Biblioteca In-Super-abile Garfagnana
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Biblioteca In-Super-abile Garfagnana

on

  • 1,474 views

Un progetto di lettura agevolata alla biblioteca comunale di Castelnuovo di Garfagnana

Un progetto di lettura agevolata alla biblioteca comunale di Castelnuovo di Garfagnana

Statistics

Views

Total Views
1,474
Views on SlideShare
453
Embed Views
1,021

Actions

Likes
0
Downloads
1
Comments
0

7 Embeds 1,021

http://e-bookinbiblioteca.blogspot.com 568
http://e-bookinbiblioteca.blogspot.it 440
http://www.e-bookinbiblioteca.blogspot.com 5
http://competenzetecnologichedeibibliotecari.blogspot.com 3
http://e-bookinbiblioteca.blogspot.de 3
http://e-bookinbiblioteca.blogspot.fi 1
http://e-bookinbiblioteca.blogspot.fr 1
More...

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

CC Attribution-NonCommercial-ShareAlike LicenseCC Attribution-NonCommercial-ShareAlike LicenseCC Attribution-NonCommercial-ShareAlike License

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Biblioteca In-Super-abile Garfagnana Biblioteca In-Super-abile Garfagnana Presentation Transcript

  • Un progetto di lettura agevolata alla biblioteca comunale di Castelnuovo di Garfagnana
  • Il ContestoLa “condizione” di disabilità è spesso aggravata da una complessità di condizioni oggettive molte delle quali indotte dall’ambiente sociale, a cominciare, ad esempio, dalla inadeguatezza di quasi tutti gli strumenti di comunicazione. Si tratta dunque, in maniera analoga di quanto viene fatto per l’abbattimento delle barriere architettoniche, di creare un ambiente migliore, idoneo anche per la fruizione di quegli specifici beni culturali che sono i libri e i testi in generale, ora fruibili in rete. Bisogna, cioè, favorire quella che viene designata come “accessibilità funzionale” delle informazioni.L’implementazione del libro elettronico in biblioteca potrebbe rappresentare un ideale punto di congiunzione fra questi bisogni e le più avanzate tecnologie per la lettura: è un dispositivo di piccole dimensioni, relativamente facile da trasportare e maneggiare, fornito di uno schermo tattile su cui digitare i comandi che permette di modificare, ingrandendoli, i caratteri del testo, il quale infine può anche essere riprodotto vocalmente grazie a software dedicati.
  • Il ProgettoIl progetto “SuperAbile” prende spunto da alcune richieste che, negli ultimi tempi, sono giunte alla biblioteca comunale da parte di associazioni e insegnanti che svolgono un lavoro di affiancamento a bambini e ragazzi con disturbi della vista o di apprendimento. Dalle indicazioni ottenute sono risultate una serie di difficoltà nel reperire gli strumenti adeguati (costi e reperimento) per portare avanti progetti di promozione alla lettura e apprendimento per questi bambini e ragazzi.Proprio le tecnologie digitali, e in questo caso i libri elettronici (e-book e device, tablet), possono offrire nuove opportunità di approccio alla lettura per tutti coloro che hanno disturbi visivi e/o di apprendimento.Il progetto avrà carattere sperimentale, diretto a creare condizioni stabili di continuità ed estensione in altre biblioteche. Sarà monitorato anche attraverso opportuni strumenti di rilevazione statistica come questionari e focus-group
  • Il progetto prevede alcune fasi fondamentali:1. acquisto di libri elettronici (device e e-book), in questo caso per la particolarità dell’utenza a cui si rivolgono verranno preferiti device del tipo tablet (iPad, Galaxi ecc…) rispetto a e-reader, i quali danno una migliore qualità di lettura ma non possono competere con i tablet in fatto di immagini, animazione ecc… Infatti i device saranno caricati di volumi particolari, come i libri modificati, libri parlanti e libri a grandi lettere, naturalmente per ragazzi e altri consigliati direttamente dagli accompagnatori;2. alfabetizzare volontari e insegnanti all’utilizzo degli e-book, formandoli sia alla fruizione dei device acquistati sia indirizzandoli per la ricerca delle informazioni desiderate (siti, cataloghi, aggregatori ecc…);3. creare un calendario di incontri con i ragazzi e gli accompagnatori facendo sì che la biblioteca sia veramente una finestra sul mondo per tutti.
  • Obiettivi1. Il progetto si propone di aiutare ulteriormente bambini e ragazzi disabili all’accesso all’informazione. In particolare ha lo scopo di introdurre nei prodotti editoriali, ma in generale in tutti gli strumenti di comunicazione che presuppongono un contenuto testuale, quei requisiti di accessibilità che ne permettano l’utilizzo ottimale da parte di utenti disabili;2. Far familiarizzare con le nuove tecnologie digitali, non solo e-book, ragazzi e bambini disabili, in maniera da consentire loro la comunicazione e lo scambio di informazioni;3. Prevedere, in futuro, di aggiungere ai libri digitali altre funzioni, come schede di presentazione, recensioni e critiche ma anche un forum dedicato a utenti particolari
  • IndicatoriIl progetto prevede:1. la creazione di indicatori statistici attraverso la compilazione di questionari, sia per i ragazzi, quando possibile, sia per gli accompagnatori, attraverso i quali sia possibile verificare le caratteristiche dell’esperienza, la risposta degli utenti e i miglioramenti necessari;2. Realizzazione di focus-group tra i ragazzi e gli accompagnatori coinvolti per l’analisi dell’esperienza di lettura e approccio all’informazione tramite e-book e ascolto delle esigenze e dei rifiuti espressi dai partecipanti e delle loro motivazioni.
  • Finanziamenti e StakeholderIl progetto viene svolto con l’ausilio delle amministrazioni locali, come il Comune, L’Unione dei Comuni della Garfagnana e la Provincia di Lucca, le scuole del territorio e le varie Associazioni di volontariato che si occupano dell’accompagnamento di bambini e ragazzi. Inoltre potranno essere contattate le varie case editrici che producono i volumi di cui il progetto necessità per riuscire, attraverso campagne pubblicitarie ecc…, ad ottenere copie gratuite o sconti sui testi acquistati.Anche i finanziamenti possono venire dalle varie Amministrazioni sopra citate, dalle Fondazioni, dai progetti portati avanti da altri soggetti (Progetto PIA della Comunità Montana della Garfagnana).
  • Tempi di realizzazioneLa durata del progetto potrebbe essere quantificabile dal rientro delle vacanze natalizie, gennaio 2012 fino alle vacanze estive, luglio 2012