Modelli applicativi per il Cloud Computing - Part 1 - Edition 2014
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Modelli applicativi per il Cloud Computing - Part 1 - Edition 2014

on

  • 226 views

Some history developing applications, starting from OOP and three tier. The limitations, and some mistakes. Prepare moving to new architectures for Cloud Computing...in part 2

Some history developing applications, starting from OOP and three tier. The limitations, and some mistakes. Prepare moving to new architectures for Cloud Computing...in part 2

Statistics

Views

Total Views
226
Views on SlideShare
226
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
2
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Modelli applicativi per il Cloud Computing - Part 1 - Edition 2014 Modelli applicativi per il Cloud Computing - Part 1 - Edition 2014 Presentation Transcript

  • Modelli applicativi per il Cloud Compunting/#1 Edizione 2014 Marco Parenzan
  • MANUTENIBILITÀ VS. PERFORMANCES
  • Cos’è una applicazione? Per l’utente un «monolito» Soluzione Applicativa «vede una Interfaccia utente» Un’icona da clikkare Un programma da eseguire Un file .exe sul disco Utente View slide
  • Programmazione Orientata agli Oggetti  Modellare la realtà, ma anche no  È un paradigma, alla pari della programmazione imperativa e della programmazione funzionale  È una tecnologia, non una filosofia  Attenzione i linguaggi:  Statically typed, strongly typed, class based (Java, C#)  Class-based (Ruby, Python)  Non Class-based (Javascript) View slide
  • Cos’è una applicazione? Per la OOP…  È un insieme di oggetti  …tra l’altro, non si può più dire «è un insieme di classi»
  • Three Tier
  • Design Patterns per i tiers dell’applicazione  Come scrivo gli oggetti?  Alla fine li posso classificare in alcune categorie  Derivano dall’esperienza di scrive «oggetti»
  • Entità  Cos’è una entità?  Rapprentazione (astrazione) di qualcosa di reale  Non è detto che sia concreto neppure nel mondo reale (un metodo, una procedura, ...)  Esempi  Ordine  Bolla  Fattura  Articolo  Utente  Caratterizzate da  Stato: insieme delle sue proprietà  Interazione  Con le entità «circostanti»
  • Three Tier + 1
  • Three Tier Contracts  Contratto: qualcosa per cui due si mettono d’accordo  Due layer comunicano: si accordano su come comunicare.  Tipicamente uno definisce una funzionalità e uno la consume
  • Cos’è una interfaccia  Definisce in Object Orientation COSA fare, ma non il come  Es.  Persistenza di entità  GetAll  GetSingle  Update  Delete
  • Modelli applicativi per il Cloud Compunting/#1 Criticità
  • A single model cannot solve every problem  A single model cannot be appropriate for reporting, searching, and transactional behaviors…
  • Anemic model  No actions on object  Only Values (and accessor methods)  A persistence-focused approach
  • Il database non è un buon punto di partenza  Non si deve scegliere a priori  Come qualsiasi altra tecnologia, bisogna valutare quali funzionalità mette a disposizione  Altrimenti diventa un vincolo di progetto
  • Tecnologie di accesso ai dati  SQL (Specifico)  SQL (standard)  xdbc  ORM  NoSql  Web Services  REST
  • Modelli applicativi per il Cloud Compunting/#1 Un assaggio di futuro
  •  A method that returns data should not change the state of the object itself
  •  A method that change the state should not return any information
  •  “Every method should either be a command that performs an action, or a query that returns data to the caller, but not both.”
  • Different models for different needs Write Model Read Model
  • Modelli applicativi per il Cloud Compunting/#1 Edizione 2014 Marco Parenzan