Your SlideShare is downloading. ×
  • Like
Fondazione agnelli -rapporto_sulla_scuola_in_italia_2011_-_sintesi
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Now you can save presentations on your phone or tablet

Available for both IPhone and Android

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Fondazione agnelli -rapporto_sulla_scuola_in_italia_2011_-_sintesi

  • 374 views
Published

Sul sito della FONDAZIONE AGNELLI (www.fga.it) è presente la sintesi in ppt del rapporto sulla scuola italiana - educativo!

Sul sito della FONDAZIONE AGNELLI (www.fga.it) è presente la sintesi in ppt del rapporto sulla scuola italiana - educativo!

Published in Education
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
374
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
4
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Scuola media: l’anello debole? «l’impatto problematico nelpassaggio dalla scuola primaria alla scuola secondaria»«la perdita di incisività, attraverso un ventaglio di insegnamenti tendenzialmente enciclopedici e onnicomprensivi» «l’appannamento del significato dell’esame di Stato, ormai soloformalmente momento conclusivo di un intero ciclo di istruzione» dall’Atto di indirizzo del «la significativa dispersione dei Ministro Gelmini dell’ 8 giovani una volta usciti dalla secondaria di primo grado» settembre 2009
  • 2. L’Italia è il paese con il calo degli apprendimenti più netto fra elementari e medie Variazione nei punteggi TIMSS in Matematica Variazione nei punteggi TIMSS in Scienze (da IV elementare 2003 a III media 2007), ( da IV elementare 2003 a III media 2007) Cina Taipei 34 48 Slovenia Slovenia 22 21 Norvegia Norvegia 18 11 Giappone Giappone 5 10 Cina Taipei Singapore -1 9 Ungheria Scozia -3 4 Fed. Russa Hong Kong -3 2 Singapore Fonte: Elaborazioni su dati TIMSS 2003 e 2007 Australia -3 2 Inghilterra USA -10 -6 Scozia Ungheria -12 -6 Australia Inghilterra -18 -12 Hong Kong Fed. Russa -20 -16 USA ITALIA Italia -23 -21 ITALIA Italia
  • 3. Di chi è la colpa? 1. Dei preadolescenti ? Quelli italiani sono più difficili dei loro coetanei esteri? 2. Degli insegnanti ? Troppo anziani, demotivati, poco aggiornati? 3. Della scuola stessa? Manca una chiara missione? La struttura è adeguata alle sfide educative?
  • 4. I preadolescenti italiani nella scuola media sono più a disagio dei coetanei europei RAGAZZI Cosa pensi della scuola? RAGAZZE % risposte “Mi piace molto”55 Germania 62 28 22 52 Inghilterra 56 31 33 29 Francia 41 11 anni 13 19 11 anni 13 anni 13 anni 27 Stati Uniti 39 24 27 17 Italia 26 7 11 Fonte: elaborazioni su dati HBSC
  • 5. I preadolescenti: una sfida per la scuola I preadolescenti italiani (11-14 anni) costituiscono un’età sociale chiaramente definita Nei loro comportamenti, interessi e desideri non sono diversi dai loro coetanei europei Però hanno un rapporto con la scuola peggiore. peggiore Per cercare di capire perché, andiamo dentro la scuola
  • 6. Gli insegnanti delle medie: un’età molto elevataStruttura per età degli insegnanti di ruolo presso la scuola statale, a.s. 2010-11, per grado di scuola (valori percentuali) ETA MEDIA INSEGNANTI 7 PRIMARIA 6 SECONDARIA DI I GRADO Scuole SECONDARIA DI II GRADO elementari 5 49,3 4% Scuole 3 superiori 2 51,8 1 Scuole 0 medie 24 26 28 30 32 34 36 38 40 42 44 46 48 50 52 54 56 58 60 62 64 66 68 52,1 Fonte: Elaborazioni su dati MIUR
  • 7. La “giostra degli insegnanti”: più turnover alle scuole medie Percentuale di docenti che NON resta nella stessa scuola da un anno all’altro Scuole medie 35 Scuole superiori Scuole elementari 30 22Fonte: Elaborazioni su dati MIUR (transizioni di stato degli insegnanti della scuola italiana dall’a.s. 2008-09 al 2009-10)
  • 8. Gli insegnanti delle medie sono i meno soddisfatti della propria formazione inizialePercentuale di risposte “inadeguata” o “poco adeguata” alla domanda sull’adeguatezza della propria formazione iniziale in riferimento alle diverse competenze professionali, per grado di scuola 45 comunicare con i genitori 30 47 43 utilizzo efficace delle ICT 39 46 43 insegnare in classi eterogenee e pluriculturali 27 44 36 gestione della classe 21 39 34 lavorare in équipe 21 33 27 valutare gli apprendimenti 19 28 II grado promuovere negli alunni la motivazione 29 allapprendimento 14 28 I grado 6 Primaria competenza nella disciplina insegnata 6 11 Fonte: Indagine Fondazione Agnelli sui docenti neoassunti, 2010 (N = 7.700 docenti)
  • 9. Nel 1962, alla scuola media unica erano state affidate tre missioni: Far crescere il livello di scolarità Orientare (non canalizzare!) le scelte scolastiche successive Garantire l’eguaglianza delle opportunità scolastiche
  • 10. La trasformazione del concetto di equità: da quantità a qualità L’equità era misurata Quello che conta è dall’opportunità di opportunità l’opportunità di opportunità accesso a scuola (anni successo (qualità di scolarità, titoli di dell’insegnamento, livelli studio) di apprendimento)
  • 11. I divari sociali nella scuola Divari di apprendimento in Matematica e Scienze in terza media a parità di altre condizioni (differenza di punteggio nelle prove standardizzate)+ 27,3 punti + 30,8 punti + 31,9 punti + 24 puntiGenitori con diploma vs Genitori Genitori con laurea o oltre vs Genitori con diploma vs Genitori Genitori con laurea o oltre vs con licenza media o meno Genitori con licenza media o con licenza media o meno Genitori con licenza media o meno meno Matematica Scienze Fonte: Elaborazioni su dati TIMSS 2003-2007
  • 12. E non è colpa delle elementari: oltre l’80% dei divari sociali nella scuola si crea nelle medie Quota dei divari di apprendimento in Matematica e Scienze in terza media generata nei due ordini di scuola 12% 26% 10% 21% 90% 88% 79% 74% Genitori con diploma vs Genitori Genitori con laurea o oltre vs Genitori con diploma vs Genitori Genitori con laurea o oltre vs con licenza media o meno Genitori con licenza media o con licenza media o meno Genitori con licenza media o meno meno Matematica Scienze Quota del gap generata alle scuole medie Quota del gap ereditata della scuola primaria Fonte: Elaborazioni su dati TIMSS 2003-2007
  • 13. Le proposte: dove non intervenire Riforma dei cicli: manca evidenza decisiva che assicuri migliori risultati.
  • 14. Le proposte
  • 15. Le proposte: insegnanti motore del cambiamentoPer realizzare il cambiamento I nuovi insegnanti devono delle medie occorrono essere assunti tramite chiamata insegnanti di tipo nuovo diretta o concorsoNei prossimi anni andranno in pensione Ma devono essere formati per insegnaredecine di migliaia di docenti delle medie: unicamente alle medie un’opportunità unica di ricambio
  • 16. La nuova missione della scuola media: più efficace perché più equaPunteggi TIMSS e PISA per livello di istruzione dei genitori Punteggi alle prove di Matematica Punteggi alle prove di Scienze 521 525 513 516 506 504 503 510 503 500 501 504 492 497 495 475 480 471 471 453 469 450 IV primaria III media II secondaria IV primaria III media II secondaria superiore superiore Studenti con genitori Media Italia Studenti con genitori Studenti con diplomati con al massimo genitori laureati licenza media