Employability Formatore Jr

  • 150 views
Uploaded on

Sintesi della presentazione al Gruppo AIF Jr Piemone a Torino il 18 maggio 2010

Sintesi della presentazione al Gruppo AIF Jr Piemone a Torino il 18 maggio 2010

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
150
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
3
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Il Ruolo del Formatore Oggi Associazione Italiana Formatori Delegazione Regionale del Piemonte AIF Junior Piemonte – 18 Maggio 2010 Marco Basile
  • 2. Una Immagine per definire la Formazione AIF Junior Piemonte – 18 Maggio 2010 Marco Basile
  • 3. Employability di un Formatore Jr … What’s Employability? Il termine employability si riferisce alla capacità della persona di sviluppare un impiego, di mantenerlo nel tempo ed eventualmente di ottenere nuovi ingaggi professionali, raggiungendo e mantenendo un livello di soddisfazione elevato. L’employability dipende dalla capacità della persona di attivare processi di conoscenza, dagli skills personali e dall’assetto complessivo della persona in un determinato ambiente o contesto. (Hillage e Pollard - 1998) AIF Junior Piemonte – 18 Maggio 2010 Marco Basile
  • 4. I Saperi di un Formatore Competenze didattiche e di andragogia: Processi di facilitazione di apprendimento degli adulti. Conoscenze di metodi, tecniche e strumenti adeguati ai contesti organizzativi, alle persone e agli obiettivi aziendali. Integrazione di più saperi a partire dalle competenze tecniche–specialistiche alla sociologia, pedagogia, andragogia, psicologia, filosofia e scienze umane. Competenze interpersonali e relazionali: Comunicazione, leadership, flessibilità, capacità di gestire la complessità e i conflitti, capacità di attenzione e di ascolto, focalizzare problemi, analizzare esigenze e progettare nuovi contesti. Il formatore è sempre più spesso “ingaggiato” per trasmettere la cultura dell’organizzazione: attraverso di essa si veicolano la consapevolezza del “business” e i valori di appartenenza dell’azienda. AIF Junior Piemonte – 18 Maggio 2010 Marco Basile
  • 5. I Saperi di un Formatore Competenze aziendali: Logiche di business, visione d’insieme delle realtà organizzative (ruoli, competenze, organigrammi, culture organizzative, mission, vision, strategie). Il formatore è sempre più spesso “ingaggiato” per trasmettere la cultura dell’organizzazione: attraverso di essa si veicolano la consapevolezza del “business” e i valori di appartenenza dell’azienda. Conoscenze di mercato: Elementi di macro e microeconomia, trend, criticità, nuove opportunità. AIF Junior Piemonte – 18 Maggio 2010 Marco Basile
  • 6. I Saperi di un Formatore Aggiornamento professionale: Disponibilità all’aggiornamento continuo train the trainer, letteratura specialistica, confronto sistematico con ambienti, associazione, accademia e colleghi, disponibilità alla knowledge sharing, curiosità, eclettismo, attenzione alla realtà, open-mindness. AIF Junior Piemonte – 18 Maggio 2010 Marco Basile
  • 7. … tuttavia … NON SI VIENE ASSUNTI PER CIÒ CHE GIÀ SI SA Il formatore jr è apprezzato per ciò che è disposto a fare e a conoscere. Spesso è richiesta la disponibilità a diventare “discepoli di un metodo” più che di un contenuto – imparare con umiltà un metodo di lavoro e di erogazione. AIF Junior Piemonte – 18 Maggio 2010 Marco Basile
  • 8. Ruoli e Competenze All’interno delle società di formazione e consulenza si possono riconoscere tre soggetti tipici: •  Prince – colui che ha i contatti con i clienti •  Guru – colui che ha uno specifico know-how (di matrice accademica o aziendale) •  Operativo – colui che sviluppa una notevole quantità di lavoro È importante essere consapevoli che la costruzione della professionalità del formatore richiede una elevata ripetizione di esperienza. AIF Junior Piemonte – 18 Maggio 2010 Marco Basile
  • 9. Il Formatore La formazione si occupa professionalmente dei processi di apprendimento degli adulti al fine di migliorare i risultati individuali di sviluppo e generali del sistema organizzativo di cui fanno parte. (Dalla carta AIF dei valori e dei comportamenti). AIF Junior Piemonte – 18 Maggio 2010 Marco Basile
  • 10. Le Figure Professionali AIF •  La / il Docente – Formatore / Formatrice •  La / il Progettista di Formazione •  La / il Responsabile di Progetto •  La / il Tutor d’aula •  La / il e-Tutor AIF Junior Piemonte – 18 Maggio 2010 Marco Basile
  • 11. Docente Formatrice/Formatore AIF Junior Piemonte – 18 Maggio 2010 Marco Basile
  • 12. Progettista di Formazione AIF Junior Piemonte – 18 Maggio 2010 Marco Basile
  • 13. Responsabile di Progetto AIF Junior Piemonte – 18 Maggio 2010 Marco Basile
  • 14. Tutor AIF Junior Piemonte – 18 Maggio 2010 Marco Basile
  • 15. Orientati al Mercato Per diventare un interlocutore interessante / autorevole è utile conoscere il cliente del nostro cliente. La conoscenza del mercato e dei bisogni di coloro che utilizzano i servizi formativi è un elemento distintivo concreto. Poiché la formazione è complementare al lavoro, tanto più si ha una conoscenza ed un’esperienza del lavoro, maggiore sarà la complementarietà. AIF Junior Piemonte – 18 Maggio 2010 Marco Basile
  • 16. Attitudini e Potenzialità Sviluppare continuamente alcune caratteristiche personali che rappresentano i fattori critici per il successo professionale •  amore per lo studio e la conoscenza •  apertura mentale •  curiosità •  capacità di “contaminazione” dei linguaggi e degli stili •  intraprendenza e determinazione AIF Junior Piemonte – 18 Maggio 2010 Marco Basile
  • 17. Grazie! Marco Basile 348.5909768 mb@alefconsulting.com AIF Junior Piemonte – 18 Maggio 2010 Marco Basile