Arti Della Casa

499 views

Published on

Una lezione per i genitori della scuola Petranova, Roma
Quali sono le arti e le virtù indispensabili per la vita della nostra casa e la felicità dei suoi abitanti.

Published in: Education, Technology, Travel
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
499
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
4
Actions
Shares
0
Downloads
13
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide














  • Arti Della Casa

    1. 1. Arti della casa custodire. Forse alcune di queste considerazioni appariranno scontate. Possiamo dire che è facile ? La teoria forse la sappiamo tutte, accogliere, mentre quello che ci manca è la pratica. La vita di una famiglia è organica, non seriale, non è fatta di fasi tutte invitare. uguali che si ripetono sempre. A volte abbiamo bisogno di una formula che ci aiuti a sbrogliare la matassa
    2. 2. CUSTODIRE Cominciamo ad occuparci del nostro spazio nel momento in cui mettiamo su casa. Arredare gli spazi è un atto naturale, istintivo, che è spontaneo al momento in cui si delimita uno spazio personale o collettivo. L’abitazione ci protegge e ci definisce come La femminilità ha degli ambiti specifici persone e come nucleo familiare che non sono intercambiabili con l’altro sesso. La complementarietà dei caratteri maschile e femminile va di pari passo con l’ugugaglianza d nella dignità della persona.
    3. 3. CUSTODIRE La nostra attenzione che finora si era concentrata su noi stessi, va allo spazio, all'ambiente fisico in cui ci siamo stabiliti. Che si tratti di un castello o di una tenda, il nostro spazio vitale richiede il nostro intervento per organizzare gli spazi, i tempi e le funzioni valorizzare i beni materiali perchè servano a lungo stabilire regole e gerarchie di valori da condividere
    4. 4. SOBRIETA’ Arredare significa anche esprimere uno stile personale e familiare. La buona riuscita di un arredamento non Proporzioni e relazioni sono la vera materia dipende tanto dal valore materiale degli dell’arredamento oggetti e dell'immobile, ma dalla giusta relazione tra le cose, dalle proporzioni, dalla comodità con cui si possono svolgere le funzioni vitali. Non lasciamo che le cose prevalgano sulle persone: ciò comporterà anche un salutare esercizio di distacco dagli oggetti. La povertà non è una disgrazia, è una Virtù
    5. 5. ORDINE L'ordine in casa può aiutare a rendere i ruoli intercambiabili. Tutti sono utili, nessuno è indispensabile. Se solo io posso trovare quella cosa allora senza di me la casa crolla. Se le cose sono in ordine allora anche gli altri possono aiutarmi e sostituirmi quando manco.
    6. 6. Esprimere l’affetto attraverso le cose Pensare che i “ beni” si chiamano così perché servono a fare il Bene. Perché si capisca sempre che il fine della cura degli oggetti e degli spazi è sempre finalizzato al bene delle persone, a facilitare le relazioni e non ad ostacolarle. Custodire ciò che è nostro con la cura dovuta alle cose prese in prestito. Le persone sono più importanti delle cose
    7. 7. ACCOGLIERE Una volta messa su casa e accesa una luce è il momento di accogliere chi bussa alla porta. Il marito I figli (anche quelli non ancora nati) Gli amici e i parenti, con cura ma senza troppe formalità.
    8. 8. ACCOGLIERE Salutare e rassicurare chi viene da fuori, magari stanco e ancora preso dalle preoccupazioni. La casa è un rifugio dalle preoccupazioni e dallo stress, anche se non ci possiamo aspettare di essere serviti e riveriti.
    9. 9. ACCOGLIERE Accogliere può voler dire aspettare: il destino delle madri. Non è detto che ci dobbiamo paralizzare nell'attesa, ma è molto bello per chi arriva se noi interrompiamo un attimo quello che stiamo facendo per salutare affettuosamente. E' importante che le persone sappiano di essere attese. E se tocca a noi essere accolte e aiutate? Sappiamo bene che non è spontaneo da parte dei figli e del marito. Perciò abbassiamo le nostre aspettative. Insegniamo l’accoglienza facendola provare, GRATIS! Farsi aiutare chiedendolo con garbo, anche perchè è un modo per stare insieme.
    10. 10. “FARE CASA” La casa, quella vera, quella della vita non è quella che ci affanniamo a costruire per noi, ma quella che altri hanno messo su per noi. Quando mettiamo su famiglia quegli altri siamo noi....
    11. 11. FARE “CASA” La casa è quella che altri hanno messo su per noi con amore. Per questo è importante che gli altri si sentano a casa Tra le donne e la casa c'è un legame naturale, biologico. Siamo realiste: Anche se siamo pienamente inserite nel mondo del lavoro come gli uomini, sappiamo bene che se non ci pensiamo noi a quot;fare casaquot; non ci pensa nessun altro.
    12. 12. INVITARE Attrarre altri nella propria cerchia. Condividere i propri beni con gli altri: il tempo prima di tutto. Oggi invitare qualcuno a cena a casa equivale quasi a dare la vita. W Elastigirl!
    13. 13. INVITARE Parola chiave! Invitare a fare: com'è il nostro atteggiamento nell'esigere e nell'educare? Invitare ad essere migliori: potrebbe essere uno slogan buono per quando ci tocca correggere.
    14. 14. RICEVERE Invitare / ricevere. Essere aperti ad accettare ciò che ci viene dagli altri. Imparare a farsi aiutare. ? Sapere ascoltare ciò che gli altri hanno da dirci. Essere capaci di cambiare i nostri programmi per venire incontro a programmi nuovi e forse imprevisti.

    ×