Audio 3D: dalle installazioni allo home theater

  • 571 views
Uploaded on

Relazione di Luigi Agostini in occasione dell'evento "Audio 3D: dalle installazioni allo home theater", patrocinato da AES Italia e ospitato dell'Auditorium Chiti dell'istituto Superiore di Studi …

Relazione di Luigi Agostini in occasione dell'evento "Audio 3D: dalle installazioni allo home theater", patrocinato da AES Italia e ospitato dell'Auditorium Chiti dell'istituto Superiore di Studi Musicali Pietro Mascagni di Livorno, il 25 Marzo 2011.

More in: Technology
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
571
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
0
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Una filiera produttiva a costo zeroper la diffusione a livello mondialedellascolto tridimensionaleLuigi Agostini per A&G Soluzioni Digitali nellambito dellevento “Audio 3D: dalle installazioni professionali allo home theatre”Scopo della presentazione: Suggerire possibili attivita creative in collaborazione con i soci AES e con i sound designer italiani in genere
  • 2. Motivazioni: Combattere la crisi➔ Fase di stanca a livello creativo per il ristagno di forme musicali obsolete (canzone, concerto) mentre home automation e installazioni sempre più diffuse e richieste ➔ Crisi del sistema di distribuzione, ancora “discografico” nellera di internet e del digitale, successo mp3 ma decontestualizzazione e svalutazione dellopera ➔ Banalizzazione del lavoro dellartista, del compositore e del sound designer, software, campionamenti e compressori ➔ necessità impellente di rivalutare linterpretazione e lambiente di esecuzione e successivo ascolto dellopera darte ➔ rivalutare lAlbum (oggetto) per ridare giusto compenso allartista (acquisto oggetto)
  • 3. Motivazioni oggettive➔ Scarsa sensibilità acustica e musicale del pubblico a livello mondiale, abbandonato a se stesso dai media e da imprenditori poco inclini al rischio dimpresa (nuove tecnologie e forme despressione)➔ difficoltà nellapprezzare variazioni di frequenza e risoluzione, educazione musicale carente, fallimento SuperAudio CD e similari scontato➔ semplicità apparente dellaudio 3D, “onda” marketing 3D video, naturale adattamento dalla realtà alla riproduzione, entrambe tridimensionali
  • 4. Proposta➔ Comunicazione dei contenuti forzata a basso livello➔ vita frenetica e limitato tempo di attenzione➔ unica strada “insegnare divertendo”, inserendosi nel tessuto del sistema, sfruttando lesistente (home theater) per evolvere ma non rivoluzionare➔ suono complementare per qualsiasi attività➔ supporto a basso costo, realizzato on-demand, forse unico strumento per raggiungere le masse➔ due strade, lo standard e il custom, in comune il 3D➔ recupero del valore degli ambienti di ascolto, live e registrato, come parti integranti dellopera stessa
  • 5. Obbiettivi a lungo termine➔ La creazione di un sistema distributivo gestito direttamente dagli artisti grazie al web 2.0 e alla stampa su richiesta (print on-demand)➔ La diversificazione delle tipologie di ascolto, dallesclusivo ascolto spettacolare alla possibilità di scegliere anche un ascolto complementare e “vissuto”➔ Dare a tutti la possibilità di essere circondati dal suono come nella realtà quotidiana (soundscape 3D interattivo o almeno audio 3D)➔ La definizione di uno standard temporaneo e non esclusivo per la masterizzazione su supporto digitale o la trasmissione dati audio 3D
  • 6. Cosa ci permette di fare la situazione attuale (Peter Gabriel)➔ Produzione multicanale 8.0, varie tecniche, ma esigenze logistiche limitano a un massimo di 10 (9.1) diffusori➔ Home Theater 7.1, 9.1, 11.1➔ AVCHD DVD e Blu-ray disc, via DTS HD Master Audio➔ Immagine disco + siti che offrono servizio print on-demand ➔ Marketing diretto via WEB 2.0, recupero eventuali case discografiche illuminate➔ Paypal e installazionicome fonte di finanziamentoe ulteriore marketing, vediLive in slide successiva
  • 7. Cosa ci permette di fare la situ- azione attuale (audio demo home)➔ Eventi “live”, da registrare in multicanale con 3D Virtual Microphone System, Tetramic, Soundfield o similari➔ Installazioni multicanale pre-configurate e masterizzate su SD card. Adattamento allambiente, ascolto esclusivo, valorizzazione dellevento, “fidelizzazione” del cliente e semplicità di installazione e utilizzazione➔ Entrambi, masterizzabili e distribuibili su 3D-EST disc
  • 8. Cosa ci permette di fare la situazione attuale (F. Landucci)➔ Con “3D-EST disc” A&G identifica un particolare tipo di DVD riproducibile soltanto con lettori standard blu-ray➔ Il formato AVCHD, proprietario Sony e Panasonic, è compatibile con il DTS HD Master Audio e permette la realizzazione di dischi esclusivamente audio➔ Il DTS HD Master Audio è un formato particolare che permette la riproduzione di otto tracce audio non compresse e full range se utilizzato con sistemi home theater compatibili collegati al lettore blu-ray via HDMI 1.4➔ Non è richiesto il pagamento di alcuna licenza o royalties perché si tratta di un DVD e non viene usato nessun video
  • 9. Possibili sviluppi ➔Nuovo formato per case “discografiche” ➔Adozione dello standard 8.0 da parte dei costruttori di home theater, integrazione con il cinema (8.0+1.1=9.1) ➔Nuova forma compositiva, ramificazione e adattamento dellopera al comportamento dellascoltatore (sensori, domotica, home automation) ➔Conseguente aumento del livello culturale medio e del senso estetico, a livello acustico, dellascoltatore ➔Nuove possibilità di lavoro per la re-masterizzazione in 3D dei vecchi cataloghi e per limplementazione del 3D nelle installazioni fisse (musei, centri benessere, lounge)
  • 10. Riepilogo Concreto