Jonathan  Williams: Scrittore d’Avanguardia e fondatore della casa editrice americana  Jargon Press
Chi è Jonathan Williams? <ul><li>Nato in North Carolina nel 1925 e ancora vivente </li></ul><ul><li>Esponente di spicco de...
Breve accenno all’esperienza poetica <ul><li>Autore, scrittore e poeta che si è meritato dalla critica americana contempor...
La  Jargon Press  e la  Jargon Society : “riparo” per gli scrittori e gli artisti americani d’Avanguardia <ul><li>Casa edi...
Caratteristiche delle opere pubblicate <ul><li>ECCESSO </li></ul><ul><li>STRANEZZA </li></ul><ul><li>OSCENIT Á – PROVOCAZI...
Alcune collaborazioni della  Jargon Press <ul><li>Tom Patterson : giornalista americano e fondatore del Festival di  Strad...
La  Jargon   Press  oggi <ul><li>La  Jargon Press  negli anni 1950-1991 ha archiviato oltre di 35.000 manoscritti, fotogra...
Alcuna fotografie e copertine realizzate da Jonathan Williams Dan Rice e Robert Creeley, 1955. Fotografia di Jonathan Will...
The Maximus Poems / 11-12, 1956. Poesie di Charles Olson.  Calligrafia e copertina di Jonathan Williams.  Estate 1956.  Sp...
BIBLIOGRAFIA <ul><li>Black Mountain. Poesia & Poetica , a cura di Annalisa Goldoni e Marina Morbiducci, Editrice Universia...
Acrostico: <ul><li>Un acrostico (dal greco tardo akróstichon, composto di ákros, «estremo» e stíchos, «verso») è un compon...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Williams

1,284 views
1,194 views

Published on

La presentazione di Antonia De Lorenzo

Published in: Business, Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,284
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • Williams

    1. 1. Jonathan Williams: Scrittore d’Avanguardia e fondatore della casa editrice americana Jargon Press
    2. 2. Chi è Jonathan Williams? <ul><li>Nato in North Carolina nel 1925 e ancora vivente </li></ul><ul><li>Esponente di spicco del Black Mountain College (1936-1956): college americano d’avanguardia famoso per la sperimentazione “sfrenata” in ogni forma di produzione artistica: pittura, scrittura, musica, danza, fotografia… </li></ul><ul><li>Uomo dai mille talenti e interessi: </li></ul><ul><li>Scrittore </li></ul><ul><li>Fotografo </li></ul><ul><li>Pubblicista </li></ul><ul><li>Collezionista di pietre e minerali </li></ul><ul><li>Editore (Jargon Press e Jargon Society)… </li></ul>
    3. 3. Breve accenno all’esperienza poetica <ul><li>Autore, scrittore e poeta che si è meritato dalla critica americana contemporanea l’ appellativo di “ playful poet ”: egli gioca con le parole, con il loro significato e la loro forma sperimentando nuove disposizioni grafiche nello spazio, ad esempio usa l’ideogramma cinese e l’ ACROSTICO - POESIA , dove la traduzione risulta molto difficile e talvolta impossibile. </li></ul><ul><li>ESEMPIO: </li></ul>A 75th Bhirthday   B I T E D A M E S I T W E L L ‘ S T L A H O T C C E C T O O B B F R E E A R C F O R L A L L
    4. 4. La Jargon Press e la Jargon Society : “riparo” per gli scrittori e gli artisti americani d’Avanguardia <ul><li>Casa editrice americana nata negli anni Cinquanta, fondata e diretta da Jonathan Williams </li></ul><ul><li>Fondi economici per la sua sussistenza: </li></ul><ul><li>- concessione nazionale nel 1947 </li></ul><ul><li>- donazioni da parte dei privati (gli stessi genitori di Williams) </li></ul><ul><li>- sovvenzioni da parte della NEA ( National Endowment of the Art ) </li></ul><ul><li>Obiettivi: </li></ul><ul><li>- pubblicare le opere d’Avanguardia </li></ul><ul><li>- mantenere bassi i prezzi delle pubblicazioni </li></ul><ul><li>- mantenere alta la qualità (materiali pregiati) </li></ul><ul><li>- pubblicare tutti coloro che avevano difficoltà nel divulgare le loro opere considerate anticonformiste ed eccentriche </li></ul><ul><li>Alcuni nomi: </li></ul><ul><li>Olson - Modernisti della Scuola di San Francisco </li></ul><ul><li>Creeley - Mina Loy </li></ul><ul><li>Denise Levertov - Zukofsky </li></ul>
    5. 5. Caratteristiche delle opere pubblicate <ul><li>ECCESSO </li></ul><ul><li>STRANEZZA </li></ul><ul><li>OSCENIT Á – PROVOCAZIONE </li></ul><ul><li>IRONIA E SARCASMO </li></ul><ul><li>LIBERTÁ D’ OPINIONE </li></ul><ul><li>FRANTUMAZIONE DELLA PAROLA E DELLA VOCE </li></ul><ul><li>SPAZIO AL BINOMIO IMMAGINE – PAROLA (uso ossessivo di immagini e fotografie) </li></ul><ul><li>NO SPAZIO A POLITICHE PARTICOLARI PER ATTRARRE IL LETTORE </li></ul><ul><li>ATTACCO ALLA SOCIETÁ DEGLI ANNI CINQUANTA (cultura di massa) </li></ul><ul><li>TEMI: DOLORE E CRISI </li></ul><ul><li>DIETRO ALLA PUBBLICAZIONE SPESSO C’ ERA IL FINANZIAMENTO DA PARTE DEGLI AMICI DELL’ AUTORE STESSO </li></ul>
    6. 6. Alcune collaborazioni della Jargon Press <ul><li>Tom Patterson : giornalista americano e fondatore del Festival di Stradford (Canada 1953) che ebbe grande rilevanza per la diffusione della cultura americana nel Novecento; </li></ul><ul><li>Ronald Johnson : giornalista americano che fece molte interviste a Jonathan Williams; </li></ul><ul><li>Martin Duberman : oggi tra i più importanti studiosi del Black Mountain College e della letteratura americana in generale; </li></ul><ul><li>Charles Oscar e Robert Creeley : due delle personalità di spicco del Black Mountain College , ad esempio i Maximus Poems di Olson. </li></ul>
    7. 7. La Jargon Press oggi <ul><li>La Jargon Press negli anni 1950-1991 ha archiviato oltre di 35.000 manoscritti, fotografie, documenti e possiede alcune collezioni importanti dei manoscritti di James Joyce e di Dylan Thomas che spesso sono al centro di conferenze e incontri. </li></ul><ul><li>Progetti futuri: catalogare e stampare le centinaia di fotografie, raffiguranti principalmente le giornate al B.M.C., conservate con cura da Skywinding e Jonathan William. </li></ul><ul><li>Sul sito della Jargon Society, www.jargon.htm , possiamo trovare molte interviste e foto realizzate da Jonathan Williams e incipit di articoli che poi possono essere approfonditi iscrivendosi al sito. </li></ul><ul><li>L’indirizzo attuale, per qualsiasi contatto o informazione (oltre al sito ufficiale prima citato) è: </li></ul><ul><li>  </li></ul><ul><li>The Jargon Society </li></ul><ul><li>PO Box 15458 </li></ul><ul><li>Winston-Salem, NC 27113 </li></ul><ul><li>  </li></ul><ul><li>  </li></ul>
    8. 8. Alcuna fotografie e copertine realizzate da Jonathan Williams Dan Rice e Robert Creeley, 1955. Fotografia di Jonathan Williams Jonathan Williams, Portrait of the Artist (Robert Creeley) as a Spanish Assassin , 1955. Robert Duncan, 1956. Fotografia di Jonathan Williams
    9. 9. The Maximus Poems / 11-12, 1956. Poesie di Charles Olson. Calligrafia e copertina di Jonathan Williams. Estate 1956. Special Collection , Bibliotheca Homer Babbidge , Università del Connecticut, Storrs. The Dancer , 1951. Poesia di Joel Oppenheimer. Copertina di Robert Rauschenberg. Jargon 2,7 x 5. Stampato al Black Mountain College da Joel Oppenheimer e Jonathan Williams, 1951. Special Collection , Biblioteca Homer Babbidge, Università del Connecticut, Storrs. Black Mountain Review . Black Mountain, N.C.: Black Mountain College, 1951-57
    10. 10. BIBLIOGRAFIA <ul><li>Black Mountain. Poesia & Poetica , a cura di Annalisa Goldoni e Marina Morbiducci, Editrice Universiataria di Roma, La Goliardica, 1987 </li></ul><ul><li>  An Ear in Bartram’s Tree: Selected Poems, !937-1967 , Chapel Hill, NC, 1969/ New York, New Directions, 1972 </li></ul><ul><li>The Arts at Black mountain College, Mary Emma Harris, The MIT Press, Cambridge, Massachusetts, London, 1988 </li></ul><ul><li>La Nuova Poetica Americana, Interviste e saggi di Ekbert Faas , Newton Comton Editori s.r.l., Roma, 1982 </li></ul><ul><li>  Black Mountain. An Exploration in Community , Martin Duberman, Paperback, 1993 </li></ul><ul><li>Sitografia:   </li></ul><ul><li>http://jargonbook.com/jargon.html </li></ul><ul><li>http://www.ncwriters.org/services/lhdf/inductess/williams.htm </li></ul><ul><li>http://www.raintaxi.com/online/2003spring/williams.shtml </li></ul><ul><li>www.bmcproject.org/ </li></ul><ul><li>  </li></ul>FINE
    11. 11. Acrostico: <ul><li>Un acrostico (dal greco tardo akróstichon, composto di ákros, «estremo» e stíchos, «verso») è un componimento poetico in cui le lettere, le sillabe o le parole iniziali di ciascun verso formano un nome o una frase, a loro volta denominati acronimo </li></ul><ul><li>Esempi di acrostici: </li></ul><ul><li>composizioni sacre babilonesi: “ Saggil-kinam-ubbib, sacerdote degli incantesimi di Babilonia ”; </li></ul><ul><li>Salmi della Bibbia, i cosiddetti &quot;Salmi alfabetici&quot; in cui l'inizio di ogni verso presenta, nell'ordine, tutte le lettere dell'alfabeto ( Salmi 25, 34, 119); </li></ul><ul><li>celebre è anche la scritta Viva V.E.R.D.I. che i patrioti italiani utilizzavano, durante il Risorgimento, per significare (Viva) Vittorio Emanuele Re D'Italia; </li></ul><ul><li>acrostico di epoca più recente, ispirato alle vicende della prima e della seconda guerra del Golfo, è quello ironicamente ricalcato sulle lettere della parola B.U.S.H. : Bisogna Uccidere Saddam Hussein . </li></ul>

    ×