La Semantica dell'innovazione
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Like this? Share it with your network

Share

La Semantica dell'innovazione

on

  • 3,245 views

Una visione dell'evoluzione del capitalismo, con un modello dell'uomo, e con la possibilità di un'ipotetico piano di marketing strategico per una grande Corporate del comparto ICT.

Una visione dell'evoluzione del capitalismo, con un modello dell'uomo, e con la possibilità di un'ipotetico piano di marketing strategico per una grande Corporate del comparto ICT.

Statistics

Views

Total Views
3,245
Views on SlideShare
3,220
Embed Views
25

Actions

Likes
0
Downloads
54
Comments
0

5 Embeds 25

http://www.slideshare.net 12
http://luciomusacchio.wordpress.com 9
http://www.luciomusacchio.net 2
http://www.tagged.com 1
http://www.health.medicbd.com 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

CC Attribution License

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

La Semantica dell'innovazione Presentation Transcript

  • 1. A cura di: La semantica dell’innovazione L’arte di fare business nel nuovo millennio
  • 2.
    • Indice
    • CAP I: La genesi del documento
    • CAP II: Opportunità di sviluppo strategico di lunghissimo periodo
    • CAP III: Dalla “International Business Machines” alla “Innovation Business Machine”
    • Appendice: Richiesta di partnership per sperimentare le nuove opportunità di business
  • 3. Finalità personali Convincere IBM che la metodologia proposta è veramente universale, applicabile in ogni campo delle scienze economico-sociali. Convincere IBM che ci può essere un mutuo vantaggio a collaborare per sviluppare il modello nelle sue applicazioni pratiche, nella ricerca ultima dell’intelligenza artificiale. Contenuti del documento Il documento contiene un approfondimento del modello universale proposto, nella sua applicazione pratica nel processo di pianificazione strategica di lunghissimo periodo (15-20 anni). Andando a dare il significato alle categorie che spiegano le tendenze di lungo periodo, dovrebbe risultare intellegibile che il settore ICT sarà il settore strategico in ogni sfera economicistica. In considerazione dell’aumento dell’entropia (disordine) del sistema terrestre sarà determinante per una grande Corporate mostrare al mercato la pratica della propria CSR ( Corporate Social Responsibility ) oltre che preoccuparsi per la sicurezza sociale delle famiglie dei propri dipendenti. Modalità di redazione del documento La compilazione del documento ha seguito il principio della Ruota di Deming, nel senso che nell’applicazione del modello si sono esplicitate delle opportunità che hanno determinato un’evoluzione del modello di pianificazione strategica, oltre che una diversa specificazione del piano strategico. Durante la compilazione è stato necessario approfondire il modello riferito all’uomo (Modello di X), e pertanto il documento contiene una versione “meno abbozzata” di quella che era stata riportata in appendice nel documento “Modello Universale”. Limiti e potenzialità del documento Allo stadio attuale di sviluppo, dopo circa 180 ore di lavoro, il documento è ancora incompleto in molte sue parti, proprio in considerazione del fatto i margini di miglioramento continuo nella progettualità sono ancora elevati. Naturalmente sarebbe bene sviluppare il tutto cominciando ad attuare alcune azioni, e pertanto in conclusione si dà uno spunto su cui è possibile in tempi brevi andare ad agire, e si propone in Appendice una partnership. ABSTRACT La pratica di questa CSR viene vista, nel suo massimo sviluppo, come tentativo da parte di IBM di diventare il più potente sistema lobbistico e capace di creare una nuova ideologia (più coerente con l’equilibrio ecologico e sociale terrestre). IBM dovrebbe essere il fulcro di una rete di grandi Corporate che vadano a coprire ogni settore strategico dell’economia del nuovo millennio. Facendo leva sull’innovazione continua e sulle capacità umane di gestirla (gestione dell’innovazione) si potrebbe fare un tentativo di indirizzare la crescita economica verso modelli meno entropici di quello presente, oltre che essere in grado di colonizzare lo spazio (il vero “rifugio antiatomico”). Convincere IBM ad essere partner di una iniziativa imprenditoriale nel settore dell’alta gastronomia per sperimentare il nuovo modo di fare business (Art of business) e per acquisire competenze distintive nel settore agroalimentare.
  • 4. A volte le idee vengono indotte dalla frustrazione... Ho acquistato (e pagato) da ormai quattro mesi un PC di buone prestazioni con integrate due schede Pinnacle (una per la TV e un’altra per la TV satellitare), che deve essere collegato ad un monitor 19” e ad un video proiettore. Il sistema deve funzionare anche per ascoltare la musica. Il PC ha avuto problemi di istallazione delle schede Pinnacle, ed ancora giace nell’ufficio del fornitore (che dovrebbe essere “un amico” di famiglia). Il sistema oltre che per l’entertainment familiare è necessario all’attività dello Studio G.eco (realizzo degli audiovisivi per la comunicazione turistica). Ho quasi finito di realizzare il sistema d’arredo e gli impianti per godermi il tutto … ma ancora devo utilizzare il notebook Allora sogno un luogo fisico dove recarmi per poter vedere materializzata la “convergenza” fra sistemi ICT, di illuminazione e di entertainment, e dove professionisti gentili mi spiegano con efficacia e con il “tempo giusto” la strada per soddisfare le mie esigenze: di lavoro, di passione, di curiosità, di intrattenimento.. Di essere uomo del presente, proiettato nel futuro. L’integrazione delle conoscenze tecnico-scientifiche, fornita da uomini integrati storicamente, parte di organizzazioni che superano l’eccellenza La Rete IBM CAP I: La genesi del documento
  • 5.
    • CAP II: Opportunità di sviluppo strategico di lunghissimo periodo
  • 6. OPPORTUNITA’ DI SVILUPPO STRATEGICO Fase I: Definizione dello schema logico: specificazione delle categorie complesse che influenzano le opportunità Tendenze economicistiche Analisi delle competenze IBM Sistema Etico-Morale futuro Ecologia terrestre Sistema Terra POPOLAZIONE TERRA INDIVIDUO SOCIETA’ POLITICA Lobby Evoluzione geopolitica Governance territoriale Economia Tecnologia Produzione mondiale Crescita demografica Sistema Etico-Morale presente INDIVIDUO SOCIETA’ POLITICA AZIENDE Fattori esogeni Evoluzione climatica naturale
  • 7. Sistema Etico-Morale presente INDIVIDUO SOCIETA’ POLITICA Sistema Etico-Morale futuro Fattori esogeni Crisi ambientali Crisi demografiche Guerre Fase II: Definizione delle categorie intermedie Turbolenze sociali Crisi sanitarie TERRA OPPORTUNITA’ DI SVILUPPO STRATEGICO Lobby economiche e criminali INDIVIDUO Gusti Valori Aspettative Coerenza SOCIETA’ Gusti Valori Aspettative Coerenza Leadership Valori Aspettative Capacità POLITICA Tendenze economicistiche Evoluzione geopolitica Governance territoriale Economia Tecnologia Nanotecnologie Acqua Energia ICT Aerospaziale Biotecnologie Robotica e Cibernetica Turismo Edilizia Agroalimentare Trasporto Tempo Libero Educazione Abitare Vestire Produzione mondiale Comunicare Servizi Sicurezza e industria bellica Energia Sanità Cultura Vizi …… Ecologia terrestre Evoluzione climatica naturale Crescita demografica Sistema Terra POPOLAZIONE TERRA Inquinamento Cambiamenti climatici AZIENDE CSR Salute OGM Finanza Industria bellica Organizzazioni criminali Copy-right Clero Energia Altre Sicurezza sociale Movimenti migratori Competenze sistemiche Competenze tecniche Mission Immagine Leadership Partnership Uomo IBM CSR Proprietà
  • 8. Sistema Etico-Morale presente Sistema Etico-Morale futuro Fattori esogeni Fase III: Specificazione delle categorie intermedie Lobby economiche e criminali INDIVIDUO SOCIETA’ POLITICA Tendenze economicistiche Ecologia terrestre Sistema Terra Economia I comparti produttivi saranno rivoluzionati per effetto della maturità delle nuove tecnologie. Le nanotecnologie e le biotecnologie trasformeranno il settore della Salute. Nel campo dell’edilizia ci sarà piena applicazione della domotica e della bioedilizia (risparmio energetico). Il settore automobilistico è già in fermento. Nel turismo e nel campo educativo si potrà avere un grosso utilizzo della realtà virtuale. In sintesi i sistemi ICT saranno strategici in ogni settore . Governance territoriale I sistemi di governance “migliori” saranno premiati dall’attrazione di talenti umani ed organizzativi (aziende). Produzione mondiale La crescita della produzione determinerà la pressione sulle risorse e sull’ecologia terrestre (effetto serra, buco ozono, inquinamento). Evoluzione geopolitica Le potenziali trasformazioni sullo scenario geopolitico potrà avere effetti negativi sull’ordine mondiale, causa l’aumento dell’incertezza. Lobbies La questione è se l’attuale ripartizione del potere lobbistico rimarrà immutata, con le lobby dell’energia e dell’industria bellica nel pieno dei propri poteri. Una grossa questione riguarda l’uso del potere economico da parte delle grandi organizzazioni criminali. Crisi ambientali e sanitarie La possibilità di non rare crisi ambientali (sull’intensità del tifone Katrina in USA e lo Tsunami in Asia) e sanitarie ( stile: influenza aviaria e mucca pazza) determina la necessità di fornire servizi adeguati. Questo oltre che un potenziale business, è un rimando alla CSR. Guerre e Turbolenze sociali La competizione nella spartizione del valore mondiale fra Stati, organizzazioni e gruppi, continuerà a determinare l’uso della guerra. Per lo stesso motivo aumenteranno le turbolenze sociali (criminalità e terrorismo) in quei territori in cui la locale governance territoriale è incapace di reagire efficacemente.
    • Società
    • Crisi ideologica. Il denaro come valore
    • Crisi della famiglia
    • Crescente attenzione ai figli
    • Individualismo-corporativismo spinto
    • Frammentazione sociale, con alcune frange dei ceti alti attenti alle problematiche ambientali e sociali
    • Politica
    • Carenza di grandi Leader
    • Etica-morale non univoca e contraddittoria
    • Competenze scarse
    • Capacità di basso livello
    • Commistione con le lobby
    • Attenzione agli interessi coorporativi rappresentati
    • Riduzione dell’autonomia dall’economia reale (causa debiti pubblici al limite di crescita)
    • Individuo
    • Il denaro e la fama come ambizione
    • Etica-morale non univoca e contraddittoria
    • Professionalità bassa
    • Bassa coerenza con la morale adottata
    • Mancanza di umiltà (autocritica)
    • Omologazione
    • Aziende
    • Scarsa capacità innovativa nei settori tradizionali e ed energetico
    • Significato oscuro della CSR
    • Scarsa capacità di affermare l’etica del professionismo come valore
    • Significato non definito di professionalità
    • Percezione recente di un nuovo senso del business (da ricercare)
    • Grossa dipendenza dalle banche e scarsa capacità di creare formule finanziarie innovative
    • Crescente attenzione all’ambiente
    • Società
    • Bisogno di sicurezza sociale
    • Crescita dell’incertezza
    • Pressione migratoria sui territori ricchi
    • Terra
    • Cambiamenti climatici di difficile previsione. Probabile aumento della temperatura, con la diminuzione nelle zone interessate dalla Corrente del Golfo.
    • Livelli di inquinamento crescente
    ? CYBORG ROBOT OPPORTUNITA’ DI SVILUPPO STRATEGICO Le applicazioni ICT verranno utilizzate in tutti i comparti produttivi. La competizione fra Stati e organizzazioni si baserà sui sistemi ICT. La centralità del comparto ICT nel sistema economicistico (economia, politica, società) del futuro, a fronte di un aumento dell’entropia della Terra e dei cambiamenti epocali indotti dalla prossima rivoluzione industriale (e sociale), impone un’attenta attenzione al senso reale della CSR (Corporate Social Responsibility) dell’impresa. Nel lasso temporale in oggetto (15-20 anni) i vantaggi concorrenziali potranno essere acquisiti nel mostrare al mercato la pratica della propria CSR. Tecnologia La maturità delle nuove tecnologie determinerà una rivoluzione tecnologica, che avrà effetti anche a livello sociale per effetto dell’inizio della diffusione dei robot. Popolazione Nel 2025 la popolazione mondiale potrà aggirarsi sugli 8 miliardi di individui, concentrati soprattutto nelle zone povere del Pianeta.
  • 9. I SISTEMI ICT CENTRALI NELL’ECONOMIA DEL NUOVO MILLENNIO Tendenze economicistiche Ecologia terrestre Sistema Terra Lobby economiche La pratica reale della CSR per un’azienda dello spessore di IBM si traduce nel tentativo di forgiare il Sistema Etico-Morale del futuro, acquisire peso specifico nel potere del sistema lobbistico internazionale, e intervenire per agire sulle cause dei Fattori esogeni e della crescita del potere delle organizzazioni criminali e terroristiche. IBM Sistema Etico-Morale presente Organizzazioni criminali e terroristiche Fattori esogeni Sistema Etico-Morale futuro Specificazione delle finalità
  • 10. Competenze tecniche Per le soluzioni innovative proposte negli ultimi anni ( Business on demand, GRID, SOA) si valutano di alto livello le competenze tecniche. Partnership Da contatti avuti con una società romana partner IBM, si è avuta l’impressione di un’alta qualità del servizio offerto. Questo dimostra una buona capacità nella scelta e gestione nel tempo del partner. Competenze sistemiche Sulla base dell’utilizzo di sistemi IT open source e di applicativi SAP si giudica di alto livello la capacità sistemica. Ottimo il portale. Leadership Non si conoscono i massimi leader IBM. Dal CEO IBM Italia (in occasione del Forum dell’Innovazione, Roma 2006) si è ricevuta un’ottima impressione nelle capacità di leadership. Uomo IBM Da numerose frequentazioni di fiere, il padiglione IBM è stato sempre animato da una apparente squadra di tecnici professionisti. Si valuta quindi positivamente lo stile IBM personificato. Perché IBM a guidare il cambiamento Immagine Buona e chiaramente definita l’immagine IBM. Le seguenti valutazioni sono un sunto di impressioni ricevute in occasioni diverse, e da una navigazione non accurata del portale. Proprietà Non si conosce l’assetto proprietario della IBM! Capacità innovativa La grossa capacità innovativa nelle soluzioni tecniche non ha corrispondenza con nuove formule di business adottate. Le cause possibili possono essere ricercate nella rigidità dell’assetto proprietario e nello strapotere della ormai obsoleta mentalità degli ingegneri che dall’alto della loro conoscenza tecnica hanno dimenticato (o mai appreso) le questioni legate alla filosofia della scienza. Basti ricordare che Leonardo da Vinci è stato un genio creativo in tutti i campi, compreso quello dell’arte. Competenze sistemiche Competenze tecniche Mission Immagine Leadership Partnership Uomo IBM CSR Proprietà
  • 11.
    • CAP III: Dalla “International Business Machines” alla “Innovation Business Machine”
  • 12. Lo Stato-azienda: un probabile scenario di sviluppo di lunghissimo periodo Lo stato azienda (Corporate Country) è trasversale agli Stati nazionali. Nella prima fase le grandi Corporate multinazionali assicurano la fornitura di alcuni servizi sociali alle famiglie dei propri dipendenti (di tutte le nazionalità): educazione, sicurezza, difesa legale, sanità, previdenza. Il concetto di Corporate Social Responsibility diviene sempre meno astratto, concretizzandosi in un processo crescente di azioni efficaci. Questa fase è già iniziata. Nella seconda fase si formano agglomerati di Corporates (anche attraverso la partnership), la lotta concorrenziale si spinge verso livelli più fini: la pratica della CSR diventa sempre più fattore concorrenziale, e soprattutto è la capacità di “coccolare” i talenti e assicurare la massima sicurezza alle famiglie dei dipendenti che diventa competenza distintiva nella gestione delle risorse umane. In questa fase i robot cominciano ad essere prodotti in grande scala. La terza fase coincide con la maturità della prossima rivoluzione industriale (energia+biotecnologia+robotica+nanotecnologie), in cui gli effetti sulla socialità saranno enormi, vista la pletora di essere umani “normali” (e poveri) che si determinerà. In questa fase tutti gli uomini dei ceti alti della popolazione mondiale saranno un po’ cyborg; gli altri saranno un problema da gestire. Da chi?...
  • 13.
    • Dare impulso allo sviluppo delle nuove tecnologie ed essere preparati all’era dei robot e dei cyborg
    • Creare uno stile IBM, sia in relazione all’uomo che alle organizzazioni (economiche, sociali e politiche)
    • Verificare la realizzabilità dello Stato-azienda.
    Articolazione della Rete IBM in luoghi fisici e sistema mediatico (Web, TV e radio) che raggiunge direttamente l’intera comunità umana L’IBM come centro di una rete di imprese che opera in tutti i comparti produttivi considerati strategici dell’economia del nuovo millennio (Rete IBM, definita IBM: Innovation Business Machine) La Rete IBM come partner della governance territoriale La ricerca e l’innovazione come motori dello sviluppo I settori enogastronomico, turistico, della moda e dello spettacolo, come tattiche per espandere la rete e per avere un contatto quotidiano con le comunità. Il settore dell’entertainment come motore della penetrazione delle nuove tecnologie nelle famiglie, e i videogames (con applicazioni di realtà virtuale) come strumento di formazione dell’uomo IBM. L’arte e la creatività artistica come tattiche per comunicare con più efficacia e efficienza, oltre che per contenere i budget negli investimenti infrastrutturali della rete IBM L’uomo come elemento centrale della rete, e l’educazione come fattore determinante. Dalle opportunità alla definizione dell’ambiente strategico Finalità Assi strategici Strategie Operative Tattiche OPPORTUNITA’ DI SVILUPPO STRATEGICO Le applicazioni ICT verranno utilizzate in tutti i comparti produttivi. La competizione fra Stati e organizzazioni si baserà sui sistemi ICT. La centralità del comparto ICT nel sistema economicistico (economia, politica, società) del futuro, a fronte di un aumento dell’entropia della Terra e dei cambiamenti epocali indotti dalla prossima rivoluzione industriale (e sociale), impone un’attenta attenzione al senso reale della CSR (Corporate Social Responsibility) dell’impresa. Nel lasso temporale in oggetto (15-20 anni) i vantaggi concorrenziali potranno essere acquisiti nel mostrare al mercato la pratica della propria CSR.
  • 14. Governance Edilizia ed urbanistica Ecologia Terrestre Tempo libero Arte e Design Sport Agroalimentare Galassia dei possibili settori strategici Turismo Cultura Salute Mobilità Nuove tecnologie ICT Cinema e Musica Finanza Media …… Gestione innovazione R&S Educazione Human Research Program Technology Research Programs
  • 15. Metodologia per l’individuazione dei settori strategici L’uomo come essere sociale da scoprire e rendere intellegibile GESTIONE DELL’INNOVAZIONE L’uomo come elemento centrale della Rete La ricerca e l’innovazione come motori dello sviluppo Trovare una logica nell’applicazione dell’innovazione nella sfera economicistica della Rete La rete delle competenze per offrire servizi integrati Human Research Program Technology Research Programs Si parte dall’uomo nel suo aspetto individuale, per poi andarlo a renderlo intellegibile nei suoi aspetti sociali. Le relazioni che si stabiliscono fra i bisogni dell’uomo come essere sociale e la sfera economicistica determinano la lista dei settori strategici Si definiscono le tecnologie “più rivoluzionarie” e si cerca un ordine di significatività fra le stesse Bisogna trovare un comune denominatore che lega la specie umana alla tecnologia nell’evoluzione futura. Concetto di BIOSFERA ARTIFICIALE Gestione innovazione R&S Educazione Human Research Program Technology Research Programs
  • 16. Human Research Program Che cosa è (What) E’ un articolato e organico programma di ricerca sull’uomo, visto nel suo aspetto fisico, etico-morale, mentale e sociale, per arrivare a codificare logiche e metodi per il miglioramento continuo. E’ alla base per lo sviluppo dell’uomo IBM e della cultura del nuovo millennio. Perché attuarlo (Why) E’ il modo operativo per mettere l’uomo al centro del sistema mondo (economia, società, cultura), E’ condizione necessaria per lo sviluppo dell’innovazione in ogni settore, dell’affermazione mondiale della IBM, e per la creazione di un modello culturale più armonico (nelle relazioni sociali ed ecologiche): in questo senso è importante per regolare i meccanismi sociali nelle future stazioni spaziali. E’ alla base dello sviluppo dei cyborg e dei robot intelligenti e sensitivi. Chi è responsabile (Who) Essendo il fattore strategico più importante viene attuato da un gruppo di lavoro interdisciplinare in cui i responsabili sono direttamente collegati all’alta direzione della IBM. Dove viene attuato (Where) Il programma viene gestito su internet e si collega ad ogni singola punto del sistema della Rete IBM. E’ una sorta di laboratorio planetario, in cui anche le culture arcaiche hanno il loro significato. Quando viene attuato (When) E’ il primo programma da pianificare e sviluppare, visto che è importante anche per la creazione della Rete e della scelta delle competenze umane necessarie a svilupparla. Come viene attuato (How) Il metodo si basa sempre sul miglioramento continuo (Ruota di Deming): si costruisce un modello filosofico che rappresenta l’uomo (come essere appartenente ad una specie, storicamente determinato), per poi andare a sperimentare il modello stesso in applicazioni pratiche semplici (es. form per il curriculum vitae) o complesse (robotica e cibernetica), per poi controllare i risultati e ricevere così le informazioni per la rettifica al modello e alle procedure di sperimentazione. >>> Direzioni strategiche di sviluppo La complessità del programma và ridotta andando ad isolare quelle categorie che sono maggiormente determinanti per l’equilibrio psico-fisico, per lo sviluppo di determinate capacità, e per l’importanza che hanno queste per forgiare la cultura del nuovo millennio e, soprattutto, i leader del futuro. A monte è da capire quali siano le norme etico-morali che sono alla base di una condotta sociale non “entropica”, e i corrispondenti valori connessi. Human Research Program
  • 17. UOMO Sfera Economicistica di Riferimento SISTEMA MONDO Ambiente Sociale Ambiente economico Ambiente Familiare Ambiente Culturale Cultura Tecnologia Arte Il singolo essere umano è un sistema complesso che è inserito in un ambiente altrettanto complesso. L’ambiente economicistico del territorio in cui è vissuto determina il “passato” (che può essere codificato anche come Esperienza); quello in cui vive determina il presente. L’ambiente economicistico di riferimento è a sua volta influenza da quelle che sono le dinamiche economicistiche del sistema mondo. Grazie ad Internet e ai Media, la cultura e la Tecnologia che appartengono al patrimonio della specie umana (e quindi a popoli anche lontani dal proprio territorio) possono influenzare direttamente l’individuo; l’individuo può anche svincolarsi dall’ideologia (sistema etico-morale-religioso) dell’ambiente in cui vive per far riferimento ad altri valori. Il futuro dell’uomo può essere quindi svincolato da logiche localistiche, e può essere coscientemente avviato verso un processo di crescita universale, nell’ottica del miglioramento continuo basato su benchmark dell’intero Pianeta e della intera storia. L’uomo del 2000 e le relazioni con l’ambiente esterno Ideologia Ideologia Human Research Program >>>
  • 18. Il Sistema Uomo dell’ homo sapiens MENTE La mente “dovrebbe” essere il timone della vita individuale. “ PARAMENTE” Rappresenta ciò che, oltre all’esperienza reale, è alla base del miglioramento. CAPACITA’ L’azione determina un cambiamento nelle capacità pratiche, mentali e sensitive. COSCIENZA CAPACITA’ COMPORTAMENTO MENTE “ PARAMENTE” RICONOSCIMENTO SOCIALE CONSAPEVOLEZZA SENSIBILITA’ PSICHE COMPORTAMENTO Rappresenta l’azione nelle diverse sfere sociali ed individuali RICONOSCIMENTO SOCIALE Dà un senso dell’immagine che ha la società di riferimento dell’individuo. COSCIENZA Rappresenta il sistema etico-morale. Contiene i sogni, i valori, e gli speculari vizi (che non sono globalmente negativi). SENSIBILITA’ E’ il mondo più etereo dell’uomo, il DNA delle capacità e delle passioni. PSICHE E’ il fondo nero dell’uomo. E’ il mondo da portare in superficie. CONSAPEVOLEZZA E’ la proiezione sensibile e razionale dell’esperienza acquisita. Human Research Program >>>
  • 19. COSCIENZA “ PARAMENTE” RICONOSCIMENTO SOCIALE CONSAPEVOLEZZA SENSIBILITA’ Rete di conoscenze PSICHE Rapporto con la Morte Frustrazioni Paure Autostima CAPACITA’ Rispetto COMPORTAMENTO Classe e stile Creatività Capacità di Comunicare Ordine Pratica Sportiva Alimentazione Religiosità MENTE Logica e Metodo Capacità di Pianificare Decisionismo Famiglia Carica Violenta Saggezza Delusioni Coerenza Senso etico-morale Valori Aspettative Lavoro Denaro Pratica sessuale Amici Amore di coppia Dormire Figli Maternità/ Paternità Sessualità Estranei Viaggiare Informarsi Studiare Leggere Romanzi e Fumetti Riflettere Confrontarsi Osservare Le categorie del Sistema homo sapiens Idea della Psiche (stato di conoscenza) Discutere Fiducia in sé stessi Alcol e droghe Rilassarsi Partecipare ad Eventi Concentrazione Capacità Paranormali Intuito Prudenza Fama Sogni Ambizioni Professionalità Stato di Insoddisfazione Etica Morale Passioni Interessi Aggressività Limiti individuali Dubbi Dolori e traumi Problem solving Lucidità Posizione professionale Inibizioni Umiltà Vizi “ Maraviglia” Human Research Program Ansie Rispetto Onestà >>> Autocritica
  • 20. L’evoluzione verso il super-uomo COSCIENZA “ PARAMENTE” RICONOSCIMENTO SOCIALE CONSAPEVOLEZZA SENSIBILITA’ PSICHE CAPACITA’ COMPORTAMENTO MENTE Human Research Program Fase I: Passaggio al razionalismo scientifico Grazie alla potenza del Metodo e della Logica razionale, all’Umiltà e alla Coerenza, si acquista un sufficiente “Stato di conoscenza della Psiche”, per cui la mente diventa centrale nel processo di miglioramento continuo. COSCIENZA “ PARAMENTE” RICONOSCIMENTO SOCIALE CONSAPEVOLEZZA SENSIBILITA’ PSICHE CAPACITA’ COMPORTAMENTO MENTE COSCIENZA “ PARAMENTE” RICONOSCIMENTO SOCIALE CONSAPEVOLEZZA SENSIBILITA ’ CAPACITA’ COMPORTAMENTO MENTE Fase II: Comportamento coerente con il razionalismo scientifico Attraverso il processo di miglioramento (logica Ruota di Deming) si migliorano le Capacità, conoscendo così la sfera della Psiche (che diviene Consapevolezza), si definisce la Coscienza, e si comincia a tenere sotto osservazione la sfera della Sensibilità. Fase III: Passaggio allo stato di Saggezza La mente si annulla e il comportamento viene guidato dalla Consapevolezza. La coscienza è chiaramente definita e la sfera della Sensibilità comincia ad essere più chiara. La sfera del riconoscimento sociale diviene indifferente. Fase IV: Passaggio al super-uomo: il leader dei cambiamenti La Consapevolezza si fonde con la Sensibilità e diventa Consapevolezza sensibile. La coscienza individuale diventa ideologia della società di riferimento. >>>
  • 21. Le necessità vitali dell’individuo: una rappresentazione tipico-ideale di base Human Research Program Giocare Filantropia Arte Comunicare Sessualità Lavoro Sonno Primo bisogno del fisico. Implica il concetto di abitare. Alimentazione Dopo il riposo viene fame Salute “ La salute è la prima cosa”. Concetto di salute della famiglia Figli E’ importante la felicità e l’educazione dei figli Sessualità Il sesso è un tabù, una perversione, un bisogno, una gioia, un fattore comunicativo. Comunicare Socializzare, lavorare ed esprimere la propria creatività artistica, sono forme di comunicazione che oltre che il bisogno grezzo qualifica l’umanità dell’uomo. Sonno Figli Alimentazione Salute Religione Religione La religione risolve la paura della morte Giocare Esprime il bisogno di giocare nel divertimento, nel vizio,nella socializzazione, nel lavoro, con la violenza, a seconda dei casi. Lavoro Il lavoro non come socializzazione o gioco, ma come professionalità ed etica, e come affermazione sociale Filantropia Mostrare a sé stessi o all’esterno la propria capacità, magnanimità ed umanità. Arte Esprime la capacità di essere uomo (di amare, vivere). La capacità come arte di fare ogni cosa. La sequenza delle varie categorie può essere leggermente diversa a seconda dei sessi, dell’età, o se si vuole descrivere comportamenti devianti. Lo spessore delle diverse sfere può essere diverso a seconda delle diverse rappresentazioni tipico-ideale (concetto del sociologo E. Durkheim ). Viaggiare E’ l’espressione del desiderio della scoperta, dell’avventura, del confronto. Viaggiare >>>
  • 22. Passaggio al razionalismo scientifico Human Research Program L’uomo IBM comprende il concetto di arte e fa tutto in modo artistico; può raggiungere lo stato d’equilibrio. che è un concetto dinamico in cui fluiscono in modo armonico i successi e gli insuccessi, in un processo interminabile di miglioramento continuo, fino al proprio limite (che è dato dalle capacità, ma anche dalla morte). Uomo IBM Benchmarking metodologico Il concetto di arte come capacità più elevata è mutuato dal pensiero di Gandhi (“L’arte di vivere”, a cura di A. T. Hingorani) e E. Fromm (“L’arte di amare”). Giocare Filantropia Arte Comunicare Sessualità Lavoro Sonno Figli Alimentazione Salute Religione Viaggiare >>> COSCIENZA “ PARAMENTE” RICONOSCIMENTO SOCIALE CONSAPEVOLEZZA SENSIBILITA ’ CAPACITA’ COMPORTAMENTO MENTE
  • 23. La perfezione dinamica dell’individuo: attivare il processo di miglioramento continuo Human Research Program Uomo IBM Giocare Filantropia Arte Comunicare Sessualità Lavoro Sonno Figli Alimentazione Salute Religione Viaggiare COSCIENZA “ PARAMENTE” CONSAPEVOLEZZA SENSIBILITA ’ CAPACITA’ COMPORTAMENTO Fase III: Passaggio allo stato di Saggezza La mente si annulla e il comportamento viene guidato dalla Consapevolezza. La coscienza è chiaramente definita e la sfera della Sensibilità comincia ad essere più chiara. La sfera del riconoscimento sociale diviene indifferente. Fase IV: Passaggio al super-uomo: il leader dei cambiamenti La Consapevolezza si fonde con la Sensibilità e diventa Consapevolezza sensibile. La coscienza individuale diventa ideologia della società di riferimento. IDEOLOGIA “ PARAMENTE” CONSAPEVOLEZZA SENSIBILE CAPACITA’ COMPORTAMENTO >>>
  • 24. L’individuazione delle aree strategiche di ricerca per innescare il meccanismo evolutivo Giocare Filantropia Arte Comunicare Sessualità Lavoro Sonno Figli Alimentazione Salute Religione Viaggiare Area etico-morale Human Research Program Capacità Mentali - Sensitive Capacità Psico-fisiche Fattori Educativi (Paramente) Direzioni strategiche di sviluppo La complessità dell’insieme va ridotta andando ad isolare quelle categorie che sono maggiormente determinanti per l’equilibrio psico-fisico, per lo sviluppo di determinate capacità (mentali e sensitive), e per l’importanza che hanno queste per forgiare la cultura del nuovo millennio e, soprattutto, i leader del futuro. A monte è da capire quali siano le norme etico-morali che sono alla base di una condotta sociale non “entropica”, e i corrispondenti valori connessi. >>> EDUCAZIONE – FORMAZIONE PROFESSIONALE
  • 25. Human Research Program Area Psico-fisica Alimentazione L’alimentazione come fattore vitale più importante, ma anche come influenza sulla concentrazione, sul sonno, e sull’umore. Benchmarking: una dottoressa svizzera (Kusmine) ha sviluppato un metodo per curare patologie, anche gravi, basato sull’alimentazione. Sonno Incide sulla produttività e sull’umore. Accorciare le ore necessarie di sonno può automaticamente far allungare la vita. Attività fisica e sport Stabilire con chiarezza non solo le relazioni fra attività fisica e salute, ma anche fra sport e formazione della psiche, e fra sport e sviluppo delle capacità. Area delle Capacità Mentali Le capacità mentali sono un universo in cui bisogna riconoscerne le singole, stabilire le relazioni che hanno tra di loro e con l’area psico-fisica, come operano i meccanismi di miglioramento rispetto agli strumenti di sviluppo (Paramente), e quelli che sono gli ostacoli allo sviluppo delle stesse. Sensitive Queste sono capacità che possono essere sviluppate, o che sono innate nell’individuo, e quindi coinvolgono ricerche sulla genetica. Interessante sarebbe cambiare l’angolo di osservazione delle ricerche, spostando l’inizio della vita individuale al momento del concepimento, e non a quello della fuoriuscita dall’utero. Anche il modo come è stato concepito (sessualità) potrebbe così condizionare quelle cosiddette capacità innate. La frontiera delle ricerche è la telepatia, e quindi potrebbero essere utili studi sul comportamento animale (etologia) Area etico-morale Sono da comprendere i processi che portano allo sviluppo del sistema etico e morale dell’individuo, dei valori che ne fanno parte, del senso del rispetto (di sé, del prossimo e dell’Ambiente) e della tolleranza (rispetto per la diversità), dei sogni connessi all’affermazione dei valori. Importante è capire come i vizi si formino e come possono essere compatibili con l’equilibrio. Un importante campo d’indagine è quello del mondo delle carceri, che dovrebbe essere un importante laboratorio d’analisi sociale e umana. Fattori Educativi (Paramente) Sono gli strumenti su cui si basa il processo di evoluzione della conoscenza e si sostanziano nei metodi educativi e formativi. Alla radice bisogna ricercare le formule migliori, basandosi su quella che è l’insegnamento della storia: la questione da rendere intellegibile è come mai nell’antichità (Grecia, Roma, ecc) ci sono stati grandi uomini che a trenta anni erano già morti, ed un ventenne di oggi è al meglio un tecnico in formazione, se non un viziato capriccioso o un frustrato non cosciente.
  • 26. Nuove tecnologie Valenze strategiche per pianificare un sistema coerente e complementare Il mondo della ricerca e dell’innovazione tecnologica (comprensiva dei processi di gestione) è naturalmente determinante per lo sviluppo della IBM. E’ importante sviluppare il metodo per definire i programmi: si parte dalla perfetta conoscenza della materia (che in questo caso non lo è), per capirne le direzioni e i tempi di sviluppo.
    • Sicurezza
    • Informatica
    • Privata
    • Sociale
    • Nazionale (industria bellica)
    Technology Research Programs
    • Edilizia e urbanistica
    • Bioarchitettura e bioedilizia
    • Domotica
    • Gestione del territorio
    Comparto Agroalimentare Arte Lavoro
    • Ambiente ed ecologia
    • Biosfera artificiale
    • Gestione dei rifiuti
    • Potabilizzazione e gestione Acqua
    • Gestione del territorio
    • Mobilità
    • Aerospaziale
    • Trasporti terrestri
    • Trasporti navali
    • Trasporti aerei
    • Gestione della mobilità
    Technology Research Programs
    • Nuove tecnologie
    • Biotecnologie e bioinformatica
    • Energia
    • Nanotecnologie
    • Robotica e Cibernetica
    Comparto ICT e Realtà virtuale Sanità e Farmaceutica Il comparto dell’ICT è centrale in ogni settore, e le nuove tecnologie saranno i motori del cambiamento Comparto ICT Comparto Agroalimentare Sanità e Farmaceutica Sicurezza Ambiente ed ecologia Mobilità Edilizia ed urbanistica Technology Research Programs >>>
  • 27. Gestione dell’innovazione Il mondo della ricerca e dell’innovazione tecnologica è determinante per lo sviluppo dell’IBM. A livello operativo deve essere un organismo capace di generare continuamente innovazioni. Un sistema da collegare alle comunità locali, al fine da allargare il numero di “ricercatori”. Per le relazioni che si stabiliscono fra ricerca di base e innovazioni, il modo con cui queste vengono applicate nelle diverse sfere economicistiche, e l’interconnessioni che si stabiliscono fra il sistema dell’R&S e il mondo dell’educazione e della formazione professionale, bisogna parlare di un unico processo che è la gestione dell’innovazione. La dialettica fra i due programmi di ricerca deve partire necessariamente dall’individuazione delle relazioni che legano gli aspetti tecnologici alle necessità dell’uomo come essere sociale, storicamente determinato e visto nel suo processo evolutivo. Nuove tecnologie Arte Lavoro Comparto ICT Comparto Agroalimentare Sanità e Farmaceutica Sicurezza Ambiente ed ecologia Mobilità Edilizia ed urbanistica Technology Research Programs Area etico-morale Capacità Mentali - Sensitive Capacità Psico-fisiche Fattori Educativi (Paramente) Human Research Program >>> Human Research Program Gestione innovazione Technology Research Programs
  • 28. Agroalimentare Edilizia e urbanistica Formazione Professionale L’individuazione delle aree strategiche di ricerca e le relazioni con i settori economici attuali Giocare Filantropia Arte Comunicare Sessualità Lavoro Sonno Figli Alimentazione Salute Religione Viaggiare Sanità e Farmaceutica Industria del divertimento, del vizio Industria del sesso Tempo libero, Cinema, Media, Musica, Editoria Mobilità “ Industria dei bimbi” Industria della solidarietà Industria della cultura Industria della religiosità Settori economici connessi all’uomo come essere sociale L’individuazioni di questi è utile per capire l’importanza che hanno in relazione alle necessità dell’uomo, e per mettere a fuoco quelle che sono gli interessi economici e di gruppo (clero, organizzazioni criminali, lobby economiche), di cui bisogna tener conto nella pianificazione strategica ed operativa ( IBM Innovation Programs ). Comparto dell’energia Videogames, gioco d’azzardo, droga, alcol, fumo Turismo Sicurezza Sociale Educazione Sicurezza IT Organizzazioni criminali Alimenti, farmaci e parafarmaci, giocattoli, libri, cinema, TV, ecc. Lobby del Copyright Forze armate, polizie, industria bellica Sicurezza domestica Immigrazione Organizzazioni criminali Organizzazioni criminali Lobby della Salute Lobby degli OGM Lobby del Clero Organizzazioni criminali Lobby dell’Energia >>> Lobby del Tabacco Human Research Program Gestione innovazione Technology Research Programs
  • 29. Finanza e Insurance Sicurezza Norme e regole Comparto Agroalimentare Nuove tecnologie Comparto ICT Sanità e Farmaceutica Human Research Program Edilizia e urbanistica Mobilità Ambiente ed ecologia Educazione e Formazione Turismo Videogames IBM Innovation System Program Un articolato sistema che partendo dall’uomo si connette ad ogni singolo comparto-settore considerato strategico, per essere governato da un sistema di norme e regole (etiche-morali, ISO, regolamenti interni, altro). Le regole vanno rispettate e quindi la sicurezza deve essere assicurata. Il tutto contenuto in quello che un meccanismo finanziario e assicurativo che faccia da acceleratore al meccanismo complesso della Gestione dell’Innovazione. Industria dei bimbi Tempo libero Industria del vizio Human Research Program Gestione innovazione Technology Research Programs
  • 30. Un criterio di determinazione delle priorità e dei vincoli: la Biosfera artificiale Nell’ammucchiata dei numerosi campi di ricerca è importante dare un criterio guida per le finalità perseguite. L’esperimento mentale è quello di costruire una stazione spaziale sulla Luna. Le problematiche connesse sono tecnologiche, organizzative, umane, sociali e “di sicurezza”. Gli aspetti tecnici sono i più semplici, non considerando inizialmente il problema dell’atmosfera. Le problematiche connesse di maggiore complessità sono quelle legate all’armonia sociale, e quindi all’equilibrio del singolo individuo come essere sociale. Altro aspetto è quello legato all’interesse (simulato) di far fallire il programma da parte di gruppi organizzati. Nella definizione del sistema degli IBM Innovation Programs bisogna tener conto degli attuali interessi organizzati (lobbies, organizzazioni criminali e terroristiche, clero), e prevedere strategie e tattiche per cooptarli nel proprio sistema o semplicemente distruggerli (far tendere a zero la “linfa vitale” che li sostiene). Quindi >>> Come anticipato un unico comune denominatore che lega tutto il sistema delle nuove tecnologie con il sistema dell’uomo è individuato nel concetto di BIOSFERA ARTIFICIALE . Human Research Program Gestione innovazione Technology Research Programs
  • 31. Il Biosphere Research Program Che cosa è (What) E’ il programma più complesso (nel senso di categoria complessa), sotto il quale si articolano tutti gli altri programmi, fino a quello connesso all’uomo. E’ il centro delle connessioni teoriche che si possono creare fra tutti i programmi “meno complessi”. Perché attuarlo (Why) Ha la finalità operativa di arrivare a sviluppare le competenze per la costruzioni di stazioni spaziali. E’ metodologicamente strategico perché dà un ordine logico al gran numero di potenziali programmi di innovazione che si possono considerare come interessanti e prioritari. Dove viene attuato (Where) Il contenitore fisico del programma è l’ IBM Space Center , che sostanzialmente è una città costruita ex-novo in una zona desertica. Nella prima fase il problema dell’atmosfera artificiale è meno importante degli altri aspetti tecnici,umani e sociali. Per questo un vero esperimento di atmosfera artificiale sarà realizzato in piccolo, per poi progressivamente allargarlo. Come viene attuato (How) Si inizia come più esperimenti di città o quartieri intelligenti (domotica, bioedilizia, mobilità sostenibile). Progressivamente vengono aggiunti variabili come quelle sociali (tempo libero) e morali (norme). Nel mentre vengono messe a punto le tecnologie necessarie, e viene progettata la realizzazione dell’IBM Space Center. Human Research Program Gestione innovazione Technology Research Programs
  • 32. Gestione innovazione Le IBM School Governance Cultura e business Gli IBM Center Gli IBM Corner Gli IBM Store Gli IBM Research Center Gli IBM Innovation Corner Ecologia Terrestre Gli IBM Development Center Gli IBM Reusing Center Salute SISTEMA WEB-TV-RADIO L’ IBM Governance Center Gli IBM Hospitals L’ IBM Health Program Il Web Health Program Le IBM Art School Sport L’ IBM Sport Contest Agroalimentare Gli IBM Campus Le IBM Future Farm Gli IBM Food Center Human Research Program Technology Research Programs Gli IBM Point Sistema fisico-mediatico della “Innovation Business Machine” Turismo L ’IBM University . L’ IBM Space Center Le IBM Future Farm IBM Moon Resort Gli IBM Sporting Center L’ IBM Moon Resort Gli IBM Hotel Gli IBM Health Resort
  • 33. Le IBM School Le IBM School (dalle scuole d’infanzia a quelle superiori) hanno la finalità strategica di forgiare dai primi anni quelli che dovranno essere le professionalità necessarie allo sviluppo della rete IBM, e per preparare i leader del futuro. Le finalità operative sono quelle di mettere a punto metodi didattici basati sui sistemi ICT (comprendenti la realtà virtuale) e per elaborare un linguaggio logico universale. L’IBM Schools può essere anche un marchio che la IBM riconosce ad una scuola, per il metodo didattico utilizzato. L’ IBM University I moduli didattici sono forniti principalmente on-line , per raggiungere l’intero globo. Si utilizzano le competenze delle più prestigiose Università del mondo, sempre secondo la logica della partnership. La sede è inserita nell’ IBM Space Center. Gli studenti potranno pagare le quote d’iscrizione lavorando nei diversi centri, dove avranno modo apprendere anche le competenze professionali. L’IBM University deve essere in grado di preparare leader, uomini capaci di essere soggetti attivi nella storia del nuovo millennio. Percorso obbligato dovrebbe essere quello di un’esperienza negli IBM Development Center , in cui bisogna confrontarsi con le spinte centrifughe di uomini,organizzazioni e modelli culturali. Gli IBM Campus A cadenza annuale gli studenti vivono un campus di uno-due mesi in cui oltre alla fruizione di moduli didattici si cura il corpo fisico (sport e arti marziali) e la psiche (yoga e tecniche varie di concentrazione). I moduli didattici curano lo sviluppo della logica, della creatività e dell’innovazione. I Campus sono organizzati in condizioni spartane, e alle necessità quotidiane del soggiorno provvederanno gli stessi studenti (in una logica di team ). I Campus possono essere organizzati anche nelle IBM Future Farm, dove gli studenti forniscono braccia, oltre che menti. >>> Le IBM Art School Promuovere l’arte e la creatività ha la triplice valenza strategica, operativa e tattica. Strategicamente è determinante per creare sostegno nelle comunità locali, e nel veicolare l’immagine della IBM. A livello operativo è un modo per formare talenti da utilizzare nel marketing e nella comunicazione strategica ed operativa, oltre che ad essere funzionali allo sviluppo di determinate aree di business (come la moda hi-teach e il design). A livello tattico è un modo per ridurre i costi del marketing e della comunicazione. Si articolano nelle diverse aree di esplorazione dell’arte (da quelle classiche a quelle multimediali), e si connettono ad ogni IBM Innovation Program . Ad es. una relazione la stabiliscono con gli IBM Hospitals, in relazione alle attività che si possono fare con i degenti, per alleviare tensioni e favorire i processi di guarigione, o l’effetto della musicoterapia sulla salute umana e sugli ambienti di lavoro (compresi quelli della produzione agricola). Si preparano i tecnici e i creativi che gestiscono lo sviluppo del sistema Web, e del palinsesto delle TV e delle Radio, oltre che sviluppare il design degli IBM Corner-Center-Point . Gli studenti vengono utilizzati nei Campus e nelle IBM Future Farm per intrattenere gli ospiti. Human Research Program Gestione innovazione Technology Research Programs
  • 34. Gli IBM Innovation Corner Sullo stile degli IBM Corner (descritti dopo) sono al servizio degli studenti, e pertanto posizionati nelle vicinanze delle università e di alcune scuole superiori. Oltre alla vendita di servizi ad alto valore tecnologico, è da prevedere la somministrazione alimenti e bevande (con prodotti e menù utili ad aumentare le capacità psico-attitudinali), che è collegata al programma di ricerca sull’Alimentazione. Al loro interno gli studenti svolgono attività varie che siano di supporto alla ricerca e all’innovazione della rete IBM, sia sul piano tecnologico che umano. Uno stagista IBM coordina il gruppo. E’ una tattica per formare una mentalità innovativa nei giovani e per mettere a frutto potenzialità ad oggi non utilizzate. Gli IBM Research Center In questi viene fatta la ricerca di base e si sviluppano soluzioni innovative, in tutti i settori considerati strategici, in un ottica di complementarietà. Coordinano anche i vari IBM Innovation Programs, e pertanto sono i punti di snodo delle innovazioni alla rete. Formazione professionale continuata Il vivere esperienze con tutto il sistema organizzativo della rete IBM qualifica l’uomo IBM in un ottica di formazione professionale continua, secondo lo spirito del miglioramento continuo. L’ IBM Innovation Center Coordina i vari IBM Innovation Programs, e pertanto è il punto di smistamento delle innovazioni alla intera rete. E’ come se fosse il cervello elettronico della IBM, e pertanto è concepito come laboratorio sperimentale per la ricerca su un vero cervello elettronico. Ha sede nell’ IBM Space Center. Human Research Program Gestione innovazione Technology Research Programs
  • 35. Rete degli IBM Center Gli IBM Center sono da concepire come spazi sociali che provocano emozioni, progettati utilizzando i principi della bioedilizia e della domotica (in accordo al IBM Biosphere Program ), e animati da oggetti artistici. Possono essere costruiti dal nulla, o andare a valorizzare ricchezze non valorizzate o in abbandono (come le mura romane a Roma): possono essere realizzati anche sull’acqua. Tutto secondo una logica artistica e comunicativa complementare e integrata. Nel centro i visitatori potranno fruire contenuti culturali ed artistici (mostre ed altro), far giocare e divertire i bambini, comprare oggetti e servizi per la casa e per la persona, esplorare mondi e dimensioni attraverso la realtà virtuale; inoltre potranno comprare tutto ciò che gli è necessario nella vita quotidiana (concetto IBM Store, sviluppato sotto). Nel centro saranno attivi ristoranti, fast-food, bar (in accordo al Human Research Program sull’alimentazione). L’anima del centro sarà data da una comunità di artisti che vivranno all’interno del Centro. La localizzazione degli IBM Center sarà quella delle “città del mondo”. Rete degli IBM Corner Gli IBM Corner sono show room dove viene proiettata l’immagine dei servizi IBM per le comunità locali, e dove vengono proposti le soluzioni per le imprese (compreso le micro), e per le famiglie (educazione, entertainment , sistemi domotici). Uno spazio store (più o meno grande) dedicato ai prodotti enogastronomici, a pochi capi di moda hi-teach, e alla cura della persona (il tutto segue la logica della salute e del benessere). Box multimediali consentono di ascoltare musica e vedere sintesi di film per creare CD e DVD. Postazioni di realtà virtuale consentono di vivere in virtuale i pacchetti turistici offerti (acquistabili on-line). Il personale (con uniformi fatte con materiali in fibra naturale con elevato contenuto tecnologico (filati antibatterici, superassorbenti, isolati termicamente) è un consulente nella scelta, più che un venditore. A cadenza periodica si tengono mostre artistiche e incontri culturali (in linea con la cultura IBM) o informativi sui sistemi ICT. Gli IBM Corner sono sviluppati in franchising. Obiettivi strategici ed operativi Le azioni hanno l’obiettivo strategico di promuovere l’immagine e la competenza distintiva della IBM, per espandere il business e per avere un dialogo continuo con le comunità locali. L’obiettivo operativo è quello di generare un rilevante cash-flow, attraverso le vendita dirette ai privati. Cultura e business >>>
  • 36. L’immagine proposta L’arredamento degli IBM Corner deve integrare la modernità (schermi incassati al muro, postazioni multimediali, ecc.) con materiali che siano rispettose della non-linearità della vita (sullo stile dell’architetto austriaco Hundertwasser), e con oggetti dell’arte e della creatività (calchi in gesso). A tale scopo il materiale migliore è il “cemento cellulare” (detto anche ”gas beton”), che ha il vantaggio di poter essere facilmente assemblato nelle forme volute (si sega, si pialla, si incolla), per poi essere colorato a piacimento: punto di forza è il basso costo. Altro vantaggio che si possono creare sorgenti luminose di ogni genere. Queste integrano sistemi moderni di illuminazione (fibra ottica, lampade a led), che devono essere curati secondo le tecniche del Lighting Designer e dell ’Architectural Lighting. Pertanto una squadra di artisti, tecnici e operai è in grado di “assemblare” il Corner in due-tre settimane. A fianco si riportano le foto di uno show room realizzato dallo scrivente, che può dare l’idea del tipo di arredamento proposto (anche se rappresenta la fase molto grezza di quello che è possibile fare). Cultura e business Il concetto IBM Store Acquistare un oggetto è vissuto oggi da molti come un’esperienza. Fruire del servizio dell’oggetto (e quindi anche i “prodotti” sono in realtà dei servizi) è anch’esso considerato da alcuni un’esperienza. Il consumo genera il rifiuto (o cariche inquinanti), che deve essere gestito. Quindi il fruire del servizio dell’oggetto è un modello culturale che va ricercato e comunicato. Lo spazio store generalistico (sul tipo della GDO), dove si trova quasi tutto ciò di cui si ha bisogno, è un modello culturale da costruire e comunicare. Così i prodotti verranno scelti e “certificati” da IBM per il loro contenuto etico e ambientale, che con le nanotecnologie sarà facilmente dimostrato ciò che viene scritto sulle etichette (ad oggi il settore enogastronomico è un miscuglio di bugie e falsità). In tutti i prodotti è racchiusa la pratica reale della CSR della IBM, perché la coscienza ecologica e la classe di un uomo si esprime anche quando “và al bagno”, e quindi è determinante la scelta della carta igienica che incorpora meno CO2 equivalente (che è una misura possibile del carico inquinante da mettere in etichetta), oltre che il numero di pezzetti utilizzati.
  • 37. Obiettivi strategici ed operativi La finalità strategica è quella di intervenire direttamente sui processi di governance territoriale, in maniera tale da dare un senso reale alla CSR della rete IBM. L’obiettivo operativo è quello dello sviluppo di sistemi ICT di governance territoriali efficienti ed efficaci. IBM Governance L’ IBM Governance Center Ha la finalità di mettere a punto il “piano di sviluppo integrato” (analisi socio-economica, analisi SWOT, piano di sviluppo e piano di comunicazione), secondo lo spirito dello sviluppo condiviso. Non è un vero centro fisico, ma utilizza gli altri spazi fisici disponibili, o semplicemente si sviluppa all’interno di una Università del territorio. Con strumenti di analisi vari (forum, concorsi) si procede alla compilazione del piano. Il grosso del lavoro d’analisi viene fatto dagli studenti universitari. Dovrebbero essere previsti una serie di moduli formativi per gli amministratori e i quadri dei vari enti locali. Gli obiettivi devono essere rapportati alla capacità degli amministratori, agli interessi corporativi dei quadri, e al potere delle lobby locali: a seconda dei casi si può aspirare all’eccellenza, allo sviluppo, o semplicemente ad iniziare ad uscire dal sottosviluppo (che può essere semplicemente culturale e politico). E’ ridicolo oltre che intollerabile che gli uomini politici non fruiscano di formazione specialistica e che siano svincolati da qualsiasi processo di miglioramento continuo. Gli IBM Point Sono concepiti sul modello degli IBM Corner, solo che sono da sviluppare in ambienti rurali. Possono essere legati ad un progetto di governance, e quindi fare da volano dello sviluppo; possono anche sorgere lì dove è strategico comunicare l’etica IBM (come nell’ambiente montano, così determinante per l’equilibrio ecologico, e per la tendenza storica al deterioramento che da anni sta vivendo).
  • 38. Ecologia Terrestre Gli IBM Development Center Sono concepiti secondo lo spirito degli IBM Governance Center , con la particolarità di essere inseriti in contesti sociali e politici in cui le lobby (economiche e criminali) e gli interessi privati sono assai forti. Sono concepiti come spazi fisici in cui si cerca di cogliere gli obiettivi degli IBM Governance Center , con un obiettivo educativo e formativo nei confronti dei giovani. E’ importante concepirli come spazio fisico e cognitivo per i bambini, dove possono semplicemente giocare, o imparare divertendosi con le nuove tecnologie. Sono i bambini il target più importante. E’ importante erogare percorsi formativi per le donne sugli aspetti sanitari di base (igiene e prevenzione). Bene è sottolineare l’importanza della cultura della diversità, in cui anche la loro cultura è importante per la formazione della ideologia del nuovo millennio. E’ una sorta di IBM Reusing Corner in grande. Gli IBM Reusing Corner Sono spazi fisici, simili negli obiettivi degli IBM Innovation Corner , adattati alle diverse realtà locali. Sono concepiti in un’ottica di venture philantropy , in cui si crea reddito per chi ci lavora. Sono arredati secondo quello che può esprimere la creatività artistica locale, e quindi utilizzando materiali di facile reperibilità o materiali di scarto. La dotazione tecnologica deve venire da un circuito internazionale di riuso: l’hardware e le apparecchiature elettroniche possono essere riparate negli IBM Development Center ed essere così pronte ad essere istallate. Negli stessi Corner si possono fare attività didattiche di assemblaggio e riparazione. Obiettivi strategici ed operativi La finalità strategica è quella di intervenire sull’entropia agendo sulla parte relativa alle organizzazioni umane. Si sostanzia in azioni dirette di aiuto allo sviluppo di realtà territoriali del mondo “ non-sviluppato”, sia dal lato della governance che da quello della mitigazione del digital divide.
  • 39. Le IBM Future Farm Rappresentano la proiezione della vita cittadina nel mondo agricolo, e quindi sono la sintesi fra i villaggi turistici (stile Club Mediterranée ) con gli agriturismi e con i momenti sociali e culturali propri della città. Sono preferibilmente posizionati in zone a forte vocazione turistica (turismo naturale), e offrono quindi servizi turistici di alto livello. Parte del sistema delle fattorie sono i laboratori di trasformazione artigianale, dove i prodotti agricoli vengono trasformati in prodotti enogastronomici. Questi sono in linea con le vocazioni del territorio, e quindi assumono carattere “territoriale”: quindi i prodotti venduti veicolano anche la realtà di questi territori, e così svolgono azione di promozione turistica. Le produzioni sono diversificate nelle diverse sedi della rete, in un’ottica di complementarietà e di necessità della rete degli IBM Store e Innovation Corner . I metodi di produzione si basano sulle tecniche dell’agricoltura biologica, o della “permacoltura” (tecnica di produzione agricola giapponese). Per lo sviluppo e la gestione delle fattorie vengono impiegati gli studenti, e pertanto vengono utilizzate anche per lo svolgimento dei Campus. Ogni fattoria è da considerare come l’approssimazione progressiva verso la biosfera artificiale, e quindi è parte dell’ IBM Biosphere Program . Agroalimentare Le IBM Food Farm Sono concepite secondo la massimizzazione dell’ output , con la minimizzazione degli impatti ambientali (lotta integrata, agricoltura biologica). Le produzioni sono altamente meccanizzate e robotizzate. Devono assicurare ingenti quantitativi di prodotti di prima necessità (es. cereali, legumi), con una buona qualità. In una parte di esse si sperimentano e producono prodotti agricoli con l’applicazione delle biotecnologie. Questi centri sono in relazioni strette che con l’ IBM Research Center sulle biotecnologie e nanotecnologie (rintracciabilità). Valenze strategiche, operative e tattiche Il comparto ha la sua valenza tattica nel rendere gli IBM Center-Corner dei centri da essere frequentati giornalmente dalla clientela, in modo da comunicare in maniera continuata con le comunità locali. A livello operativo si traduce nella produzione delle merci vendute negli IBM Store, facendo aumentare la redditività per Rete. A livello strategico il comparto è importante per le connessioni che ha con la funzione della Salute (l’alimentazione come medicina preventiva), e per le implicazioni che ha con il comparto del turismo, e per la realizzazione dei Campus. In ultimo è funzionale ai programmi di sviluppo a livello di Govenance territoriale e degli IBM Development Center . L’ IBM Food Program E’ in relazione stretta con il Web Health Program che si focalizza sugli effetti dell’alimentazione sulla salute, e con l’attività dell’ IBM Space Center, in riguardo all’uso alimentare dei prodotti ottenuti con le biotecnologie. In sostanza l’attività dell’ IBM Food Program è finalizzata ad ottenere tecnologie per la produzione di alimenti ad alto valore nutritivo, e diete a basso potere calorico, utili per poter sviluppare in futuro le stazioni spaziali, oltre che essere utili a contrastare le Crisi esogene (calamità naturali, crisi sanitarie).
  • 40. Agroalimentare Le IBM Smoke Farm Centri agricoli dove coltivare piante che vengano utilizzate per la produzione delle sigarette. Il tipo di piante utilizzate deve assicurare la riduzione al minimo degli effetti negativi sulla salute. Naturalmente le tecniche di produzione sono quelle dell’agricoltura biologica. Nella produzione di sigarette bisogna capire come non utilizzare la carta, che contribuisce molto a rendere il fumo un vizio che uccide. L’ IBM Smoke Program E’ parte del programma di ricerca sul Vizio (parte dell ’ Human Research Program). Ad oggi fumare fa male, ma è un piacere-bisogno a cui non tutti sono disposti a rinunciare. Se il fumo fa male è dovuto alla nicotina (che crea assuefazione e dipendenza psico-fisica), e ad una serie di particelle contenute; forse anche per i metodi di produzione agricola utilizzati. Quindi se nelle sigarette fossero contenute sostanze meno dannose (utilizzando piante diverse dal tabacco), allora si potrebbe evitare di rinunciare ad un vizio come il fumo: l’uomo IBM deve avere necessariamente dei vizi, ed essere libero di coltivarli nel rispetto del prossimo. Se solo le grandi multinazionali del tabacco pensassero che già il marchio di agricoltura biologica potrebbe essere un fattore di scelta per i fumatori che hanno a cuore la propria salute …
  • 41. Turismo Valenze strategiche, operative e tattiche Il turismo ha un alto significato strategico, per le connessioni con diverse sfere della rete IBM. Oltre che essere operativamente un modo per aumentare la redditività, può essere utilizzato in quella che la formazione continua delle risorse umane, per l’educazione dei bimbi e dei giovani, per la formazione della coscienza etico-morale. E’ anche un modo per poter dare impulso all’industria aerospaziale, con lo sviluppo del turismo spaziale (già iniziato). A livello tattico le offerte turistiche sono concepite in modo da rigenerare l’equilibrio psico-fisico dell’uomo IBM, o come modulo per apprendere nuove conoscenze-capacità, a seconda dei bisogni dell’individuo: il tutto finalizzato ad aumentare la concentrazione e la produttività (massimizzando la soddisfazione). L’ IBM Moon Resort E’ concettualmente progressivo allo sviluppo del “turismo spaziale”. E’ un vero centro turistico che ha sede sulla luna, e che offre pacchetti turistici per miliardari in cerca di emozioni. Il centro deve essere utilizzato anche per moduli didattici e formativi per gli uomini IBM. Le IBM Future Farm Grande spazio alle attività escursionistiche e agli sport equestri, oltre che ai momenti di socializzazione serale. Le IBM Tourism Travel Una carovana di camper ad alto contenuto tecnologico percorre itinerari di tutti i tipi, in ogni angolo della Terra. Il viaggio diventa una scoperta, un incontro con culture diverse, un modo per raccogliere immagini di volti e di paesaggi, un’occasione per lo sviluppo di altri IBM Innovation Program (come quello legato alla Mobilità, o quello legato all’agroalimentare per lo sviluppo della rete delle IBM Future Farm ). Gli IBM Hotel Sono concepiti e realizzati in linea con il programma sulla biosfera. Sono posizionati nei pressi dei centri d’affari, o nelle zone a forte vocazione turistica (turismo culturale). Gli IBM Health Resort Sono centri di benessere in cui gli ospiti possono riposare lo spirito, curare il corpo, apprendere stili di vita salutare. Le IBM Educational Tourism Il turismo come fattore di esperienza e di educazione. Nella vecchia Unione Sovietica agli studenti più bravi veniva dato come premio un viaggio. A tutti gli studenti deve essere permesso di viaggiare, ma ai più bravi un qualcosa in più. E’ parte dello Human Research Program sull’educazione.
  • 42. Salute Obiettivi strategici ed operativi La finalità strategica è quella di ricercare modelli culturali in cui la salute individuale è una pratica di vita individuale e sociale, per poter essere fruita dalla comunità della Rete IBM, e dalle offerte business degli IBM Center-Corner. L’obiettivo operativo è quello di mettere a punto sistemi ICT da vendere al mercato. Gli IBM Hospitals Nell’ottica della specializzazione complementare si testeranno i sistemi ICT negli ospedali per il loro miglioramento continuo, con l’obiettivo di fornire servizi sanitari efficienti ed efficaci. La rete degli IBM Hospitals sarà parte di un programma di telemedicina contenuto nel Web Health Program. Il Web Health Program Oltre a ricercare le formule della telemedicina, secondo lo spirito della medicina occidentale, dovrà essere ricercata un’integrazione con le cosiddette medicine alternative, nell’ottica che la salute è prima di tutto un fatto individuale, una pratica di vita, uno stile alimentare. A tale scopo è necessario sviluppare programmi sperimentali in cui vengono osservati direttamente gli effetti sulla salute individuale di stili di vita diversi. L’ Health Research Program Esperienze dirette per esplorare le capacità del corpo umano legato a stili di vita diversi, ma anche in relazione a quelle che sono l’applicazione delle nanotecnologie e delle biotecnologie sul corpo umano. In relazione al primo aspetto si possono utilizzare tutti i nodi della rete (comprese le IBM Schools ); il secondo si collega alle attività dell’ IBM Space Center , connessa allo sviluppo di massa dei robot e dei cyborg.
  • 43. Sport L’ IBM Sport Contest Una grande manifestazione sportiva che si tiene a cadenza annuale in diverse parti della Terra. Ha lo scopo di incanalare la competizione fra individui in formule costruttive. Gli sport praticati sono quelli che sono individuati come “costruttivi” per lo sviluppo delle capacità individuali e per la coesione etico-morale. Discipline come il rally sono utili per chi ha la passione per le automobili (o moto), oltre ad avere un ritorno di immagine nei territori che vengono interessati. Questa è anche una tattica per fortificare la partnership con l’industria automobilistica partner. Discipline come il parapendio, il paracadutismo e l’aviazione leggera sono utili per rafforzare le capacità di leadership. In sintesi ogni singola competizione-attività sportiva deve essere concepita rispetto alla funzione che svolge in relazione all’uomo IBM e in relazione alla diffusione della rete. Valenza strategica ed operativa La finalità strategica è quella di ricercare modelli di pratica sportiva che abbia effetti benevoli sulla salute individuale e sulle capacità mentali e sensitive, nonché come fattore di coesione etico- morale. A livello operativo le manifestazioni sportive organizzate devono avere un ritorno in termini di immagine e di comunicazione. Gli IBM Sporting Center Sono i centri sportivi al servizio degli uomini IBM per la pratica sportiva, in relazione allo sviluppo delle capacità. Le formule messe a punto possono essere utilizzate per una catena di centri sportivi da sviluppare in franchising.
  • 44. SISTEMA MEDIATICO (WEB-TV-RADIO) Il sistema mediatico è il contenitore unico di tutta la rete IBM. Supporta e collega il tutto con il tutto, e la complessità della Rete con il singolo uomo. E’ lo spazio virtuale dell’IBM Innovation System Programs, e può fornire servizi reali alla comunità (es. la telemedicina) Come tale è un sistema, e quindi si compone di portali-TV-radio diversi, fra loro complementari. Il linguaggio è unico, sia nel classico senso del linguaggio (inglese) che nella logica (che minimizzi il “tempo di comunicazione”). Dovrebbe essere il germe di un nuovo modo di concepire il concetto di cittadinanza. Opportunità di business Un’unica comunità di milioni di menti sensibili, sparse in ogni parte del mondo , possono essere utilizzate per dare un’anima concreta ad un eventuale motore di ricerca , che vada al di là dei possibili sviluppi che possono essere raggiunti con algoritmi innovativi o software intelligenti. La possibilità che sia l’uomo a controllare i contenuti di un sito e a darne una valutazione qualitativa può essere una cosa che abbrevia di molto la ricerca dell’internauta, soprattutto su quei temi in cui le informazioni sono contenuti su migliaia di siti. Una sorta di certificazione che la Rete IBM attribuisce ai singoli siti: naturalmente il certificato ha il suo costo. Un sistema di canali TV è al servizio della comunità della Rete IBM e la collega al mondo, oltre ad essere motore delle arti multimediali Un sistema di radio tematiche è motore di sviluppo delle arti musicali, oltre che ad essere strumento di formazione: basti pensare al tempo che inutilmente viene speso in auto. Time Management Un portale B2B offre un servizio integrato alla clientela, pubblico e privata, che aspira all’eccellenza. L’integrazione del servizio è totale, nel senso che viene fornito “chiavi in mano” l’investimento di cui ha bisogno il cliente (pianificazione, progettazione, ricerca fondi, ricerca fornitori, ricerca fonti di finanziamento, coperture assicurative e legali).
  • 45. Conclusioni: un primo passo per uscire dalla mediocrità Il settore dell’alta enogastronomia è un mondo mistificato . Nel vino è ammesso aggiungere sostanze chimiche per correggere difetti o esaltare aspetti qualitativi (un po’ di tannino in polvere, e l’aroma di barrique è costruito..). Il “cibo degli dei” (il tartufo) è venduto in quei barattolini in cui viene aggiunto un aroma chimico che ha come similare in natura una molecola del metano; anche l’alta ristorazione utilizza l’ “olio magico” nei piatti a base di tartufo fresco … Riguardo agli stili alimentari ci si ingozza per poi andare dal medico che ci prescrive una pasticca che cura il problema: ci sono popolazioni che vivono oltre cento anni, che hanno attività sessuale fino agli 80, ma che mangiano bene e soprattutto poco. IBM con i suoi 330 mila dipendenti è un potenzialmente un gruppo d’acquisto di almeno un milione di persone. Facile organizzare una distribuzione di prodotti enogastronomici di vera qualità, che vengano prodotti in accordo alla pratica della propria CSR. Oltre che dare un plus ai propri dipendenti si mostra al mondo una classe nel praticare questa emerita CSR. Nei luoghi di produzione gli IBMers potranno anche poter fare turismo con le loro famiglie … La domanda è: come mai nella civiltà romana o greca a 20-30 anni gli uomini erano già “grandi uomini”. Anche i modelli educativi delle scuole “migliori” servono a costruire competenze che sono sempre parziali. Il figlio di un mio cugino ( top manager Shell, e in passato vicepresidente “Petròleos de Venezuela SA”) ha frequentato le scuole americane per ricchi: parla tre lingue perfettamente, è un tesoro, ma è un perfetto incapace per le questioni pratiche, e che in finale ha trovato la sua vera passione nel canto. Inutile parlare delle scuole per non-ricchi. Un solo aneddoto. Un giorno ho dato a mio figlio (8 anni) un pezzo di peperone crudo come merenda. La maestra gli ha detto che è giusto mangiare frutta e verdura ma “a scuola è meglio portare la frutta”. Le maestre non hanno mai detto nulla quando qualche volta il bimbo ha portato le patatine, o quando (spesso) porta merendine di ogni genere. Deprimente.. I nidi d’infanzia sono già sviluppati nelle sedi delle grandi aziende. Concepirli come momento iniziale di un percorso educativo che possa costruire professionalità ad-hoc e leader è un passaggio obbligato. Certamente bisogna andare a vedere come Alessandro Magno è stato educato, e come Aristotele gli insegnava la filosofia, dopo che i fanciulli venivano preparati all’arte della guerra.
  • 46.
    • Proposta per sviluppare il primo “IBM Point” e per lanciare un progetto di innovazione nel campo della rintracciabilità nel comparto agroalimentare.
    Appendice: Richiesta di partnership per sperimentare le nuove opportunità di business
  • 47. Compagine sociale Lucio Musacchio : 39 anni, che dopo aver acquisito diverse competenze professionali (di cui solo una di vero interesse), ha deciso di fare lo studioso delle scienze economico-sociali. Da giugno 2005 è l’amministratore. Felice Musacchio : 41 anni, Ingegnere elettronico, con due mezzi anni di esperienza come ricercatore al CERN di Ginevra e 18 mesi professore associato del “Pòlo Uneversitaire Leonard De Vinci” di Parigi, e attualmente impegnato su progetti di ricerca con la “Heron Technologys” , con sede a Orleans (Francia). Alvaro Di Rocco : 44 anni, Tecnologo alimentare di lunga esperienza, da pochi mesi ha terminato una esperienza di impresa industriale nel campo agroalimentare. Prodotti Roccajo: Un amaro fatto con una tecnologia minima, senza stile (viene utilizzato un infuso di produzione esterna). Buono. Grappa Sara: Una grappa a marchio, in cui la grappa viene acquistata da Bonollo spa. Grappa alla liquirizia: Ottenuta dall’infusione delle radici di liquirizia nella grappa. Ottimo prodotto. Know-how Oltre all’esperienza di Alvaro Di Rocco, gli altri e due soci hanno una buona esperienza nel campo enogastronomico. Negli ultimi due anni sono stati sperimentate ricette per la produzione di liquori, di confetture a base di piccoli frutti, e di barattolini di salse a base di tartufo e funghi. Le competenze nel settore ICT sono alte. Localizzazione attuale Attualmente la sede dell’azienda è a Bojano (CB), e si articola nel laboratorio e in uno show-room (non terminato). Il laboratorio verrà trasferita a Capracotta, paese in cui risiede Lucio Musacchio. Redditività, immagine aziendale e punti deboli Negli ultimi due anni il fatturato annuale è stato minore di ventimila euro. Nel 2003 è stato meno di quattromila. L’immagine non è ben definita e scarsamente diffusa. L’Alfegi è stato un “incidente di percorso” in cui i fratelli Musacchio si sono trovati a vivere per volontà (o passione) del maggiore e dovere di riconoscenza del minore nei suoi confronti (e non certo per interesse professionale o lavorativo). In queste condizioni, e visto che il terzo socio era impegnato in un’impresa industriale, l’attività aziendale non è mai arrivata a regime operativo (è esemplificativo e paradossale il fatto che nel sito internet non si è andati oltre l’home page). Il freno all’attività è stato dato dalle difficoltà commerciali, in cui i due fratelli non sono molto bravi, con lo scrivente che si considera incapace nel commerciale e nel marketing operativo in un mercato altamente concorrenziale e massimalista. Altro fattore frenante erano gli impegni lavorativi diversi che assorbivano i tre soci, e l’incapacità di prendere le decisioni, visto che le strategie di sviluppo erano viste in maniera difforme. Ad oggi si è trovata una convergenza sulle strategie di sviluppo. Alfegi sas Attiva dal 2001. Dalla fine del 2003 lo scrivente (Lucio Musacchio) ha iniziato a collaborare.
  • 48. Localizzazione La sede del laboratorio verrà trasferita a Capracotta (1421 s.l.m.), località con un discreto movimento turistico, in una baita fuori del paese che si posiziona all’interno di un piccolo comprensorio di sci alpino. Capracotta ( www.capracotta.com ) è ai confini con l’Abruzzo e si inserisce in una Regione che presenta delle buone opportunità per lo sviluppo turistico ( www.comunitamontanasannio.it/turismoinmolise , sito elaborato dallo scrivente). Piano strategico di breve periodo Fattore strategico Il fattore strategico è il territorio, visto nel duplice senso di ciò che offre e del tipo di “stile” con cui di produce, con il quale si creerà l’immagine dell’azienda. Il Molise è il primo produttore di tartufo bianco nel mondo, e quindi si è localizzati nel cuore della zona di produzione: si assicura così al mercato internazionale una maggior freschezza (oltre che un prezzo un po’ più basso), e si utilizza la notorietà del tartufo come elemento strategico di comunicazione. Stile ed immagine da costruire: “armonia con la natura” L’armonia implica conoscenza e rispetto del territorio. Il territorio è abbastanza vergine, e sono presenti moltissime piante spontanee che possono essere utilizzate sia nel campo liquoristico che alimentare. Lo stile è quello di creare una serie di prodotti aderenti al territorio montano, e che sotto il marchio di “doni della natura” vadano a valorizzare per l’uso alimentare una serie di piante, fiori, semi che attualmente non sono impiegati nel campo gastronomico, e che forse sono stati utilizzati solo nelle civiltà arcaiche o troglodite (come i semi di faggio, che sono stati ritrovati in accampamenti trogloditi e poi furono utilizzati nel ‘700 nella produzione di confetti a Sulmona – AQ, o gli spinaci selvatici – Chenopodium Bonus-Enricus – così chiamati perché venivano apprezzati alla mensa di Enrico IV di Navarra) ). Stile ed immagine da costruire: “proiezione nel futuro” Le competenze aziendali vanno sviluppate anche nell’adozione della tecnologia moderna, in tutti i suoi aspetti. A seconda delle risorse finanziarie a disposizione si utilizzeranno le tecniche della bioarchitettura e della domotica per l’adeguamento dell’immobile alle necessità aziendali, con l’utilizzo delle tecnologie ICT in ogni sfera aziendale. Pianificata l’immagine da costruire si metterà anche in rete un progetto di portale ( www.whitetruffle.org – al tempo il dominio era disponibile) che da circa un anno è stato progettato e mai iniziato a realizzare. Il progetto del portale s’inseriva in un progetto più vasto di sviluppo, descritto al punto “Strategie per lo sviluppo”
  • 49. Prodotti e servizi offerti nella sede di Capracotta L’immobile (di circa 90 mq, al netto dei servizi igienici) dovrà ospitare il laboratorio (20mq), il magazzino materie prime (20 mq), lo show room (30 mq, che funziona anche come deposito prodotti finiti) il magazzino di prodotti finiti (10 mq), il laboratorio artistico (10 mq). Con la crescita della produzione si può allargarsi all’esterno con estensioni in legno. Quindi la sede ospiterà il laboratorio, uno show room con vendita (anche di altri prodotti del territorio regionale), e un laboratorio artistico che è necessario per attività educative con i bambini. Strategie per lo sviluppo Per creare una rete di show-room con vendita era stato già da tempo concepito uno spazio espositivo (da localizzare in una cittadina della Regione) in cui gli oggetti venivano esposti “in modo creativo”, insieme ad oggetti d’arte. Mostre d’arte e momenti culturali avrebbero dovuto fidelizzare una clientela di reddito medio-alto. Il tutto contenuto in un portale ( www.whitetruffle.org ) che dovrebbe mettere in rete le risorse turistiche del territorio regionale, dare un servizio di prenotazione on-line, e avere una sezione di market place B2B e B2C. Fonti di finanziamento Il progetto del Portale e dello show room è stato presentato (e approvato) dalla ditta individuale della consorte dello scrivente nell’ambito di un bando regionale sull’imprenditoria femminile. Per un investimento previsto di circa 22.000 euro +IVA, in contributo pubblico a fondo perduto è di circa il 60%. In relazione allo sviluppo dell’attività dell’Alfegi (nuovo laboratorio) si può utilizzare un altro progetto già approvato nell’ambito del POR Molise 2000-2006: per un investimento previsto di circa 100.000 euro + IVA il contributo pubblico a fondo perduto è del 30%, con un 50% a tasso agevolato.
    • Prodotti
    • Bevande alcoliche ed analcoliche ottenute dal processo di infusione (attraverso l’uso di “estrattori dinamici”)
    • Oli aromatizzati
    • Marmellate e mostarde a base di piccoli frutti (prugnolo, uva spina, more, sambuco, altri), bacche spontanee (rosa canina, biancospino, altri) e fiori.
    • Salse e creme a base di tartufo, funghi e altri “doni della natura” (ortica, cicoria, spinaci selvatici, equiseto, fiori vari, altre)
    • Tartufo e funghi (freschi, secchi e congelati)
    • Legumi (in sacchetto)
    • Preparati per tisane (rosa canina, biancospino, timo, enula campana, valeriana, achillea, ginepro, e altre da sperimentare)
    • Formaggi aromatizzati con le essenze del territorio, affumicati con legni “profumati” e stagionati con tecniche diverse (es. classico con la vinaccia): in partnership con un’azienda agricola
  • 50. Allora … Allora solo con un progetto di ampia portata si può pensare di costruire ciò che si ha in testa. Questa Regione è una sorta di laboratorio dove si possono capire i punti deboli di un sistema di governance, le miserie della gente comune, per poter sviluppare anche un progetto di governance e di umanità. La mia consorte nel leggere il documento mi ha chiesto dove avessi imparato il tutto … “Qui” le ho risposto … A volte il vivere situazioni frustranti e deludenti, il credere che le parole sono importanti come i contratti scritti (ma non lo sono!), il vedere che il valore dell’amicizia è schiavo del denaro, il combattere per poter riuscire ad essere bravo anche in cose in cui non si ha interesse (come vendere liquori senza classe), può essere fattore di crescita. Ora però basta conoscere la mediocrità, ma è necessario iniziare ad agire. Che sia IBM domani a darmi la possibilità di velocizzare il tutto, o essere capace da solo a farlo in un futuro non determinabile, non ha importanza. Personalmente ho iniziato da molto tempo a volare sulla mia mediocrità di uomo storicamente determinato, oltre che a strisciare come un verme per ascoltarne i battiti (come mi ha insegnato Nietzsche in “Così parlò Zarathustra”). La mia passione mi parla di quello che potrei fare a Londra come realizzatore di sistemi di arredo; il senso etico morale mi spinge a migliorarmi per lasciare un messaggio a mio figlio, e non semplicemente un mucchio di denaro. E voi IBMers che avete letto questo mucchio di chiacchiere cosa volete lasciare in eredità ai vostri figli e nipoti?.... Tutto bello, tutto pronto, ma … Le grosse potenzialità di sviluppo del comparto del turismo del territorio dell’alto Molise sono annullate da una cultura sociale ed imprenditoriale grossolana e gretta. La politica regionale e comunale è un qualcosa che somiglia alla torta da spartire per incamerare voti … Una terra bellissima, con molta gente che vive dei sussidi di disoccupazione o pensioni varie, o con molte professionalità che si sono sviluppate grazie alle risorse finanziarie che arrivano dall’Unione Europea (fondi Strutturali), e che arriveranno sempre meno. Una terra che fa venir voglia di andare via.. Se poi andiamo a vedere cosa succede a livello nazionale, il desiderio è quello di andare in Paesi in cui è stato sperimentato che si vive meglio, e dove c’è più spazio alla creatività e alla dialettica. Grazie per l’attenzione