Artigianato del Ticino GLAti

  • 796 views
Uploaded on

Chi è il GLAti …

Chi è il GLAti
la fondazione Realizza-ti
I progetti per gli aritigiani del Ticino

More in: Business
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
796
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
5
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Artigianato
    Quale futuro ?
  • 2. Cos’è il GLAti ?
    Il GLAti è un organo comune costituito nel 2000 per rappresentare le quattro associazioni degli artigiani riconosciute dal Cantone:
    Associazione Artigiani bleniesi, Associazione Artigiani di Vallemaggia, Associazione del Cotto e artigiani ticinesi e la Pro Verzasca. Ne fa pure parte il Dipartimento Finanze ed Economia Pubblica tramite la Sezione del Promovimento Economico.
    Cosa fa ?
    Assiste, promuove e informa in conformità alla legge cantonale sull’artigianato del 18 marzo 1986, si occupa del controllo e l’applicazione del marchio “artigianato del Ticino” in conformità all’omologa convenzione del 2 dicembre 1991. Gestisce le problematiche comuni nel campo della promozione. E’ l’organo consultivo del Dipartimento per l’applicazione della Legge sull’artigianato.
    Chi ne fa parte ?
    Presidente Gianettoni Claudio (Ass. del Cotto)
    Segretario Bisi Marcel (Pro Verzasca)
    I rappresentanti delle associazioni e dello stato:
    Artigianibleniesi Artigiani Vallemaggia
    Saglini Patrizia Graber Marie Cristine
    Toschini Paola Minoggio Gaby
    Pro Verzasca Dip. Economia
    Ghiggi Stefania Chioni Gianluca
    Wild Valesko
  • 3. Concretamente …
    Nel 2009 si è realizzato uno studio per conoscere la situazione dell’artigianato nella Svizzera italiana. Dopo l’attenta analisi dei dati raccolti e delle interviste effettuate il GLAti ha deciso una serie di misure atte a dare una svolta ad un settore così importante culturalmente e con grandi potenzialità.
    Quando si parla di artigiano va inteso “colui che produce con
    lavorazione per lo più a mano o con l’ausilio di macchinari semplici”.
    Operando in questo modo, l’artigiano, assume implicitamente compiti e
    valori che vorremmo ricordare cosi:
    La preservazione della conoscenza e delle competenze nella gestione dei materiali.
    La conservazione del patrimonio artistico del territorio.
    La funzione educativa per la formazione delle competenze di auto imprenditorialità.
    Lo sviluppo delle capacità creative ed estetiche.
    L’ occupazione in zone periferiche e/o marginali.
    Per dare concrete possibilità di svolgere con profitto tali compiti, ci sono delle esigenze che necessitano di una rapida attuazione, segnaliamo le principali:
    Il riconoscimento del valore sociale della attività dell’artigiano.
    L’offerta di una formazione professionale adeguata mantenendo una formazione continua.
    Il sostegno attraverso attività di indirizzo, promozione e distribuzione, di assistenza per la gestione delle imprese.
    La creazione di una rete dinamica per l’accesso al sapere, alla ricerca ed alla innovazione.
    Il sostegno all’accesso al credito.
    La tutela della produzione artigianale di qualità.
    Si propone dunque, un approccio che integri l’intervento del settore pubblico in favore degli artigiani tramite le associazioni professionali che partecipano al GLAti.
    Per realizzare questi obiettivi, il GLAti, ha costituito la fondazione Realizza-TI quale strumento per l’erogazione di prestazioni professionali coerenti con gli obiettivi sopra elencati.
  • 4. I progetti …
    Eseguiti:
    Studio sull’artigianato del Ticino (2009)
    Catalogo degli artigiani (2009)
    Inserimento nel sito dell’Ente del Turismo Ticino (2009)
    Ufficio permanente (2010)
    vendita
    assistenza
    promozione
    Catalogo dei prodotti dell’artigianato ticinese (2010)
    Fondazione Realizza-TI (2010)
    In svolgimento:
    Portale di vendita per E-Commerce
    Stampa dello studio sull’artigianato del 2009
    Stampa del catalogo dei corsi promossi dagli artigiani del GLAti
    3 Fiere dell’artigianato:
    Bellinzona – Artigiano e formazione
    Locarno –Artigiano ai Mercati
    Mendrisio – Artigiano e Arte
    Con i Musei etnografici
    collaborazione per promozione reciproca
  • 5. Ie proposte …
    La centrale di acquisti
    Segretariato per associazioni ( AIGT)
    Il Marchio
    LaConfartigianato
    Sviluppo del Design (SUPSI)
    Messa in rete del sapere e degli operatori
    Progetto Integra-Ti (DSP)
    Progetto scuole (DEC)
    Assistenza e ricerca di nuove tecnologie (SUPSI – USI)
    Assistenza e ricerca materiali in Ticino (SUPSI – USI)
  • 6. Realizza-TI
    Fondazione Realizzati
    realizzati@artigianatoticino.ch
    Via San Gottardo 71
    Cp 1109 – 6596 GORDOLA
    091 / 745 08 28
    Gli scopi della Fondazione :
    Sostenere tutte le attività connesse alle filiere dei materiali e dell’artigianato del Ticino.
    Attività di ricerca e sviluppo sui materiali e sulle attività di gestione di produzione e di commercializzazione.
    Consulenza o assitenza alle imprese ed agli artigiani nei diversi settori di attività.
    Promuovere la formazione e la conservazione lo sviluppo e la promozione delle competenze.
    Supporto alla organizzazione aziendale o collettiva.
    Attività di promozione di prodotti o una singola attività o azienda o di attività collettive.
    Comercializzazione dei prodotti , dei servizi e delle competenze degli operatori.
    Attività di segretariato per gli enti.
    Attività di progettazione di iniziative coerenti con gli scopi sociali.
    Gestione eventi e ricerce di fondi.
  • 7. Piano di intervento ed effetto/tempo
  • 8. Artigianato
    Ci sono due modi per aiutarci concretamente:
    1. diventare socio sostenitore del GLAti (tassa di Fr. 50 annua)
    2. diventare donatore della Fondazione
    (usufruendo degli sgravi fiscali previsti dalla legge)
    Contatti: tel. 091 745 08 28 o realizzati@artigianatoticino.ch
    Banca RaiffeisenCugnasco Gordola Verzasca – 6596 Gordola
    IBAN/N. Conto: CH12 8028 0000 0031 5065 8