Lavoro scienze umane

312 views

Published on

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
312
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
54
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Lavoro scienze umane

  1. 1. Questionario Noi siamo 5 ragazze della 4°SA ,siamo Luana, Stefania,Teresa e Adayane. Abbiamo fatto un lavoro per scienze umane nel quale abbiamo realizzato un questionario da far compilare alle 8 classi del nostro indirizzo. Le classi sono 2°SA, 2°SB, 3° SA,3°SB,4°SA, 4°SB, 5°SA, 5°SB. Il questionario riguarda la rabbia, come concetto in generale e nello specifico, come si reagisce a determinate situazioni, sono emersi dati rilevanti tra maschi e femmine che possono essere pubblicati per essere così a disposizione di tutti. Grazie
  2. 2. Tra le emozioni che molto spesso vengono sperimentate oggi giorno la rabbia sembra una delle principali emozioni che agisce negativamente sugli adolescenti. Le modifiche che hanno a che fare con l'età adolescenziale, infatti, non riguardano solo l'aspetto fisico ma anche l'aspetto psicologico. Dell'aspetto psicologico fanno parte le emozioni. La capacità dell'individuo nel riuscire a riconoscerle e ad esserne consapevole, è lo strumento che consente all'adolescente di definire se stesso e gli altri. Per gli adolescenti la rabbia risulta assumere una connotazione prevalentemente relazionale, e in questo periodo della vita le relazioni interpersonali subiscono importanti modifiche. È nelle relazioni importanti (familiari, amicali, sentimentali) che si può esprimere maggiormente questa emozione. Le relazioni familiari sono importanti per sperimentare l'indipendenza al fine della definizione del proprio sé e dall'altro lato le relazioni con i pari rappresentano il contesto extra familiare dove sperimentare se stessi e gli altri.
  3. 3. a 24% b 36% c 28% d 12% e 0% Maschi a 7% b 25% c 27% d 25% e 16% Femmine Ti sei lasciata/o con la/il tua/o ragazza/o da un mese, scopri che la/il tua/o migliore amica/o si frequenta con la/il tuo ex. Come reagisci?
  4. 4. a 12% b 21% c 62% 5% Femmine a 0% b 33% c 54% 13% Maschi Cosa faresti?
  5. 5. a 36% b 37% c 26% d 1% Femmine a 33% b 38% c 23% d 6% Maschi Cosa fai quando ti arrabbi?
  6. 6. si 13% no 87% Vendite si 29% no 71% Maschi La rabbia ti ha mai portato a vivere situazioni pericolose?
  7. 7. a 5% b 40% c 34% d 21% Femmine a 3% b 23% c 46% d 28% Maschi Quando ti arrabbi :
  8. 8. a 2% b 43%c 55% Femmine a 4% b 41%c 55% Maschi Ti arrabbi per:
  9. 9. a 23% b 22% c 2% d 27% e 24% f 2% Femmine a 22% b 18% c 6% d 26% e 24% f 4% Maschi Ti arrabbi di più per:
  10. 10. a 33% b 12% c 55% Femmine a 32% b 10% c 58% Maschi Stai aspettando l’autobus da molto tempo, che cosa pensi?
  11. 11. a 43% b 37% c 15% d 5% Femmine a 39% b 45% c 13% d 3% Maschi Come ti senti dopo una violenta arrabbiatura?
  12. 12. a 18% b 68% c 14% Femmine a 20% b 80% c 0% Maschi Una/o tua/o amica/o ha tradito la tua fiducia cosa fai??
  13. 13. a 6% b 28% c 66% Femmine a 27% b 33% c 40% Maschi Incontri per caso una persona che speravi di non rivedere dopo un pesante litigio, cosa fai?
  14. 14. a 6% b 68% c 26% Femmine a 13% b 68% c 19% Maschi Stai scrivendo un documento importante al computer, ma si blocca e ti fa perdere tutto il lavoro svolto, cosa fai?
  15. 15. consigli per gestire la rabbia: 1)Time-out: come già descritto in precedenza prendersi una "pausa mentale", magari contando fino a 10 prima di replicare, è un'ottima strategia. 2)Sii esplicito: dopo che ti sei calmato sii esplicito e comunica le motivazioni della tua rabbia. Fallo nel modo più chiaro, diretto e tranquillo possibile. 3) Fai esercizio fisico: muoviti! sembra ormai essere diventato un must per migliorare la propria vita Gli esperti dicono: "bastano 30 minuti 3 volte alla settimana" per giovare dei benefici del movimento. 4) Accendi il cervello: prima di parlare Questo consiglio potrebbe essere assimilato a quello della "pausa", prima di parlare prenditi la tua "pausa mentale", accendi il cervello...e poi parla. 5) Soluzioni: Pensa per soluzioni invece che per problemi, cerca quali possano essere le soluzioni al problema che ha generato rabbia.
  16. 16. • 6) Io: inizia le frasi con la prima persona singolare per assumerti la responsabilità ed evitare che la tendenza, troppo comune, a "puntare il dito verso gli altri". Usa la prima persona singolare ogni volta che esprimi le tue ragioni e motivazioni. 7) Rancore: portare rancore significa che in un modo o nell'altra "non ci è ancora passata" ed è un vero e proprio dispendio di energie in più. In questo modo soffriamo più volte, come dice un proverbio arabo "se mi offendi la prima volta è colpa tua, se mi offendi una seconda volta è colpa mia" 8) Divertiti: utilizza l'umorismo per stemperare il clima, evitando l'ironia ed il sarcasmo che possono ferire. Evita di usare l'umorismo come scusa per apparire sagace agli occhi delle altre persone. 9) Rilassamento: Puoi "rilassarti" con le tante meditazioni e rilassamenti che trovi sul blog • 10) Un professionista: la rabbia fa davvero "cattivo sangue", ecco perché quando supera certi limiti, quando inizia a limitarti la vita dovresti pensare di rivolgerti ad un professionista che sia in grado di aiutarti. Prova ad applicare questi principi, ma se la rabbia continua a tormentarti, allora la scelta di chiedere aiuto potrebbe evitarti fastidiosi problemi ed estenuanti ricerche

×