un unico organismo nazionale di accreditamento) [22-12-2009] Firmati i due decreti ministeriali che designano ACCREDIA quale unico organismo nazionale italiano autorizzato a svolgere attività di accreditamento e vigilanza del mercato in conformità al regolamento (CE) n. 765/2008, ai sensi dellarticolo 4, comma 4, della legge 23 luglio 2009, n. 99 Convenzioni e protocolli con i Ministeri competenti per le attività di autorizzazione e notifica degli operatori di valutazione della conformità. «L’accreditamento a garanzia della conformità degli operatori” Alberto MUSA 30 novembre 2012
    3. 3. L’Ente unico nazionale di accreditamentoI settori cogenti (Convenzioni e protocolli con i Ministeri)ACCREDIA – Ministero Sviluppo Economico (MSE) Sicurezza dei giocattoli (2009/48/CE) MID - strumenti di misura (2004/22/CE) Caldaie ad acqua calda (1992/42/CE) PED - Attrezzature a pressione (1997/23/CE) ATEX - apparecchi e sistemi di protezione in atmosfera potenzialmente esplosiva (1994/09/CE) Compatibilità elettromagnetica (2004/108/CE) Apparecchiature radio (1999/05/CE)ACCREDIA - Ministero delle infrastrutture e dei trasporti (MIT) Servizio europeo di telepedaggio (SET) Attrezzature a pressione trasportabili (2010/35/CE) «L’accreditamento a garanzia della conformità degli operatori” Alberto MUSA 30 novembre 2012
    4. 4. L’Ente unico nazionale di accreditamento I settori cogenti (Convenzioni e protocolli con i Ministeri)ACCREDIA - MSE – Lavoro e Politiche sociali Macchine (2006/42/CE) Ascensori (1995/16/CE) Bassa tensione (2006/95/CE) Dispositivi di protezione individuale [DPI] (1989/686/CEE)ACCREDIA - Ministero dellAmbiente e della Tutela del Territorio e del Mare (MATTM) Valutazione delle emissioni di gas serra nella produzione di biocarburanti, delle certificazioni EMAS, nel recupero di gas fluorurati e nell’impatto acustico di macchine funzionanti all’aperto. Rumore (2000/14/CE) Gas serra (2003/87/CE) Biocarburanti (2009/30/CE) Fonti rinnovabili (2009/28/CE) Gas fluorurati (Reg. 842/2006) Emas (Reg. 1221/2009) «L’accreditamento a garanzia della conformità degli operatori” Alberto MUSA 30 novembre 2012
    5. 5. L’Ente unico nazionale di accreditamentoI settori cogenti (Convenzioni e protocolli con i Ministeri)ACCREDIA – Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie (ANSF) Accreditamento/Estensione dell’Accreditamento ai sensi della Norma UNI CEI EN 45011 degli Organismi di Certificazione di organizzazioni che effettuano operazioni di saldatura di veicoli e componenti ferroviari. Accreditamento degli Organismi di Certificazione del personale che certificano il personale addetto ai controlli non distruttivi nel settore Manutenzione Ferroviaria. «L’accreditamento a garanzia della conformità degli operatori” Alberto MUSA 30 novembre 2012
    6. 6. Il sistema italiano di assicurazione della qualità ACCREDIA - Sistema di accreditamentoOrganismi di Laboratori diCertificazione Laboratori di Laboratori di prova per la Verifica e prova taratura sicurezza degli Ispezione alimenti Tutela il mondo delle imprese e dei consumatori «L’accreditamento a garanzia della conformità degli operatori” Alberto MUSA 30 novembre 2012
    7. 7. L’Ente unico nazionale di accreditamento L’operativitàACCREDIA articola la propria attività in quattro Dipartimenti: Certificazione - dei sistemi di gestione, dei prodotti e del personale – Verifica e Ispezione; Laboratori di prova; Laboratori di taratura; Laboratori di prova per la sicurezza degli alimenti.A questa attività di verifica si collega quella di delibera, condotta daiComitati Settoriali di Accreditamento: Comitato Settoriale di Accreditamento Certificazione e Ispezione (CASDCI); Comitato Settoriale di Accreditamento dei Dipartimenti Laboratori di prova e Laboratori di prova per la Sicurezza degli alimenti (CSADL/DS); Comitato Settoriale di Accreditamento Taratura (CSADT); Comitato Settoriale di Accreditamento degli Organismi Notificati (CSAOONN); Comitato Settoriale di Accreditamento Ambiente (CSAAMB). «L’accreditamento a garanzia della conformità degli operatori” Alberto MUSA 30 novembre 2012
    8. 8. ACCREDIA Il settore cogenteIn base a quanto stabilito da queste convenzioni/protocolli,laccreditamento costituisce pre-requisito obbligatorio per ilrilascio dellautorizzazione da parte dei Ministeri competenti e perla conseguente notifica alla Commissione Europea da parte delMinistero dello Sviluppo Economico.Con laccreditamento Accredia,gli Organismi di Certificazioneautorizzati saranno iscritti nellabanca dati NANDO (NewApproach Notified andDesignated Organisations) «L’accreditamento a garanzia della conformità degli operatori” Alberto MUSA 30 novembre 2012
    9. 9. Il contesto internazionaleIl network degli Accordi di mutuo riconoscimento (MLA/MRA) IAF International ILAC International Laboratory Accreditation Forum Accreditation Cooperation • Accordo di Mutuo Riconoscimento EA (MLA) European Cooperation for Accreditation • Contratti di cooperazione ACCREDIA ACCREDIA EA MLA / IAF MLA / ILAC MRA EA MLA / IAF MLA /Organismi di Laboratori dicertificazione Laboratori di Laboratori di prova per la e ispezione prova taratura sicurezza degli alimenti «L’accreditamento a garanzia della conformità degli operatori” Alberto MUSA 30 novembre 2012
    10. 10. L’Ente unico nazionale di accreditamentoGli Accordi internazionali di mutuo riconoscimentoACCREDIA è firmataria degli Accordi EA, IAF e ILAC per tutti glischemi di accreditamento: SGQ, SGA, PRS, PRD, ISP, LAB, LAT «L’accreditamento a garanzia della conformità degli operatori” Alberto MUSA 30 novembre 2012
    11. 11. L’Ente unico nazionale di accreditamentoGli accreditamentiA ottobre 2012 operano sotto accreditamento 1384 soggetti traLaboratori e Organismi: Laboratori 1027 di Prova ISO/IEC 17025 1022 ISO 15189 1 Proficiency Test Provider 4 Laboratori 168 di Taratura Organismi di 126 Certificazione Organismi 63 di Ispezione «L’accreditamento a garanzia della conformità degli operatori” Alberto MUSA 30 novembre 2012
    12. 12. L’Ente unico nazionale di accreditamentoGli accreditamenti degli OrganismiI 189 Organismi di Certificazione e ispezione detengono:353 accreditamenti per i diversi schemi. ITX - Certificazioni di sistemi per i servizi informatici 2 DAP - Dichiarazione ambientale di prodotto 6 SGE - Certificazioni di sistemi di gestione dellenergia 7 SSI - Certificazioni di sistemi per la sicurezza delle informazioni 10 FSM - Certificazioni di sistemi per la sicurezza alimentare 11 PRS - Certificazioni di personale 22 SCR - Certificazioni di sistemi per la salute e sicurezza sul lavoro 23 SGA - Certificazioni di sistemi di gestione ambientale 39 ISP - Ispezioni 63 PRD - Certificazioni di prodotto 73 SGQ - Certificazioni di sistemi di gestione per la qualità 91 «L’accreditamento a garanzia della conformità degli operatori” Alberto MUSA 30 novembre 2012
    13. 13. Il nuovo Ente unico nazionale di accreditamentoL’attività di valutazione: garanzia del sistemaSono c.a. 165mila i siti produttivi certificati per i sistemi di gestione: 137.800 Certificazioni di sistemi di gestione per la qualità (ISO 9001 e affini) 17.500 Certificazioni di Sistemi di gestione ambientale (ISO 14001) 8.800 Certificazioni di Sistemi di gestione per la salute e sicurezza sul lavoro (OHSAS 18001) 440 Certificazioni di Sistemi di gestione per la sicurezza delle informazioni (ISO 27001) 630 Certificazioni di Sistemi di gestione per la sicurezza alimentare (ISO 22000) 20 Certificazioni di Sistemi di gestione per i servizi informatici (ISO 20000) «L’accreditamento a garanzia della conformità degli operatori” Alberto MUSA 30 novembre 2012
    14. 14. Il nuovo Ente unico nazionale di accreditamentoL’attività di valutazione: garanzia del sistemaLe verifiche sono istruite e gestite da ispettori ed espertiqualificati nel settore di competenza.393 sono gli ispettori in forza ai quattro dipartimenti ACCREDIA:277 per i Laboratori di prova e di prova per la sicurezza degli alimenti; 69 per i Laboratori di taratura; 47 per gli Organismi di certificazione e ispezione. + 23 sono gli esperti tecnici. «L’accreditamento a garanzia della conformità degli operatori” Alberto MUSA 30 novembre 2012
    15. 15. Attuazione del Regolamento CE n. 842/2006I Regolamenti Tecnici ACCREDIA DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA (27/01/2012 n° 43) DI ATTUAZIONE DEL REGOLAMENTO (CE) N. 842/2006 SU TALUNI GAS FLUORURATI AD EFFETTO SERRA «L’accreditamento a garanzia della conformità degli operatori” Alberto MUSA 30 novembre 2012
    16. 16. Attuazione del Regolamento CE n. 842/2006 I Regolamenti Tecnici ACCREDIAIl Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e delMare (MATTM), sulla base della designazione di ACCREDIA, daparte del Ministero dello Sviluppo Economico quale unicoorganismo nazionale autorizzato a svolgere attività diaccreditamento e vigilanza del mercato, ha richiestol’intervento di ACCREDIA, Dipartimento Certificazione eIspezione, per la definizione di apposite regole e procedure dicui ai Regolamenti di esecuzione del Regolamento842/2006/CE su taluni gas fluorurati ad effetto serra intese adottimizzare l’attività di Accreditamento degli Organismi diCertificazione: delle persone, ai sensi della norma UNI CEI EN ISO/IEC 17024 e relativi documenti applicabili. delle organizzazioni, ai sensi della norma UNI CEI EN 45011:1999 e relativi documenti applicabili. degli organismi di attestazione, ai sensi della norma UNI CEI EN 45011:1999 e relativi documenti applicabili. «L’accreditamento a garanzia della conformità degli operatori” Alberto MUSA 30 novembre 2012
    17. 17. Attuazione del Regolamento CE n. 842/2006I Regolamenti Tecnici ACCREDIAEmissione da parte di ACCREDIA dei Regolamenti Tecnici(RT) che definiscono le regole per la corretta ed efficaceimplementazione dei riferimenti normativi applicabili.I documenti sono stati elaborati e aggiornati da FunzionariACCREDIA con la collaborazione del Ministero dell’Ambiente.Al fine di conseguire il più ampio livello di condivisione delleprescrizioni contenute nei documenti stessi abbiamo accoltoanche gli utili input di Ecocerved per la messa a punto dellaBanca dati, di organismi di certificazione e delle varieassociazioni di categoria. «L’accreditamento a garanzia della conformità degli operatori” Alberto MUSA 30 novembre 2012
    18. 18. Attuazione del Regolamento CE n. 842/2006I Regolamenti Tecnici ACCREDIART-28Prescrizioni per l’accreditamento diOrganismi operanti le certificazionidelle persone addette alle attività dicui ai Regolamenti (CE) n. 303/2008,n. 304/2008, n. 305/2008 e n.306/2008.(Schema PRS ai sensi della norma ISO/IEC 17024) «L’accreditamento a garanzia della conformità degli operatori” Alberto MUSA 30 novembre 2012
    19. 19. Attuazione del Regolamento CE n. 842/2006 I Regolamenti Tecnici ACCREDIART-29Prescrizioni per l’accreditamento di Organismioperanti le certificazioni dei servizi di: installazione, manutenzione o riparazione di apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamento d’aria e pompe di calore contenenti taluni gas fluorurati ad effetto serra, in base alle disposizioni del Regolamento (CE) n. 303/2008. installazione, manutenzione o riparazione di impianti fissi di protezione antincendio e di estintori contenenti taluni gas fluorurati ad effetto serra, in base alle disposizioni del Regolamento (CE) n. 304/2008.(Schema PRD ai sensi della norma EN 45011) «L’accreditamento a garanzia della conformità degli operatori” Alberto MUSA 30 novembre 2012
    20. 20. Attuazione del Regolamento CE n. 842/2006I Regolamenti Tecnici ACCREDIART-30Prescrizioni per l’accreditamento di Organismioperanti le certificazioni del servizio dierogazione di corsi di formazione per personaleaddetto al recupero di determinati gasfluorurati ad effetto serra dagli impianti dicondizionamento d’aria dei veicoli a motore inconformità al Regolamento (CE) 307/2008,nonché le condizioni per il riconoscimentoreciproco degli attestati di formazione rilasciatiin conformità allo stesso.(Schema PRD ai sensi della norma EN 45011) «L’accreditamento a garanzia della conformità degli operatori” Alberto MUSA 30 novembre 2012
    21. 21. Attuazione del Regolamento CE n. 842/2006I Regolamenti Tecnici ACCREDIADa una analisi fatta da una Associazione dicategoria sono previste circa:• 16.000 certificazioni di Persone;• 6.000 certificazioni di Organizzazioni.Oggi quattordici (14) Organismi diCertificazione hanno inoltrato Domanda diAccreditamento o di Estensione ad ACCREDIAper poter rilasciare certificati accreditati nelloschema Personale e/o Prodotto/Servizio. «L’accreditamento a garanzia della conformità degli operatori” Alberto MUSA 30 novembre 2012
    22. 22. Attuazione del Regolamento CE n. 842/2006 I Regolamenti Tecnici ACCREDIAIl Comitato Settoriale di AccreditamentoAmbiente (CSA-AMB) ha deliberato: il 26 luglio l’estensione dell’accreditamento di due Organismi di Certificazione; il 09 ottobre l’estensione dell’accreditamento di altri tre Organismi di Certificazione. «L’accreditamento a garanzia della conformità degli operatori” Alberto MUSA 30 novembre 2012
    23. 23. Attuazione del Regolamento CE n. 842/2006 I Regolamenti Tecnici ACCREDIAPer i cinque Organismi di Certificazione è stata deliberata la seguenteestensione:CERTIFICAZIONE DELLE PERSONE: addetto a svolgere attività su apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamento d’aria e pompe di calore contenenti taluni gas fluorurati ad effetto serra (Regolamento (CE) n. 303/2008); addetto a svolgere attività su impianti fissi di protezione antincendio ed estintori contenenti taluni gas fluorurati ad effetto serra (Regolamento (CE) n. 304/2008); addetto al recupero di taluni gas fluorurati ad effetto serra da commutatori ad alta tensione (Regolamento (CE) n. 305/2008); addetto al recupero di taluni solventi a base di gas fluorurati ad effetto serra dalle apparecchiature che li contengono (Regolamento (CE) n. 306/2008). ai sensi del Decreto del Presidente della Repubblica 27 gennaio 2012, n. 43 (Regolamento recante attuazione del regolamento (CE) n. 842/2006 su taluni gas fluorurati ad effetto serra) e del Regolamento Tecnico ACCREDIA RT-28 (Prescrizioni per l’accreditamento di Organismi operanti le certificazioni delle persone addette alle attività di cui ai Regolamenti (CE) n. 303/2008, n. 304/2008, n. 305/2008 e n. 306/2008). «L’accreditamento a garanzia della conformità degli operatori” Alberto MUSA 30 novembre 2012
    24. 24. Attuazione del Regolamento CE n. 842/2006I Regolamenti Tecnici ACCREDIAPer un Organismo di Certificazione è stata deliberata anche laseguente estensione:PRODOTTO/SERVIZIO (FORMAZIONE): Certificazione del servizio di erogazione di corsi di formazione per personale addetto al recupero di determinati gas fluorurati ad effetto serra dagli impianti di condizionamento d’aria dei veicoli a motore in conformità al Regolamento (CE) n. 307/2008 ai sensi del Decreto del Presidente della Repubblica 27 gennaio 2012, n. 43 (Regolamento recante attuazione del regolamento (CE) n. 842/2006 su taluni gas fluorurati ad effetto serra) e del Regolamento Tecnico ACCREDIA RT-30 (Prescrizioni per l’accreditamento di Organismi operanti le certificazioni del servizio di erogazione di corsi di formazione per personale addetto al recupero di determinati gas fluorurati ad effetto serra dagli impianti di condizionamento d’aria dei veicoli a motore in conformità al Regolamento (CE) 307/2008). «L’accreditamento a garanzia della conformità degli operatori” Alberto MUSA 30 novembre 2012
    25. 25. Attuazione del Regolamento CE n. 842/2006I Regolamenti Tecnici ACCREDIAGli Organismi di Certificazione che ottengonol’accreditamento devono trasmettere alMATTM il Tariffario e il Certificato diAccreditamento, requisito necessario perottenere da parte del Ministero il«RICONOSCIMENTO» per emettere icertificati attraverso il: PROCESSO DI CERTIFICAZIONE «L’accreditamento a garanzia della conformità degli operatori” Alberto MUSA 30 novembre 2012
    26. 26. Processo di certificazioneL’Organismo di Certificazione deve predisporredocumenti per tenere sotto controllo:  Domanda (di certificazione);  Valutazione;  Decisione sulla certificazione;  Sorveglianza;  Rinnovo;  Uso dei certificati e dei loghi/marchi. «L’accreditamento a garanzia della conformità degli operatori” Alberto MUSA 30 novembre 2012
    27. 27. Processo di certificazioneDomanda (di certificazione)ISO 17024: L‘Organismo di Certificazione deve fornire, su richiesta,unaggiornata e dettagliata descrizione del processo di certificazione…..EN 45011: L’Organismo di Certificazione deve chiedere la compilazione di unmodulo di domanda ufficiale, firmato da un rappresentante di chi presentadomanda opportunamente autorizzato…RT-28: I candidati devono fare apposita domanda all’Organismo. Tale domandadeve contenere le seguenti informazioni: nome, cognome, indirizzo e altreinformazioni richieste per identificare il candidato. I candidati devono inoltrefornire a supporto della domanda: copia di un documento di identificazionevalida e due foto tessera….RT-29: La domanda di certificazione dovrà contenere anche il numero e ilnominativo delle persone impiegate….RT-30: L’Organismo di Certificazione deve chiedere la compilazione di unmodulo di domanda ufficiale, firmato da un rappresentante opportunamenteautorizzato… «L’accreditamento a garanzia della conformità degli operatori” Alberto MUSA 30 novembre 2012
    28. 28. Processo di certificazioneValutazioneISO 17024: Gli esami devono essere pianificati e strutturati in modo tale daassicurare che tutti i requisiti dello schema siano obiettivamente esistematicamente verificati, con documentata e sufficiente evidenza utile aconfermare la competenza del candidato.EN 45011: L’Organismo di Certificazione deve valutare la conformità deiprodotti del richiedente, alle norme rientranti nel campo di applicazione dellacertificazione definito nella relativa domanda e ai criteri specificati nelle regoledello schema di certificazione.RT-28: L’Organismo di Certificazione deve valutare i prerequisiti attraverso laverifica della domanda di certificazione e la conduzione dell’esame.RT-29: L’Organismo di Certificazione deve valutare i prerequisiti attraverso laverifica della domanda di certificazione e la conduzione dell’esame.RT-30: La verifica ispettiva deve essere eseguita sulla base dei requisitinormativi. Nel caso in cui l’Organismo di Attestazione effettui il corso fuori sede,il primo aspetto da verificare da parte dell’Organismo di Certificazione dovràessere l’idoneità delle infrastrutture (aule ed attrezzature ed eventuali nuovidocenti). «L’accreditamento a garanzia della conformità degli operatori” Alberto MUSA 30 novembre 2012
    29. 29. Processo di certificazioneDecisione sulla certificazioneISO 17024: La decisione sulla certificazione deve essere presa unicamentedall‘Organismo di Certificazione in base alle informazioni raccolte nel corso delprocesso di certificazione. Coloro che prendono la decisione in merito allacertificazione non devono aver partecipato allesame del candidato o alla suaformazione.EN 45011: L’Organismo di Certificazione non deve delegare la propria autorità apersona o enti esterni, per la concessione, il mantenimento, l’estensione, la riduzione,la sospensione o la revoca della certificazione.RT-28: La decisione sulla certificazione deve essere presa unicamente dallOrganismoin base alle informazioni raccolte nel corso del processo di certificazione (istruttoria,prove teorica e pratica). I membri dell’Organo Deliberante non devono averpartecipato allesame del candidato o alla sua formazione. Nell’Organo deve esserepresente, con diritto di veto, un membro con competenza specialistica nel settore,documentata con almeno 5 anni di esperienza.RT-29: La decisione sulla certificazione deve essere presa unicamente dallOrganismoin base alle informazioni raccolte nel corso del processo di certificazione. Inoltre ilMembro dell’Organo deliberante esperto del settore ha diritto di veto.RT-30: La decisione sulla certificazione deve essere presa unicamente dallOrganismoin base alle informazioni raccolte nel corso del processo di certificazione. Inoltre ilMembro dell’Organo deliberante esperto del settore ha diritto di veto. «L’accreditamento a garanzia della conformità degli operatori” Alberto MUSA 30 novembre 2012
    30. 30. Processo di certificazioneSorveglianzaISO 17024: L‘Organismo di Certificazione deve definire un processo disorveglianza proattiva per monitorare la conformità delle persone certificate …….EN 45011: L’Organismo di Certificazione deve avere procedure documentate perl’esecuzione della sorveglianza con i criteri applicabili nel relativo sistema dicertificazione………RT-28: Ogni anno le persone devono inoltrare una dichiarazione con cuiattestano di aver svolto almeno un intervento su un impianto durante l’anno e dinon aver subito reclami da parte di Clienti sulla corretta esecuzione dell’incaricosvolto.RT-29: La certificazione della competenza delle imprese ha una durata di 5 anni.Nell’arco dei 5 anni di validità della certificazione, l’Organismo dovrà effettuaredue verifiche ispettive presso l’impresa (obbligatoria la prima verifica dicertificazione) e le restanti verifiche (documentali) possono essere effettuate inOrganismo.RT-30: La certificazione della competenza degli Organismi di Attestazione ha unadurata di 5 anni. La verifica di mantenimento (annuale) deve avere durataminima di 8 ore presso la sede dell’organismo di attestazione. «L’accreditamento a garanzia della conformità degli operatori” Alberto MUSA 30 novembre 2012
    31. 31. Processo di certificazioneRinnovoISO 17024: L‘Organismo di Certificazione deve definire i requisiti per ilrinnovo … per garantire che la persona certificata continui a soddisfare irequisiti di certificazione in vigore.EN 45011: non prevede il rinnovo ma l’Organismo di Certificazionerichiederà all’organizzazione certificata di essere informato circa ognimodifica menzionata riguardante il prodotto.RT-28: La certificazione della competenza del personale ha una duratadi 10 anni. Il rinnovo avviene previa esecuzione di un nuovo esame.RT-29: La certificazione della competenza delle imprese ha una duratadi 5 anni. Il rinnovo della certificazione avviene previa esecuzione di unnuovo iter di certificazione.RT-30: La certificazione della competenza delle imprese ha una duratadi 5 anni. Il rinnovo della certificazione avviene previa esecuzione di unnuovo iter di certificazione. «L’accreditamento a garanzia della conformità degli operatori” Alberto MUSA 30 novembre 2012
    32. 32. Processo di certificazioneRegistro TelematicoÈ istituito, presso il Ministero dell‘Ambiente e della Tutela delTerritorio e del Mare, sulla base delle risorse già destinate a talifinalità dalla normativa vigente, il Registro Telematico nazionaledelle persone e delle imprese certificate.L’avvenuta istituzione del Registro viene pubblicata sul sito webdel Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e delMare, previo avviso nella Gazzetta Ufficiale.A partire dalla data di istituzione del Registro, chiunque intendasvolgere le attività previste dalla norma deve preventivamenteiscriversi al Registro.Il registro è gestito dalle Camere di Commercio inconformità all’art. 13 del DPR 43/2012. L’iscrizione al Registro è condizione necessaria per ottenere i certificati e gli attestati «L’accreditamento a garanzia della conformità degli operatori” Alberto MUSA 30 novembre 2012
    33. 33. Processo di certificazioneUso dei certificati e dei loghi/marchi Le revoche e le sospensioni delle certificazioni devono essere inserite per via telematica dagli stessi Organismi di Certificazione nella sezione apposita del Registro Telematico di cui al DPR n° 43/2012, entro 10 giorni dalle suddette decisioni. Le informazioni sui certificati in vigore possono essere pubblicate anche sul sito Accredia, in quanto Organismo di Accreditamento, tramite interconnessione diretta con il Registro Telematico nazionale delle persone e delle imprese certificate di cui allarticolo 13 del DPR 43/2012. «L’accreditamento a garanzia della conformità degli operatori” Alberto MUSA 30 novembre 2012
    34. 34. ACCREDIA L’ente italiano di accreditamentoGrazie per l’attenzioneACCREDIAwww.accredia.itinfo@accredia.it Dipartimento Certificazione e Ispezione NUOVA SEDE Via Tonale 26 20125 Milano milano@accredia.it 02 2100961 02 21009637 «L’accreditamento a garanzia della conformità degli operatori” Alberto MUSA 30 novembre 2012
    1. A particular slide catching your eye?

      Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

    ×