Vieni da Noi: Sicilia

287 views

Published on

File del Concorso "Classe Turistica" promosso da Touring Club Italia.
La 3^B dell'I.T.T. "Carlo Gemellaro" ci guida nella splendida Sicilia in un tour che tocca le parti più belle dell'isola

Published in: Travel
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
287
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Vieni da Noi: Sicilia

  1. 1. Istituto Tecnico per il Turismo Carlo Gemmellaro C.so Indipendenza n. 229 - Tel. 095/359689 95122 Catania Classe III° B Insegnanti promotori del progetto: Barbara Ardizzone, Maria Grazia D’Amico, Claudia Ventura Dirigente Scolastico: Santo Santonocito Sezione di partecipazione: “Vieni da Noi” Temi trattati: sviluppo e promozione del proprio territorio Titolo: Sicilia “Terra di Cultura”
  2. 2. Sicilia “terradicultura” La Sicilia sin dai tempi più remoti è stata testimone del passaggio di grandi civiltà che hanno lasciato delle traccie indelebili nella tradizione dell'isola. Terra ricca di storia e cultura, di cui rimangono splendidi tesori archeologici da scoprire in un suggestivo percorso culturale.
  3. 3. Primo giorno: Catania Ritrovo dei partecipanti presso il " Castello Ursino", edificato nel XII sec., da Federico II di Svevia. Originariamente si affacciava sul mare; oggi il mare è lontano a causa della colata di lava del 1669 che ha sottratto lembi di terra all'acqua .
  4. 4. Si prosegue in direzione Via Garibaldi dove si può ammirare " La Casa di Giovanni Verga", considerato il maggior esponente della corrente del verismo . Proseguendo per Via Vittorio Emanuele si incontra il teatro antico risalente all'Epoca Romana. Salendo per Via Teatro Greco giungerete a Piazza Dante dove si può ammirare la chiesa di San Nicolò l'Arena e il "Monastero dei Benedettini".
  5. 5. La passeggiata prosegue per il centro storico, per ammirare il Duomo, la cui facciata è un capolavoro di Giovanni Battista Vaccarini, con l’ abside che risale all' XI Secolo. Al centro della piazza si può ammirare la "Fontana dell' Elefante" chiamato " U Liotru " e considerata l'emblema della città. Alle spalle della fontana "Acqua a Linzolu“, ubicata nella stessa piazza, ogni mattina si trova il mercato del pesce, denominato “la pescheria”, singolare e unico nel suo genere.
  6. 6. Secondo giorno: Taormina Giornata dedicata a Taormina, perla turistica della Sicilia Orientale e dello Jonio, rinomata perché fu la prima colonia Greca Siciliana (734 a.C.) . Abitata fin dall'Epoca Arcaica dai Siculi, divenne poi colonia romana, fu governata da Bizantini e Normanni . Raduno dei partecipanti al " Teatro Greco" , edificio che risale all'Epoca Ellenistica. Fu ideato e costruito in Epoca Romana sotto Cesare Augusto . E' il più grande dei teatri siciliani e testimone degli antichi spettacoli di gladiatori. Da qui si gode di uno splendido panorama , dall'Etna alla Calabria.
  7. 7. Proseguendo potrete visitare il "Palazzo Corvaja", situato in Piazza Badia, il più importante Palazzo Medievale della città che fu proprietà della famiglia Corvaja , una delle più antiche e nobili di Taormina ed è famoso per il museo Siciliano d'Arte e tradizioni popolari ospitato all'interno dello stesso. Sul litolare sottostante di Mazzarò, si può ammirare l'adorabile isolotto di "Isola Bella" tesoro naturalistico, raggiungibile grazie ad una striscia di sabbia che lo collega alla spiaggia.
  8. 8. Terzo giorno:Siracusa Partenza per Siracusa: l'itinerario inizia dal parco archeologico della “Neapolis", dove si può ammirare il "Teatro Greco", costruzione risalente al V sec. a.C. Proseguendo potrete ammirare l'Anfiteatro Romano risalente al II-III sec., ricavato quasi del tutto nella roccia. Di particolare prestigio è "Ortigia" il centro più antico della città costituito da un isolotto collegato alla terraferma da un ponte. Nel cuore di Ortigia potrete ammirare il Duomo con la sua facciata barocca, costruito inglobando il "Tempio di Athena Greco“. Tempo a disposizione per poter ammirare gli stretti e tortuosi vicoli della città vecchia.
  9. 9. Quarto giorno: Agrigento Partenza per Agrigento e visita del " Santuario rupestre di Dèmetra" il più antico edificio sacro della Valle dei Templi in stile dorico. Nel pomeriggio visita della casa natale del drammaturgo Luigi Pirandello nella "Contrada Caos" dichiarata monumento nazionale. In serata tour dei templi, per poter godere di una vista unica al mondo con tutti i templi illuminati.
  10. 10. Quinto giorno: Palermo Partenza per Palermo e visita della Cattedrale della Vergine Maria Assunta, che è il principale luogo di culto cattolico della città di Palermo e sede vescovile dell' omonima arcidiocesi metropolitana, eretta nel 1184, originariamente Moschea quando i Saraceni avevano invaso Palermo. Nel pomeriggio si prosegue con la visita del " Palazzo dei Normanni", uno dei monumenti più visitati dell'isola. E’ la più antica residenza reale d'Europa, dimora dei sovrani di Sicilia e sede imperiale con Federico II. Al primo piano sorge la "Cappella Palatina", ricca di mosaici unici nel loro genere.
  11. 11. La giornata si conclude con la passeggiata a “Mondello”, famosa per la sua spiaggia di sabbia fine e bianca che dona al mare un limpido color turchese
  12. 12. Sesto giorno: Cefalù Prima di rientrare a Catania una sosta è dovuta a Cefalù , famosa cittadina balneare della Sicilia Occidentale. Situata ai piedi di un promontorio roccioso, è uno dei siti turistici più visitati di tutta la Sicilia.

×