Your SlideShare is downloading. ×
0
La struttura di nucleo
La struttura di nucleo
La struttura di nucleo
La struttura di nucleo
La struttura di nucleo
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

La struttura di nucleo

2,884

Published on

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
2,884
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
4
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. IL NUCLEO<br />Il nucleo è ilcentro di controllo che racchiude il DNA, ovvero i fattori ereditari. Esso controlla l&apos;insieme delle cellule e dirige molte delle attività da esse espletate. Il nucleo è circondato da una membrana che divide e allo stesso tempo seleziona il passaggio delle informazioni tra il nucleo e il citoplasma.<br />
  • 2. Involucro Nucleare<br />La membrana nucleare (o involucro nucleare) è la struttura che riveste ed isola il nucleo della cellula all&apos;ambiente citoplasmatico. Essa è costituita da due membrane cellulari separate da una spazio intermembranale di 10-14 nm. La membrana esterna, in continuità col reticolo endoplasmatico rugoso, presenta anch&apos;essa un aspetto rugoso, dovuto alla presenza di molti ribosomi sulla sua superficie. Le due membrane si fondono a livello del poro nucleare, complessa struttura proteica a forma di canestro, che regola e limita lo scambio di molecole tra l&apos;ambiente nucleare e quello citoplasmatico, formata da monomeri peptidici di nucleoporina. <br />
  • 3. I pori nucleari<br />La membrana nucleare non è continua, ma presenta dei fori, detti pori nucleari, il cui scopo è quello di permettere il passaggio delle molecole dal citosol al nucleoplasma. I pori nucleari sono composti da 8 proteine canale disposte ad ottametro e da centinaia di altre proteine che formano le diverse subunità, per un totale di 120 MDa di massa. Abbiamo le subunità ad anello, subunità a colonna, subunità laminare, subunità anulare, fibrille e canestro nucleare.<br />Poro nucleare<br />
  • 4. Cromatina<br />La cromatina, così chiamata per la sua sensibilità verso i coloranti, si definisce come una combinazione di DNA e proteine appartenenti in massima parte ad una classe di piccoli polipeptidi chiamati istoni. Il nucleosoma, ovvero l&apos;unità fondamentale in cui viene ammassata la cromatina, si compone di una parte centrale costituita da otto istoni intorno ai quali si avvolge due volte il filamento di DNA.<br />
  • 5. Nucleolo<br />piccola struttura presente, in numero di una o più, nel nucleo cellulare. Il nuclèolo non possiede membrana limitante; è costituito da ribonucleoproteine, aggregate in granulazioni molto simili ai ribosomi e legate a una trama filamentosa. Le dimensioni sono variabili e sono più grandi nelle cellule che presentano una vivace sintesi proteica (tessuti in sviluppo, ovociti in accrescimento ecc.). All’inizio della mitosi il nuclèolo scompare per ricomparire nel corso della telofase. La sua funzione pare legata alla sintesi delle proteine.<br />Nucleolo<br />

×