Einaudi e lo Struzzo
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Like this? Share it with your network

Share

Einaudi e lo Struzzo

  • 7,274 views
Uploaded on

La storia della casa editrice Einaudi nella presentazione di Luca Maccioni e Claudio Nobili

La storia della casa editrice Einaudi nella presentazione di Luca Maccioni e Claudio Nobili

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
7,274
On Slideshare
7,193
From Embeds
81
Number of Embeds
7

Actions

Shares
Downloads
34
Comments
0
Likes
0

Embeds 81

http://editoria.let.uniroma1.it 55
http://www.slideshare.net 13
http://danteorleans52.blogspot.com 5
http://danteorleans52.blogspot.fr 3
http://ludam.com 2
http://editing.ludam.com 2
http://www.linkedin.com 1

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA “LA SAPIENZA” FACOLTÀ DI SCIENZE UMANISTICHE Lettere e Filosofia – Lingue – Patrimonio culturale Intervento per il corso di Editing e tecniche redazionali (A.A.) Anno accademico 2006 - 2007 L’Einaudi e lo Struzzo Studenti Nobili Claudio Maccioni Luca Docente Lucio D’Amelia
  • 2.  
  • 3.  
  • 4. Un po’ di…storia Nel 1933 Giulio Einaudi (1912 – 1999) fonda a Torino la casa editrice che porta il suo nome, associato al simbolo dello “struzzo”.
    • Il panorama editoriale degli anni Trenta conosce una parziale modifica rispetto al decennio precedente:
    • si registra un incremento notevole dei titoli annualmente pubblicati (quasi 11 000 contro i 7 000 degli anni Venti);
    • mentre si affermano nuovi editori, declinano alcune tra le aziende che fino a quel momento avevano dominato il mercato (Treves, editore milanese, confluita nel 1939 nella Garzanti; Bemporad, che nel 1938 ha assunto il nome di Marzocco).
    In particolare, gli anni Trenta sono lo scenario nel quale, oltre alla Einaudi, nascono e si sviluppano case editrici che portano il nome dei loro fondatori: Valentino Bompiani, Angelo Rizzoli, Aldo Garzanti.
  • 5. Nasce la figura dell’ editore protagonista (Gian Carlo Ferretti), ovvero di un editore capace di imprimere un’ identità editorial – letteraria alla propria impresa al fine di costruire un proprio pubblico . Tra i più stretti collaboratori di Giulio Einaudi ci sono: lo studioso di letteratura russa Leone Ginzburg, il musicologo Massimo Mila, Cesare Pavese, critici letterari tra cui Carlo Muscetta, storici come Federico Chabod e Franco Venturi, filosofi (Norberto Bobbio). A Luigi Einaudi, padre dell’editore, era affidata la collana “Problemi contemporanei”, con testi economici e politici. Questo il progetto editoriale: << Il progetto coraggioso di Giulio Einaudi e dei suoi amici sembra fondato su un’ intuizione anticipatrice : dalla nuova generazione di intellettuali partiva verso un pubblico anch’esso largamente rinnovato nel suo strato colto un’offerta di strumenti moderni del sapere , quelli diffusi nella cultura anglosassone e francese >>. (Giovanni Ragone, Un secolo di libri , Einaudi 1999, pag. 156) Nella prima metà degli anni Novanta, ristrutturazioni proprietarie mutavano gli scenari, proponendo un quadro editoriale rinnovato nella sua fisionomia societaria: la Einaudi viene acquistata dall’Electa nel 1994, a sua volta facente parte della Mondadori.
  • 6. Settant’anni di libri Altre principali collane di saggistica e narrativa dagli anni Trenta agli anni Cinquanta sono state: “ I Saggi ”, inaugurata nel 1937, è stata negli anni del dopoguerra tra le collane che assumevano un ruolo fondamentale nel diffondere nuovi stimoli culturali; “ Narratori stranieri ” e “ Narratori contemporanei ”, con testi di Pavese ( Paesi tuoi , 1941), di Natalia Ginzburg ( La strada che va in città , 1942), Elsa Morante ( Le bellissime avventure di Caterì dalla trecciolina , 1942); “ I Millenni ” (1947) per i classici; “ I Coralli ” (1947) e i “ Supercoralli ” (1948) per la narrativa italiana e straniera; “ Piccola biblioteca scientifico – letteraria ” (1949), antesignana, per la parte storico – scientifica, della “ Piccola Biblioteca Einaudi ” (PBE, 1960);
  • 7. “ I Gettoni ”, la collana di narrativa diretta tra il 1951 e il 1957 dal letterato editore Elio Vittorini, che tenta di battere nuove strade proponendo testi narrativi di autori giovani. La scheda editoriale di ciascun libro è affidata a un risvolto della copertina per contenere il costo dei volumi anche se destinati a pochi. Gli anni Sessanta Anche grazie alla spinta di trasformazioni sociali, per l’affiancarsi di ceti di lettori nuovi a quelli già presenti nel passato, e culturali, per la maggiore attenzione verso i premi letterari (lo Stega, il Viareggio, poco più tardi il Campiello), e le pagine di recensione dei quotidiani, visti come strumenti per la vendita di libri, nascevano i successi della Ragazza di Bube , di Carlo Cassola, 1960, e del Giardino dei Finzi Contini , di Giorgio Bassani, 1962, “ best – sellers all’italiana ” (Gian Carlo Ferretti, Il Best – Seller all’italiana , Laterza 1983), intreccio di elementi di qualità letteraria a elementi accattivanti per il consumo.
  • 8. Gli anni Settanta “ La Storia” di Elsa Morante viene pubblicata nel 1974. Contribuirono alla fortuna del libro a) l’idea di pubblicare il romanzo in edizione economica, negli “Struzzi” (1970), a 2 000 lire; b) il clamore suscitato nella stampa dal caso; c) l’abile campagna pubblicitaria; Nel 1979 viene pubblicato Se una notte d’inverno un viaggiatore di Italo Calvino e libri di Leonardo Sciascia. Gli anni Novanta Al vertice delle vendite, 1991, troviamo Anche le formiche nel loro piccolo s’incazzano di Gino e Michele. Einaudi abbandona così la sua tradizionale severità, suscitando per questo interrogativi e polemiche. Fatto sta che sono successi ripetuti nel 1992 e nel 1993 con rispettivamente Anche le formiche…Anno secondo e Le formiche. Ultimo atto .
  • 9. Calvino Editore Scrive Calvino il 26 novembre 1947 a Franco Venturi: << Della grande famiglia [Einaudi] sono venuto a far parte anch’io, con mansioni redazionali e pubblicitarie >>. Il letterato viene assunto in casa editrice nel 1950, e dalla fine del 1956 al 1983 ne è consulente fisso. Giulio Bollati intitola un suo intervento “Calvino editore”, ed Ernesto Ferrero “Edizioni Calvino”. Le definizioni trovano una loro giustificazione nella quantità di interventi “scritti” (dello scrittore o a lui attribuibili) sollecitati dal lavoro in casa editrice o comunque inerenti il suo rapporto con l’editoria. È nei paratesti (introduzioni e quarte di copertina) che si rivela la funzione di critico militante ricoperta dal letterato che, attraverso l’editoria, offre un proprio progetto letterario. Calvino lo rivela esplicitamente in una lettera del 1964: << Sono uno che lavora (oltre che ai propri libri) a far sì che la cultura del suo tempo abbia un volto piuttosto che un altro >>. In particolare tale progetto letterario, quello di suggerire e divulgare una certa idea di letteratura, si rivela nella progettazione e direzione, da parte dello stesso Calvino, di una collana di narrativa: “ Centopagine ”.
  • 10. << “ Centopagine ” è una nuova collezione Einaudi di grandi narratori d’ogni tempo e d’ogni paese >> (Calvino), presentata nell’autunno del 1971 e chiusa nel 1985, causa le difficoltà economiche della casa Einaudi, una certa disaffezione di Calvino e la morte del letterato nello stesso anno. Nell’arco dei quattordici anni della collezione escono complessivamente 77 titoli, per la maggior parte della seconda metà dell’Ottocento. I titoli più significativi sono: Pierre e Jean di Maupassant, Cuore di tenebra di Conrad , Due ussari di Tolstoj, L’uomo che corruppe Hadleyburg di Mark Twain, Con gli occhi chiusi di Federico Tozzi. La collezione inscrive dentro di sé la prefigurazione di un lettore ideale, capace di riconoscere, anche in brevissime indicazioni illuminanti ma non argomentate, lo stimolo di un approfondimento critico. Calvino, in definitiva, si rivolge ad un lettore mediamente colto, in grado di gestire una continua transtestualità.
  • 11. La struttura dell’Einaudi oggi
    • Presidente: Roberto Cerati Vice Presidente: Gian Arturo Ferrari Amministratore Delegato: Enrico Selva Coddè Segretario Generale: Walter Barberis Ufficio Diritti: Laura Piccarolo Direzione Operativa: Giorgio Cavagnino Direzione Commerciale: Valerio Giuntini Direzione Comunicazione: Paola Novarese Direzione Editoriale: Ernesto Franco Narrativa italiana: Paola Gallo Narrativa straniera: Andrea Canobbio Saggistica studio e Grandi Opere: Carlo Alberto Bonadies Saggistica trade: Andrea Romano Classici e poesia: Mauro Bersani ET Einaudi Tascabili: Andrea Bosco Stile Libero: Severino Cesari e Paolo Repetti
  • 12. Il rapporto con i lettori I Punto Einaudi I Punto Einaudi sono luoghi di incontro tra i lettori e la casa editrice e veri e propri «punti di riferimento» per tutti coloro che hanno una passione per i libri o li utilizzano per ragioni professionali. In ogni Punto Einaudi è possibile trovare tutti i volumi tra i cataloghi Einaudi, Electa, Meridiani Mondadori, Fondazione Valla, Illustrati Mondadori, Baldini & Castoldi, Edizioni EL, Emme, Einaudi Ragazzi. In ogni Punto Einaudi è possibile trovare la Cfr: (Confronto), la rivista informativa quadrimestrale sulle novità suddivise per collane, con interventi di autori e curatori, interviste e approfondimenti sui libri in uscita e sui nuovi progetti editoriali delle case editrici distribuite nei Punto Einaudi. Nella regione Lazio, a Frosinone, è sito un Punto Einaudi in via Corso della Repubblica, 267, 03100.
  • 13.  
  • 14.  
  • 15.  
  • 16.  
  • 17.  
  • 18.  
  • 19.  
  • 20.  
  • 21.  
  • 22. Il Conto Aperto Il Conto Aperto è una particolare forma di pagamento rateale utilizzata dai clienti dei Punto Einaudi. Tale formula permette l’acquisto di libri appartenenti ai cataloghi Einaudi, Electa, Meridiani Mondadori, Fondazione Valla, Illustrati Mondadori, Baldini & Castoldi, Edizioni EL, Emme, Einaudi Ragazzi. La somma totale dei prezzi dei libri acquistati costituisce il Conto aperto che il compratore apre, di volta in volta, nei confronti della casa editrice. Tale somma dovrà poi essere restituita tramite pagamento rateale di una cifra fissa (calcolata sulla base delle modalità di pagamento scelte) direttamente sul conto corrente dell’Einaudi, oppure tramite bonifico bancario, a mezzo RID o a mezzo agenzia con apposite ricevute Einaudi editore S.p.A. Per i clienti Einaudi il Conto Aperto è una formula molto vantaggiosa.
  • 23. Formula Conto aperto Giulio Einaudi editore Ufficio Rateale 10121 Torino Italia tel. (+39) 011-56561 fax. (+39) 011-5656310 e-mail: [email_address] I titoli della casa editrice Einaudi sono normalmente reperibili, oltre che nei Punto Einaudi dislocati sul territorio nazionale, nelle librerie e presso i fornitori in rete (Internetbookshop [www.ibs.it]; Bol [www.bol.it], libreria in rete alla quale il sito Einaudi fa riferimento; Deastore [www.deastore.com] ecc.). Dove acquistare i titoli della Einaudi?
  • 24. Einaudi Novità Aprile 2007 Supercoralli: Dio non ama i bambini , Laura Pariani; I Coralli: Fai di te la notte , Giorgio Scianna; L’Arcipelago Einaudi: Brillante come una padella , Amelie Nothomb; Collezione di poesia: Marmo , Silvia Bre; Saggi, Tra le pieghe delle parole , Gian Luigi Beccaria; Gli struzzi: La nazione più odiata , Andrei S. Markovits; Vele: Storia e destino , Aldo Schiamone; Biblioteca Einaudi: Forme del divenire , Alessandro Minelli; PBE: Terminologia filosofica, Theodor W. Adorno; I Millenni: Canovacci della Commedia dell’Arte ; Grandi Opere: Dizionario del Comunismo nel XX secolo .
  • 25. Maggio 2007 Supercoralli: Il libro nero , Orhan Pamuk; Gli Struzzi: Piombo italiano , Luca Telese; I Coralli: I casi dimenticati , Kate Atkinson; L’arcipelago Einaudi: Sirene , Laura Pugno; Collezione di Poesia: Maria , Aldo Nove; Vele: L’antisemitismo di sinistra , Gadi Luzzato Voghera; Biblioteca Einaudi: Il seminario. Libro IV , Jacques Lacan; PBE: Storia della Jihad , David Cook. Giugno – Luglio 2007 Supercoralli: Le piccole memorie , José Samarago; I Coralli: Il turco di mia madre , Mary Helen Stefaniak; L’arcipelago Einaudi: La prova , Marco Belpoliti; Collezione di poesia: La vita sopravvissuta , Raffaele Crovi; Vele: Perché corriamo? , Roberto Weber; Struzzi: La Cecenia dei bambini ; PBE: L’uomo e la follia , Henry Maltiney; Biblioteca della Pleiade: Teatro completo , Samuel Beckett.
  • 26. In programmazione per ottobre 2008 la pubblicazione del primo volume <<I luoghi e i tempi>> dell’opera in quattro volumi <<La matematica>>, a cura di Claudio Bartocci e Piergiorgio Odifreddi .
  • 27.  
  • 28. Eventi culturali Il Punto Einaudi di Frosinone ha organizzato i seguenti eventi: La manutenzione degli affetti e La città distratta di Antonio Pascale, Einaudi, venerdi 14 marzo 2003 presso la Sala Convegni Palazzo Turriziani, Frosinone Scritture dal vivo 2004 , autori vari, incontri presso biblioteche della provincia di Frosinone; Per venerdì 30 marzo 2007 un incontro con la drammaturga Mariangela Gualtieri presso la Biblioteca Comunale Turriziani, Frosinone;
  • 29.  
  • 30.  
  • 31.  
  • 32.  
  • 33.