Your SlideShare is downloading. ×
  • Like
La digitalizzazione dei processi di filiera
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Now you can save presentations on your phone or tablet

Available for both IPhone and Android

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

La digitalizzazione dei processi di filiera

  • 361 views
Published

 

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
No Downloads

Views

Total Views
361
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
15
Comments
0
Likes
1

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Osservatorio Fatturazione Elettronicae DematerializzazioneLa Digitalizzazionedei processi di filieraDaniele MarazziOsservatori ICT & ManagementSchool of Management – Politecnico di Milano
  • 2. Agenda L’Osservatorio Fatturazione Elettronica e Dematerializzazione L’Italia digitale: una fotografia della Digitalizzazione nel Paese La Digitalizzazione dei processi di filiera: il caso EDIEL La Digitalizzazione delle attività di trasporto e consegna merciDANIELE MARAZZI | La Digitalizzazione dei processi di filiera 25 settembre 2012 www.osservatori.net
  • 3. L’Osservatorio Fatturazione Elettronica e Dematerializzazione Osservatori ICT & Management §  35 Osservatori §  Oltre 80 persone (analisti + ricercatori + staff) impegnate §  Oltre 140 Research Report prodotti (dal 2001) §  Più di 3.000 aziende analizzate (case studies e survey) §  Oltre 100 eventi, fra convegni e workshop, che hanno visto la presenza di oltre 10.000 partecipanti §  115.000 contatti unici all’interno del CRM Osservatorio Fatturazione Elettronica e Dematerializzazione Le Origini “Spin-off” dell’Osservatorio B2b, che dal 2001 analizza l’impatto delle soluzioni ICT sulla relazione Cliente-Fornitore La Mission Studiare approfonditamente e criticamente le molteplici soluzioni a supporto del Ciclo Ordine-Pagamento: l’Integrazione e la Dematerializzazione dell’intero Ciclo Ordine-Pagamento e più in generale la Digitalizzazione dei processi di Supply Chain Gli obiettivi Identificare e valutare il reale potenziale delle soluzioni in termini di creazione di Valore per le aziende utenti, analizzando e comprendendo le principali criticità e barriere all’adozioneDANIELE MARAZZI | La Digitalizzazione dei processi di filiera 25 settembre 2012 www.osservatori.net
  • 4. La storia dell’Osservatorio Fatturazione Elettronica... ma non solo! Fatturazione Elettronica: benefici “Fare Sistema”: il vero motore Oltre la Fattura non solo sulla carta della Fatturazione Elettronica Focus su Dematerializzazione, Iniziative di Sistema e Diffusione Benefici della Dematerializzazione eSupply Chain Collaboration e dei progetti di Dematerializzazione Financial Value Chain La Fatturazione Elettronica come “chiave di volta” nella collaborazione tra imprese, La Fatturazione Elettronica in banche e PA Italia: reportage dal campo Enfasi sulla Comunicazione Redditività della dei risultati e sviluppo dei Dematerializzazione tool di self assessment 2007 2008 2009 2010 2011 2012DANIELE MARAZZI | La Digitalizzazione dei processi di filiera 25 settembre 2012 www.osservatori.net
  • 5. Agenda L’Osservatorio Fatturazione Elettronica e Dematerializzazione L’Italia digitale: una fotografia della Digitalizzazione nel Paese La Digitalizzazione dei processi di filiera La Digitalizzazione delle attività di trasporto e consegna merciDANIELE MARAZZI | La Digitalizzazione dei processi di filiera 25 settembre 2012 www.osservatori.net
  • 6. Che cosa intendiamo per Digitalizzazione coinvolgono Digitalizzare i processi significa più funzioni nella stessa progettare e gestire in modo integrato e organizzazione collaborativo i processi interni verso clienti o ed esterni fornitori attraverso il ridisegno delle logiche di gestione di ciascun processo e delle principali informazioni in forma elettronica che lo caratterizzano strutturata elaborabileDANIELE MARAZZI | La Digitalizzazione dei processi di filiera 25 settembre 2012 www.osservatori.net
  • 7. Le opportunità della Digitalizzazione nel nostro Paese 1 volta e mezza 24.000.000 alberi la circonferenza della Terra 6.780 volte l’Everest 4 Milioni di tonnellate di CO2 q  ca. 600 Miliardi di fogli di documenti di business dematerializzabili in un anno q  ca. 45 Miliardi di documenti di business dematerializzabili quasi 10 Miliardi oltre 200 di ore.uomo Miliardi di € “convertibili” in attività risparmiabili ogni anno a maggior valoreDANIELE MARAZZI | La Digitalizzazione dei processi di filiera 25 settembre 2012 www.osservatori.net
  • 8. Le opportunità della Digitalizzazione Una vista sinottica I benefici unitari crescono se alla dematerializzazione del documento si accompagna la digitalizzazione del processo in cui quel documento è utilizzato Elevato Fascicoli Doganali Oltre 100 € Cartelle cliniche Beneficio unitario Contratti (di compravendita) «Ciclo dell’Ordine» Fascicoli Contratti Decine Assicurativi Bancari Fatture di € Bolle Registri IVA, alcuni Libri e Scritture /DDT Bilanci Ordini Contabili Atti Bollette Pochi € Notarili Distinte bancarie Limitato F24 (di Versamento/Prelievo) Decine Centinaia Pochi Milioni Miliardi di Milioni di Milioni Bassa Diffusione del documento (su base annua) AltaDANIELE MARAZZI | La Digitalizzazione dei processi di filiera 25 settembre 2012 www.osservatori.net
  • 9. La diffusione della Conservazione Sostitutiva Il numero di imprese con progetti di Conservazione Sostitutiva di fatture attive e passive continua a crescere ... ... inoltre, molte imprese conservano sostitutivamente Libri e Registri ContabiliLe imprese in Italia che fanno Conservazione Sostitutiva Significativo trend di crescita didelle imprese che portano in Conservazione Sostitutiva fatture attive (oltre il 90%) e fatture passive (circa 35%) + 35% 3.400 Cresce anche il n° di imprese fanno Conservazione Sostitutiva di fatture + 28% 2.510 * sia lato attivo sia lato passivo 1.965 * Penetrazione del mercato 36% tra le Grandi imprese (oltre 250 addetti) 1% tra le PMI (tra 10 e 250 addetti) 2009 2010 2011 Oltre 90.000 le imprese in Italia che portano in Conservazione * I dati su 2009 e al 2010 sono dati dell’Agenzia delle Entrate, Sostitutiva i Libri e Registri ricostruiti attraverso il conteggio delle impronte, inviate a inizio 2012, in osservanza all’obbligo normativoDANIELE MARAZZI | La Digitalizzazione dei processi di filiera 25 settembre 2012 www.osservatori.net
  • 10. La diffusione della Integrazione del Ciclo dell’Ordine (EDI) Cresce ancora, e più dell’anno scorso, il numero di imprese che fanno EDI...Le imprese in Italia che fanno scambio dati in formato Cresce la «maturità» di adozione delleelettronico strutturato - aziende, dimostrata dallo scambio di più documenti del Ciclo dell’Ordine e dai volumi complessivi interscambiati + 11% + 4% 8.300 Penetrazione del mercato 7.200 7.500 37% tra le Grandi imprese (oltre 250 addetti) 3% tra le PMI (tra 10 e 250 addetti) I trend q  Espansione dei progetti nelle filiere già attive q  Ingresso della PA (ASL, AO, Ospedali) q  Adozione crescente tra le PMI 2009 2010 2011 q  Nuove «filiere» in attivazione (es. giardinaggio, ristorazione, fashion)DANIELE MARAZZI | La Digitalizzazione dei processi di filiera 25 settembre 2012 www.osservatori.net
  • 11. La diffusione della Integrazione del Ciclo dell’Ordine (EDI) Cresce ancora, e più dell’anno scorso, il numero di imprese che fanno EDI... ...ma cresce soprattutto il numero dei documenti scambiati e il livello di maturità nelle relazioni EDIQuesto valore deriva Trend Volume Trend Imprese coinvoltedalla somma di tutti Notei documenti del Documenti in Relazioni MatureCiclo dell’Ordine 2009-2010 2010-2011 2009-2010 2010-2011  Fattura e DesAdv i più scambiati Automotive +11% +25% +10% +6%  Cresce l’adozione tra le PMI Elettronica di Partiti Partiti  Fattura resta il più scambiato Consumo e nel 2009 +145% nel 2009 +50%  Trend rilevanti (Volumi e Aziende) Elettrodomestici  Ordine e Conferma i più scambiati Farmaceutico +14% +50% +90% +400%  Cresce grazie a Dafne Ospedali  Fattura resta il più scambiato Largo Consumo +7% +12% +20% +40%  Crescita significativa in maturità Materiale  Listino e DesAdv i più scambiati Elettrico +17% +5% +6% +50%  Crescita soprattutto in maturitàDANIELE MARAZZI | La Digitalizzazione dei processi di filiera 25 settembre 2012 www.osservatori.net
  • 12. La diffusione della Integrazione – Extranet e Portali B2b In Italia ci sono circa 280 Extranet e Portali B2b di tipo transazionale Coinvolgono circa 50.000 imprese, prevalentemente PMI, in relazioni che prevedono l’interscambio di almeno un documento del Ciclo dell’OrdineIl numero di attivi in Italia,attraverso i quali è possibile scambiare almeno un Cresce la diffusione di Extranet e Portalidocumento del Ciclo Ordine-Pagamento B2b, ecosistemi sviluppati da grandi aziende per comunicare con fornitori e/o 57% clienti più piccoli verso i Clienti Rimane stabile la suddivisione «a monte» a Valle e «a valle» In diversi casi, attraverso Extranet e Portali B2b sono supportati anche Extranet processi collaborativi e Portali: Penetrazione del mercato 16% tra Grandi imprese e PMI (oltre i 10 addetti) 0,2% tra le Micro imprese 43% (sotto i 10 addetti) verso i Fornitori a MonteDANIELE MARAZZI | La Digitalizzazione dei processi di filiera 25 settembre 2012 www.osservatori.net
  • 13. Italia Digitale ...un fenomeno già in atto? eProcurement nella PA Integrazione del Ciclo Ordine–Pagamento Digitalizzazione dell’Agenzia delle Dogane ~2%∑ Fascicolo sanitario elettronico Ricetta Elettronica Digitalizzazione degli Sportelli e Home Banking dei 45 Miliardi di documenti Digitalizzazione dei Documenti di Trasporto ...DANIELE MARAZZI | La Digitalizzazione dei processi di filiera 25 settembre 2012 www.osservatori.net
  • 14. Come può aumentare la Diffusione L’azione degli Aggregatori   Grandi imprese   Iniziative di Filiera Non servono   Professionisti «supereroi» ...   PA La Semplificazione Normativa   Recepimento Direttiva 45/2010 ... ma soggetti   Nuove Regole Tecniche sulle Firme «attivi»,   Armonizzazione a livelle Europeo in grado di   Secondo Decreto Attuativo stimolare il cambiamento Il Commitment   «Crederci»   Trasferire commitment sia internamente … … sia esternamente (clienti e fornitori)   «Quaderno del Fare»DANIELE MARAZZI | La Digitalizzazione dei processi di filiera 25 settembre 2012 www.osservatori.net
  • 15. Come può aumentare la Diffusione Il «Quaderno del Fare» Le domande di chi vuole “FARE” 1.  È vero che la normativa italiana mi consente di fare “Fatturazione Elettronica” e di dematerializzare tutti i documenti del Ciclo dell’Ordine? 2.  I benefici di cui si sente parlare sembrano molto consistenti: ma sono veri? 3.  Come mi porto a casa questi benefici? 4.  Quali costi devo sostenere? 5.  Ha senso fare questi progetti in una PMI? 6.  Come faccio a coinvolgere i miei clienti e i miei fornitori? 7.  Da dove parto per “fare”? 8.  Siamo sicuri che non mi metto nelle condizioni di subire più “controlli”? 9.  Non è meglio aspettare che si muova la PA? Il nuovo contributo sviluppato dall’Osservatorio è su www.osservatori.netDANIELE MARAZZI | La Digitalizzazione dei processi di filiera 25 settembre 2012 www.osservatori.net
  • 16. Come può aumentare la Diffusione Il vademecum per le aziende EDIEL I principali contenuti trattati 1.  Conservazione Sostitutiva, Fatturazione Telematica (EDI) e Fatturazione Elettronica: le opportunità per le imprese del settore ELDOM 2.  La Conservazione Sostitutiva 3.  La Fatturazione Elettronica 4.  Un’alternativa percorribile: la Fatturazione Telematica (EDI) associata alla Conservazione Sostitutiva 5.  Un esempio di processo a norma 6.  Frequently Asked Questions (FAQ) 7.  L’elenco completo dei riferimenti normativiDANIELE MARAZZI | La Digitalizzazione dei processi di filiera 25 settembre 2012 www.osservatori.net
  • 17. Agenda L’Osservatorio Fatturazione Elettronica e Dematerializzazione L’Italia digitale: una fotografia della Digitalizzazione nel Paese La Digitalizzazione dei processi di filiera: il caso EDIEL La Digitalizzazione delle attività di trasporto e consegna merciDANIELE MARAZZI | La Digitalizzazione dei processi di filiera 25 settembre 2012 www.osservatori.net
  • 18. I benefici nei diversi settori analizzati Il valore potenziale dei diversi progetti di Digitalizzazionedel Ciclo Ordine-Pagamento è stato ampiamente dimostrato nei numerosi casi analizzati e dettagliati nelle pluriennali Ricerche dell’Osservatorio Elettrodomestici -80% e Consumer Electronics -84% Materiale edile Costo residuo Beneficio -82% Largo consumo In collaborazione con:   EDIEL (Elettrodomestici e Consumer -82% Electronics)   Consorzio DAFNE (Farmaceutico)Materiale elettrico   Indicod-ECR (Largo consumo)   METEL (Materiale elettrico) -67%   Indicod-ECR e ANDE (Materiale edile) Farmaceutico [€/ciclo] 0 20 40 60 80 100DANIELE MARAZZI | La Digitalizzazione dei processi di filiera 25 settembre 2012 www.osservatori.net
  • 19. I benefici nella filiera Elettrodomestici e Consumer Electronics 100 Vista per attore Legenda: 90 Produttore 80 Retailer 70 39.4 60 € / ordine 50 22.2 40 30 52.4 20 36.3 7.4 10 10.7 0 Tradizionale Intermedio Integrato Costo del ciclo 91.8 58.4 18.1 Beneficio - 33.4 73.7DANIELE MARAZZI | La Digitalizzazione dei processi di filiera 25 settembre 2012 www.osservatori.net
  • 20. Quali suggerimenti per lo sviluppo? Dall’Automazione alla Collaborazione Al crescere del grado di supporto alla collaborazione si sposta l’area in cui ricercare i benefici del progetto: dalla Efficienza riduzione dei costi operativi verso (riduzione dei l’efficacia e il migliore utilizzo del Costi operativi) capitale fisso e circolante Efficacia (miglior livello di servizio) Riduzione del capitale circolante Riduzione del capitale fisso Automazione dei Integrazione Supporto alla Benefici processi operativi informativa collaborazione molto rilevanti Benefici Execution Collaboration rilevantiDANIELE MARAZZI | La Digitalizzazione dei processi di filiera 25 settembre 2012 www.osservatori.net
  • 21. La Logistica Collaborativa in EDIEL Gli obiettivi e l’ambito del lavoro 1.  Razionalizzare i processi di interfaccia tra Operatori Logistici, Clienti e Fornitori 2.  Estendere il modello di valutazione dei benefici 3.  Approfondire l’analisi della Consegna con focus sugli Operatori Logistici 4.  Definire una stima del valore ottenibile con l’integrazione dei processi di interfaccia Il focus Il principale parametro di performance è il costo del processo dalla composizione della disposizione di consegna all’archiviazione delle notifiche ricezione merci, per ciascun attore della “triade logistica”, comprendendo anche i costi nascosti relativi alla gestione delle non conformità, misurato in €/consegna �   Condividere modelli di processo e standard “semantici” per i principali documenti �   Identificare e stimare il valore dei potenziali benefici derivanti dall’adozione delle soluzioni di ottimizzazione identificateDANIELE MARAZZI | La Digitalizzazione dei processi di filiera 25 settembre 2012 www.osservatori.net
  • 22. La Logistica Collaborativa in EDIEL I benefici 20 Vista per attore Legenda: 15 6,8 BENEFICI Produttore 11,1 € / consegna (-62%) Operatore Logistico 10 Retailer 7,8 5 2,2 3,3 3,3 1,3 0 Scenario Base Scenario Target Costo del ciclo 17,9 6,8 Beneficio - 11.1DANIELE MARAZZI | La Digitalizzazione dei processi di filiera 25 settembre 2012 www.osservatori.net
  • 23. Agenda L’Osservatorio Fatturazione Elettronica e Dematerializzazione L’Italia digitale La Digitalizzazione dei processi di filiera: il caso EDIEL La Digitalizzazione delle attività di trasporto e consegna merciDANIELE MARAZZI | La Digitalizzazione dei processi di filiera 25 settembre 2012 www.osservatori.net
  • 24. La Digitalizzazione dei processi Le attività di trasporto e consegna È possibile digitalizzare completamente la documentazione fiscale a supporto delle attività di trasporto e consegna, compreso il Documento di Trasporto Fornitore Fornitori di Servizi Cliente Logistici e Trasporto Monitoraggio Attività Presa in Carico Preallestimento di Consegna Prova di Consegna Logistica in ingresso Gestione Gestione Gestione documentazione documentazione documentazione e archivi e archivi e archivi fiscale/legali fiscale/legali fiscale/legaliDANIELE MARAZZI | La Digitalizzazione dei processi di filiera 25 settembre 2012 www.osservatori.net
  • 25. Alcune «false convinzioni» Il Documento di Trasporto elettronico Il DDT deve obbligatoriamente essere sul mezzo del trasportatore AL SO in formato cartaceo durante la consegna della merce al cliente F L SO Il DDT non è un documento rilevante ai fini fiscali FA L SO La firma del cliente apposta sul DDT è un obbligo FA L SO Il DDT non può essere sostituito dall’avviso di spedizione merci FADANIELE MARAZZI | La Digitalizzazione dei processi di filiera 25 settembre 2012 www.osservatori.net
  • 26. Le attività di trasporto e consegna I principali documenti fiscali a supporto Va emessa entro le ore 24:00 È possibile una del giorno stesso in cui viene effettuata l’operazione Trasmissione Telematica «in forma libera, (senza, cioè, vincoli di forma, di dimensioni (DPR 14/8/1996 n. 472) o di tracciato)» È possibile una Trasmissione Telematica, «(…) idoneo Alcuni esempi di «altro purché entro il giorno in a identificare i soggetti tra i quali documento» sono: cui è iniziato il trasporto è effettuata l’operazione avente le   l’avviso di spedizione merce dei beni caratteristiche determinate con   l’avviso di consegna DPR 14/8/1996 n. 472(…)»   ecc. (Art.21 quarto comma DPR 633/72) Non è possibile una Prenumerate da tipografie autorizzate dal Ministero delle Trasmissione Telematica, (DPR 6/10/1978 n. 627) Finanze, per la consegna di mentre è possibile una loro tabacchi, fiammiferi, prodotti Conservazione Sostitutiva soggetti alle accise, alle previa scansione imposte di consumo ecc. del documento cartaceoDANIELE MARAZZI | La Digitalizzazione dei processi di filiera 25 settembre 2012 www.osservatori.net
  • 27. Le attività di trasporto e consegna Le opportunità della Digitalizzazione Abbiamo identificato tre macro-famiglie di modelli: (i) Dematerializzazione unilaterale degli archivi, (ii) Digitalizzazione dei flussi informativi e (iii) Completa Dematerializzazione e Digitalizzazione del processo Gestione Gestione interna delle informazioni Elettronica Completa Documentale Dematerializzazione Dematerializzazione & unilaterale degli e Digitalizzazione Conservazione archivi del processo Sostitutiva Gestione Elettronica Documentale Digitalizzazione dei & Conservazione flussi informativi Carta Conservazione Carta Sola Trasmissione Trasmissione Cartacea e Solo Flusso Dati Cartacea Flusso Dati in parallelo Trasmissione delle informazioniDANIELE MARAZZI | La Digitalizzazione dei processi di filiera 25 settembre 2012 www.osservatori.net
  • 28. Le attività di trasporto e consegna I diversi modelli a confronto Che cosa fa l’emittente Che cosa viaggia con la merce Che cosa fa il ricevente Dematerializzazione unilaterale degli archivi q  Invio in Conservazione Sostitutiva q  Documento di Trasporto (DDT) q  Ricezione del DDT cartaceo della propria copia del DDT q  Scheda di Trasporto q  Scansione del DDT q  Stampa DDT (1/2 copie) (tipicamente inclusa nel DDT) q  Invio in Conservazione Sostitutiva del DDT ricevuto Benefici: 1-2 €/consegna (lato emittente) | 0,7-4 €/consegna (lato ricevente) Digitalizzazione dei flussi informativi q  Invio flusso dati strutturato con q  Documento di Trasporto (DDT) q  Ricezione flusso dati strutturato informazioni sulla consegna (DDT, q  Scheda di Trasporto con informazioni sulla consegna DesAdv, …) (tipicamente inclusa nel DDT) q  Ricezione del DDT cartaceo q  Stampa e archiviazione DDT q  Archiviazione DDT cartaceo Benefici: compresi tra 10 €/consegna e 15-18 €/consegna Completa Dematerializzazione e Digitalizzazione del processo q  Invio flusso dati strutturato con q  Ricezione flusso dati strutturato informazioni sulla consegna (DDT, q  Scheda di Trasporto con informazioni sulla consegna DesAdv, …) q  Invio in Conservazione Sostitutiva q  Invio in Conservazione Sostitutiva q  Stampa Scheda di Trasporto Benefici: compresi tra 15 €/consegna e 20-25 €/consegnaDANIELE MARAZZI | La Digitalizzazione dei processi di filiera 25 settembre 2012 www.osservatori.net
  • 29. Le principali domande da porsi per affrontare consapevolmente la Digitalizzazione Dove oggi è presente una firma autografa, serve? Se serve, a chi serve? (es.regolamento interno, Legislatore?) E per quale scopo? (es. controllo, identificazione, opponibilità a terzi) Se non serve la firma, quanto costa “mantenere cartaceo” quel processo? Come si coinvolgono tutti gli attori su cui impatterà l’innovazione legata alla Digitalizzazione? (clienti, fornitori, PA, cittadini ecc.)DANIELE MARAZZI | La Digitalizzazione dei processi di filiera 25 settembre 2012 www.osservatori.net
  • 30. Osservatorio Fatturazione Elettronicae DematerializzazioneLa Digitalizzazionedei processi di filieraDaniele Marazzi - daniele.marazzi@polimi.itOsservatori ICT & ManagementSchool of Management – Politecnico di Milano