Aree di interesse per il giornalismo dei prossimi minuti (nel 2006)

565 views
538 views

Published on

Il futuro del giornalismo era già chiaro (non solo a me) nel 2006, chissà perché 7 anni dopo siamo ancora impantanati.

Published in: News & Politics
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
565
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Aree di interesse per il giornalismo dei prossimi minuti (nel 2006)

  1. 1. 6 settembre 2006 - Mafe de BaggisWreading mediaAree di interesse per il giornalismo dei prossimi minutiMafe de Baggis(mafe@daimon.it)Milano, settembre 2006
  2. 2. 6 settembre 2006 - Mafe de Baggis2I mediaStoria coerentedi progressivo allargamento della base diautori/lettori
  3. 3. 6 settembre 2006 - Mafe de Baggis3I mediaAdeguamento in puntuale ritardo delmercato ai nuovi mezzi di condivisionedel sapere
  4. 4. 6 settembre 2006 - Mafe de Baggis4I mediaCostante tentativo di neutralizzarela forza democratizzatrice dei mediaintroducendo vincoli artificialie abbassando la qualità
  5. 5. 6 settembre 2006 - Mafe de Baggis5InternetMassa critica di utilizzatoriTecnologia aperta per naturaDigital divide generazionaleEsigenze condivise socialmenteIN PERICOLOnet neutrality
  6. 6. 6 settembre 2006 - Mafe de Baggis6Wreading mediaI media che integrano lettura e scritturaMedia digitaliMedia analogici che incorporanol’interazione con i fruitoriMedia mobili che contestualizzano lafruizione di contenuti tradizionali
  7. 7. 6 settembre 2006 - Mafe de Baggis7Wreading mediaindifferenti al mezzoindifferenti alla periodicitàindifferenti alla fontei wreading media sono un flussoil tempo è adessoil valore è contestuale
  8. 8. 6 settembre 2006 - Mafe de Baggis8Wreading mediainformazionepartecipazioneconversazioneun’evoluzione del giornalismoprofessionalità, non tecnologiavisione, non certezze
  9. 9. 6 settembre 2006 - Mafe de Baggis9Wreading mediaNon conta il formato:conta il modo di elaborarel’informazioneNon conta il mezzo: conta il tasso dimediazione tra autore e lettore, implicitoed esplicito, soggettivo e oggettivo
  10. 10. 6 settembre 2006 - Mafe de Baggis10Wreading mediaL’informazione in grado di soddisfarele esigenze dei wreader - attivi e non -deve cambiare modo di produrree distribuire contenuti,non supporto di distribuzione
  11. 11. 6 settembre 2006 - Mafe de Baggis11Parole chiaveAperturaEvangelizzazioneScouting
  12. 12. 6 settembre 2006 - Mafe de Baggis12Aperturaseguire il lettorevalorizzare la Long Tailliberare l’informazionetime & space shifting
  13. 13. 6 settembre 2006 - Mafe de Baggis13Apertura: obiettivoPoter scegliere il contestopiù adatto per i contenuti(giornalistici e pubblicitari)adattando tempi, mezzie trattamenti, e non viceversa
  14. 14. 6 settembre 2006 - Mafe de Baggis14Evangelizzazionecomunicare consapevolezzaimpadronirsi del linguaggioevitare le ingenuitàarrivare al momento giustocoltivare le nicchieselezionare il valore
  15. 15. 6 settembre 2006 - Mafe de Baggis15Evangelizzazione: obiettivoCreare un legame privilegiatocon i lettori (e i clienti)predisposti all’uso socialee creativo della rete,posizionandosi come testatecompetenti e capaci
  16. 16. 6 settembre 2006 - Mafe de Baggis16Scouting & partecipazioneascoltare e pubblicare i wreader attiviindividuare voci freschela rete come mezzogarantire le fonti
  17. 17. 6 settembre 2006 - Mafe de Baggis17Scouting & partecipazione: obiettivoRispondere all’esigenza diespressione, pensiero criticoe dialogo;procurarsi idee, prospettive e stiliinnovativi e di valore

×