Your SlideShare is downloading. ×
Wss Solution Framework
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Introducing the official SlideShare app

Stunning, full-screen experience for iPhone and Android

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Wss Solution Framework

337
views

Published on

Published in: Technology

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
337
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
4
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. WSS Solution Framework
  • 2. Cos’è e a cosa serve
    Il WSS solution framework fornisce una metodologia e degli strumenti per estendere WSS raggruppando tutto quanto è necessario in un unico file chiamato solution file.
    Un solution file è un file CAB con estensione .WSP.
    Il file è deployable e riusabile, può contenere un set di elementi attivabili e disattivabili individualmente (Feature) ed è l’unico modo per eseguire automaticamente il deployment di funzionalità su una SharePoint server farm.
    In una multiple server farm, il solution framework gestisce automaticamente l’istallazione su tutti i server.
    Una volta creato dallo sviluppatore può essere consegnato ad un server administratore distribuito ed istallato su diversi server.
  • 3. A cosa serve
    Con una Solution si può:
    Istallare Features
    Istallare assemblies nella GAC
    Istallare assemblies nella directory BIN di una web application
    Aggiungere assembly descriptions alla sezione safecontrols del web.config.
    Settare delle Code Access Security configurations.
    Istallare file nelle directory di SharePoint (C:ProgramFilesCommonFilesMicrosoftSharedweb server extensions12) detto anche 12 hive.
    Istallare una site definition.
  • 4. A cosa serve
    Una Featureincapsula una funzionalità per estendere il coreproductdi SharePoint. E’ un insieme di file XML che descrivono elementi di WSS attivabili in scope specifici. Un feature manifest file checontiene le info generichesulcontenutodella feature e deglielement manifest file checontengono le informazioni circa glispecificielementiche la compongono.
    Con una Feature si può:
    Aggiungere una site column
    Aggiungere un contenttype
    Aggiungere una list template e creare una list instance
    Aggiungere custom actions ai menu di SharePoint
    Istallare web parts, master pages, layout pages, immagini e altri contenuti
    Ecc
  • 5. Cosa contiene, com’è fatta
    Figure 15. Anatomy of a SharePoint solution
    Una Solution package contiene:
    Assemblies .NET contenenti la logica degli elementi inclusi nella soluzione.
    File da deployare come immagini, file per il multilingua, css, jse altro.
    File xml per il delivery di template e la definizione di siti, liste, document library, fields, contenttypes, e altro.
    File di configurazione per il settaggio dei front-end Web server in cui si fa il deploy.
    Manifest file per guidare il processo di deploy, elencando tutti gli asset contenuti nella solution (riferimenti a file), le loro target locations e configurazioni varie.
  • 6. Come crearlo
    Organizzaregerarchicamenteivari files in cartelle dedicate.
    Creareil manifest file nel root folder.
    Creareun ddf file nel root folder.
    Il file DDF dichiaraquali file inserirenel cabinet. Vieneusatodamakecab.exe per creareil file CAB.
    Molti productivity tool possono generare i file manifest, ddf e wsp automaticamente.
  • 7. Ciclo di vita delle Solution
    WSP
    Aggiunta a Solution Store
    Deployment
    Attivazione/disattivazione Features
    Aggiornamento
    Utilizzo
    Ritiro
    Cancellazione
  • 8. Aggiuntadiuna Solution
    Significaaggiungere la solution al Solution Store (nelconfiguration database di WSS), ma senzaeffettuareil deploy dellecomponenti sui server.
    E’ possibilevisualizzareil Solution Store tramiteilsito Central Administration di SharePoint.
    Bisognacopiareil file .wspsul server cheospitaunaCentral Administration edeseguireilcomando:
    stsadm -o addsolution -filename MySolution.wsp
    stsadm.exe si trova in
    C:Program FilesCommonFilesMicrosoftSharedweb server extensions12in
  • 9. Deploy di una Solution
    Il processodi deployment comprende le operazionidi:
    copiadi file nelle directory diWSS
    istallazionedi Feature
    aggiuntadi DLL alla GAC
    Si può fare dalla CentralAdministration oppure tramite il comando stsadm.exe:
    stsadm -o deploysolution-nameMySolution.wsp
    prevede diversi parametri per configurare il tipo di deploy che si intende fare (es single server farm o multiple server farm, copia di dll nella GAC o nella Bin, uso della schedulazione, ecc)
    Crea un timer job che effettua il deploy in tutti i front-end Web server della farm, e in tutte le web application in SharePoint.
    Puòessereancheschedulato, utile per ambientidiproduzione.
  • 10. Aggiornamento di una Solution
    L’aggiornamentopermettediaggiornare le variecomponentidiuna solution senzadoverdeattivare le sue Feature.
    Puòesserefatta solo tramitestsadm, usandoilcomando:
    stsadm -o upgradesolution -name <Solution Name> -filename <New Solution File> -immediate
    prevedealtriparametri
  • 11. Ritiro di una Solution
    Il ritiro (Retraction) è l’operazioneopposta a quelladi deploy.
    Serve a rimuoveretutte le componentiistallatedalla solution duranteil deploy dalle web application.
    Si faeccezione per le componentichesono in uso come site columns, site content types o liste.
    Non rimuove la solution dal Solution Store.
    Si può fare dalsitodella Central Administration o tramite:
    stsadm -o retractsolution-nameMySolution.wsp
    come per il deploy prevede diversi altri parametri
  • 12. Cancellazione di una Solution
    La cancellazioneelimina la solution dal Solution Store.
    Si può fare da Central Administration o tramiteilcomando:
    stsadm -o deletesolution -name MySolution.wsp
    Non puòesserefatta se è ancoradeployatasuqualche web application.
  • 13. Istallazionediuna Feature
    Le Featurepossonoessereistallateanchemanualmente (al difuoridiuna solution), ma la replica sututtii server non saràautomatica.
    Bisognacreareuna directory colnomedellaFeature in
    C:Program FilesCommon FilesMicrosoft Sharedweb server extensions12TEMPLATEFEATURES
    e copiarviil file feature.xml e glialtri file necessari (es element manifests ).
    In seguitoeseguireilcomando:
    stsadm -o installfeature -name <Feature folder name>
    Per la disistallazioneeseguireilcomando:
    stsadm -o uninstallfeature -name <Feature folder name>
  • 14. Attivazione di una Feature
    Da all’amministratore la capacità di attivare e disattivare, su richiesta, specifici set di funzionalità.
    Si può attivare tramite l’interfaccia di SharePoint oppure sempre tramite stsadm:
    stsadm -o activatefeature-name <Feature folder name> -url http://MyServer/MyWebSite
    dove http://MyServer/MyWebSite è l’URL del web site in cui attivare la Feature.
    Il comando per disattivare è:
    stsadm -o deactivatefeature-name <Feature folder name> -url http://MyServer/MyWebSite
  • 15. Attivazione di una Feature
    Ogni feature ha uno scope di destinazione, questo vuol dire che se ad esempio lo scope fosse un sito web, l’amministratore potrebbe aggiungere una funzionalità ad un sito e lasciarla disattivata su un altro.
    Uno Scope definiscequindiilcontesto in cui una feature puòessereattivata/disattivataedentro cui le sue componentisonodeployabili e visibili.
    Non tutte le componentidiuna feature comunquepossonoessereistallate in tuttiicontesti. Es. Un content type puòavere come scope solo una site collection non puòesserelimitato ad un sito web oppure un List Template puòaverevisibilità solo all’internodi un web site.
    Gli scope possibilisonoquattro:
    Farm – Attivabile o disattivabileda Central Administration, Operations section, e Manage Farm FeaturesnelgruppoGlobal Configuration.
    Web Application – Attivabile o disattivabileda Central Administration, Application Management section, e Manage Web Application FeaturesnelgruppoSharePoint Web Application Management.
    Site Collection – Attivabile o disattivabiledai settings del root web site, in Site Collection FeaturesnelgruppoSite Collection Administration.
    Web Site – Attivabile o disattivabiledai settings di un web site, in Site FeaturesnelgruppoSite Administration.
  • 16. Featurereceiver
    L’attivazionediuna feature effettuail provisioning nello scope diattivazionedituttiglielementidefiniti in manieradichiarativatramitei file elements.xml. Per questaoperazionesifausoditutti I file e risorsecontenutinella Feature chesonostaticopiati e dispostinelleposizionidicompetenzadurantel’istallazione.
    All’attodell’attivazione (cosi come anchedurantel’istallazione, la disistallazione e la disattivazione) WSS fascattare un eventochepuòesseregestitodaunaclassechiamatafeature receiver chesitrovanella GAC.
    La classefeature receiver vieneinserita in una DLL quandosicrea la feature e vienecopiatanella GAC durantel’istallazione.
    Nel file feature.xml sipuòindicaretramitegliattributiReceiverAssembly e ReceiverClass.
    Negli handler dellaclassesipuòinteragire con l’object model di SharePoint edeffettuarequalsiasioperazione, necessaria al funzionamentodella Feature. In particolarmodo (ma non solo) tutte le operazioniche non possonoesseresvoltetramite la logicadichiarativadei file element.xml (come l’aggiuntadi un campo di lookup ad unalista, la cancellazionedielementi, l’aggiuntadielementi al web.config, ecc).
  • 17. Schema riassuntivo