• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Tesi di laurea triennale
 

Tesi di laurea triennale

on

  • 825 views

"Studio di tecniche di elaborazioni di immagini che simulino alcune funzionalità dell'area visiva primaria"

"Studio di tecniche di elaborazioni di immagini che simulino alcune funzionalità dell'area visiva primaria"

Statistics

Views

Total Views
825
Views on SlideShare
802
Embed Views
23

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

3 Embeds 23

http://www.linkedin.com 16
https://www.linkedin.com 6
https://si0.twimg.com 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Tesi di laurea triennale Tesi di laurea triennale Presentation Transcript

    • Studio di tecniche di elaborazioni di immagini chesimulino alcune funzionalità dellarea visiva primaria Relatore: Chiar.mo Prof. Aldo Grattarola Candidato: Manh Luong Bui 19/07/2007 1/22
    • Obiettivi● Studio della corteccia visiva primaria.● Simulazione cellula semplice.● Sviluppo di un metodo di estrazione dei contorni basato sul modellamento della corteccia visiva primaria. 19/07/2007 2/22
    • Corteccia visiva primariaResponsabile di una prima elaborazione degli stimolivisivi, è una lamina di cellule spessa due millimetri, conunarea di pochi centimetri quadrati.È suddivisa in stadi, con luscita di ogni stadio chediventa lingresso dello stadio successivo. 19/07/2007 3/22
    • Primo stadioPresenta cellule con zona di inibizione (“zona off”,risponde brevemente quando la luce viene tolta) e dieccitazione (“zona on”, risponde in presenza di luce). Lezone sono due cerchi concentrici. Centro-on Centro-off 19/07/2007 4/22
    • Cellule semplici 1/3Presenti nel secondo stadio, i loro territori eccitatorio einibitorio sono separati da una linea dritta o da due lineeparallele. Il caso più comune è il caso (a). 19/07/2007 5/22
    • Cellule semplici 2/3Per studiare le cellule semplici si illuminano dei segmentisu uno schermo di fronte allanimale e si misurano lerisposte per mezzo di elettrodi.Caratteristiche principali: ● Somma spaziale ● Criticità dellorientamento del segmento ● Indifferenza alla luce diffusa ● Preferenza alle linee stazionarie 19/07/2007 6/22
    • Cellule semplici 3/3Si ipotizza che una cellula semplice riceva un inputdiretto eccitatorio da numerose cellule dello stadioprecedente, cellule i cui centri dei campi recettivi sonodistribuiti lungo una linea. 19/07/2007 7/22
    • Cellule complesseIl loro campo recettivo non può essere suddivisonettamente in una zona eccitatoria e in una inibitoria.Vengono eccitate da linee orientate che vengono spostateattraverso il campo recettivo. 19/07/2007 8/22
    • Architettura corteccia visiva primariaLe cellule della corteccia sono disposte, funzionalmente,in colonne di orientamento. 19/07/2007 9/22
    • Simulazione cellule sempliciSi esegue una convoluzione fra la risposta ottenutadalloperatore LOG (Laplaciano della Gaussiana) e unamatrice che ha tutti gli elementi a 0 e alcuni elementi a 1.Tali elementi sono posti in modo da formare una certainclinazione.Per esempio, per simulare una cellula 7x7 a 90 gradi, siusa: 19/07/2007 10/22
    • Immagine di esempioMaggiori possibilità di attivare una cellula grazie allapresenza di archi e linee oblique.19/07/2007 11/22
    • Esempio cellula 45 gradi5x5 7x7 19/07/2007 12/22
    • Contorni bianco e nero 1/4Mettendo insieme i risultati ottenuti dalle singoleinclinazioni, si ottengono i contorni.Tre modi per mettere assieme i risultati: ● Somma ● Somma normalizzata ● Scelta del valore maggiore 19/07/2007 13/22
    • Contorni bianco e nero 2/4Somma5x5 7x7Risultati con troppo rumore. 19/07/2007 14/22
    • Contorni bianco e nero 3/4Somma normalizzata5x5 7x7Precisa con contorni ravvicinati.In generale contorni poco marcati. 19/07/2007 15/22
    • Contorni bianco e nero 4/4Scelta del valore maggiore5x5 7x7Meno precisa con contorni ravvicinati. 19/07/2007 16/22
    • Contorni a colori 1/4Serve per avere una migliore visione dellapportodi ciascuna cellula al risultato finale.Criteri usati per colorare: 19/07/2007 17/22
    • Contorni a colori 2/4Somma5x5 7x7Risultati con molto rumore.Si può capire la precisione di ciascuna cellula. 19/07/2007 18/22
    • Contorni a colori 3/4Somma normalizzata5x5 7x7Si capisce meglio la precisione di ciascuna cellula.In generale i colori sono poco intensi. 19/07/2007 19/22
    • Contorni a colori 4/4Scelta del valore maggiore.5x5 7x7Si vede come limmagine sia divisa in inclinazioni. 19/07/2007 20/22
    • Confronto con tecniche tradizionaliLOG 7x7 Cellula 7x7 (Scelta del valore maggiore) 19/07/2007 21/22
    • Grazie per lattenzione 19/07/2007 22/22