Competenze digitali
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Competenze digitali

on

  • 850 views

lezione tenuta al corso di sociologia dei processi culturali, Firenze, 7 novembre 2013

lezione tenuta al corso di sociologia dei processi culturali, Firenze, 7 novembre 2013

Statistics

Views

Total Views
850
Slideshare-icon Views on SlideShare
568
Embed Views
282

Actions

Likes
0
Downloads
14
Comments
0

9 Embeds 282

http://maelab.blogspot.it 147
http://www.csl.unifi.it 117
http://maestra-isa.blogspot.it 6
https://www.blogger.com 3
http://127.0.0.1 2
https://twitter.com 2
http://maelab.blogspot.com 2
http://maestra-isa.blogspot.com 2
http://maelab.blogspot.de 1
More...

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Competenze digitali Competenze digitali Presentation Transcript

    • competenze digitali sociologia dei processi culturali a.a. 2013-2014 Marco Sbardella 1
    • digital divide • di primo livello (accesso) e di secondo livello (competenze) • tra paesi e nei paesi • concetto dinamico 2
    • digital divide: la situazione italiana • a giugno 2013 digital divide per il 4% degli italiani, 2,37 milioni (Agcom) • digital divide: nessun servizio a banda larga 3
    • literacy • • saper leggere, scrivere e far di conto “La literacy non può essere considerata semplicemente come un insieme di competenze che vivono nella testa delle persone. Al contrario, la literacy è un fenomeno che si realizza soltanto in, e attraverso, pratiche sociali di vario genere, e quindi prende forme diverse nei diversi contesti sociali e culturali” “Le definizioni di literacy sono necessariamente ideologiche, in quanto implicano particolari norme di comportamento sociale e rapporti particolari di potere. Come tale, il significato di literacy sarà sempre argomento di discussione e di dibattito: non è qualcosa che può essere facilmente ridotta a un insieme di competenze, che può essere insegnato in termini astratti, e quindi essere semplicemente applicato e testato” • (Buckingam, Digital media literacies: rethinking media education in the age of the Internet, 2007) Vs. 4
    • quante literacies... media literacy ICT literacy network literacy Internet literacy visual literacy computer literacy digital literacy information literacy library literacy 5
    • library literacy • nasce negli anni 70 con l’informatizzazione delle biblioteche • focus sul tema del reprimento e utilizzo dell’informazione 6
    • information literacy • Problem solving: • “Per essere un information literate è necessaria la padronanza di una nuova serie di competenze. Queste includono il come individuare e utilizzare le informazioni utili per risolvere problemi e prendere decisioni in modo efficiente ed efficace” • (Burchinall, The communication revolution: America’s third century challange in the future of organising knowledge, 1976) • Partecipazione democratica: • “Al di là di una maggiore efficienza ed efficacia nel mondo del lavoro, l’information literacy è necessaria per garantire la sopravvivenza delle istituzioni democratiche” • (Owens, State, government and libraries, 1976) 7
    • information literacy • Dichiarazione di Praga (2003) • “L’information literacy comprende la consapevolezza delle proprie esigenze personali e dei propri interessi. Oltre alla capacità di identificare, localizzare, valutare, organizzare, creare, utilizzare e comunicare dati puntuali su date questioni o problemi, la cultura dell’informazione è un requisito indispensabile per partecipare effettivamente alla società dell’informazione e fa parte del diritto fondamentale umano lungo tutto l’arco della vita” • (Unesco, Conference Report of Information Literacy Meeting of Experts Pague, 2003) 8
    • computer literacy • Martin (2006) individua 3 fasi: 1. Mastery (dagli anni 60 alla metà degli 80) 2. Application (dalla metà degli 80 alla fine dei 90) 3. Reflective (dalla fine dei 90 in poi) 9
    • media literacy • “La media literacy è la capacità di comunicare fluentemente attraverso i media tradizionali e nuovi, nonché la capacità di accedere, analizzare e valutare il potente bagaglio di immagini, parole e suoni che ci troviamo ad affrontare nel nostro quotidiano” • (Commissione Europea, eLearning: better eLearning for Europe, 2003) 10
    • teorie sugli effetti dei media 4 fasi: •i media onnipotenti (1900-1930) •la verifica sulle teorie sui media onnipotenti (1930 - 1960) •la riscoperta del potere dei media (anni ’60 e ’70) •l’influenza negoziata dei media (dagli anni ’70 in poi) (McQuail, 1996) 11
    • Gilster • La “Digital literacy consiste nel padroneggiare idee e non combinazioni di tasti” • (Gilster, Digital Literacy, 1997) 12
    • Eshet-alkalai 1. photovisual literacy 2. digital reproduction 3. branching literacy 4. information literacy 5. literacy socio-emotiva • (Eshet-Alkalai, Y., Digital Literacy: A Conceptual Framework for Survivor Skills in the Digital Era, 2004) http://www.openu.ac.il/Personal_sites/download/Digital-literacy2004-JEMH.pdf 13
    • Martin • “La consapevolezza, l’attitudine e l’abilità degli individui di utilizzare in modo appropriato gli strumenti e le opportunità digitali per identificare, accedere, gestire, integrare, valutare, analizzare e sintetizzare risorse digitali, costruire nuove conoscenze, creare media e comunicare con gli altri, in contesti specifici della vita reale, per dar vita ad azioni sociali costruttive e riflettere intorno a questo processo” • (Martin, A., Literacies for the Digital Age, 2006) 14
    • midoro • digital literacy è limitante: meglio literacy per la società della conoscenza (concetto multidimensionale) • (Midoro, Quale alfabetizzazione per la società della conoscenza?, 2007) http://www.tdmagazine.itd.cnr.it/files/pdfarticles/PDF41/8_Midoro_TD41.pdf 15
    • focus on: società della conoscenza • UNESCO 2005: Towards Knowledge Societies • http://unesdoc.unesco.org/images/0014/001418/141843e.pdf 16
    • Calvani, fini e ranieri • enfatizzano gli aspetti etici: • dimensione tecnologica • dimensione cognitiva • dimensione etica • (Calvani, A., Fini, A., Ranieri, M., Valutare la competenza digitale. Modelli teorici e strumenti applicativi, 2009) http://www.tdmagazine.itd.cnr.it/files/pdfarticles/PDF48/6_Calvani_Fini_Ranieri_TD48.pdf 17
    • buckingham •represenatation •language •production •audience Buckingham, Digital media literacies: rethinking media education in the age of the Internet, 2007 http://te831us.wiki.educ.msu.edu/file/view/Buckingham.DigitalLiteracy.pdf/239507311/Buckingham.DigitalLiteracy.pdf 18
    • jenkins •play •performance •simulation •appropriation •multitasking •distributed cognition •collective intelligence •judgment •transmedia navigation •networking •negotiation Jenkins et al., White paper: Confronting the Challenges of Participatory Culture: Media Education for the 21st Century, 2009 http://www.macfound.org/media/article_pdfs/JENKINS_WHITE_PAPER.PDF 19
    • riassumendo (fonte: Calvani, Fini, Ranieri 2010) 20
    • ecdl •nasce nel 1996 (dal primo settembre esiste la nuova ECDL) •creata dal CEPIS e gestita dall’ECDL FOUNDATION (in Italia dall’AICA) •12 milioni di ‘patenti’ •riconosciuto in 148 paesi (nella variante ICDL) •in 41 lingue 21
    • idca •Instant Digital Competence Assessment •test + prove situate 22
    • monitoraggi csl esistono i nativi digitali? 23
    • bibliografia minima • • • • • Banzato, M. (2011), Digital literacy. Cultura ed educazione per la società della conoscenza, Torino, Bruno Mondadori Calvani, A., Fini, A., Ranieri, M. (2010), La competenza digitale nella scuola. Modelli e strumenti per valutarla e svilupparla, Trento, Erikson Castells, M. (1996), The Rise of the Network Society, Cambridge (MA), Blackwell European Commission (2003), eLearning: better eLearning for Europe European Commission (2010), Comunicazione della Commissione al Parlamento Europeo, al Consiglio, al Comitato economico e sociale europeo e al Comitato delle regioni Un'agenda digitale europea, 19 maggio 2010. http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do? uri=COM:2010:0245:FIN:IT:HTML • European Commission (2011), Digital Agenda Scoreboard 2011. Pillar 6: Digital Competence in the Digital Agenda. https://ec.europa.eu/digitalagenda/sites/digital-agenda/files/digitalliteracy.pdf • European Commission (2012), Digital Agenda Scoreboard 2012. Digital Competences in the Digital Agenda. https://ec.europa.eu/digitalagenda/sites/digital-agenda/files/scoreboard_digital_skills.pdf • European Commission (2013), Survey of Schools: ICT in Education. https://ec.europa.eu/digital-agenda/sites/digital-agenda/files/KK-31-13-401-ENN.pdf • • • • Gilster, P. (1997), Digital Literacy, New York, Wiley & Sons Jenkins, H. (2010), Culture partecipative e competenze digitali, Milano, Guerini studio Martin, A. (2006), The landscape of Digital Literacy, DigEuLit project. http://www.jelit.org/65/01/JeLit_Paper_31.pdf Parlamento Europeo (2006), Raccomandazione del Parlamento europeo e del Consiglio del 18 dicembre 2006 relativa a competenze chiave per l'apprendimento permanente (2006/962/CE), http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=OJ:L:2006:394:0010:0018:it:PDF • Prensky, M., (2001a) Digital Natives, Digital Immigrants, in «On the Horizon», 9(5), MCB University Press • Prensky, M. (2001b), Digital Natives, Digital Immigrants, Part II: Do They Really Think Differently?, in «On the Horizon», 9(6), MCB University Press • Toschi, L., Raffini, L., Sbardella, M., Torrini, G. (2011), La comunicazione mobile dei giovani: dagli SMS al social networking, Firenze, CORECOM PER LA TOSCANA • Unesco (2005), Towards Knowledge Societies, http://unesdoc.unesco.org/images/0014/001418/141843e.pdf 24 • Van Dijk, J. (2005), The deepening divide. Inequality in the Information Society, London, Sage Publications
    • marco sbardella marco.sbardella@unifi.it @marcobein /marcobein 25