Speciale arte24 09-2012 p
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Like this? Share it with your network

Share

Speciale arte24 09-2012 p

on

  • 712 views

 

Statistics

Views

Total Views
712
Views on SlideShare
712
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Speciale arte24 09-2012 p Document Transcript

  • 1. EventiLunedì 24 settembre 2012 Arte e Cultura Fare impresa a Nordest 7 ■■ AMACI / Per la Giornata del Contemporaneo l’Associazione sceglie Vezzoli più vasto e curioso, quello del ha registrato, nelle prime set- contemporaneo, che ancora te edizioni, un considerevole L’opera e il senso dell’evento una volta nell’arco di sole ven- incremento del numero degli tiquattro ore ha colto l’occasio- aderenti, passando dai 180 ne di conoscere meglio musei, della prima edizione del 2005 fondazioni e gallerie, visitare ai circa 1000 del 2011. Con È Francesco Vezzoli l’artista che Amaci, l’Associazione dei Musei d’Arte Contempo- cato all’arte del nostro tempo e al suo pubblico. Come simbo- lo di questa Ottava Giornata, sonaggi e il nostro, tutti messi in scena dalla semplice clas- sicità di un gesto che ravviva atelier d’artista, prendere par- te a dibattiti, visite guidate e laboratori. La Giornata del questo appuntamento, Amaci pone al centro dell’attenzio- ne il tema della sostenibilità ranea Italiani (che riunisce Vezzoli ha scelto Self-portrait la forza dell’antica metafora, Contemporaneo coinvolge, dell’intero sistema-cultura, oggi 27 tra i maggiori musei as Antinous Loving Emperor spingendola nel futuro. Self-portrait as Antinous accanto ai musei associati ad con l’intento di evidenziarne d’arte contemporanea del no- Hadrian, che racchiude i ri- La manifestazione, che Loving Emperor Hadrian, Amaci, musei, gallerie, fonda- anche il ruolo sociale. Anche stro Paese, un patrimonio di tratti dell’imperatore Adriano quest’anno si svolgerà sabato l’immagine scelta da zioni, associazioni, luoghi d’ar- quest’anno l’evento, sotto l’Alto oltre 100.000 opere e 2.000.000 - scultura del II sec. d.C - e del 6 ottobre coinvolgendo oltre Francesco Vezzoli te pubblici e privati, scuole, ac- patronato del presidente della di visitatori l’anno), ha scelto giovane Antinoo - autoritratto 1.000 realtà del contempora- cademie, studi d’artista e ogni repubblica italiana, si avvale per realizzare l’immagine gui- in marmo bianco di Carrara neo in Italia, nelle prime sette altra istituzione e realtà che del sostegno della Direzione da dell’Ottava edizione della dell’artista stesso. Un inno alla edizioni ha registrato un cre- di aderenti e incrementando operi nel settore dell’arte con- generale per il paesaggio, le Giornata del Contemporaneo, memoria, un gioco di specchi scente successo, che nel 2011 si il numero dei visitatori a oltre temporanea e che, liberamente belle arti, l’architettura e l’arte il grande evento annuale pro- e di rimandi fra lo sguardo è consolidato confermando la 240.000 su tutto il territorio e senza alcun costo, scelga di contemporanea del ministero mosso dall’Associazione, dedi- dell’artista, quello dei suoi per- partecipazione di un migliaio nazionale. Un pubblico sempre aderire all’iniziativa. L’evento per i Beni e le Attività Culturali.■■ APPUNTAMENTI / Il 6 ottobre A Merano, la galleria “Merano al 19 novembre prossimo acco- Arte” rinnova l’iniziativa “Di glie le opere di quattro artisti atelier in atelier”, con gli arti- contemporanei: Franco Vi-Musei e gallerie aperti per celebrare sti della città che apriranno i loro atelier al pubblico. Inoltre, presso la galleria sarà visitabile mercati, Annamaria Zanella, Maurizio Donzelli, Béatrice Helg.l’espressione e i linguaggi di oggi la mostra “Prospettive di fu- turo. Merano 1945-65” e nella stessa giornata sarà presentato R. Gligorov, Space odyssey (black), 2011 A Bergamo, al Gamec, il 6 ot- tobre si inaugura “C@rte del mondo. Spazialità e mondia- il calendario artistico 2013 di lizzazione”, che include opereS abato 6 ottobre oltre mille realtà in Italia (musei, gal-lerie, fondazioni...) apriranno italiani. La Giornata al Mu- seion di Bolzano, per esempio, sarà all’insegna della riflessione Siegfried Höllrigl (ore 11, sala Cassa di Risparmio). A Bologna, il Museo d’Arte di importanti artisti naziona- li e internazionale insieme a prezioso materiale cartogra-gratuitamente le loro porte al e della creatività solidale. Si co- Moderna (Mambo) accoglierà fico per indagare il rapportopubblico con mostre, eventi e mincerà alle ore 10, con i “Dia- il pubblico con la propria Col- uomo-spazio.iniziative mirate per favorire loghi sull’arte” e fino alle 18 i lezione permanente che riper- bin mein Stil”, realizzato dal Le opere in dialogo fra loro di Il Mart di Rovereto ha in pro-un contatto attivo con il com- mediatori saranno a disposizio- corre le vicende più significative gruppo di giovani artisti “zero- due grandi maestri dell’arte gramma un evento unico: laplesso e vivace mondo dell’arte ne per approfondire i temi della dell’arte italiana dal secondo crediti”. contemporanea, mai presen- performance dell’artista au-contemporanea. Tante sono, in- mostra “The New Public”. Alle dopoguerra e con la mostra col- A Venezia, i Musei Civici pro- tati insieme in Italia, regalano striaco Hermann Nitsch e dafatti, le adesioni all’8ª Giornata 11, tavola rotonda per discutere lettiva “Cara domani” (29 set- pongono “Enrico Castellani/ la possibilità di ripensare alle venerdì pomeriggio fino a do-del Contemporanea organizza- sulla perdita di significato delle tembre-2 dicembre). Alle 21, il Günther Uecker” nei suggestivi grandi linee di sviluppo dell’ar- menica eventi gratuiti anime-ta da Amaci, l’Associazione dei collezioni pubbliche con ospiti foyer del Mambo si trasformerà ambienti del secondo piano di te nel secondo dopoguerra. ranno tutti gli spazi del poloMusei d’arte contemporanea internazionali. in palcoscenico per l’evento “Ich Ca’ Pesaro fino al 13 gennaio. Palazzo Fortuny, invece, fino museale.L’arte contemporanea in rete con un clickPremio Terna: quest’anno si scommette sugli artisti under 23B asta un click per entrare nella più grande piattaforma sulla contem-poraneità italiana e trovare il profilo ele opere di oltre 6.000 artisti. È questoil segreto della crescita internaziona-le del nostrano Premio Terna (www.premioterna.com): fare rete e metterea fattor comune il talento, premiandole eccellenze. Un progetto che sin dallasua nascita si è posto l’obiettivo di so-stenere e promuovere l’arte e la cultura La galleria online su premioterna.com, aitaliana attraverso un’inedita formu- disposizione di ogni artista che si iscrive perla di sinergia tra il sistema dell’arte e inserire le proprie opere d’artequello dell’impresa, coinvolgendo an-che le istituzioni nazionali.In primo piano, la collaborazione con Amaci vitando artisti di fama a progettare interventie il sostegno alla Giornata del Contempora- concreti sui tralicci che trasportano l’energianeo, che ruota attorno alla comune volontà elettrica ad alta tensione nel Paese, in un’ot-di avvicinare i cittadini ai Musei. Giunto alla tica di nuovo dialogo delle infrastrutture consua quarta edizione, il Premio ha attratto l’at- l’ambientale. Il Premio, oltre a tracciare conti-tenzione di artisti e operatori nazionali e non, nuamente una mappatura delle principali tec-all’insegna di mostre in Italia e all’estero, cata- niche artistiche oggi utilizzate - dalla pittura,loghi, eventi, dibattiti e indagini sociologiche alla fotografia digitale, dai video alle nuovesull’andamento del contesto contemporaneo tecniche di realizzazione pittorica e light box -italiano. Affidando la curatela al trio compo- garantisce libero e gratuito accesso al networksto da Cristiana Collu, direttrice del Mart di a quanti desiderano esprimere la propria crea-Trento e Rovereto, Èric de Chassey, direttore tività in un contesto competitivo.dell’Accademia di Francia e Gabriele France- Agli artisti vincitori del Premio nelle quattrosco Sassone, giovanissimo critico d’arte, è stato categorie in concorso (Gigawatt per chi ha me-rafforzato il profilo internazionale e di atten- no di 35 anni, Megawatt per chi li ha superati,zione agli emergenti. Inoltre Terna quest’anno Terawatt per gli artisti di fama e Connectivityscommette sui giovani con il nuovo premio per chi opera all’estero, quest’anno per i resi-dedicato agli under 23, che saranno valutati denti a Mosca e San Pietroburgo), viene offertada una giuria di young galleries coordinate dal la possibilità di esporre in mostra in Italia e ol-giovane curatore Denis Viva. tre oceano, un catalogo bilingue oltre a premiIl tema dell’edizione in corso invita a indagare acquisto e residency d’artista.il rapporto tra arte e territorio e a sviluppare i Per iscriversi basta cliccare www.premioterna.nuovi linguaggi contemporanei anche nei con- com e caricare una propria opera. Attenzione,testi della vita quotidiana. il bando chiude tra pochi giorni, lunedì 1 ot-Caso primo in Europa, il Premio sta anche in- tobre 2012.
  • 2. 8 Fare impresa a Nordest Arte e Cultura Eventi Lunedì 24 settembre 2012Arti audio visive mostra collettiva “Sine Timo- re” (inaugurazione domenica 7 ottobre alle ore 11.00; aperta ■■ PORDENONE / Nane Zavagno alla Galleria d’Arte Moderna e Contemporaneaper raccontare i giovani Cento opere per creare un dialogo tra spazio e materia dal venerdì alla domenica dal- le 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 19.00). Oltre 400 metri quadri di pit-La città di Lonigo, MV Eventi e Arte Sgarropresentano il New Generation Festival 2012 tura, fotografia, installazioni, video art e multimedial pain- ting in un percorso culturale L’ arte di Nane Zavagno in mostra dal 15 settembre alla Galleria d’Arte Moderna sapevolezza della specificità tecnica e materica. Una pa- dronanza dei linguaggi e della che ospiterà opere, tra gli altri, e Contemporanea di Porde- materia che nasce dall’antica di Cristina Gardumi, Mattia none, ora sotto la direzione di disciplina dell’arte del mosai-T utto è pronto per l’inaugu- razione della seconda edi-zione del grande evento New Trotta, Gabriele Brucceri, Me- ri Tancredi, Claudia Trombin, Alessandro Rinaldi, Tina Sgrò, Isabella Reale. La più grande libertà nasce dal più grande rigore, e questo co, di cui Nane è uno degli interpreti riconosciuti a livello internazionale come si eviden-Generation Festival 2012, che, alessandro Lazzarin, Massi- vale anche per Nane Zavagno. zia anche nell’ampia antologi-forte delle oltre 3000 presenze miliano Bonometti, Marta e mosaicista, scultore e pittore, ca a lui dedicata dalla Galleriadello scorso anno, vuol essere Giulia Alvear, Dario Tironi, che da decenni pratica la du- d’Arte Moderna e Contem-una manifestazione intera- Koji Yoshida, Christian Foga- plice avventura della ricerca di poranea di Pordenone, unmente dedicata ai giovani e ai rolli, Marta Farina, Francesco un approccio metodologico e percorso articolato in oltrelinguaggi del nostro contem- di Pasquantonio, Gianluca razionale all’arte e della spin- un centinaio di opere, dentroporaneo. L’obiettivo dell’even- Stumpo, Fabio Panichi, Ma- ta irrequieta della fantasia, in e fuori il Museo. Accompa-to è di dare voce alle nuove nuela Luzi, Raffaele Minotto, virtù delle esperienze matu- gnata da un catalogo editogenerazioni, che si esprimono Il direttore artistico Luca Rigon, Martina Pagnani- rate dentro gli anni Sessanta, da Allemandi con un saggicertamente attraverso il diver- Matteo Vanzan ni, Mauro Bordin, Pierantonio tra le prime opere materiche desunte dall’alveo critico di Enrico Crispolti, e a cura di Gianpa-timento e la crescita. Ecco che Tanzola, Nathan Harger, Ta- dell’informel e l’affermarsi di modelli di geo- olo Pauletto, la mostra allestita nei nuovi spazidal 5 ottobre al 4 novembre è affidato all’etica del coraggio, keshi Furuya. Tra gli ospiti di metrizzazione modulare radicati nella cultura espositivi del Museo inaugura un dialogo e una2012, una vera e propria inva- un mondo intimo e personale questa seconda edizione, Bar- optical. Ed è mostrando due lati diversi, sovrap- riflessione approfondita sugli artisti presentisione di artisti provenienti da che sprona a tuffarsi nelle più bara Bozzini, Giovanni Florio, posti o alternanti della sua personalità, quello nelle proprie collezioni e rende omaggio a unotutta Italia invaderanno Loni- ardue avventure. Imprese che Piero Malagoli, Gino Vanzan, razionale, misurato, e quello vitalistico, che dei più originali artisti friulani contemporanei,go con mostre d’arte, concerti, nessun altro ha, o ha avuto, Chiara Armellini, Filippo Rez- l’artista ha non poco turbato i fautori di facili presentando la sua produzione più recente eperformance, battaglie foto- il coraggio di intraprendere. zadore, Massimiliano Trentin, e scontati inquadramenti, elaborando da una inedita. Una intensa attività grafica in questigrafiche soft air, conferenze e Come degli Ercole moderni, Lara Meneghini, Music Inten- parte strutture tridimensionali costruite secon- ultimi anni si è concentrata infatti nel dialogohappening. Tutti i protagoni- noi della nuova generazione sive Culture e Forty Winks. do rapporti modulari e cromatici o calcolati tra spazio e materia, luce e ombra, attraverso losti hanno già una vasta espe- lottiamo quotidianamente, af- Il New Generation Festival è giochi percettivi negli allumini intro ed estro- scavo dell’immagine fino all’emersione di nuoverienza nel mondo dell’arte: frontando le dodici fatiche per stato reso possibile grazie alla flessi di rigorosa e fredda astrazione, dall’altra potenzialità espressive anche di ordine figura-infatti sono già stati premiati guadagnare il nostro futuro. preziosa collaborazione con una pittura dai richiami gestuali ed espressio- tivo, in una sorta di ricerca rabdomantica delnell’ambito di importanti ma- La celebre frase di Winston Young Minds (Consulta Gio- nistici quando non di suggestione figurativa, principio e dell’essenza della forma stessa. Allenifestazioni nazionali ed in- Churchill diventa, quindi, la vanile di Lonigo), Gioventù liberando il gesto anche su ampie dimensioni. sequenze di disegni, per lo più a carboncino, diternazionali come la Biennale colonna portante di questa Valvolare e Archibugio com- Ciò facendo ha rivendicato per sé una via au- vario formato e su supporti diversi, che vededi Venezia, dOCUMENTA di seconda edizione: ‘Il successo pagnia teatrale e al supporto tonoma, che a tratti si è intersecata con quel- anche l’utilizzo di carte colorate, si affiancano,Kassel, Premio Arte Laguna, non è definitivo, il fallimento di Crediveneto, Khriò Woman la di tendenze e momenti intensi di più ampi in linea con la stessa ricerca formale, opere suPremio Arte Mondadori, etc. non è fatale: ciò che conta è il Shoes, DC Shoes, Boxfresh, orizzonti della ricerca artistica contemporanea, tela, tutte inedite e di recentissima esecuzione,Il concept di quest’edizione, coraggio di andare avanti’. Mai Lord Byron Pub, Limbo Pub, ma che più spesso ha scelto anche di procedere imperniate anch’esse su rapporti cromatici es-scelto dal direttore artistico paura”. Libreria Mazzai e La Vineria controcorrente, in una direzione introspettiva, senziali ed intensi, oltre alla figuratività e oltreMatteo Vanzan, è “sine timore”. Palazzo Pisani, fulcro dalla (www.mveventi.com - www. rivedendo frequentemente strumenti e mezzi all’astrazione, a captare e rapportarsi con altre“Da sempre - spiega - l’uomo si manifestazione, sarà sede della newgenerationfestival.net). del proprio fare, ma sempre con la piena con- possibili dimensioni dell’arte. ■■ UDINE / Il 6 ottobre riapre Casa Cavazzini con la mostra Metamorphosis A Udine un nuovo museo di arte contemporanea I l 6 ottobre 2012 riaprirà, a Udine, Casa Cavazzini, nuova sede del Museo d’Arte Andre, Frank Stella - per ci- tare solo alcuni dei più noti - rappresentano uno dei fiori to di esposizioni temporanee e ad altri eventi collaterali. Ed è in questo spazio che prende Moderna e Contemporanea, all’occhiello delle raccolte mu- vita la mostra “METAMOR- proprio nel centro storico della seali. Un’ampia sezione dedi- PHOSIS: le collezioni Moroso città. In occasione dell’inaugu- cata ai fratelli Basaldella Dino, fra design e arti visive”, proget- razione dell’edificio sarà aperta Mirko e Afro sarà allestita al to realizzato grazie alla colla- al pubblico la mostra Meta- primo piano accanto all’ap- borazione con la nota azienda morphosis, le collezioni Moro- partamento padronale dove friulana che opera da 60 anni so fra design e arti visive che Dante Cavazzini, nel 1938, fece nel campo dell’arredo di design perdurerà al piano terra fino al realizzare dal giovane Afro Ba- e che è anche titolare di un pre- 2 dicembre 2012. saldella un importante ciclo di mio per l’arte contemporanea. Donato al Comune dal com- tempere murali, recentemente L’esposizione, curata da Patri- merciante udinese Dante restaurate. zia Moroso, Andrea Bruciati e Lucia Tomasi Cavazzini, l’edificio è stato ri- strutturato su progetto dell’ar- chitetto Gae Aulenti ed è oggi Il piano terra del palazzo verrà, invece, dedicato all’allestimen- Marco Viola, si focalizza pro- prio sui rapporti ideali tra le due sfere creative, quella figu- diventato un museo moderno e rativa da un lato e quella della funzionale. Il primo e il secon- produzione industriale dall’al- Lucia Tomasi, con la propria sensibilità do piano dell’edificio saranno tro. La rassegna presenta infatti creativa, è impegnata a promuovere la destinati ad accogliere il per- progetti, arredi, prototipi, fo- grande Architettura italiana all’estero, corso espositivo permanente tografie e quanto serve a rico- interpretando in modo del tutto personale con un allestimento delle col- struire, attraverso le collezioni ed inedito le opere e i loro autori: in lezioni completamente rinno- Moroso, la storia del design ne- vato. Al secondo piano troverà gli ultimi decenni e le sue pro- particolar modo l’Architettura Veneta di posto la collezione Astaldi, do- spettive più recenti. In mostra, Andrea Palladio, il Rinascimento Fiorentino nata nel 1982 da Maria Luisa e alcune delle serie e collezioni ed il Barocco Romano. Sante Astaldi per incrementare più significative create per Mo- Grazie alla competenza che le deriva dalla le raccolte di arte moderna dei roso da designers del calibro formazione di docente, d’architetto, ma Civici Musei di Udine, con di Massimo Iosa Ghini, Ron opere di De Chirico, Savinio, Arad, Javier Mariscal, Patricia soprattutto d’artista. De Pisis, Carrà, Santomaso ed Urquiola, Ross Lovegrove o altri. Sarà nuovamente visibile Marc Newson, oltre che opere al pubblico anche la collezione di artisti vincitori delle due pri- Friam, costituitasi con opere me edizioni del Premio Moro- La mostra “Barocco Romano” si inaugura, donate da artisti americani a Udine, Casa Cavazzini so di arte contemporanea. per la Giornata del Contemporaneo indetta da AMACI, seguito del terremoto che col- Museo d’Arte Moderna e La rassegna è accompagnata da nella villa-atelier in via Costa Alta 78 pì il Friuli nel 1976. Le opere Contemporanea, piano un catalogo curato da Andrea a Conegliano Veneto (TV) di Willem De Kooning, Carl terra (Foto C. Marcon) Bruciati e Vania Gransinigh. luciatomasi@alice.it
  • 3. EventiLunedì 24 settembre 2012 Arte e Cultura Fare impresa a Nordest 9Per l’architettura italiana un’ambasciatrice pluripremiata L’artista opera una continua ri- cerca di nuove interpretazioni, a riprova che quelle opere, an- “Donna-Ambiente-Società”:Lucia Tomasi, architetto artista di Conegliano, reinterpreta l’architetturaitaliana soprattutto del tardo Rinascimento e del Barocco, donandole nuo- cora oggi, sono capaci di ispi- rarci sempre qualcosa di nuo- vo. Lucia Tomasi vive e opera un macrocosmo che diventa arteva linfa vitale e contribuendo a farla amare e apprezzare in tutto il mondo Per descrivere le opere di Alda Bòscaro il giornali- a Conegliano (Tv), in una resi- denza storica, in un paesaggio sta Giuseppe Selvaggi coniò l’acronimo “Das”S i è formata accanto a vari artisti italiani e presso la che fu di Cima da Conegliano e di Tiziano, lungo la strada delScuola Internazionale di Gra-fica di Venezia lavorando conartisti di fama come Nelson vino Prosecco. Ha partecipato a importanti manifestazioni artistiche in tutto il mondo e ha U n’attività artistica, quella di Alda Bòscaro, apolide a preci- se collocazioni geografiche e dunque a suo agio in presti- giose situazioni espositive, in Italia come all’estero.Takahiro Kishi, Andreas Kra- collezionato numerosi premi e Da poco concluse le mostre nelle sedi degli Istituti Italiani dimes, Walter Vilain, Greg Murr, Lucia Tomasi riconoscimenti per la sua arte. Cultura di Stoccolma, Helsinki e Tallin il 2012 della pittrice diHoward Silverman, Ivani R. de Tra questi il 1° Premio Fiorino origine opitergina (Provincia di Treviso) prosegue verso nuoveCastilho. Lucia Tomasi, lau- d’Oro per la Grafica a Firenze tappe espositive; a ottobre, a Madrid, presso l’Instituto Egipcioreata in architettura presso nel 2010, il Premio Ambiente si terrà una retrospettiva in omaggio a Salvador Dalì con pre-l’Università di Studi di Firen- a San Marino nel 2011, il Le- sentazione del critico Joan Lluís Montané.ze, dopo esperienze in campo one d’oro per l’arte a Sirmione A novembre toccherà a Turchia e Germania. La prima sarà aprogettuale, dall’arredamento, del Garda nel 2011 e il Diplo- Istanbul, presso Sanat-Fuary Tüyap. Dunque, a Stoccarda, siall’edilizia, al restauro, nonché ma d’Onore per la Grafica alla terrà una mostra nella sede del Municipio organizzata dall’Isti-nel campo dell’insegnamento, pretazione delle opere di alcuni corpi architettonici tra loro e Biennale internazionale d’Arte tuto Italiano di Cultura e con catalogo edito da Mondadori.ha optato per una scelta di pura architetti -afferma Lucia To- con l’ambiente, sull’altro ver- di Asolo nel 2012. Il 6 ottobre Il 2013 poi, si prefigura un anno davvero ricco: sempre a operacreatività, divenendo architetto masi-. Da una parte Palladio e sante Bernini, ma specialmente in occasione della Giornata dell’Istituto Italiano di Cultura i lavori della Bòscaro sarannoartista. Ha dedicato migliaia di dall’altra Bernini e Borromini. Borromini, con il loro bisogno del Contemporaneo promossa esposti a Sidney da gennaio fino a febbraio.studi grafici e pittorici ai centri Due mondi, due forme men- di andare oltre l’armonia e la da Amaci, l’associazione dei Dunque a maggio si continuerà a Parigi, presso la Maisonstorici e all’architettura italiana, tali, due modalità di intende- razionalità classica. Rivisitando musei d’arte contemporanea D’Italie. Artista tri-diventandone ambasciatrice re l’architettura, due universi le loro opere da vari punti di italiani, Lucia Tomasi apre il butata con premi enel mondo. formali, due epoche: tardo vista e con varie tecniche, cer- suo Atelier di Conegliano per segnalazioni che ne“Partendo dalla tradizione ar- Rinascimento e Barocco. Su co di conferire loro vari livelli condividere la sua interpreta- sottolineano il lavorotistica e architettonica italiana, un versante Palladio con la sua di lettura, fino a farli divenire zione della grande architettura di ricerca su temi qua-come da radici irrinunciabili, ricerca di integrazione e perfet- ‘altro’, dando loro una vita au- italiana con visitatori e critici li il ruolo della donnainsisto soprattutto sull’inter- ta armonia di tutte le parti dei tonoma”. italiani ed esteri. nella società e l’urgen- za della questione am- bientale, la Bòscaro si conferma personaggioLa suggestione dell’antico a Ca’ dei Carraresi cultore e divulgatore di Arte, Storia e Cul- tura. Ed è proprio per l’alto profilo cultura- le – inteso come risorsa fondamentale per significativo nella sce- na della pittura con- temporanea italiana;Si è conclusa ieri “Treviso Antiquaria” presentata dall’ Associazione il visitatore accorto – che Treviso Antiqua- la sua produzione pit- ria ha inteso distinguersi. In esposizione, torica e grafica - dagliTrevigiana Antiquari una selezione eterogenea di quanto di me- Anni ’70 e fino a oggiU n successo di visite e contatti, di ac- patrocinio di Provincia di Treviso, Comu- quisti e interscambi culturali, quello ne di Treviso e Regione del Veneto – di-che si è verificato durante la diciottesima viene di anno in anno un appuntamento glio il settore abbia a disposizione in ambi- to locale, con opere che abbracciano ogni campo dell’attività antiquariale e dunque - investiga con meto- do e talento gli inter- rogativi di un animo “Interno - Esterno” ,edizione di Treviso Antiquaria, inaugurata sempre più radicato per la città e il terri- dipinti, mobili, argenti, porcellane, tap- votato alla riflessione olio su tela 1970il 14 settembre e conclusasi nella giornata torio trevigiano, riuscendo nella delicata peti d’epoca, oggettistica e suppellettili mai intellettualizzan-di ieri, domenica 23. Anche quest’anno, la missione di svelare il più nobile significato (antiche e di modernariato). La mostra te. Per lei, il poeta e‘location’ della mostra nazionale è stata il nel mestiere dell’antiquario; questa figura, si è rivelata un cordiale luogo d’incontro giornalista Giuseppe Selvaggi coniò l’acronimo Das, “Donnaprestigioso palazzo Ca’ dei Carraresi nel infatti, incarna uno dei massimi esempi di dove approfondire e scovare le possibilità - Ambiente - Società”, delineando un macrocosmo in continuacentro storico di Treviso (in via per i propri investimenti nell’ambito degli trasformazione del quale la pittrice conosce i recessi più sor-Palestro n. 35), sottolineando così oggetti preziosi appartenenti al Passato. prendenti; una spiccata formazione culturale armonizzata conl’alta levatura dell’evento a partire Nell’uomo infatti, la suggestione dell’an- una estetizzante sensibilità verso il colore, hanno permesso ilda uno scenario di indubbio valo- tico è radicata quanto il suo desiderio di conio di uno stile riconoscibile alla prima occhiata, in grado dire artistico e storico, appartenuto conoscere il futuro; la ricerca delle proprie conquistare l’interesse del fruitore esperto come pure del neo-un tempo alla nobile famiglia Radici è forte quanto il desiderio che ci fita innamorato dell’arte.padovana che gli diede il nome. spinge verso nuove progettualità. L’edizio- Pur riconoscendo un’evoluzione stilistica che dal figurativoNota nelle scorse edizioni con il ne 2012 di ‘Treviso Antiquaria’ perciò ha degli esordi opera nel trascorre del tempo una sintesi geome-nome ‘Antiquari ai Carraresi’, oggi incarnato un viaggio tematico tra antico e trizzante, la “razionalizzazione” delle forme nell’estetica bò-‘Treviso Antiquaria’ conferma la moderno, determinando momenti di rela- scariana non abbandona mai completamente la figura umana,formula degli anni passati, aven- zione e scambi culturali che coinvolgono giungendo piuttosto a una visione ibrida capace di interazionedo confezionato un appuntamen- i collezionisti a vari livelli. Un’iniziativa, tra lo spazio interno e quello esterno.to dedicato sia ai professionisti quella portata avanti con grande deter- Sotto un profilo tematico, il mondo femminile della pittrice èquanto ai semplici amatori, tutti minazione dall’Associazione Trevigiana intessuto da una ramificazione di storie contemporanee abileriuniti dall’amore per il Bello. La Antiquari, che salvaguarda il patrimonio nel cogliere in un attimo la percezione plurima della Vita, in unmostra - presentata dall’Associa- Uno spazio espositivo a “Treviso dell’ingegno umano e diffonde a più livelli discorso dialettico che sviluppa un processo di ragionamentozione Trevigiana Antiquari con il Antiquaria” l’estetica del Bello. dinamico nel fruitore.Colori e frammenti di ricordi che parlano sulle tele Un quadro della serie Red and Blue L’obiettivo è riuscire ad espri- mere l’esperienza di vita, pas- sata e presente. Si può vedere nel quadro, nell’oggetto, nelNelle opere della pittrice FranÇoise Calcagno tutta l’intensità delle tinte stese libro e nell’incisione, in tuttosulle tele è frutto di un percorso iniziato anni fa. L’atelier è a Venezia e un ampio uso dei ciò con cui si viene a contatto” contrasti. Negli ulti- Françoise Calcagno, in questoN elle sue opere parla di sé, ma anche degli altri,con gli altri, comunica con 1996 è stata invitata a espor- re alcune opere incise all’VIII Biennale della Xilografia a oggi lo studio è diventato sempre più luogo d’incontro e spazio espositivo anche per mi anni le sue opere sono caratterizzate da grandi campiture periodo, si sta occupando del- la memoria. Lo ricorda anche la criticaframmenti minuti di ricordi e Contemporanea della città altri artisti. Nel 2010 espone di colore. “Anche i d’arte Francesca Brandes: “Ilcolori, a forti contrasti o mo- di Carpi, curata da Enzo Di in una personale a cura di titoli dei miei quadri progetto che Françoise Calca-nocromatici. Françoise Cal- Martino. Nel 1999 espone in Francesca Brandes, presso la Grande rosso, Gran- gno va portando avanti da al-cagno è pittrice, grafica, pa- una personale a Palazzo Cre- galleria “Talenti Arte e Cultu- de ocra - sottolinea cuni anni, la sua particolarissi-droneggia l’arte dell’incisione, padona, a Belluno. Nel 2005 ra” a Portobuffolè (Tv). la pittrice - rifletto- ma mappa della memoria, miè autrice di libri d’artista. invitata da Riccardo Licata Il percorso artistico di Cal- no il ruolo impor- appare ricorsivo e strutturato,In oltre vent’anni di carrie- partecipa alla XII Biennale cagno parte dalla pittura fi- tantissimo attribuito come l’esplicitazione di unra ha tenuto corsi di disegno Internazionale d’Incisione gurativa per approdare a una come i colori, anche nei suoi al colore. Il colore parla da Dna”. Ecco allora fare capolinoe pittura, collaborato con la e delle Nuove Immagini di personale ricerca pittorica di libri d’artista, oggetti da guar- solo, proprio grazie anche al- nelle sue opere i frammenti diStamperia D’ Arte del Centro Sarcelles Val de France. Nello forme ed equilibri sulla tela o dare e da sfogliare, realizzati la sua intensità e al modo di questi ricordi tramite vecchieInternazionale della Grafica stesso anno apre l’Art Studio sul legno, ma anche sulla carta con legno, garza e carta. L’uso stenderlo sulla tela”. Quale è fotografie e lettere. Nelle teledi Venezia, ha esposto in nu- nel Ghetto Ebraico di Vene- o sul cartone. La sperimen- del colore da sempre contras- l’obiettivo? “ La comunicazio- appaiono come dettagli, qua-merose collettive e personali. zia, a metà strada tra galleria e tazione nei materiali è una segna la sua pittura, inizial- ne per me è fondamentale. Dal si nascoste, quasi messi lì perSolo per citarne alcune nel laboratorio artistico. Dal 2005 costante dei suoi quadri, così mente con poche mescolanze quadro a chi guarda il quadro. caso.
  • 4. 10 Fare impresa a Nordest Arte e Cultura Eventi Lunedì 24 settembre 2012 Riflessione in arte sulla res pubblica espone invece le sue “Living Sculpture” in bronzo e la sua installazione “The Finest Art Il concetto di dimensione pubblica è molto mutato: on Water”, in cui due yacht di gli artisti indagano la nuova realtà attraverso 45 lusso vengono elevati a prezio- www.longaronefiere.it opere esposte al Museion di Bolzano se opere d’arte contemporanea. L’artista e scrittore scandinavo Matias Faldbakken, anch’egli Èstata inaugurata la mostra te. Diverse posizioni artistiche presente a dOCUMENTA “The New Public. Una nuo- sulla nuova dimensione pub- (13), fa piastrellare una parete va dimensione pubblica e un blica sono espresse dalle opere e la riempie di graffiti, che fa nuovo pubblico” a cura di Rein in mostra: il confronto-con- poi cancellare. L’inglese Juliette Wolfs, curatore ospite a Muse- trasto tra pubblico e privato; Blightman sviluppa una nuova ion per il 2012 e direttore della la contaminazione tra “spazio installazione in cui il suo ap- Kunsthalle Fridericianum di pubblico” e spazio museale; la partamento berlinese contrasta Kassel. Tema centrale della linea di confine tra libero mer- con il paesaggio altoatesino. mostra è la nuova “dimensione cato e arte pubblica e, infine, la L’artista svizzero San Keller pubblica” nella politica, nella scomparsa e monumentalizza- produce un nuovo lavoro per quotidianità e nell’arte, indaga- zione di ideologie pubbliche l’occasione: si tratta della per- ta attraverso più di 30 opere tra e della religione. Così l’artista formance “Meet the Others”, installazioni, sculture, video, Rosella Biscotti, presente a in cui verranno fatti incontra- disegni e performance. Quat- dOCUMENTA (13), raccoglie re i cittadini di Bolzano in due tordici gli artisti in mostra: in una biblioteca-carcere “The occasioni, 30 novembre, per la Nina Beier, Rossella Biscotti Library”, realizzata insieme a Lunga Notte dei musei di Bol- & Kevin van Braak, Valentin Kevin van Braak, le testimo- zano e il 12 dicembre. Il collet- Carron, Matias Faldbakken, nianze scritte della perduta tivo di Amsterdam Metahaven Petrit Halilaj, Christian Jan- ideologia comunista negli stati sviluppa invece un’installazio- Comune di kowski, Klara Lidén, Helen baltici. In una serie di disegni ne di grande formato, che tratta Longarone Marten, Danh Vo, Juliette a carboncino l’artista olande- tematiche di scottante attualità Blightman, Erik van Lieshout se Erik van Lieshout affronta in maniera sottile ed eclatante e Metahaven. La mostra è con- invece lo spudorato interesse al contempo. Museion, museo cepita come un foro in cui di- del pubblico per il lutto della d’arte moderna e contempora- verse posizioni si confrontano regina Beatrice d’Olanda in nea Bolzano. La mostra dura e sono messe in relazione con seguito all’incidente sciistico dal 15.09.2012 al 13.01.2013. il paesaggio alpino circostan- del figlio. Christian Jankowski per info, www.museion.it Foto di: Jhoeko, courtesy the artist Erik van Lieshout, Untitled, 2012 L’ISTINTO DELLA TECNOLOGIA