Marra roma 11dic09

395 views

Published on

Turismo urbano

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
395
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
7
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Marra roma 11dic09

  1. 1. 1 •Progetto PRIN 2006 – 2006 143 595 “La distinzione urbana: beni immateriali e nuove immagini della città nella competizione globale ” prof. Ezio Marra (coordinatore Nazionale di Milano- Bicocca), prof.Chito Guala (coordinatore UL di Torino), prof. Enrico Ercole (coordinatore UL del Piemonte Orientale) Componenti dei gruppi di ricerca: Sonia Ferrari, Gilda Catalano, Elisabetta della Corte, Santino Fiorelli, Maria Luisa Fagiani, Rossana Galdini,Giovanni Tocci, Nadia Campaniello, Giorgia Bella, Monica Gilli, Daniela Denaro Risultati delle indagini
  2. 2. 2 -INDAGINE “LE PIACE VIVERE NELLA SUA CITTÀ?” -Rilevazione CATI - Università di Milano-Bicocca 2008 -e CATI Università del Piemonte-Orientale - INDAGINE SU “L’IMMAGINE DELL’TALIA” DA PARTE DEI TURISTI STRANIERI (FRANCESI, TEDESCHI E BRITANNICI) - Rilevazione CATI - METIS su disegno del questionario da parte del gruppo di ricerca – ottobre-novembre2008
  3. 3. 3 Progetto PRIN 2006 – 2006 143 595 “La distinzione urbana: beni immateriali e nuove immagini della città nella competizione globale ” Città, abitanti, turisti Come una città può ridiventare attraente Ezio Marra, Università di Milano-Bicocca
  4. 4. 4 IL SEGNO DEI DIECI 1) Film commission o City shaped by movies 2) Iconic building o la città ‘griffata’ dall’archistar 3) Città esperienziale nell’economia delle esperienze (Pine Gilmore) 4) Rediscovering the waterfront (Genova, Baltimora ma anche i Murazzi e perché no i Navigli) 5) Mega Events (eventi mondiali irripetibiliche riposizionano l’immagine della città 6) Museums (vari tipi di musei e mostre rendono la città più attraente) 7) Cultural events ripetuti (Settembre musica, Umbria Jazz, Maggio musicale fiorentino, Carnevale di Venezia, ecc.) 8) Luci della città (Venezia da sempre le stesse luci, Torino, ecc.) 9) Wi-fi cities 10) Heritage cities
  5. 5.  Percentuali di “Molto” e “Abbastanza” % Valorizzare la cultura locale e il patrimonio storico della città 96.5 Potenziare i musei e le strutture culturali 95.1 Migliorare l’accoglienza dei turisti 93.7 Riqualificare i Navigli 93.6 Offrire maggiori opportunità di spettacoli ed eventi durante tutto l’anno 91.7 Coinvolgere i visitatori e i turisti in esperienze belle e indimenticabili 90.3 Favorire eventi grandi e importanti, cui legare il nome della città 89.3 Rendere più gradevole e suggestiva l’illuminazione serale e notturna 86.4 Migliorare l’accesso a internet senza fili per tutti, popolazione e turisti 84.3 Favorire la realizzazione di film ambientati nella città 64.1 Favorire la costruzione di edifici e opere firmate da grandi architetti 49.4 INIZIATIVE DA TENERSI A MILANO
  6. 6.  Percentuali di “Molto” e “Abbastanza” % Coinvolgere i visitatori e i turisti in esperienze belle e indimenticabili 94.9 Valorizzare la cultura locale e il patrimonio storico della città 94.9 Offrire maggiori opportunità di partecipare a spettacoli ed eventi durante tutto l’anno 91.9 Riqualificare le sponde del Po 91.8 Favorire la realizzazione di eventi grandi e importanti, cui legare il nome della città 94.2 Migliorare l’accoglienza dei turisti 95.0 Potenziare i musei e le strutture culturali 92.0 Migliorare l’accesso a internet senza fili per tutti, popolazione e turisti 85.2 Favorire la realizzazione di film ambientati nella città 81.1 Rendere più gradevole e suggestiva l’illuminazione serale e notturna della città 78.1 Favorire la costruzione di edifici e opere firmate da grandi architetti 48.9 INIZIATIVE DA TENERSI A TORINO
  7. 7.  Percentuali di “Molto” e “Abbastanza” % Migliorare l’accoglienza dei turisti 96.7 Valorizzare la cultura locale e il patrimonio storico della città 96.6 Coinvolgere i visitatori e i turisti in esperienze belle e indimenticabili 93.4 Favorire la realizzazione di eventi grandi e importanti, cui legare il nome della città 93.3 Potenziare i musei e le strutture culturali 93.1 Offrire maggiori opportunità di partecipare a spettacoli ed eventi durante tutto l’anno 91.2 Rendere più gradevole e suggestiva l’illuminazione serale e notturna della città 83.9 Riqualificare la zona del vecchio porto 90.1 Favorire la realizzazione di film ambientati nella città 72.6 Migliorare l’accesso a internet senza fili per tutti, popolazione e turisti 71.5 Favorire la costruzione di edifici e opere firmate da grandi architetti 43.0 INIZIATIVE DA TENERSI A GENOVA
  8. 8. 8
  9. 9. 9 MEGA EVENTI: FENOMENO SPAZIO-TEMPORALE • Devono essere programmati con largo anticipo • Hanno una temporalità definita • Si svolgono in spazi anch’essi definiti • Richiedono un’ampia copertura mediatica e si rivolgono ad un target di vaste dimensioni • Vengono utilizzati da un complesso di attori locali per attrarre risorse e finalità di livello locale • Vedono la convergenza tra logiche di globalizzazione e quelle di un sistema locale: fenomeno “glocale”
  10. 10. 10 MEGA EVENTI: FENOMENO SPAZIO-TEMPORALE • Grandi Eventi e Grandi Opere: effetti quasi simili ? Canale di Suez 1869, Tour Eiffel 1889, EUR Roma 1942; gli “archistar”: Piano e Potsdamer Platz a Berlino e a Genova, Calatrava a Valencia, O. Gehry e il Guggenheim a Bilbao; porti e fiumi : S. Francisco, Barcellona, Genova, Baltimora, Liverpool; i Navigli (MI), i Murazzi (TO).
  11. 11. 11 EXPO vs OLIMPIADI: caratteristiche • Ogni edizione rielabora/adatta il modello (Olimpiadi – Expo)   •      La scelta localizzativa (geopolitica) risponde a una strategia di CIO o BIE in cerca di sempre nuove peculiarità   •       Rappresentano una “vetrina” mondiale per una città, “visibilità” > notorietà > riposizionamento internazionale   •      Effetti simili a quelli di marketing territoriale tradizionale: le città partecipano al “bidding” e l’Evento promuove le città   Dopo Barcellona 1992 (Olimpiadi), e Siviglia 1992 (Expo) sono un catalizzatore per perseguire obiettivi strategici locali, sul piano socioeconomico (turismo), territoriale, culturale NB: Olimpiadi ben standardizzate, EXPO più incerte e rischiose
  12. 12. 12 0 10 20 30 40 50 60 70 80 90 100 Città della qualità della vita Città dell’ospitalità e della gastronomia Città turistica Città del divertimento Città della cultura e dell’arte Città di grandi eventi internazionali Città industriale Città della scienza e della tecnologia GENOVA TORINO MILANO DEFINIZIONE DELLA CITTA’ (percentuali di Sì)
  13. 13. 13 MILANO TORINO GENOVA Molto 38.9 50.1 65.3 Abbastanza 46.2 39.9 29.7 Poco 10.5 6.8 3.5 Per niente 4.3 3.2 1.5 100.0 100.0 100.0 N 725 768 808 LE PIACE VIVERE NELLA SUA CITTA’?
  14. 14. 14 SI NO casi MILANO 69.3 30.7 733 TORINO 74.0 26.0 724 GENOVA 82.5 17.5 793 CONTINUEREBBE A VIVERE NELLA SUA CITTA’?
  15. 15. 15 0 10 20 30 40 50 60 Qualità ambientale Motivi di lavoro Qualità delle relazioni e delle persone Motivi familiari (vicinanza parenti, amici) Disponibilità dei servizi Altri motivi MILANO TORINO GENOVA MOTIVI PER CUI SI TRASFERIREBBE’ (percentuali per città) N: Milano 225, Torino 189, Genova 598
  16. 16. 16 DIFFERENZIALI SEMANTICI 69.0 67.9 29.9 31.0 32.1 70.1 GENOVA TORINO MILANO MODERNA VECCHIA%
  17. 17. 17 DIFFERENZIALI SEMANTICI 8.7 45.7 42.3 91.3 54.3 57.7 GENOVA TORINO MILANO TRANQUILLA CAOTICA%
  18. 18. 18 DIFFERENZIALI SEMANTICI 69.5 34.1 49.8 30.5 65.9 50.2 GENOVA TORINO MILANO RICCA POVERA%
  19. 19. 19 DIFFERENZIALI SEMANTICI 63.5 72.1 33.2 36.5 27.9 66.8 GENOVA TORINO MILANO ORGANIZZATA DISORGANIZZATA%
  20. 20. 20 DIFFERENZIALI SEMANTICI 76.5 56.6 36.7 23.5 43.4 63.3 GENOVA TORINO MILANO INTERNAZIONALE PROVINCIALE%
  21. 21. 21 DIFFERENZIALI SEMANTICI 86.8 76.1 42.9 13.2 23.9 57.1 GENOVA TORINO MILANO DINAMICA IMMOBILE%
  22. 22. 22 DIFFERENZIALI SEMANTICI 59.5 64.5 52.1 40.5 35.5 47.9 GENOVA TORINO MILANO VIVACE GRIGIA%
  23. 23. 23 DIFFERENZIALI SEMANTICI 44.0 59.6 61.7 56.0 40.4 38.3 GENOVA TORINO MILANO SOLIDALE INDIFFERENTE%
  24. 24. 24 DIFFERENZIALI SEMANTICI 49.3 47.4 13.8 50.7 52.6 86.2 GENOVA TORINO MILANO GIOVANE VECCHIA%
  25. 25. 25 DIFFERENZIALI SEMANTICI 55.8 60.7 62.2 44.2 39.3 37.8 GENOVA TORINO MILANO ALLEGRA TRISTE%
  26. 26. 26 DIFFERENZIALI SEMANTICI 33.5 46.5 57.7 66.5 53.5 42.3 GENOVA TORINO MILANO SICURA PERICOLOSA%
  27. 27. 27 VIVIBILITA’ DELLE ALTRE CITTA’ SECONDO I MLANESI 75 70 68 52 42 31 31 15 7 11 11 12 9 19 25 15 6 6 15 19 20 39 38 43 54 79 87 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% FIRENZE VERONA BOLOGNA VENEZIA ROMA TORINO GENOVA PALERMO NAPOLI Più vivibile Simile Meno vivibile
  28. 28. 28 SI NO casi MILANO 69.3 30.7 733 TORINO 74.0 26.0 724 GENOVA 82.5 17.5 793 CONTINUEREBBE A VIVERE NELLA SUA CITTA’?
  29. 29. 29 0 10 20 30 40 50 60 Qualità ambientale Motivi di lavoro Qualità delle relazioni e delle persone Motivi familiari (vicinanza parenti, amici) Disponibilità dei servizi Altri motivi MILANO TORINO GENOVA MOTIVI PER CUI SI TRASFERIREBBE’ (percentuali per città) N: Milano 225, Torino 189, Genova 598
  30. 30. 30 PROBLEMATICHE URBANE (presenza di problemi, % di molto d’accordo) 0 10 20 30 40 50 60 70 Difficoltà di collegamento con mezzi pubblici Scarsa illuminazione Mancanza di zone verdi Odori sgradevoli Gente poco raccomandabile Rischi di criminalità Sporcizia nelle strade Rumore Traffico Difficoltà di parcheggio Inquinamento dell’aria GENOVA TORINO MILANO
  31. 31. PRIMI 15 SIMBOLI DI MILANO (n=1962, indicazioni) N % Duomo e Piazza Duomo 592 30.2 Castello Sforzesco e piazza castello 344 17.5 Teatro La Scala 164 8.3 Navigli 130 6.6 Moda - case di moda 61 3.1 Quartiere Pinacoteca Brera 56 2.8 Stadio 47 2.4 Cenacolo Vinciano 47 2.4 Grattacielo Pirelli, Torre Velasca, ecc. 46 2.3 Piatto/prodotto alimentare tipico 35 1.8 Squadra calcio Inter-Milan 32 1.6 Madonnina 29 1.5 Fiere: libro, ohbei ohbei, gusto, ecc. 28 1.4 Sant'Ambrogio 26 1.3 Galleria e Corso Vittorio Emanuele 24 1.2
  32. 32. 32 - INDAGINE SU “L’IMMAGINE DELL’TALIA” DA PARTE DEI TURISTI STRANIERI (FRANCESI, TEDESCHI E BRITANNICI) - Rilevazione CATI - METIS 2008 Interviste telefoniche ad un campione di turisti stranieri che sono stati in Italia (britannici, francesi e tedeschi). 2000 interviste valide, circa 700 per paese di provenienza
  33. 33. 33 Si negli ultimi 5 anni E' stato in Italia negli ultimi 5 anni ma non in una grande città Si ma non negli ultimi 5 anni Non è mai stato in una grande città italiana Totale % Sul totale Sì, negli ultimi 5 anni 860 64 0 0 924 44,2% No, non negli ultimi 5 anni 0 0 517 648 1165 55,8% Totale 860 517 64 648 2089 100,0 % NUMEROSITA’
  34. 34. 34 Conosce ( su interviste) C'è stato (su conosce) Ritornereb be (su c’è stato) Andrebbe (su conosce) C'è stato o andrebbe (su conosce) Venezia 75.2 61.0 77.3 27.8 88.8 Roma 73.9 57.0 84.2 31.9 88.9 Firenze 63.0 52.0 79.9 30.4 82.4 Milano 58.8 45.9 68.3 34.0 79.9 Verona 52.5 47.0 73.6 27.5 74.5 Napoli 51.1 37.2 59.1 33.3 70.5 Genova 40.6 36.9 53.3 28.7 65.6 Torino 40.3 28.8 56.6 31.1 59.9 Palermo 37.1 28.5 64.0 32.3 60.8 Bologna 35.9 30.1 56.8 28.3 58.4 VISITE NELLE CITTA’ ITALIANE
  35. 35. 35 0 10 20 30 40 50 60 70 Bologna Firenze Genova Milano Napoli Roma Palermo Torino Venezia Verona Francia R.Unito Germania VISITE NELLE CITTA’ ITALIANE (% di turisti che ci sono stati, su coloro che le conoscono)
  36. 36. Indicazioni % 1 Duomo 224 25.0 3 Shopping 158 17.6 8 Scala/Opera 152 17.0 2 Moda 122 13.6 5 Sport-calcio, Stadio 107 11.9 16 Musei 23 2.6 6 Architettura 17 1.9 14 Industria 17 1.9 9 Chiese 15 1.7 4 Cultura e arte 12 1.3 7 Auto 9 1.0 12 Galleria 9 1.0 18 Centro città 9 1.0 10 Cibo e vino 7 0.8 15 Monumenti 5 0.6 COSA SI RICORDA DI MILANO
  37. 37. % SI N Genere (sig. 0,05) Maschi 42.7% 558 Femmine 37.0% 889 Fascia d’età (sig. 0,05) 16-34 anni 46.3% 134 35-49 anni 38.8% 482 50-64 anni 42.0% 412 65+ anni 34.4% 418 Educazione (sig. 0,05) Primaria 35.9% 376 Secondaria primo livello 33.2% 256 Secondaria diploma 36.2% 307 Università 46.5% 507 CARATTERISTICHE DI CHI E’ STATO A MILANO versus CHI NON CI E’ STATO
  38. 38. 38 -0.8 -0.6 -0.4 -0.2 0 0.2 0.4 0.6 0.8 1 1.2 -1 -0.5 0 0.5 1 BO MI FI VR TO GE VE RM NA PA CIRCUITI TURISTICI – SCALING DIMENSIONALE

×